Criteri di manutenzione dell'hub di Azure Stack

L'hub di Azure Stack segue i criteri moderni relativi al ciclo di vita. Questo articolo descrive i criteri di manutenzione per i sistemi integrati dell'hub di Azure Stack e le operazioni da eseguire per mantenere il sistema in uno stato supportato.

Scaricare pacchetti di aggiornamento per sistemi integrati

Microsoft rilascia pacchetti di aggiornamento completi e pacchetti hotfix per risolvere problemi specifici.

I pacchetti di aggiornamento completi sono ospitati in un endpoint di Azure sicuro. È possibile scaricarli manualmente usando lo strumento downloader Aggiornamenti hub di Azure Stack. Se l'unità di scala è connessa, l'aggiornamento viene visualizzato automaticamente nel portale di amministrazione come Aggiorna disponibile. Per altre informazioni su ogni versione, è possibile fare clic su qualsiasi versione nella sezione Frequenza di rilascio del pacchetto di aggiornamento di questo articolo.

I pacchetti di aggiornamento rapido sono ospitati nello stesso endpoint sicuro di Azure. È possibile scaricarli usando i collegamenti incorporati in ognuno dei rispettivi articoli della Knowledge Base degli hotfix; Ad esempio, l'hotfix dell'hub di Azure Stack 1.1809.12.114. Analogamente ai pacchetti di aggiornamento mensili completi, gli operatori dell'hub di Azure Stack possono scaricare i file di .xml e .zip e importarli usando la procedura descritta in Applicare gli aggiornamenti nell'hub di Azure Stack. Gli operatori dell'hub di Azure Stack con unità di scala connesse visualizzeranno automaticamente gli hotfix nel portale di amministrazione con il messaggio Aggiorna disponibile.

Se l'unità di scala non è connessa e si vuole ricevere una notifica su ogni versione dell'hotfix, sottoscrivere il feed RSS per ricevere una notifica su ogni versione dell'hotfix.

Aggiornare i tipi di pacchetti

Esistono due tipi di pacchetti di aggiornamento per i sistemi integrati:

  • Aggiornamenti software Microsoft. Microsoft è responsabile del ciclo di vita di manutenzione end-to-end per i pacchetti di aggiornamento software Microsoft. Questi pacchetti possono includere gli aggiornamenti della sicurezza di Windows Server più recenti, gli aggiornamenti che non sono relativi alla sicurezza e gli aggiornamenti delle funzionalità dell'hub di Azure Stack. È possibile scaricare questi pacchetti di aggiornamento direttamente da Microsoft.

  • Aggiornamenti del fornitore di hardware OEM. I partner hardware dell'hub di Azure Stack sono responsabili del ciclo di vita di manutenzione end-to-end (incluse le indicazioni) per i pacchetti di aggiornamento del firmware e dei driver correlati all'hardware. Inoltre, i partner hardware dell'hub di Azure Stack possiedono e gestiscono materiale sussidiario per tutto il software e l'hardware nell'host del ciclo di vita dell'hardware. Il fornitore di hardware OEM ospita questi pacchetti di aggiornamento nel proprio sito di download.

Frequenza di rilascio del pacchetto di aggiornamento

Microsoft prevede di rilasciare pacchetti di aggiornamento software più volte durante l'anno.

I fornitori di hardware OEM rilasciano gli aggiornamenti in base ai requisiti. Rivolgersi all'OEM per verificare la disponibilità degli aggiornamenti più recenti per l'hardware.

Documentazione su come pianificare e gestire gli aggiornamenti e su come determinare la versione corrente in Gestire la panoramica degli aggiornamenti.

Per informazioni su un aggiornamento specifico, incluso come scaricarlo, vedere le note sulla versione per tale aggiornamento:

Hotfix

In alcuni casi, Microsoft fornisce aggiornamenti rapidi per l'hub di Azure Stack che risolve un problema specifico che spesso è preventiva o sensibile al tempo. Ogni hotfix viene rilasciato con un articolo corrispondente Microsoft Knowledge Base (KB) che descrive in dettaglio i problemi risolti in tale hotfix.

