CONDIZIONI DI LICENZA SOFTWARE MICROSOFT DYNAMICS NAV 2016

Le presenti condizioni di licenza costituiscono il contratto (“contratto”) tra Microsoft Corporation (o, in base al luogo di residenza del licenziatario, una delle sue consociate) e il licenziatario. Il licenziatario dovrà leggerle con attenzione.

Fatto salvo quanto espressamente specificato, il presente contratto si applica a tutti i suddetti software, inclusi gli eventuali supporti di memorizzazione sui quali è stato ricevuto. Il presente contratto si applica inoltre a

  • aggiornamenti,

  • supplementi,

  • servizi basati su Internet e

  • servizi di supporto tecnico

forniti da Microsoft relativi al predetto software, a meno che questi non siano accompagnati da condizioni specifiche. In tal caso, tali condizioni specifiche prevarranno su quelle del presente contratto. Il presente contratto prevale sulle condizioni di licenza incluse nel software.

Installando, facendo installare, sottoscrivendo o utilizzando il software, il licenziatario accetta il presente contratto (incluse eventuali modifiche apportate di volta in volta). Qualora il licenziatario non accetti il presente contratto, non dovrà installare, fare installare, sottoscrivere né utilizzare il software.

Qualora una persona stipuli il presente contratto per conto di una persona giuridica, tale persona dichiara di avere l’autorità di vincolare la persona giuridica al presente contratto.

Comunicazione Relativa alla Convalida della Sottoscrizione. I server sui quali viene installato il software potranno fornire periodicamente informazioni per verificare che il software disponga di una licenza valida e che il periodo di validità non sia scaduto. Tali informazioni includono l’identificatore di sottoscrizione della società, il nome del prodotto, il numero di serie della licenza, il numero di versione del prodotto e la data dell’ultimo utilizzo. I singoli dati delle società verranno archiviati per un massimo di 270 giorni negli Stati Uniti. I dati aggregati potranno essere utilizzati per valutare l’efficacia delle funzionalità di convalida, verranno inoltre archiviati negli Stati Uniti e potranno essere conservati a tempo indeterminato. L’utilizzo del software funge da consenso alla trasmissione delle informazioni descritte nel presente paragrafo.

Qualora il licenziatario si attenga al presente contratto, disporrà dei diritti indicati di seguito per ciascuna licenza acquistata per il software.

  1. PREMESSE.

    1. Software. Il software potrà includere

      • software server;

      • software client che può essere installato sui dispositivi e/o utilizzato con il software server;

      • componenti ERP aggiuntivi concessi in licenza separatamente e

      • aggiornamenti o supplementi per il software.

    2. Licensing. The software is licensed based on

      • il numero di copie della soluzione ERP installate dal licenziatario in locale o utilizzate in hosting;

      • il numero di utenti che accedono alla soluzione ERP e

      • i componenti ERP aggiuntivi ottenuti in licenza.

    3. Modello di Licenza. Il software è concesso in licenza in base a due modelli:

      • Modello di Licenza Perpetua. In base al presente modello il licenziatario ha ottenuto in licenza il software, ai sensi di condizioni di licenza perpetue, come codice installato in locale o in hosting presso terzi che agiscono per suo conto (“Modello di Licenza Perpetua”).

      • Modello di Licenza “Subscription”. In base al presente modello il licenziatario ha ottenuto in licenza il software nella modalità Per utente per un periodo di tempo limitato, come descritto più in dettaglio nel contratto che ha stipulato con il partner. Il software potrà essere installato nei locali del licenziatario e sottoposto a gestione e controllo giornalieri esclusivamente da parte del partner o essere in hosting presso il partner o terzi che erogano i servizi al licenziatario (Modello di Licenza “Subscription”).

        • Nel caso in cui la licenza scada o venga risolta, il diritto del licenziatario di utilizzare il software cesserà immediatamente. Qualora il licenziatario continui comunque a utilizzare il software, potrebbe essere ritenuto responsabile della violazione dei diritti di proprietà intellettuale, con conseguenti danni significativi nei confronti di se stesso o altri rimedi legali.
  2. DEFINIZIONI.

    • “consociata” indica una persona giuridica che è direttamente o indirettamente proprietaria di una parte, che è direttamente o indirettamente di proprietà di una parte oppure la cui titolarità compete agli stessi soggetti che sono proprietari di una delle parti.

    • “SAL Aggiuntiva” indica una SAL che dovrà essere utilizzata unitamente a una SAL di base.

    • “Outsourcing dei processi aziendali” indica la concessione in appalto di un’attività, funzione aziendale o processo critico o non critico specifico a un provider di servizi di terzi, nei casi in cui i servizi erogati includano l’accesso diretto o indiretto al software.

    • “CAL” indica la licenza Client Access License.

    • “Software client” indica i componenti del software che consentono a un dispositivo di accedere al software server o di utilizzarlo oppure di avvalersi di alcuni aspetti del software server.

    • “Dispositivo” indica un singolo personal computer, workstation, terminale, computer portatile, telefono cellulare, PDA o altro dispositivo elettronico.

    • “Accesso diretto” si verifica quando un utente accede al software attraverso un client Microsoft Dynamics.

    • “ERP” indica Enterprise Resource Planning.

    • “Soluzione ERP” indica i componenti del software che controllano gli utenti e le unità di reporting finanziario del licenziatario.

    • “Utente Consulente Esterno” indica un utente impiegato da un terzo per accedere al software, esclusivamente per erogare servizi supplementari di consulenza o contabilità correlati alla procedura di audit.

    • “Utenti esterni” indica le società che non sono incluse nella definizione di “licenziatario”.

    • “Utente Completo” indica un utente che gode di accesso illimitato a tutte le funzionalità del software server, tra cui la configurazione, l’amministrazione e la gestione di tutti i parametri o i processi funzionali della soluzione ERP.

    • “Istanza” indica un’immagine del software creata eseguendo la procedura di configurazione o installazione del software o duplicando un’Istanza esistente.

    • “Fini commerciali interni” indica la gestione dell’attività del licenziatario, ma non quella di un terzo indipendente.

    • “Utente con Limitazioni” indica un utente che accede alla soluzione ERP del licenziatario direttamente o indirettamente al solo fine di completare le attività descritte di seguito. Per accedere senza le limitazioni che seguono occorre essere un Utente Completo.

      1. Accesso in “Lettura” ai dati contenuti nella soluzione ERP tramite qualsiasi client o

      2. Accesso in “Scrittura”, tramite qualsiasi client che accede alla soluzione ERP utilizzando l’API di Microsoft Dynamics NAV, a un massimo di 3 oggetti tabella, ad esclusione di quanto segue:

        • gli utenti con limitazioni non sono autorizzati a scrivere nelle seguenti tabelle: Contabilità Generale (tabella numero 17), Set di Autorizzazioni (tabella numero 2000000004), Autorizzazioni (tabella numero 2000000005) o Controllo degli Accessi (tabella numero 2000000053) e

        • qualsiasi tabella descritta nell’Appendice A del Manuale relativo alle Licenze del software come “Tabella Inclusa per l’Utente con Limitazioni” non concorre al raggiungimento dei 3 oggetti tabella. Microsoft potrà aggiornare di tanto in tanto l’Appendice A del Manuale relativo alle Licenze, a propria discrezione, per includere Tabelle aggiuntive. Il licenziatario potrà leggere il Manuale relativo alle Licenze di Microsoft Dynamics NAV 2015/2016 disponibile all’indirizzo go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=509810.

