Distribuire SQL Server in Azure Stack HCI

Si applica a: Azure Stack HCI, versioni 21H2 e 20H2; SQL Server (tutte le versioni supportate)

Questo argomento fornisce indicazioni su come pianificare, configurare e distribuire SQL Server nel Azure Stack HCI operativo. Il sistema operativo è una soluzione cluster di infrastruttura iperconvergente (HCI) che ospita carichi di lavoro di Windows e Linux virtualizzati e la relativa archiviazione in un ambiente locale ibrido.

Panoramica della soluzione

Azure Stack HCI offre una piattaforma flessibile e a disponibilità elevata, a costi e SQL Server e Spazi di archiviazione Direct. Azure Stack HCI possibile eseguire carichi di lavoro OLTP (Online Transaction Processing), data warehouse bi e intelligenza artificiale e analisi avanzata su Big Data.

La flessibilità della piattaforma è particolarmente importante per i database cruciali. È possibile eseguire SQL Server in macchine virtuali (VM) che usano Windows Server o Linux, in modo da consolidare più carichi di lavoro del database e aggiungere altre macchine virtuali all'ambiente Azure Stack HCI in base alle esigenze. Azure Stack HCI consente anche di integrare SQL Server con Azure Site Recovery per offrire una soluzione di migrazione, ripristino e protezione basata sul cloud per i dati dell'organizzazione affidabili e sicuri.

Deploy SQL Server (Distribuisci SQL Server)

Questa sezione descrive a livello di alto livello come acquisire hardware per SQL Server in Azure Stack HCI e usare l'interfaccia di amministrazione di Windows per gestire il sistema operativo nei server. Sono incluse informazioni sulla configurazione SQL Server, il monitoraggio e l'ottimizzazione delle prestazioni e sull'uso della disponibilità elevata e dei servizi ibridi di Azure.

Passaggio 1: Acquisire hardware dal catalogo di Azure Stack HCI

In primo luogo, è necessario acquistare hardware. Il modo più semplice per farlo è individuare il partner hardware Microsoft preferito nel catalogo di Azure Stack HCI e acquistare un sistema integrato con il sistema operativo Azure Stack HCI preinstallato. Nel catalogo è possibile filtrare per visualizzare l'hardware del fornitore ottimizzato per questo tipo di carico di lavoro.

In caso contrario, sarà necessario distribuire Azure Stack HCI sistema operativo nel proprio hardware. Per informazioni dettagliate Azure Stack HCI opzioni di distribuzione e sull'installazione Windows'interfaccia di amministrazione, vedere Distribuire il Azure Stack HCI operativo.

Usare quindi l Windows admin center per creare un cluster Azure Stack HCI servizio.

Passaggio 2: Installare SQL Server in Azure Stack HCI

È possibile installare SQL Server in macchine virtuali che eseguono Windows Server o Linux in base alle esigenze.

Per istruzioni sull'installazione SQL Server, vedere:

Passaggio 3: Monitorare e ottimizzare le prestazioni SQL Server

Microsoft offre un set completo di strumenti per il monitoraggio degli eventi SQL Server e per l'ottimizzazione della progettazione fisica del database. La scelta dello strumento dipende dal tipo di monitoraggio o ottimizzazione che si desidera eseguire.

Per garantire le prestazioni e l'integrità delle istanze SQL Server in Azure Stack HCI, vedere Strumenti di monitoraggio e ottimizzazione delle prestazioni.

Per l'ottimizzazione SQL Server 2017 e SQL Server 2016, vedere Aggiornamenti e opzioni di configurazione consigliati per SQL Server 2017 e 2016 con carichi di lavoro ad alte prestazioni.

Passaggio 4: Usare le SQL Server a disponibilità elevata

Azure Stack HCI usa Windows Server Failover Clustering con SQL Server (WSFC) per supportare SQL Server in esecuzione nelle macchine virtuali in caso di errore hardware. SQL Server offre anche Gruppi di disponibilità Always On (AG) per offrire disponibilità elevata a livello di database progettata per facilitare gli errori delle applicazioni e del software. Oltre a WSFC e al gruppo di disponibilità, Azure Stack HCI può usare l'istanza del cluster di failover di Always On, basata sulla tecnologia Spazi di archiviazione Direct per l'archiviazione condivisa.

Queste opzioni funzionano tutte con il cloud di controllo Microsoft Azure per il controllo del quorum. È consigliabile usare le regole di antiaffinità del cluster in WSFC per le macchine virtuali posizionate in nodi fisici diversi per mantenere il tempo di attività per SQL Server in caso di errori dell'host durante la configurazione Gruppi di disponibilità Always On.

Passaggio 5: Configurare i servizi ibridi di Azure

Esistono diversi servizi ibridi di Azure che è possibile usare per proteggere i SQL Server dati e le applicazioni. Azure Site Recovery è un ripristino di emergenza come servizio (DRaaS). Per altre informazioni sull'uso di questo servizio per proteggere il back SQL Server back-end di un'applicazione per mantenere online i carichi di lavoro, vedere Configurare il ripristino di emergenza per SQL Server.

Backup di Azure consente di definire criteri di backup per proteggere i carichi di lavoro aziendali e supporta il backup e il ripristino SQL Server coerenza. Per altre informazioni su come eseguire il backup dei dati SQL locali, vedere Installare server di Backup di Azure.

In alternativa, è possibile usare la SQL Server backup gestito in SQL Server per gestire i backup Archiviazione BLOB di Azure.

Per altre informazioni sull'uso di questa opzione adatta per l'archiviazione fuori sito, vedere:

Oltre a questi scenari di backup, è possibile configurare altri servizi di database SQL Server, tra cui Azure Data Factory e Il Feature Pack di Azure per Integration Services (SSIS).

Passaggi successivi

Per altre informazioni sull'uso di SQL Server, vedere: