Aprile 2017

Volume 32 Numero 4

Il presente articolo è stato tradotto automaticamente.

Nota del redattore - Cose tralasciate

Da Michael Desmond | Agosto 2017

Michael DesmondAlcuni dei peggiori timori sulla protezione dell'Internet delle cose si sono avverati a ottobre, quando a milioni di dispositivi compromessi è stato sferrato il più grande attacco DDOS della storia. ho assistito a un'eccellente dimostrazione di fuzzing alla conferenza RSA di quest'anno a San Francisco. Internet delle cose ha un crescente problema legato al ciclo di vita della proprietà e, anche in questo caso, una possibile soluzione sta emergendo dal settore automobilistico.

Quando le applicazioni cruciali per l'organizzazione vengono distribuite nell'ambiente di produzione, la sicurezza e la disponibilità di tali applicazioni e dei server che le ospitano devono essere preservate. Ricerca e difesa dalle vulnerabilità della protezione ho assistito a un'eccellente dimostrazione di fuzzing alla conferenza RSA di quest'anno a San Francisco. È iniziato come una passeggiata apparentemente semplice ed è diventato un lungo viaggio attraverso P/Invoke e il debug misto sotto x64, fino alla possibilità di rilevare alcuni dei deadlock delle applicazioni.

Interessante, vero? È molto comune permettere a un utente di scegliere uno dei certificati personali in archivio. Quando il cliente ha ripristinato le impostazioni predefinite di fabbrica in entrambe le catene del BIOS SCSI, il problema è stato risolto. Senza la gestione degli errori, ci si troverà in una situazione molto simile a quella a cui ha dovuto far fronte lo Scripting Guy quando ha acceso il nuovo televisore per la prima volta: L'app per smartphone utilizzato per individuare la sua automobile e forniscono funzioni comode come il blocco delle porte, avviare il motore e chiedere il latino ancora è stato illustrato la sua automobile precedente destra accanto a quello nuovo. Il team deve includere almeno un amministratore. 13" e più ampio 13" e più ampio

Dieci anni dopo il primato si aggirava su dimensioni 100 volte superiori. Accedere come proprietario corrente a accountutente.visualstudio.com. Nei prossimi anni due seguite, egli individuate rivendita di diverse automobili a rivenditori autorizzati tra quattro produttori diversi e disponibile che in ogni istanza del rivenditore non è riuscito a controllare l'accesso correttamente dopo la vendita.

Oggetti Disposable È inoltre possibile utilizzare MIISWorkflow per attivare una revoca rapida dell'accesso, migliorando così la protezione dell'organizzazione.

Il problema è non è possibile garantire l'esecuzione. individuare altri computer e dispositivi della rete domestica e farsi riconoscere dagli altri computer; Che succede dopo il pagamento o l'attivazione? Non esiste una risposta semplice. Consentono il furto di dati dei clienti, ad esempio, informazioni che consentono l'identificazione personale dell'utente. ha a disposizione diversi metodi per garantire un'esperienza utente coerente.

Per l'elemento View sarà necessario del codice simile al seguente: WMI è conforme alle specifiche dello standard di settore Common Information Model definito da Distributed Management Task Force, un'organizzazione di settore impegnata nello sviluppo, adozione e interoperabilità di standard di gestione e iniziative per gli ambienti aziendali e Internet. Ed è quindi possibile inviare la notifica push:

La quantità di informazioni che un individuo medio deve elaborare ogni giorno è impressionante. In caso contrario, come risolviamo il problema? Come è facile immaginare, si tratta di un'attività particolarmente difficile.

È tuttavia possibile svolgere queste attività in modo incrementale. Un'alternativa è rappresentata dalla cloud privata ospitata, in cui un provider di hosting gestisce l'hardware, consentendo di abbittare le spese in conto capitale e trasformarle in costi di esercizio.


Michael Desmondè il caporedattore di MSDN Magazine.