    • “Ambiente del sistema operativo” o “OSE” indica un’Istanza completa o parziale del sistema operativo oppure un’Istanza completa o parziale del sistema operativo virtuale (o in altro modo emulato) che consente un’identità distinta del computer (nome del computer primario o identificativo univoco analogo) o diritti amministrativi specifici e istanze di eventuali applicazioni, configurate per essere eseguite sulle Istanze complete o parziali del sistema operativo sopra identificate. Esistono due tipi di OSE, fisico e virtuale. Un sistema hardware fisico può avere un OSE Fisico e/o uno o più OSE Virtuali.

    • “Titolarità” indica il possesso di oltre il 50% del capitale sociale.

    • “Partner” indica la persona giuridica che ha stipulato con Microsoft un contratto channel partner che lo autorizza a commercializzare e a distribuire il software.

    • “OSE fisico” indica un OSE che è configurato per essere eseguito direttamente su un sistema hardware fisico. L’Istanza del sistema operativo utilizzata per eseguire il software di virtualizzazione dell’hardware (ad esempio, Microsoft Hyper-V Server o tecnologie simili) oppure per erogare servizi di virtualizzazione dell’hardware (ad esempio, la tecnologia di virtualizzazione Microsoft o tecnologie simili) è considerata parte dell’OSE Fisico.

    • “SAL” indica la licenza Subscriber Access License.

    • “Server” indica un sistema hardware fisico in grado di eseguire software server.

    • “Server Farm” indica un data center singolo o due data center, ognuno dei quali ubicato fisicamente:

      • in un fuso orario situato entro quattro ore rispetto al fuso orario locale dell’altro data center (ora UTC e non DST) e/o

      • all’interno dell’Unione Europea (UE) e/o dell’European Free Trade Association (EFTA).

    • “Software server” indica i componenti del software che fornisce servizi o funzionalità sul server del licenziatario.

    • “Utente Amministratore del Sistema” indica un utente che accede al software, esclusivamente per installare, configurare e gestire il software server, inclusa la gestione dei diritti utente.

    • “OSE virtuale” indica un OSE che è configurato per essere eseguito su un sistema hardware virtuale.

    • “Licenziatario” indica la persona giuridica che ha accettato il presente contratto, le sue consociate e ciascuno dei dipendenti, degli appaltatori e dei fornitori del licenziatario e delle sue consociate, nonché coloro che agiscono per conto del licenziatario e delle sue consociate.

  3. DIRITTI DI INSTALLAZIONE E DI UTILIZZO.

    1. Software Server. Il licenziatario dovrà acquistare una licenza software server per utilizzare il software server. Il licenziatario potrà installare un numero illimitato di copie del software server per accedere alla propria soluzione ERP. Tuttavia, potrà utilizzare solo il numero di copie autorizzato dal codice della licenza.

    2. Software Client. Il licenziatario potrà utilizzare il software client solo con la soluzione ERP. Il licenziatario potrà installare un numero illimitato di copie del software client per accedere alla propria soluzione ERP. Il software client potrà essere utilizzato solo dal numero di utenti con licenza indicato nel codice della licenza.

    3. Componenti ERP Aggiuntivi. Qualora siano disponibili componenti ERP aggiuntivi, il licenziatario dovrà ottenere una licenza specifica per ogni soluzione ERP nel caso in cui desideri eseguire un componente ERP aggiuntivo per più soluzioni ERP. Per ulteriori informazioni e per conoscere le limitazioni di licenza riguardanti i componenti ERP aggiuntivi, il licenziatario potrà leggere il Manuale relativo alle Licenze di Microsoft Dynamics NAV 2015/2016 disponibile all’indirizzo go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=509810.

  4. TIPI DI LICENZE UTENTE. Fatto salvo quanto diversamente specificato, i tipi di licenze utente per il software sono le seguenti:

    1. Licenze di Accesso (CAL e SAL). Oltre alla licenza software server, il licenziatario dovrà acquistare e cedere una Licenza di Accesso a ciascun utente che accede alla soluzione ERP direttamente o indirettamente. Dovrà invece disporre di una Licenza di Accesso per ciascun utente che accede direttamente o indirettamente alla soluzione ERP tramite un’applicazione di terzi. Le Licenze di Accesso sono specifiche di una soluzione ERP e non potranno essere utilizzate con o condivise tra soluzioni ERP diverse.

      Tipi di Licenze CAL. Esistono due tipi di licenze CAL: CAL Complete e CAL Limitate

      • Una “CAL Completa” (Full CAL) è una licenza che autorizza un utente a eseguire le attività di un Utente Completo.

      • Una “CAL Limitata” (Limited CAL) è una licenza che autorizza un utente a eseguire solo le attività di un Utente con Limitazioni. Il licenziatario potrà ottenere in licenza fino a 4 CAL Limitate per ogni CAL Completa.

      Tipi di Licenze SAL. Esistono tre tipi di licenze SAL: SAL Standard, SAL Aggiuntive per l’Utilizzo Esteso e SAL Limitate.

      • Una “SAL Standard” (Standard SAL) è una licenza SAL di base che autorizza un utente a eseguire le attività di un Utente Completo della Soluzione ERP utilizzando tutte le funzionalità incluse nel Pacchetto Starter, nella modalità descritta nel Manuale relativo alle Licenze “Subscription” per Microsoft Dynamics NAV 2015/2016 disponibile all’indirizzo go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=509810.

      • Una “SAL Aggiuntiva per l’Utilizzo Esteso” (Extended Use Additive SAL) è una licenza, aggiuntiva alla SAL Standard, che autorizza un utente a eseguire le attività di un Utente Completo utilizzando la funzionalità inclusa nel Pacchetto Esteso, nella modalità descritta nel Manuale relativo alle Licenze “Subscription” per Microsoft Dynamics NAV 2015/2016.

      • Una “SAL Limitata” (Limited SAL) è una licenza che autorizza un utente a eseguire solo le attività di un Utente con Limitazioni.

    2. “CAL Simultanee” (Concurrent CAL) sono licenze che consentono a qualsiasi utente l’accesso alla soluzione ERP. Il numero di CAL Simultanee concesse in licenza si riferisce al numero massimo di utenti che potranno accedere simultaneamente alla soluzione ERP. Il licenziatario potrà scegliere la CAL Completa o la CAL Limitata come tipo di CAL Simultanea. Le CAL Simultanee possono essere concesse solo ai sensi del Modello di Licenza Perpetua.

    3. “User SAL” sono licenze specifiche di ciascun utente e non potranno essere condivise con altri utenti. Il licenziatario potrà scegliere la SAL Standard, la SAL Aggiuntiva per l’Utilizzo Esteso o la SAL Limitata come tipi di user SAL. Qualora il licenziatario selezioni la SAL Aggiuntiva per l’Utilizzo Esteso, dovrà ottenere in licenza SAL Aggiuntive per l’Utilizzo Esteso per tutte le SAL Standard. La SAL Limitata concede l’accesso allo stesso set di funzionalità a disposizione degli utenti che eseguono le attività di Utente Completo, in conformità alle restrizioni elencate nella definizione di Utente con Limitazioni. Microsoft concede al licenziatario, gratuitamente, due SAL dello stesso tipo utilizzate dagli Utenti Completi: una specifica per un Utente Consulente Esterno e una specifica per un Utente Amministratore del Sistema. Il licenziatario potrà riassegnare in modo definitivo la user SAL da un utente a un altro. Il licenziatario potrà riassegnare temporaneamente una user SAL a un altro utente mentre l’utente principale è assente. L’Utente Consulente Esterno e l’Utente Amministratore del Sistema non possono essere utilizzati per altri scopi. Le user SAL possono essere concesse solo ai sensi del Modello di Licenza “Subscription”.

    4. “Utenti Esterni” Il licenziatario non dovrà disporre di Licenze di Accesso per utenti esterni. Gli utenti esterni dovranno essere designati nella tabella utenti per il software e non potranno utilizzare i client forniti dall’API di Microsoft Dynamics NAV, ad esempio il client Windows Microsoft Dynamics NAV 2015/2016 o il Client Web Microsoft Dynamics NAV 2015/2016. Le licenze Utenti Esterni non dovranno essere utilizzate per l’outsourcing dei processi aziendali.

      Per ulteriori informazioni sui tipi di licenza utente e per conoscere le limitazioni di licenza riguardanti le licenze utente, il licenziatario potrà leggere il Manuale relativo alle Licenze di Microsoft Dynamics NAV 2015/2016 disponibile all’indirizzo go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=509810.

  5. CONDIZIONI SPECIFICHE PER IL MODELLO DI LICENZA PERPETUA.

    • I diritti del licenziatario di utilizzare il software sono perpetui, ma potranno essere revocati qualora il licenziatario non si attenga alle condizioni del presente contratto.
  6. CONDIZIONI SPECIFICHE PER IL MODELLO DI LICENZA “SUBSCRIPTION”.

    • Convalida della Sottoscrizione.

      I server sui quali è installato il software eseguiranno di tanto in tanto una verifica di convalida del software. La convalida consente di verificare che il software disponga di una regolare licenza. Consente inoltre di verificare che non siano state apportate modifiche non autorizzate alle funzioni di convalida del software.

      La verifica della convalida potrà essere avviata dal software o da Microsoft. Al fine di attivare le verifiche di convalida, il software potrà chiedere di tanto in tanto aggiornamenti o download aggiuntivi delle proprie funzioni di convalida. Gli aggiornamenti o i download sono necessari per il corretto funzionamento del software e potranno essere scaricati e installati senza ulteriori comunicazioni al licenziatario. Durante o dopo la verifica di una convalida il server potrà inviare a Microsoft informazioni sul software, il computer e i risultati della verifica. Tali informazioni includono l’identificatore di sottoscrizione della società, il nome del prodotto, il numero di serie della licenza, il numero di versione del prodotto e la data dell’ultimo utilizzo. Microsoft utilizzerà tali informazioni esclusivamente per verificare che l’uso dei prodotti avvenga in conformità alle licenze. Utilizzando il software il licenziatario acconsente alla trasmissione di queste informazioni. Per ulteriori informazioni sulla convalida e su quanto viene inviato durante o dopo una verifica, il licenziatario potrà visitare l’indirizzo Microsoft Dynamics NAV 2015/2016 Licensing Guide.

      Nel caso in cui, dopo una verifica della convalida, il software risulti essere privo di regolare licenza, Microsoft o un partner del licenziatario potrà comunicare che il software non dispone di regolare licenza e il licenziatario potrà

      • ricevere promemoria per ottenere una copia con regolare licenza del software oppure

      • dover seguire le istruzioni riportate nella comunicazione per ottenere la licenza di utilizzo del software.

    • Periodo di Validità. Il periodo di validità della licenza “subscription” è stabilito nel contratto stipulato con il partner.

  7. REQUISITI AGGIUNTIVI PER LE LICENZE E/O DIRITTI SULL’UTILIZZO.

    1. Multiplexing. Il Multiplexing (operazione talvolta indicata come “pooling”) è una modalità di accesso indiretto all’hardware o al software (“accesso indiretto”) che consente di

      • raggruppare le connessioni,

      • reindirizzare le informazioni,

      • ridurre il numero di utenti che accedono o utilizzano direttamente il software o

      • ridurre il numero di utenti gestiti direttamente dal software.

      Qualsiasi utente che accede alla Soluzione ERP attraverso una connessione in multiplexing dovrà disporre di una Licenza di Accesso valida.

    2. Outsourcing dei Processi Aziendali. Il licenziatario non potrà utilizzare il software per erogare servizi di outsourcing di processi aziendali ai propri client o alle proprie società. Il licenziatario potrà tuttavia mettere le proprie Licenze di Accesso a disposizione degli outsourcer dei processi aziendali che agiscono per suo conto e che erogano servizi per la sua attività.

    3. Mobilità delle Licenze e Outsourcing della Gestione del Software.

      • Mobilità delle Licenze. Il licenziatario potrà riassegnare le Licenze della Soluzione ERP, relativamente alle quali ha sottoscritto un piano di gestione, (i) a qualsiasi server in cui sono in esecuzione OSE fisici o virtuali dedicati al licenziatario e ubicati all’interno della stessa Server Farm ogni volta che è necessario o (ii) da una Server Farm a un’altra, ma non a breve termine (ovvero, non entro 90 giorni dall’ultima cessione).

      • Outsourcing della Gestione del Software. Il licenziatario potrà installare e utilizzare copie autorizzate del software su server e altri dispositivi che sono gestiti e controllati ogni giorno da terzi, a condizione che tali server e gli altri dispositivi siano e rimangano tutti di utilizzo esclusivo del licenziatario. Il licenziatario è responsabile di tutte le obbligazioni derivanti dal contratto di licenza indipendentemente dalla posizione fisica dell’hardware sul quale è in uso il software.

    4. Concessione di Licenza per i Modelli. Il licenziatario potrà duplicare e utilizzare i modelli forniti con il software e indicati per tale utilizzo nei documenti e nei progetti che ha creato. Il licenziatario potrà distribuire tali documenti e progetti per un utilizzo non commerciale.

    5. Programmi Microsoft Inclusi. Il software Microsoft Dynamics NAV contiene altri programmi Microsoft. Qualora con tali componenti vengano fornite condizioni di licenza specifiche, queste, e non le presenti condizioni di licenza, si applicano all’utilizzo degli stessi da parte del licenziatario.

      • Componenti con Marchio Microsoft SQL Server. Il software Microsoft Dynamics NAV è fornito insieme ai componenti software con marchio Microsoft SQL Server, che sono concessi in licenza al licenziatario ai sensi delle condizioni delle rispettive licenze per SQL Server disponibili nella cartella “Licenze” nella directory di installazione del software. Qualora il licenziatario non accetti le condizioni di licenza applicabili di un componente con marchio Microsoft SQL Server, non potrà utilizzare tale componente.

      • Generatore Report di Microsoft SQL Server per Microsoft SQL Server 2014. Il software Microsoft Dynamics NAV è fornito insieme a Generatore Report di Microsoft SQL Server per Microsoft SQL Server 2014 (Generatore Report), che è concesso in licenza al licenziatario ai sensi delle relative condizioni che si trovano nella seguente cartella di installazione di Microsoft Dynamics NAV: Programmi (x86)\File comuni\Microsoft Dynamics NAV\90\Setup\Licenze. Il licenziatario potrà utilizzare Generatore Report solo insieme a Microsoft Dynamics NAV. Qualora il licenziatario non accetti le condizioni di licenza per Generatore Report, non potrà utilizzare il programma.

      • Microsoft Exchange Web Services Managed API 2.2. Il software Microsoft Dynamics NAV è fornito insieme a Exchange Web Services Managed API 2.2 (EWSMA), che è concesso in licenza al licenziatario ai sensi delle relative condizioni che si trovano nella seguente cartella di installazione di Microsoft Dynamics NAV: Programmi (x86)\File comuni\Microsoft Dynamics NAV\90\Setup\Licenze. Il licenziatario potrà utilizzare EWSMA solo insieme a Microsoft Dynamics NAV. Qualora il licenziatario non accetti le condizioni di licenza per EWSMA, non potrà utilizzare il programma.

      • Microsoft Chart Controls per Microsoft .NET Framework 3.5 e 4.5 per Sistemi Operativi Microsoft Windows. Il software Microsoft Dynamics NAV è fornito insieme a Microsoft Chart Controls per Microsoft .NET Framework 3.5 per Sistemi Operativi Microsoft Windows (Chart Controls), che è concesso in licenza al licenziatario ai sensi delle relative condizioni che si trovano nella seguente cartella installazione di Microsoft Dynamics NAV: Programmi (x86)\File comuni\Microsoft Dynamics NAV\90\Setup\Licenze. Il licenziatario potrà utilizzare Chart Controls solo insieme a Microsoft Dynamics NAV. Qualora il licenziatario non accetti le condizioni di licenza per Chart Controls, non potrà utilizzare il programma.

      • Microsoft Report Viewer 2015 Runtime. Il software Microsoft Dynamics NAV viene fornito insieme a Microsoft Report Viewer 2015 Runtime (“Visualizzatore di Report”).

      • Elemento di Report Mappa di Microsoft SQL Server Reporting Services. Il Visualizzatore di Report potrà includere funzionalità che recuperano contenuto, quali mappe, immagini e altri dati, attraverso l’interfaccia di programmazione delle applicazioni di Bing Maps (o marchi successivi) (le “API di Bing Maps”). Lo scopo di tali funzionalità è quello di creare report che visualizzino dati sulle mappe o sulle immagini panoramiche aeree o ibride. Qualora tali funzionalità siano incluse, il licenziatario potrà utilizzarle per creare e visualizzare documenti dinamici o statici. Tale utilizzo potrà avvenire esclusivamente insieme e tramite metodi e strumenti di accesso integrati nel supplemento. Il licenziatario non potrà in altro modo duplicare, memorizzare, archiviare o creare un database del contenuto disponibile tramite le API di Bing Maps. Per nessuno scopo il licenziatario potrà utilizzare quanto segue anche se disponibile tramite le API di Bing Maps:

        • le API di Bing Maps per fornire indicazioni/itinerari basati su sensori o

        • dati relativi al traffico stradale o immagini panoramiche (o metadati associati).

        L’utilizzo da parte del licenziatario delle API di Bing Maps e del contenuto associato è soggetto inoltre alle condizioni aggiuntive disponibili all’indirizzo go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=21969.

      • Programmi Microsoft che includono Codice Distribuibile. Il Visualizzatore di Report e le Estensioni di Convalida di Microsoft Token per Microsoft .NET Framework 4.5 (“Estensioni di Convalida del Token”) potranno includere codice che il licenziatario è autorizzato a distribuire nei programmi che ha sviluppato (“Codice Distribuibile”) qualora sia conforme alle condizioni che seguono.

        1. Diritto di Utilizzo e Distribuzione.

          • Il licenziatario potrà duplicare e distribuire il formato in codice oggetto del Codice Distribuibile nei programmi che sviluppa e

          • il licenziatario potrà autorizzare i distributori dei propri programmi a duplicare e distribuire il Codice Distribuibile nell’ambito di tali programmi.

        2. Requisiti per la Distribuzione. Per distribuire il Codice Distribuibile, il licenziatario dovrà

          • aggiungere rilevanti e significative funzionalità nei programmi;

          • distribuire, per ogni file del Codice Distribuibile con estensione .lib, solo i risultati dell’esecuzione di tale Codice Distribuibile attraverso un linker al programma;

          • distribuire il Codice Distribuibile incluso in un programma di installazione solo nell’ambito di tale programma e senza alcuna modifica;

          • far accettare ai distributori e agli utenti finali esterni condizioni di licenza che garantiscano almeno lo stesso livello di tutela del Codice Distribuibile definito nel presente contratto;

          • visualizzare una valida comunicazione di copyright del licenziatario sui programmi del licenziatario stesso e

          • indennizzare, manlevare e difendere Microsoft da ogni e qualsiasi domanda o azione giudiziaria, ivi incluse le spese legali, relative all’utilizzo o alla distribuzione dei programmi del licenziatario.

        3. Restrizioni per la Distribuzione. Il licenziatario non potrà

          • modificare le eventuali comunicazioni relative ai copyright, ai marchi o ai brevetti riportati sul Codice Distribuibile;

          • utilizzare i marchi di Microsoft nei nomi dei programmi o in modo tale da far presumere che i programmi provengano o siano approvati da Microsoft;

          • distribuire il Codice Distribuibile da eseguire su una piattaforma diversa dalla piattaforma Windows;

          • includere il Codice Distribuibile in programmi dannosi, ingannevoli o illegali né

          • modificare o distribuire il codice sorgente di qualsiasi Codice Distribuibile in modo che qualsiasi parte di tale codice sia soggetto a una Licenza Esclusa. Per Licenza Esclusa si intende qualunque licenza che richieda, come condizione per l’utilizzo, la modifica o la distribuzione, che il codice sia divulgato o distribuito nel formato in codice sorgente oppure che altri abbiano il diritto di modificarlo.

    6. **Esclusione di Responsabilità in Caso di Modifiche.**s Il licenziatario potrà modificare il software solo nella misura necessaria per utilizzarlo per fini commerciali interni qualora lo abbia ricevuto nel formato in codice sorgente oppure qualora il licenziatario o eventuali terzi che agiscono per suo conto abbiano ottenuto in licenza da Microsoft strumenti che consentano al licenziatario o a tali terzi di modificare il formato in codice oggetto del software. Il licenziatario accetta che Microsoft non sia responsabile dei problemi derivanti da modifiche apportate dal licenziatario stesso, da un partner o da terzi che agiscono per conto del licenziatario oppure di eventuali problemi causati dall’hardware o dal software di terzi. Microsoft non è obbligata a fornire supporto tecnico o di altro tipo per le modifiche apportate al software dal licenziatario, da un partner o da terzi. Microsoft non rilascia alcuna dichiarazione, approvazione, garanzia o assicurazione in merito all’idoneità del software per l’attività del licenziatario o all’idoneità del partner o degli eventuali terzi a creare modifiche o implementare tali modifiche o il software, né circa il fatto che le modifiche create, implementate, supportate e/o gestite dal licenziatario o da terzi oppure per o per conto del licenziatario o dei terzi soddisfino le esigenze aziendali del licenziatario o funzionino correttamente con il software. Microsoft e i suoi partner sono entità indipendenti e Microsoft non è né responsabile né vincolata dalle eventuali azioni compiute da tali partner commerciali.

    7. Dati Fittizi. Ogni riferimento a URL, indirizzi, nomi di persona, società, città, stati e altri elementi utilizzati nel materiale Microsoft è puramente casuale e ha il solo scopo di illustrare l’uso del prodotto Microsoft.

    8. Software Complesso. Il software è un software per computer complesso. Le sue prestazioni dipenderanno dalla piattaforma hardware, dalle interazioni del software e dalla relativa configurazione, oltre che da altri fattori. Il software non è né a tolleranza d’errore né esente da errori, conflitti o interruzioni.

    9. Comunicazioni di Terzi. Il software potrà includere materiale di terzi, ad esempio codice o documentazione, che Microsoft concede in licenza al licenziatario ai sensi del presente contratto. Eventuali comunicazioni per il materiale di terzi sono incluse solo a scopo informativo.Third Party Notices. The software may include third party material (i.e., code or documentation) that Microsoft licenses to you under this agreement. Notices, if any, for the third party material are included for your information only.

    10. Funzionalità Aggiuntiva. Microsoft potrà fornire funzionalità aggiuntive per il software. Potrebbero essere applicabili condizioni di licenza e corrispettivi specifici.

  8. ServiZi Basati su Internet. Microsoft fornisce servizi basati su Internet insieme al software. Microsoft potrà cambiarli o annullarli in qualsiasi momento. Il presente Articolo non si applica alle precedenti condizioni per la convalida della sottoscrizione.

    1. Consenso all’Utilizzo dei Servizi Basati su Internet. Determinate funzionalità incluse nel software potrebbero connettersi ai sistemi informatici di Microsoft o del provider di servizi tramite Internet. In alcuni casi il licenziatario non riceverà alcuna comunicazione separata riguardante la connessione. Il licenziatario potrà disattivare queste funzionalità oppure non utilizzarle. Per ulteriori informazioni su queste funzionalità, il licenziatario potrà fare riferimento alla documentazione del software. Utilizzando tali funzionalità, il licenziatario acconsente alla trasmissione di queste informazioni.

    2. Informazioni relative al Computer. Talune funzionalità del software utilizzano protocolli Internet che comunicano ai sistemi appropriati informazioni relative al computer, quali l’indirizzo IP, il tipo di sistema operativo, il browser e il nome e la versione del software in uso, nonché il codice della lingua del dispositivo su cui il licenziatario ha installato il software. Microsoft utilizza queste informazioni per rendere disponibili al licenziatario i servizi basati su Internet. Alcune di queste funzionalità includono, a titolo esemplificativo,

      • Funzionalità relative al Contenuto Web. Alcune funzionalità del software possono recuperare contenuto correlato da Microsoft e renderlo disponibile al licenziatario. Per fornire il contenuto, queste funzionalità comunicano a Microsoft il tipo di sistema operativo, il nome e la versione del software utilizzato dal licenziatario, il tipo di browser e il codice della lingua del dispositivo su cui il licenziatario ha installato il software. Esempi di queste funzionalità sono le immagini ClipArt, i modelli, la formazione online, l’assistenza online e Appshelp. Il licenziatario potrà scegliere di non utilizzare queste funzionalità relative al contenuto Web.
    3. Utilizzo delle Informazioni. Microsoft potrà utilizzare le informazioni relative al dispositivo, le segnalazioni errori e i rapporti sui malware per migliorare il software e i servizi offerti. Microsoft potrà inoltre condividere quanto sopra indicato con terzi, ad esempio con i fornitori di hardware e software, che potranno utilizzare tali informazioni per migliorare il funzionamento dei loro prodotti con il software Microsoft.

    4. Utilizzo non Consentito dei Servizi Basati su Internet. Il licenziatario non potrà usare tali servizi in alcun modo che possa danneggiarli o pregiudicare il loro utilizzo da parte di altri utenti. Il licenziatario non potrà utilizzare i servizi per tentare di accedere in modo non autorizzato a servizi, dati, account o reti con qualsiasi mezzo.

  9. CODICI PRODUCT KEY/ DI LICENZA. Per accedere al software o eseguirlo, il licenziatario dovrà disporre di un codice. Un codice potrà essere utilizzato solo per eseguire la versione particolare del software per la quale è stato emesso o per accedervi. Il licenziatario è responsabile dell’utilizzo dei codici a lui ceduti, che non dovrà duplicare né condividere con terzi.

  10. TEST DI BENCHMARK. Il licenziatario dovrà ottenere la preventiva approvazione scritta di Microsoft per divulgare a terzi i risultati di eventuali test di benchmark relativi al software.

  11. AMBITO DI VALIDITÀ DELLA LICENZA. Il software non viene venduto, ma è concesso in licenza. Il presente contratto concede al licenziatario solo alcuni diritti di utilizzo del software. Microsoft si riserva tutti gli altri diritti. Nel limite massimo consentito dalla legge applicabile o da un contratto scritto specifico stipulato con Microsoft, il licenziatario potrà utilizzare il software esclusivamente nei modi espressamente concessi nel presente contratto. Nel far ciò, il licenziatario dovrà attenersi a qualsiasi limitazione tecnica presente nel software che gli consenta di utilizzarlo solo in determinati modi. Il licenziatario potrà utilizzare il software solamente per fini commerciali interni. Il licenziatario non potrà

    • aggirare le limitazioni tecniche presenti nel software;

    • decompilare né disassemblare il software, fatta eccezione e solo nella misura in cui tali attività siano espressamente consentite dalla legge applicabile, nonostante questa limitazione;

    • eludere le funzioni di convalida del software;

    • pubblicare il software per consentirne la duplicazione da parte di altri;

    • noleggiare il software né concederlo in locazione o in prestito né;

    • utilizzare il software per fornire hosting di servizi commerciali.

    I diritti del licenziatario di utilizzare il software potranno essere revocati qualora il licenziatario non si attenga alle condizioni del presente contratto. I diritti di accesso al software non autorizzano il licenziatario a implementare alcun brevetto Microsoft o altra proprietà intellettuale Microsoft nel software o nei dispositivi che accedono al server.

  12. COPIA DI BACKUP. Il licenziatario potrà effettuare più copie del software a scopo di backup, sviluppo e test, a condizione che tali copie non vengano utilizzate per la produzione e che lo sviluppo o il test sia esclusivamente ai fini dell’attività interna. Le copie di backup potranno essere ospitate da terzi per conto del licenziatario come stabilito all’Articolo 7.b.

  13. DIRITTI DI FAIL-OVER. Oltre a utilizzare il software come previsto ai sensi del precedente Articolo 3, il licenziatario potrà eseguire una singola istanza di fail-over passivo della propria soluzione ERP che verrà usata o che sarà accessibile esclusivamente per la fornitura di supporto temporaneo in assenza della soluzione ERP principale.

  14. TRASFERIMENTO DELLA LICENZA. Il licenziatario non potrà trasferire il software senza avere ottenuto il consenso scritto da parte di Microsoft. In caso di autorizzazione potranno essere previsti costi aggiuntivi per il trasferimento del software a terzi.

  15. DOCUMENTAZIONE. Qualsiasi persona che disponga di accesso valido al computer o alla rete interna del licenziatario potrà duplicare e utilizzare la documentazione per fini di riferimento interno.

  16. DOWNGRADE. Il licenziatario non ha alcun diritto di utilizzare versioni precedenti del software ai sensi della presente licenza e Microsoft non è obbligata a fornirle al licenziatario.

  17. LIMITAZIONI RELATIVE ALL’ESPORTAZIONE. Il software è soggetto alle leggi e ai regolamenti in vigore negli Stati Uniti in materia di controllo dell’esportazione. Il licenziatario dovrà attenersi a tutte le leggi e le disposizioni locali e internazionali applicabili al software in materia di controllo dell’esportazione. Queste leggi includono limitazioni circa le destinazioni, gli utenti finali e l’utilizzo finale. Per ulteriori informazioni, il licenziatario potrà visitare la pagina www.microsoft.com/exporting.

  18. SERVIZI DI SUPPORTO TECNICO. Microsoft fornisce servizi di supporto tecnico per il software ai sensi di quanto descritto all’indirizzo http://www.microsoft.com/dynamics/customer/en-us/service-plans.aspx.

  19. LOCALIZZAZIONE E TRADUZIONE. Microsoft fornisce alcune localizzazioni e traduzioni per il software in base a quanto descritto all’indirizzo go.microsoft.com/fwlink/?LinkID=317718.

  20. INTERO ACCORDO. Il presente contratto, inclusa la garanzia che segue, e le condizioni per i supplementi, gli aggiornamenti, i servizi basati su Internet e i servizi di supporto tecnico utilizzati dal licenziatario costituiscono l’intero accordo relativo al software e ai servizi di supporto tecnico.

  21. LEGGE APPLICABILE.

    1. Stati Uniti. Qualora il software sia stato acquistato negli Stati Uniti, il presente contratto è disciplinato e interpretato esclusivamente in base alla legge dello Stato di Washington e tale legge si applica ai reclami aventi ad oggetto gli inadempimenti contrattuali, indipendentemente dai principi in materia di conflitto di legge. Tutti gli altri reclami, inclusi quelli aventi ad oggetto inadempimenti della normativa a tutela dei consumatori, inadempimenti delle norme in materia di concorrenza sleale e l’illecito civile, saranno disciplinati dalle leggi dello Stato di residenza del licenziatario.

    2. Al di fuori degli Stati Uniti. Qualora il licenziatario abbia acquistato il software in qualsiasi altro paese, il presente contratto è disciplinato dalla legge di tale Paese.

    3. Spese Legali. Qualora il licenziatario o Microsoft intenti una causa, promuova un’azione legale o proponga un reclamo nei rispettivi confronti per controversie derivanti o correlate al presente contratto o al software, la parte non soccombente avrà titolo al risarcimento dei costi sostenuti, incluse le spese legali esposte in misura ragionevole (comprese le spese per eventuali appelli).

  22. EFFETTI GIURIDICI. Con il presente contratto vengono concessi determinati diritti. Al licenziatario potranno essere concessi altri diritti ai sensi delle leggi del Paese di residenza. Il licenziatario potrebbe, inoltre, vantare ulteriori diritti direttamente nei confronti della parte da cui ha acquistato il software. Il presente contratto non modifica i diritti del licenziatario che le leggi del suo Paese di residenza non consentono di modificare.

  23. DIFESA DAI RECLAMI PER VIOLAZIONE E APPROPRIAZIONE INDEBITA. Microsoft difenderà il licenziatario nel caso in cui terzi non affiliati sostengano che il software violi il brevetto, il copyright o il marchio oppure che tramite il software si sia verificata un’appropriazione indebita del segreto commerciale e pagherà l’importo liquidato in una sentenza definitiva di condanna oppure stabilito in un accordo transattivo al quale Microsoft abbia prestato il proprio consenso.

    Il licenziatario dovrà informare tempestivamente per iscritto Microsoft del reclamo e accettare che Microsoft abbia l’esclusivo controllo della linea di difesa o della definizione delle condizioni dell’accordo transattivo. Il licenziatario accetta di compiere ogni ragionevole sforzo per assistere Microsoft nella definizione della linea di difesa e Microsoft, da parte sua, rimborserà al licenziatario tutte le spese esposte in misura ragionevole sostenute per fornire tale assistenza. Ai fini dell’interpretazione, i termini “appropriazione indebita” e “segreto commerciale” hanno il significato assegnato loro nello Uniform Trade Secrets Act, ad eccezione dei reclami proposti al di fuori degli Stati Uniti, nel qual caso “segreto commerciale” indicherà “informazioni non divulgate” come specificato all’Articolo 39.2 degli accordi TRIP e “appropriazione indebita” significherà utilizzo illecito intenzionale.

    Le obbligazioni di Microsoft non troveranno applicazione qualora il reclamo o la sentenza definitiva di condanna sia basata sulle seguenti azioni del licenziatario: (i) utilizzo del software dopo che Microsoft ha comunicato al licenziatario di interromperlo a causa della controversia, (ii) combinazione del software con prodotti (hardware, software o servizi), dati o processi aziendali non Microsoft, inclusi componenti aggiuntivi o programmi di terzi, (iii) danni attribuibili al valore dell’utilizzo di prodotti, dati o processi aziendali non Microsoft, (iv) alterazione o modifica del software, incluse modifiche effettuate da terzi, (v) distribuzione del software a terzi o suo utilizzo a beneficio di questi ultimi, (vi) utilizzo di uno o più marchi Microsoft senza il preventivo consenso scritto oppure (vii) per quanto riguarda eventuali reclami aventi ad oggetto segreti commerciali, acquisto di un segreto commerciale (a) tramite mezzi impropri, (b) in circostanze tali da originare un obbligo di mantenere la segretezza o limitarne l’utilizzo o (c) da un soggetto, diverso da Microsoft o da una sua consociata, legato alla parte che ha proposto il reclamo da un obbligo di mantenere la segretezza o limitare l’utilizzo del segreto commerciale. Il licenziatario rimborserà a Microsoft eventuali spese o danni derivanti da tali azioni.

