Settembre 2018

Volume 33 numero 9

Il presente articolo è stato tradotto automaticamente.

Xamarin. Forms - la produttività di Xamarin e miglioramenti della piattaforma per Visual Studio 2017

Dal Alessandro Del Del | Settembre 2018

Sviluppo di app per dispositivi mobili con Xamarin e Visual Studio, sia su Windows che su Mac, è fondamentale per Microsoft che ha effettuato grandi investimenti per migliorare la qualità e la potenza dei relativi strumenti di sviluppo per dispositivi mobili e piattaforme. In occasione della conferenza Build 2018 nel mese di maggio Microsoft ha introdotto una nuova generazione di strumenti per lo sviluppo di app multipiattaforma con c#, con una particolare attenzione alla produttività e prestazioni migliori. Questi includono gli aggiornamenti in strumenti di Xamarin per Visual Studio 2017, le nuove funzionalità e miglioramenti in Visual Studio per Mac e la versione di xamarin. Forms 3.0.

In questo articolo è descrivere quali sono le novità per gli sviluppatori di app per dispositivi mobili funziona con c# e Xamarin in Visual Studio 2017, illustrando le funzionalità e gli aggiornamenti in grado di risolvere i problemi che erano presenti nelle versioni precedenti. È necessario Visual Studio 2017 versione 15.7.3 o successiva per usare le nuove funzionalità, ma consiglia di installare la versione più recente disponibile (15.7.4 alla stesura di questo articolo). Inizierò con gli aggiornamenti di produttività e aggiunte a Visual Studio 2017 e quindi verrà descritto che cosa sono le novità il supporto della piattaforma per iOS e Android.

Visual Studio 2017 Tools per Xamarin

IDE di Visual Studio 2017 è stata migliorata con gli strumenti nuovi e aggiornati di recente per Xamarin, tra cui editor XAML degli aggiornamenti, gli strumenti integrati per iOS e Android degli aggiornamenti, supporto della migliorata piattaforma e le nuove versioni di xamarin. Forms. Questi miglioramenti sono estremamente importanti e meritano una discussione approfondita, in modo che la prima parte di questo articolo illustra le funzionalità che riguardano l'esperienza di codifica e il supporto della piattaforma integrata.

Gli aggiornamenti di Editor XAML gli sviluppatori che lavorano con xamarin. Forms trarranno beneficio dal nuovo editor di codice XAML, è ora supportato dallo stesso motore che conduce Strumentazione gestione Windows (WFP, Windows Presentation Foundation) e Universal Windows Platform (UWP). Questo è estremamente importante per diversi motivi:

  • Supporto IntelliSense completo e complesse: Le versioni precedenti di IntelliSense è stato possibile rendere la scrittura di XAML markup difficili da eseguire. La nuova versione aggiunge il Lint, la corrispondenza fuzzy e corrispondenza nelle sottostringhe, che descriverò in dettaglio.
  • Supporto avanzato per espressioni di associazione: IntelliSense sono ora elencati gli oggetti disponibili per le associazioni in base all'estensione di markup {Binding} ed elenca le risorse disponibili quando si usa l'estensione di markup {StaticResource}.
  • Azioni rapide e refactoring: Suggerimenti con lampadina sono ora disponibili a XAML in xamarin. Forms, esattamente come sono stati per WPF e UWP, rendendo più semplice risolvere spazi dei nomi XML, rimuovere gli spazi dei nomi inutilizzati e organizzare il codice con suggerimenti contestualizzati.

La funzionalità nota come corrispondenza fuzzy offre un algoritmo che consente di trovare i completamenti appropriati in base la stringa digitata. Ad esempio, se si digita intuitivo e quindi premere Tab, IntelliSense aggiungerà un tag StackLayout. Corrispondenza nelle sottostringhe presenta un elenco di possibili completamenti durante la digitazione nel nome di un controllo. Ad esempio, se si digita Layout, IntelliSense offrirà il StackLayout, AbsoluteLayout e RelativeLayout come i completamenti possibili, così come i tag di chiusura in base la tipizzazione stesso (vedere figura 1). Questa funzionalità è particolarmente utile quando si memorizza solo un nome di controllo parzialmente.

Sottostringa corrispondente nell'Editor XAML di xamarin. Forms
Figura 1 corrispondenza nelle sottostringhe nell'Editor XAML di xamarin. Forms

Un'altra funzionalità interessante sulla corrispondenza tra stringhe è CamelCase corrispondenti, che fornisce i collegamenti basati sui tipi CamelCase. Ad esempio, se si digita RL e quindi premere Tab, l'editor inserisce un tag RelativeLayout. Con Lint, editor del codice immediatamente identifica alcuni problemi di codice, ad esempio quando una proprietà è stata specificata più volte.

Molti lettori saprà come utili funzionalità, come lampadine, azioni rapide e i suggerimenti sono, dalla loro esperienza con l'editor di codice c# e l'editor di codice XAML in WPF e UWP. Queste funzioni sono ora disponibili a xamarin. Forms. Ad esempio, se viene rilevato un problema di codice, è possibile fare clic sull'icona lampadina (o premere Ctrl +.) e Visual Studio verrà Mostra possibili correzioni, come si può notare nel figura 2, in cui l'editor del codice rileva uno spazio dei nomi XML manca e suggerisce aggiunta la dichiarazione dello spazio dei nomi corretto.

La lampadina offre azioni rapide In linea per i problemi di codice
La figura 2 la lampadina offre azioni rapide In linea per i problemi di codice

È possibile utilizzare la lampadina e azioni rapide per rimuovere gli spazi dei nomi inutilizzati e Ordina spazi dei nomi, che consente di mantenere il codice più chiaro. IntelliSense offre anche il supporto completo per espressioni con le estensioni di markup di associazione. Ad esempio, se è presente una classe PersonViewModel che si desidera utilizzare come contesto di associazione per l'interfaccia utente e che viene dichiarato come una risorsa locale, IntelliSense verrà quindi consentono di creare l'espressione di associazione visualizzando l'elenco delle risorse disponibili.

Con un contesto di associazione impostato, IntelliSense agevola la creazione di espressioni di associazione, mostrando un elenco di proprietà esposte dall'oggetto associato. Figura 3 viene fornito un esempio in cui è anche possibile visualizzare una proprietà chiamata FullName, definito nel modello di visualizzazione.

IntelliSense rende più semplice creare espressioni di associazione
Figura 3 IntelliSense rende più semplice creare espressioni di associazione

Di là dell'associazione sono miglioramenti alle funzionalità esistenti più diffuse, come Vai a definizione e Visualizza definizione che ora sono molto più affidabile nell'editor XAML di xamarin. Forms. In effetti, entrambe le funzionalità erano problematiche prima gli aggiornamenti più recenti di Visual Studio. A questo punto è possibile spostarsi rapidamente alla definizione di un oggetto o una risorsa definita nel codice XAML o c#, eliminando il compito ingrato di esplorazione manuale del codice. Visualizza definizione viene aperto un popup interattivo direttamente nella finestra dell'editor attiva, mentre Vai a definizione consente di aprire una finestra dell'editor separato che punta alla risorsa desiderata.

Aggiornamento remoto di xamarin. IOS XAML l'esperienza di modifica non è l'unica area in cui Microsoft ha lavorato per aumentare la produttività. Sono stato inoltre migliorato gli strumenti per xamarin. IOS.

Come sapete, creazione di App per iOS con Xamarin in Visual Studio 2017 è necessario che la stessa versione di xamarin. IOS SDK sia installato nel computer sia i PC Windows e Mac. Se si verifica una mancata corrispondenza delle versioni, Visual Studio ha segnalato un avviso ed era necessario aggiornare manualmente il computer Mac. Ciò non è più necessario. Visual Studio 2017 offre ora installare la versione più recente del SDK di xamarin. IOS nel Mac per tuo conto. Sufficiente fare clic su Installa nella coppia alla finestra di dialogo Mac e attendere l'aggiornamento venga completato.

Gli strumenti Xamarin per iOS Automatic Provisioning creazione di App per iOS richiede alcune informazioni preliminari i passaggi che può essere veramente complicata. Oltre alla registrazione in Apple Developer Program, che è necessaria per abilitare l'account per sviluppatore Apple firmare e pubblicare App per l'App Store, è necessario eseguire il provisioning del dispositivo iOS. provisioning iOS consentirà di distribuire e testare l'app in un dispositivo. il provisioning iOS avviene di solito tramite Xcode nel Mac. Inserire sinteticamente, iOS, il provisioning richiede di:

  • Creare un team di sviluppo: Ciò include la specifica l'elenco degli account per sviluppatore Apple del team di sviluppo, consentendo loro di accedere e pubblicare un'app.
  • Configurare i profili di provisioning: Un profilo di provisioning è in bundle nel pacchetto dell'app compilate e contiene tre elementi: un identificatore univoco dell'app (ID App), necessari per testare un'app in dispositivi fisici e un elenco di identificatori di dispositivo univoco (UDI) che consente di enumerare uno o più certificati di sviluppo è consentiti eseguire un'app per dispositivi. 
  • Creare i certificati di firma: Tutte le app devono essere firmate prima che possano eseguire in un dispositivo iOS, anche per lo sviluppo, quindi è necessario un certificato di firma. Diversi tipi di certificati sono disponibili per ogni account per sviluppatore, come lo sviluppo e pubblicazione, a seconda del livello di sottoscrizione.

Il Team di Xamarin in Microsoft ha creato un documento utile che spiega come iniziare a usare il provisioning iOS (bit.ly/2NhzO0O), ma la realtà è che la complessità è la barriera principale per gli sviluppatori che vogliono compilare App per iOS. Fortunatamente, le versioni più recenti di Visual Studio 2017 includono il supporto per il provisioning iOS automatico. È sufficiente fornire l'account per sviluppatore Apple e Visual Studio 2017 verrà impostato tutti gli elementi necessari per tuo conto, tramite una connessione a un computer Mac. A tale scopo, è innanzitutto necessario associare il proprio ID Apple per Visual Studio tramite strumenti | Opzioni | Xamarin | Account Apple. Nella finestra di dialogo Opzioni, è possibile associare uno o più ID Apple, fare clic sul pulsante Aggiungi, dopo il quale Visual Studio 2017 Mostra l'elenco dei team associato e il ruolo utente per ogni team.

Quando si fa clic su OK, è possibile passare alla scheda firma del Bundle iOS di xamarin. IOS di proprietà del progetto e selezionare l'opzione di Provisioning automatico (vedere figura 4).

Abilitazione del Provisioning automatico
Figura 4 abilitazione del Provisioning automatico

È necessario semplicemente selezionare il Team da usare per lo sviluppo nel menu a discesa del Team e Visual Studio genererà necessari profili di provisioning e firma dei certificati necessari per testare le App in un dispositivo fisico (che deve essere connesso al Mac computer).

Miglioramenti di supporto della piattaforma

Le ultime versioni di Xamarin includono miglioramenti destinati a diverse piattaforme, tra cui Android, iOS, Tizen e macOS. In questo articolo, illustrato miglioramenti multipiattaforma per iOS e Android, che condividono una procedura guidata modello di progetto aggiornato. Quando si crea un progetto Android o iOS nuovo, viene richiesto con un elenco di modelli comuni (visualizzazione singola, master / dettaglio, app a schede e app vuota). La creazione guidata modello di progetto consentirà anche di specificare il tipo di dispositivi a cui si desidera supportare nelle tue app. Inoltre, il supporto per entrambe le piattaforme è stata migliorata con miglioramenti specifici.

Supporto della piattaforma iOS xamarin. IOS è stato aggiornato per includere un sistema di tipo statico completo. Di conseguenza, le app iOS, macOS, tvOS e watchOS scritto con Xamarin sono ora è tra il 30% e il 50% più piccolo, poiché il linker è in grado di rimuovere più codice in fase di compilazione. Utilizzo della memoria ha anche ridotto, in particolare all'avvio dell'app. Inoltre, all'avvio dell'app è ora molto più veloce perché la maggior parte della registrazione del tipo viene ora eseguito in fase di compilazione anziché in fase di esecuzione.

La piattaforma Android supporta supporto Xamarin per Android include ora un nuovo strumento denominato Gestione dispositivi Android, che viene fornito con Visual Studio 2017 e rende più semplice creare e gestire le immagini dell'emulatore Android. È possibile avviare la gestione di dispositivi Android tramite strumenti | Android | Gestione di dispositivi Android.

Non è solo possibile per creare e modificare le immagini dell'emulatore, è possibile avviare anche rapidamente un'istanza dell'emulatore tramite il pulsante di avvio. Questo strumento offre un numero elevato di opzioni che non rientrano nell'ambito di questo articolo, consultare la Guida per la documentazione all'indirizzo bit.ly/2LhFUB1 per altre informazioni. È inclusa nell'aggiornamento di recente la versione di Android Oreo SDK (API livello 27) e una funzionalità nota come installa automaticamente Android SDK. Se si apre e si compila un progetto che richiede una versione di Android SDK che non è disponibile nel computer, verrà visualizzata una notifica che consentono di scaricare la versione richiesta in background. Questa funzionalità è disabilitata per impostazione predefinita, pertanto è necessario aprire Strumenti | Opzioni | Xamarin | Impostazioni Android e selezionare Abilita installa automaticamente Android SDK.

Vale la pena sottolineare che Microsoft ha annunciato anche un'anteprima di un emulatore Android di Google che viene eseguito in Hyper-V. Questa è un'aggiunta molto importante, perché molti sviluppatori consentono di utilizzare con Visual Studio emulatore Android basato su Hyper-V e che è stato recentemente non più utilizzate da Microsoft. La nuova versione di anteprima richiede Windows 10 April 2018 update con la piattaforma HyperVisor di Windows installato e Visual Studio 2017 15.8 Preview 1 (o versione successiva). Poiché l'emulatore è ancora in anteprima, non verranno in questo articolo, ma è possibile leggere un post di blog molto dettagliate e interessanti di Miguel de Icaza informazioni all'indirizzo bit.ly/2JsVrcq.

Aggiornamenti di xamarin. Forms

Microsoft ha rilasciato xamarin. Forms 3.0 in occasione della conferenza Build 2018 nel mese di maggio e più recentemente apportate 3.1 di xamarin. Forms disponibili tramite NuGet. Per gli sviluppatori che compilano App multipiattaforma con c#, gli aggiornamenti allineano straordinarie nuove funzionalità e della piattaforma significativa e miglioramenti dell'interfaccia utente.

Sul lato di piattaforma, delle prestazioni ottenuto un aumento di priorità principale sotto forma di renderer veloci migliorate, che sono state introdotte con la versione 2.5 anno scorso. I renderer abilitare xamarin. Forms convertire gli elementi visivi in visualizzazioni native, operazioni che è possono ottenere un'operazione piuttosto dispendiosa, in particolare con visualizzazioni complesse. Microsoft riprogettato il modo di renderer lavorare nella versione 3.0 per la velocità di aumento di priorità del rendering e delle prestazioni.

Sul lato dell'interfaccia utente, xamarin. Forms 3.0 introduce un nuovo layout denominato FlexLayout. Funziona come un StackLayout, disposizione di elementi visivi figlio orizzontalmente o verticalmente, pur continuando a eseguire il wrapping gli elementi visivi figlio, se non c'è spazio sufficiente in una singola riga o colonna. Il frammento di codice seguente viene illustrato un esempio di come è possibile usare facilmente un FlexLayout:

<FlexLayout Wrap="Wrap" JustifyContent="SpaceAround">
  <!-- Place new controls here -->
  <Label Text="A label" FlexLayout.AlignSelf="Center"/>
  <Image Source="Image1.jpg" FlexLayout.AlignSelf="Center"/>
  <Button x:Name="Button1" Text="Tap here" FlexLayout.AlignSelf="Center"/>
</FlexLayout>

Sono disponibili numerose proprietà FlexLayout, ma le tre più importanti sono:

  • Eseguire il wrapping: Un valore dall'enumerazione FlexWrap che specifica se FlexLayout contenuto opportuno eseguire il wrapping alla riga successiva se non c'è spazio sufficiente nel primo. I valori possibili sono a capo (esegue il wrapping alla riga successiva), NoWrap (posiziona la visualizzazione del contenuto su una riga) e viceversa (esegue il wrapping alla riga successiva nella direzione opposta).
  • Direzione: Un valore dall'enumerazione FlexDirection che determina se gli elementi figlio del FlexLayout devono essere disposti in una singola riga o colonna. Il valore predefinito è una riga, ma altri valori possibili sono Column, RowReverse e ColumnReverse (in ordine inverso significa che le visualizzazioni figlio verranno disposto in ordine inverso).
  • JustifyContent: Un valore dall'enumerazione FlexJustify che specifica come devono essere disposte le visualizzazioni figlio quando è presente spazio aggiuntivo attorno a esse. Sono presenti valori non necessitano di spiegazione, ad esempio inizio, centro e fine, nonché opzioni più granulare. Questi includono SpaceAround, in cui gli elementi sono disposti con 1 unità di spazio disponibile al momento di inizio e alla fine e due unità di spazio tra loro, in modo che gli elementi e lo spazio di inserire la riga e SpaceBetween, in cui gli elementi figlio sono disposti con sono uguali a uno spazio tra le unità e no spazio in delle estremità della linea, quindi anche in questo caso, gli elementi e lo spazio è riempire la riga. Il valore SpaceEvenly fa in modo che gli elementi figlio la spaziatura pertanto la stessa quantità di spazio viene impostata tra gli elementi di quanto accade rispetto ai bordi dell'elemento padre agli elementi iniziale e finale.

All'interno delle visualizzazioni figlio, è possibile impostare la proprietà FlexLayout.AlignSelf collegati per specificare come deve essere allineata la visualizzazione all'interno dell'asse del FlexLayout. Si tratta di un oggetto di tipo FlexAlignItems e i valori possibili sono automaticamente, Start, Center, fine e Stretch. La documentazione completa per il controllo FlexLayout è disponibile all'indirizzo bit.ly/2LaMzgt. Un'altra interessante novità è il supporto per i fogli CSS (Cascading Style), anche se vale la pena ricordare che gli stili CSS devono essere conformi a xamarin. Forms per essere usate in App per dispositivi mobili (vedere bit.ly/2miMcSO) e che non tutti gli stili CSS sono supportati. Pertanto, questa funzionalità deve essere considerata un complemento per gli stili XAML, anziché una sostituzione. Inoltre, gli stili CSS sono analizzati e valutati in fase di esecuzione, non in fase di compilazione.

Gli stili CSS in xamarin. Forms possono essere dichiarati e usati in modi diversi. Una possibilità consiste in un tag di foglio di stile da aggiungere come una risorsa in una pagina, come nel frammento di codice seguente:

<ContentPage.Resources>
  <ResourceDictionary>
    <StyleSheet>
      <![CDATA[
    ^ {contentpage
      background-color: lightgray; }
    stacklayout {
      margin: 20; }
    ]]>
    </StyleSheet>
  </ResourceDictionary>
</ContentPage.Resources>

Il contenuto del foglio di stile CSS è racchiuso in una sezione CDATA. Per ogni elemento visivo, si forniscono le coppie proprietà/valore desiderato. In alternativa è possibile utilizzare uno stile esistente da un file con estensione CSS, come indicato di seguito:

<ContentPage.Resources>
  <ResourceDictionary>
    <StyleSheet Source="/Assets/mystyle.css" />
   </ResourceDictionary>
</ContentPage.Resources>

