Aggiungere tenant per l'utilizzo e la fatturazione all'hub di Azure Stack

Questo articolo descrive come aggiungere un tenant a una distribuzione dell'hub di Azure Stack gestita da un Cloud Solution Provider (CSP). Quando il nuovo tenant usa le risorse, l'hub di Azure Stack segnala l'utilizzo alla sottoscrizione CSP.

I provider di servizi di rete offrono spesso servizi a più clienti finali (tenant) nella distribuzione dell'hub di Azure Stack. L'aggiunta di tenant alla registrazione dell'hub di Azure Stack garantisce che l'utilizzo di ogni tenant venga segnalato e fatturato alla sottoscrizione CSP corrispondente. Se non si completano i passaggi descritti in questo articolo, l'utilizzo del tenant viene addebitato alla sottoscrizione usata nella registrazione iniziale dell'hub di Azure Stack. Prima di poter aggiungere un cliente finale all'hub di Azure Stack per il rilevamento dell'utilizzo e per gestire il tenant, è necessario configurare l'hub di Azure Stack come CSP. Per i passaggi e le risorse, vedere Gestire l'utilizzo e la fatturazione per l'hub di Azure Stack come Cloud Solution Provider.

La figura seguente illustra i passaggi da seguire per consentire a un nuovo cliente finale di usare l'hub di Azure Stack e di configurare il rilevamento dell'utilizzo per il cliente. Aggiungendo il cliente finale, è anche possibile gestire le risorse nell'hub di Azure Stack. Sono disponibili due opzioni per la gestione delle risorse:

  • È possibile gestire il cliente finale e fornire le credenziali per la sottoscrizione dell'hub di Azure Stack locale al cliente finale.
  • Il cliente finale può lavorare con la propria sottoscrizione in locale e aggiungere il CSP come guest con autorizzazioni di proprietario.

Aggiungere un cliente finale

Prima di aggiungere un cliente finale, è necessario abilitare la fatturazione multi-tenant nella registrazione. Per abilitare la fatturazione multi-tenant, inviare l'ID sottoscrizione di registrazione, il nome del gruppo di risorse e il nome di registrazione a azstcsp@microsoft.com. In genere sono necessari 1-2 giorni lavorativi per abilitare la multi-tenancy.

Seguire questa procedura per aggiungere un cliente finale, come illustrato nella figura seguente:

Set up Cloud Solution Provider for usage tracking and to manage the end customer account

Creare un nuovo cliente nel Centro per i partner

Nel Centro per i partner creare una nuova sottoscrizione di Azure per il cliente. Per istruzioni, vedere Aggiungere un nuovo cliente.

Creare una sottoscrizione di Azure per il cliente finale

Dopo aver creato un record del cliente nel Centro per i partner, puoi vendere loro sottoscrizioni per i prodotti nel catalogo. Per istruzioni, vedere Creare, sospendere o annullare le sottoscrizioni dei clienti.

Creare un utente guest nella directory del cliente finale

Per impostazione predefinita, il CSP non ha accesso alla sottoscrizione dell'hub di Azure Stack del cliente finale. Tuttavia, se il cliente vuole gestire le risorse, è possibile aggiungere l'account come proprietario/collaboratore alla sottoscrizione dell'hub di Azure Stack. A tale scopo, è necessario aggiungere l'account come utente guest al tenant Azure AD. Si consiglia di usare un account diverso dall'account Azure CSP per gestire la sottoscrizione dell'hub di Azure Stack del cliente per assicurarsi di non perdere l'accesso alla sottoscrizione di Azure del cliente.

Aggiornare la registrazione con la sottoscrizione del cliente finale

Aggiornare la registrazione con la nuova sottoscrizione del cliente. Azure segnala l'utilizzo del cliente usando l'identità del cliente dal Centro per i partner. Questo passaggio garantisce che l'utilizzo di ogni cliente venga segnalato in base alla sottoscrizione di CSP del cliente. Ciò semplifica il rilevamento dell'utilizzo e della fatturazione. Per eseguire questo passaggio, è prima necessario registrare l'hub di Azure Stack.

  1. Aprire Windows PowerShell in un prompt con privilegi elevati ed eseguire:

    Connect-AzAccount
    

    Nota

    Se la sessione scade, la password è stata modificata o si desidera cambiare account, eseguire il cmdlet seguente prima di accedere usando Connessione-AzAccount: Remove-AzAccount-Scope Process.

  2. Digitare le credenziali di Azure.

  3. Nella sessione di PowerShell eseguire:

    New-AzResource -ResourceId "subscriptions/{registrationSubscriptionId}/resourceGroups/{resourceGroup}/providers/Microsoft.AzureStack/registrations/{registrationName}/customerSubscriptions/{customerSubscriptionId}" -ApiVersion 2017-06-01
    

New-AzResource parametri di PowerShell

La sezione seguente descrive i parametri per il cmdlet New-AzResource :

Parametro Descrizione
registrationSubscriptionID Sottoscrizione di Azure usata per la registrazione iniziale dell'hub di Azure Stack.
customerSubscriptionID Sottoscrizione di Azure (non hub di Azure Stack) appartenente al cliente da registrare. Deve essere creato nell'offerta CSP. In pratica, ciò significa tramite il Centro per i partner. Se un cliente ha più di un tenant Azure Active Directory, questa sottoscrizione deve essere creata nel tenant che verrà usato per accedere all'hub di Azure Stack. L'ID sottoscrizione del cliente è distinzione tra maiuscole e minuscole.
resourceGroup Gruppo di risorse in Azure in cui viene archiviata la registrazione.
registrationName Nome della registrazione dell'hub di Azure Stack. È un oggetto archiviato in Azure.

Nota

I tenant devono essere registrati con ogni hub di Azure Stack usato. Se sono presenti due distribuzioni dell'hub di Azure Stack e un tenant li usa entrambi, è necessario aggiornare le registrazioni iniziali di ogni distribuzione con la sottoscrizione del tenant.

Eseguire l'onboarding del tenant nell'hub di Azure Stack

Configurare l'hub di Azure Stack per supportare gli utenti da più tenant Azure AD per usare i servizi nell'hub di Azure Stack. Per istruzioni, vedere Abilitare la multi-tenancy nell'hub di Azure Stack.

Creare una risorsa locale nel tenant del cliente finale nell'hub di Azure Stack

Dopo aver aggiunto il nuovo cliente all'hub di Azure Stack o al tenant del cliente finale è stato abilitato l'account guest con privilegi di proprietario, verificare che sia possibile creare una risorsa nel proprio tenant. Ad esempio, possono creare una macchina virtuale Windows con il portale dell'hub di Azure Stack.

Passaggi successivi