    Qualora Microsoft venga a conoscenza di un reclamo avente ad oggetto la violazione o l’appropriazione indebita di un diritto inerente al software, potrà procedere in uno dei seguenti modi, a sue sole spese e senza alcuna obbligazione in tal senso, vale a dire che potrà (i) ottenere il diritto di perpetuare l’utilizzo del software oppure (ii) modificare il software o sostituirlo con un prodotto con funzionalità equivalenti in modo che non violi alcun altro diritto di terzi. In quest’ultimo caso il licenziatario dovrà sospendere immediatamente l’esecuzione del software. Qualora, in seguito a un reclamo per violazione o appropriazione indebita, un tribunale competente diffidasse il licenziatario dall’utilizzo del software, Microsoft potrà, a sua discrezione, ottenere il diritto di perpetuare l’utilizzo del software, sostituirlo con un prodotto avente funzionalità equivalenti, modificarlo in modo che non violi alcun altro diritto di terzi oppure rimborsare l’importo pagato e risolvere la presente licenza.

    Qualora il licenziatario debba difendersi da un altro tipo di reclamo sollevato da terzi riguardante la proprietà intellettuale di Microsoft, dovrà informare tempestivamente per iscritto Microsoft. Microsoft potrà, a sua discrezione, scegliere di trattare tali reclami in base a quanto previsto nel presente Articolo. Il presente Articolo 23 costituisce il rimedio esclusivo del licenziatario relativamente a reclami inerenti l’appropriazione indebita di segreti commerciali e la violazione di copyright, brevetti o marchi di terzi.

  24. LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ ED ESCLUSIONE DI DANNI. Il licenziatario può richiedere a Microsoft e ai suoi fornitori solo il risarcimento per i danni diretti nel limite dell’importo effettivamente pagato dal licenziatario per il software, ad eccezione dei reclami trattati all’Articolo 23. Il licenziatario non può richiedere il risarcimento per eventuali altri danni, inclusi i danni consequenziali, speciali, indiretti o accidentali o relativi alla perdita di profitti.

    Questa limitazione si applica a

    • qualsiasi questione relativa: (i) al software, (ii) ai servizi, (iii) al contenuto (incluso il codice) sui siti Internet o (iv) nel materiale di terzi e

    • ai reclami relativi a inadempimento contrattuale, inadempimento della garanzia, responsabilità oggettiva, negligenza, perdita di dati, danni ai record o ai dati, perdita di avviamento, perdita dovuta a interruzione dell’attività o altro illecito civile, nella misura massima consentita dalla legge applicabile.

    Tale limitazione si applica anche nel caso in cui

    • la riparazione, la sostituzione o il rimborso del software non risarcisca completamente il licenziatario di eventuali perdite oppurerepair, replacement or a refund for the software does not fully compensate you for any losses; or

    • Microsoft sia stata informata o avrebbe dovuto essere informata della possibilità del verificarsi di tali danni.

    Poiché alcuni stati non ammettono l’esclusione o la limitazione di responsabilità per danni incidentali o consequenziali, la limitazione o l’esclusione di cui sopra potrebbe non essere applicabile al licenziatario. Potrebbero anche non essere applicabili, in quanto l’esclusione o la limitazione di danni incidentali, conseguenti o di altro tipo potrebbe non essere consentita nel Paese di residenza del licenziatario.

  25. VERIFICA RELATIVA ALL’UTILIZZO DEI PRODOTTI.

    1. Diritto di verifica relativa all’utilizzo dei prodotti. Il licenziatario è tenuto a conservare registrazioni appropriate (compresa la prova di acquisto) relative al software utilizzato ai sensi del presente contratto. Microsoft ha il diritto di svolgere, a proprie spese, verifiche relative all’utilizzo dei prodotti ai sensi del presente contratto. Il licenziatario accetta di fornire tutta la collaborazione necessaria in caso di una verifica relativa all’utilizzo dei prodotti; accetta inoltre di consentire a Microsoft, su richiesta, di accedere al report di utilizzo come strumento per lo svolgimento di tale audit.

    2. Processo di verifica e restrizioni. Per verificare che l’utilizzo dei prodotti sia conforme alle condizioni del presente Contratto, Microsoft si avvarrà di un consulente esterno facente parte di una società pubblica di revisione riconosciuta a livello internazionale, il quale sarà soggetto all’obbligazione di riservatezza. La verifica verrà effettuata dopo un periodo di preavviso di almeno 30 giorni, durante il normale orario lavorativo, in modo da non interferire, irragionevolmente, con l’attività del licenziatario. In alternativa, Microsoft può richiedere al licenziatario di compilare il questionario di self-audit fornito dalla stessa Microsoft e riguardante il software utilizzato dal licenziatario ai sensi del presente contratto, fermo restando che Microsoft si riserva il diritto di utilizzare il processo di verifica descritto in precedenza.

    3. Frequenza della verifica. Qualora, in seguito a una verifica, Microsoft riscontri che non vi è stato un sostanziale utilizzo di prodotti non concessi in licenza, (ovvero la quantità di copie del software eseguite prive di licenza era pari o superiore al 5%), non verranno effettuate ulteriori verifiche della stessa persona giuridica per almeno un anno.

    4. Utilizzo dei Risultati. Microsoft e i suoi revisori utilizzeranno le informazioni ottenute nel corso della verifica solo per far valere i diritti di Microsoft stessa e per determinare se il licenziatario è conforme alle condizioni del presente contratto. Esercitando i diritti di cui sopra e ponendo in essere le procedure sopra descritte, Microsoft non rinuncia a far valere i propri diritti in relazione al presente contratto né a proteggere la sua proprietà intellettuale nei modi stabiliti dalla legge.

    5. Rimedi in caso di non conformità. Qualora la verifica o il self-audit riveli l’utilizzo di prodotti non concessi in licenza, il licenziatario dovrà tempestivamente ordinare licenze sufficienti a consentire tale utilizzo. Qualora sia rilevato un sostanziale utilizzo di prodotti non concessi in licenza, il licenziatario dovrà rimborsare a Microsoft tutti i costi sostenuti per la verifica e acquistare le ulteriori licenze necessarie al prezzo di singole licenze al dettaglio entro 30 giorni.

GARANZIA LIMITATA

  1. GARANZIA LIMITATA. Qualora il licenziatario si attenga alle istruzioni, il software funzionerà in sostanziale conformità a quanto descritto nel materiale Microsoft che il licenziatario riceve con il software.

    Il termine “garanzia limitata” fa riferimento alla garanzia espressa fornita da Microsoft. Tale garanzia viene fornita in aggiunta agli altri diritti e rimedi riconosciuti al licenziatario in base alla legge, inclusi i diritti e i rimedi previsti in conformità alle garanzie di legge stabilite ai sensi della Legge locale per la Tutela dei Consumatori.

  2. PERIODO DI VALIDITÀ DELLA GARANZIA; DESTINATARIO DELLA GARANZIA; DURATA DI EVENTUALI GARANZIE IMPLICITE. La garanzia limitata ha durata di un anno dalla data in cui il software è stato acquistato dal primo utente. Qualora il licenziatario riceva supplementi, aggiornamenti o software sostitutivi durante l’anno di garanzia, essi saranno garantiti per il rimanente periodo di validità della garanzia o per 30 giorni, a seconda di quale periodo sia più lungo. Qualora il primo utente trasferisca il software, il periodo rimanente della garanzia si applicherà al cessionario.

    Nella misura consentita dalla legge, eventuali garanzie o condizioni implicite restano in vigore esclusivamente per il periodo di validità della garanzia limitata. Alcuni Paesi non consentono limitazioni alla durata delle garanzie implicite, pertanto queste limitazioni potrebbero non essere applicabili al licenziatario. Potrebbero inoltre non essere applicabili al licenziatario in quanto in alcuni Paesi potrebbero non essere consentite limitazioni alla durata di una garanzia o condizione implicita.

  3. ESCLUSIONI DALLA GARANZIA. La presente garanzia non si applica a problemi derivanti da azioni (o da omissioni) del licenziatario o di terzi, o a eventi al di fuori del ragionevole controllo di Microsoft.

  4. RIMEDI PER INADEMPIMENTO DELLA GARANZIA. Microsoft riparerà o sostituirà il software senza alcun costo aggiuntivo. Qualora la riparazione o la sostituzione non sia possibile, Microsoft rimborserà l’importo indicato sulla ricevuta di acquisto del software. Microsoft riparerà o sostituirà inoltre i supplementi, gli aggiornamenti e il software sostitutivo senza alcun costo aggiuntivo. Qualora Microsoft non sia in grado di eseguire la riparazione o la sostituzione, rimborserà l’eventuale importo pagato dal licenziatario. Per ottenere il rimborso, il licenziatario dovrà disinstallare il software e restituirlo a Microsoft unitamente a tutti i supporti di memorizzazione, agli altri materiali ad esso associati e alla prova di acquisto. Questi sono gli unici rimedi del licenziatario relativi all’inadempimento della garanzia limitata.

  5. DIRITTI DEI CONSUMATORI. Il presente contratto non modifica gli eventuali diritti dei consumatori riconosciuti al licenziatario dalle leggi locali.

  6. PROCEDURE PER LA GARANZIA. Per ottenere il servizio di garanzia, il licenziatario dovrà essere in possesso della prova di acquisto.

    1. Stati Uniti e Canada. Per ricevere il servizio di garanzia o per informazioni su come ottenere il rimborso per il software acquistato negli Stati Uniti e in Canada, il licenziatario potrà contattare Microsoft:

      • al numero (800) MICROSOFT;

      • all’indirizzo Microsoft Customer Service and Support /One Microsoft Way/Redmond, WA 98052-6399 oppure

      • visitando la pagina www.microsoft.com/info/nareturns.htm.

    2. Europa, Medio Oriente e Africa. Qualora il licenziatario abbia acquistato il software in Europa, Medio Oriente o Africa, la presente garanzia limitata è concessa da Microsoft Ireland Operations Limited. Per proporre eventuali reclami ai sensi della presente garanzia, il licenziatario dovrà contattare

      • Microsoft Ireland Operations Limited, Customer Care Centre, Atrium Building Block B, Carmanhall Road, Sandyford Industrial Estate, Dublin 18, Ireland oppure

      • la consociata Microsoft del proprio Paese. Per informazioni, il licenziatario potrà visitare la pagina all’indirizzo www.microsoft.com/worldwide).

    3. Australia. Qualora il licenziatario abbia acquistato il software in Australia, potrà contattare Microsoft e proporre un reclamo al

      • 13 20 58 o

      • Microsoft Pty Ltd, 1 Epping Road, North Ryde NSW 2113, Australia.

    4. Al di fuori degli Stati Uniti, del Canada, dell’Europa, del Medio Oriente, dell’Africa e dell’Australia. Qualora il licenziatario abbia acquistato il software al di fuori di Stati Uniti, Canada, Europa, Medio Oriente, Africa e Australia, dovrà contattare la consociata Microsoft del proprio Paese. Per informazioni, il licenziatario potrà visitare la pagina www.microsoft.com/worldwide).

  7. ESCLUSIONE DI ALTRE GARANZIE. La garanzia limitata è l’unica garanzia diretta concessa da Microsoft. Non vengono fornite altre garanzie o condizioni esplicite. Nella misura consentita dalla legge locale, Microsoft esclude eventuali garanzie implicite di commerciabilità (qualità non inferiore alla media), adeguatezza per uno scopo specifico e non violazione di diritti di terzi. Qualora, nonostante la presente esclusione, le leggi locali riconoscano al licenziatario eventuali garanzie o condizioni implicite, i rimedi del licenziatario descritti nella clausola Rimedi per Inadempimento della Garanzia troveranno comunque applicazione, nella misura consentita dalle leggi locali.

    SOLO PER L’AUSTRALIA. Nel presente paragrafo il termine “beni” fa riferimento al software per il quale Microsoft fornisce la garanzia espressa. I beni Microsoft sono accompagnati da garanzie la cui esclusione ai sensi della Legge Australiana a Tutela dei Consumatori non è consentita. Il licenziatario è autorizzato a ottenere una sostituzione o un rimborso in caso di guasto grave e un indennizzo per qualsiasi altra perdita o danno ragionevolmente prevedibile. Il licenziatario è anche autorizzato a richiedere la riparazione o la sostituzione dei beni qualora la loro qualità non sia accettabile e il guasto non venga considerato grave. I beni dati in riparazione potranno essere sostituiti con beni ricondizionati dello stesso tipo anziché riparati. Per la riparazione dei beni potranno essere utilizzate parti ricondizionate.

  8. LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ ED ESCLUSIONE DI DANNI PER INADEMPIMENTO DELLA GARANZIA. La clausola Limitazione di Responsabilità ed Esclusione di Danni si applica agli inadempimenti della presente garanzia limitata.

Oltre agli specifici diritti conferiti dalla presente garanzia, il licenziatario potrebbe beneficiare di altri diritti, variabili da Stato a Stato. Il licenziatario potrebbe inoltre beneficiare di altri diritti, che variano da Paese a Paese.

See Also

Concepts

Legal Resources for Microsoft Dynamics NAV and Microsoft Dynamics C5

Other Resources

Microsoft Dynamics NAV 2016