Tenere presente che il file con estensione CSS deve essere in bundle con l'applicazione impostando la proprietà azione di compilazione come risorsa incorporata. Gli stili CSS possono anche essere dichiarati e utilizzati nel codice c#. Il frammento di codice seguente viene illustrato come dichiarare e aggiungere uno stile alle risorse della pagina:

using (var reader =
  new StringReader
  ("^contentpage { background-color: lightgray; } stacklayout { margin: 20; }"))
{
  this.Resources.Add(StyleSheet.FromReader(reader));
}

È anche possibile caricare un file con estensione CSS in fase di esecuzione usando il frammento seguente, dove Page1 rappresenta una pagina dell'applicazione e Project1 rappresenta il nome del progetto:

this.Resources.Add(StyleSheet.FromAssemblyResource(
  IntrospectionExtensions.GetTypeInfo(typeof(Page1)).Assembly,
  "Project1.Assets.mystyle.css"));

Un'altra aggiunta estremamente utile per xamarin. Forms è il gestore di stato di visualizzazione (bit.ly/2NVH4AS), che si sappia già se si ha esperienza con WPF e UWP. In tal modo è possibile apportare modifiche all'interfaccia utente è dichiarato in XAML, in base allo stato della visualizzazione. Ad esempio, è possibile utilizzare il gestore di stato di visualizzazione per modificare il colore di una visualizzazione a seconda dello stato, come illustrato nel frammento di codice nel figura 5.

Figura 5 la modifica del colore dello sfondo

<Entry>
  <VisualStateManager.VisualStateGroups>
    <VisualStateGroup x:Name="CommonStates">
      <VisualState x:Name="Normal">
        <VisualState.Setters>
          <Setter Property="BackgroundColor" Value="White" />
        </VisualState.Setters>
      </VisualState>
      <VisualState x:Name="Focused">
        <VisualState.Setters>
          <Setter Property="BackgroundColor" Value="LightGray" />
        </VisualState.Setters>
      </VisualState>
      <VisualState x:Name="Disabled">
        <VisualState.Setters>
          <Setter Property="BackgroundColor" Value="Gray" />
        </VisualState.Setters>
      </VisualState>
    </VisualStateGroup>
  </VisualStateManager.VisualStateGroups>
</Entry>

Con il markup nel figura 5, la voce verrà modificato il colore di sfondo automaticamente se il relativo stato cambia. In questo caso, è necessario impostare proprietà IsEnabled della voce come False per disabilitare la visualizzazione e attivare lo stato disabilitato. Gli stati devono essere raggruppati in oggetti denominati VisualStateGroup. Ogni stato è rappresentato dall'oggetto VisualState, in cui si aggiungere specifiche del Setter come si farebbe con gli stili, fornendo pertanto il nome della proprietà che si desidera modificare e il relativo valore. Naturalmente, è possibile specificare più i setter delle proprietà.

Xamarin. Forms definisce un set di stati denominati Stati comuni, ad esempio normale, attivo e disabilitati (vedere il VisualStateGroup con il nome di CommonState sopra); questi stati sono comuni a ogni visualizzazione. Gli altri Stati potrebbero essere disponibili solo a visualizzazioni specifiche e non ad altri utenti. Visual State Manager fornisce un modo elegante e pulito per controllare il comportamento dell'interfaccia utente, tutti nel codice XAML.

Xamarin. Forms 3.0 rende anche facile da implementare localizzazione da destra a sinistra. A questo punto, la classe dispositivo espone la proprietà FlowDirection, da cui legge queste informazioni di localizzazione del dispositivo. È quindi possibile assegnare il valore per la proprietà FlowDirection della visualizzazione come indicato di seguito:

<ContentPage FlowDirection="{x:Static Device.FlowDirection}">

Ovviamente è anche possibile associare la proprietà FlowDirection della visualizzazione in XAML, assicurandosi che il modello di visualizzazione espone una proprietà che restituisce il valore di Device.FlowDirection. Poche settimane dopo la versione di xamarin. Forms 3.0, Microsoft ha pubblicato la versione 3.1, che fornisce le correzioni di bug e introduce numerosi miglioramenti alle prestazioni, affidabilità e gli elementi visivi. Ad esempio, la proprietà SelectionMode è ora disponibile nel controllo ListView, che può essere usato come indicato di seguito:

<ListView SelectionMode="None">
  ...
</ListView>

I valori possibili sono None e Single. Questo è un miglioramento importante, perché le versioni precedenti è necessario scrivere manualmente codice per disabilitare la selezione di un elemento o creare un renderer personalizzato per il ListView. L'opzione controllo ora supporta anche specificando un colore diverso quando il selettore è attivato, è possibile ripetere l'operazione con la proprietà OnColor typu colore, nel modo seguente:

<Switch OnColor="Blue"/>

Prima di xamarin. Forms 3.1, era necessario scrivere un renderer personalizzato per ottenere questo risultato. Analogamente, il controllo dispositivo di scorrimento consente di specificare i colori tramite le proprietà ThumbColor, MaximumTrackColor e MinimumTrackColor. Altre aggiunte sono di proprietà IsSpellCheckEnabled per le visualizzazioni di Editor e voce e il controllo sull'API che consentono di controllare l'ombreggiatura sulle visualizzazioni in iOS e il completamento del testo.

L'aggiunta di intervalli associabili è la pena di accostarsi analizzato, dato questa funzionalità fosse stato richiesto più volte dalla community degli sviluppatori. In breve, la classe Span, che si usa la formattazione della stringa più sofisticati, ora eredita da BindableObject, in modo che tutte le proprietà correlate al supporto dell'associazione dati di formattazione del testo. È stata introdotta una nuova proprietà associabile denominata di stile, pertanto è possibile utilizzare gli stili XAML definiti nelle risorse dell'app. Il frammento di codice XAML seguente viene fornito un esempio:

<Label>
  <Label.FormattedText>
    <FormattedString>
      <FormattedString.Spans>
        <Span Text="{Binding TitleText}" Style="{StaticResource TitleStyle}" />
        <Span Text="{Binding SubtitleText}" Style="{StaticResource SubTitleStyle}" />
        <Span Text="{Binding SomeText}" Style="{StaticResource NormalStyle}" />
      </FormattedString.Spans>
    </FormattedString>
  </Label.FormattedText>
</Label>

È possibile trovare un elenco completo dei componenti aggiuntivi disponibili in xamarin. Forms 3.1 nella pagina delle note sulla versione all'indirizzo bit.ly/2NkVA3T.

Conclusioni

Xamarin è continuamente ad avanzare, non solo per supportare le piattaforme in continua evoluzione e sistemi operativi, ma per migliorare la qualità e la produttività degli strumenti di sviluppo. In questo articolo ho esaminato un elevato numero di funzionalità nuove e aggiornate in grado di risolvere molti problemi, dall'editor di codice e gli strumenti integrati per piattaforma e il supporto CSS. Più è ancora portati perché vengono rilasciati aggiornamenti aggiuntivi. È consigliabile controllare regolarmente al blog di Xamarin (blog.xamarin.com) per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie e annunci.


Alessandro Del Solenon sia stata un MVP Microsoft dal 2008, uno sviluppatore certificato Xamarin. Ha creato molti libri, eBook, video informativi e gli articoli sullo sviluppo in .NET con Visual Studio. Del Sole funziona mediche Fresenius senior software Engineer, concentrarsi sulla compilazione di App per dispositivi mobili nel settore sanitario e .NET. È possibile seguirlo su Twitter: @progalex.

Grazie per i seguenti esperti tecnici Microsoft che ha esaminato in questo articolo: David Britch, Amy Burns

Amy Burns è uno sviluppatore di contenuti basato su Boston presso Microsoft. Ashley è diventata un writer del team di documentazione di Xamarin dal 2013, con particolare attenzione in xamarin. IOS (e il provisioning iOS) e Visual Studio per Mac.

David Britch funziona in team della documentazione di Xamarin per Microsoft. Ha scritto per una gamma di pubblicazioni di sviluppo software tra cui documentazione, alla documentazione, le implementazioni di riferimento, white paper, video e i corsi di formazione tenuti da istruttori.


Discutere di questo articolo nel forum di MSDN Magazine