Gli hotfix vengono scaricati e installati esattamente come i normali pacchetti di aggiornamento completo per l'hub di Azure Stack. Tuttavia, a differenza di un aggiornamento completo, gli hotfix possono essere installati in pochi minuti. È consigliabile che gli operatori dell'hub di Azure Stack impostino finestre di manutenzione durante l'installazione di hotfix. Gli hotfix aggiornano la versione del cloud dell'hub di Azure Stack in modo da poter determinare facilmente se è stato applicato l'hotfix. Viene fornito un hotfix separato per ogni versione dell'hub di Azure Stack ancora supportata. Ogni hotfix per un'iterazione specifica è cumulativo e include gli hotfix precedenti per la stessa versione. Per altre informazioni sull'applicabilità di un hotfix specifico, vedere l'articolo della Knowledge Base corrispondente. Vedere i collegamenti alle note sulla versione nella sezione precedente.

Prima di eseguire l'aggiornamento a una nuova versione principale, applicare l'hotfix più recente nella versione principale corrente . È consigliabile che gli operatori cloud mantengano aggiornate le unità di scala con aggiornamenti rapidi man mano che vengono rilasciati; Ad esempio, l'installazione di hotfix entro 45 giorni dalla data di rilascio, se possibile.

A partire dalla build 2005, quando si esegue l'aggiornamento a una nuova versione principale (ad esempio, da 1.2005.x a 1.2008.x), gli hotfix più recenti (se disponibili al momento del download del pacchetto) nella nuova versione principale vengono installati automaticamente. L'installazione di 2008 è quindi corrente con tutti gli hotfix. Da questo punto in poi, se viene rilasciato un hotfix per il 2008, è necessario installarlo.

Per informazioni sugli hotfix attualmente disponibili, vedere la sezione "Hotfix" delle note sulla versione per tale aggiornamento.

Pacchetti OEM

Gli operatori devono mantenere i pacchetti OEM e la raccomandazione è quella di trovarsi all'interno di pacchetti OEM N-2.

Mantenere il sistema sotto il supporto

Affinché l'istanza dell'hub di Azure Stack rimanga in uno stato supportato, l'istanza deve eseguire la versione di aggiornamento rilasciata più di recente (N) o eseguire una delle due versioni di aggiornamento precedenti (N-1, N-2). Le restrizioni di supporto seguenti si applicano ai sistemi che non rientrano nei criteri di supporto delle due versioni precedenti generali:

  • Gli hotfix per la piattaforma vengono forniti per la versione corrente e due versioni precedenti (N-1, N-2).
  • L'analisi della causa radice (RCA) viene fornita per la versione corrente e due versioni precedenti (N-1, N-2).
  • I problemi relativi ai sistemi per le versioni non supportate (N-2 precedenti) non sono autorizzati a ricevere supporto da Microsoft, a meno che non si esegua un aggiornamento.

È inoltre necessario disporre di un contratto di supporto attivo con il partner hardware che ha prodotto il sistema. Microsoft non è in grado di supportare l'utente senza un contratto di supporto hardware.

Gli hotfix non sono considerati versioni di aggiornamento principali. Se l'istanza dell'hub di Azure Stack è protetta da più di due aggiornamenti, viene considerata non conforme. Per ricevere supporto, è necessario eseguire l'aggiornamento almeno alla versione minima supportata.

Ad esempio, se la versione dell'aggiornamento disponibile più di recente è 2102 e i due pacchetti di aggiornamento precedenti erano versioni 2005 e 2008, entrambe le versioni 2005 e 2008 rimangono supportate. Tuttavia, il 2002 non è supportato. Il criterio ha valore true quando non è disponibile alcuna versione per un mese o due. Ad esempio, se la versione corrente è 1807 e non esiste una versione 1806, i due pacchetti di aggiornamento precedenti 1805 e 1804 rimangono in supporto.

I pacchetti di aggiornamento software Microsoft non sono cumulativi e richiedono il pacchetto di aggiornamento o l'hotfix precedente come prerequisito. Se si decide di rinviare uno o più aggiornamenti, prendere in considerazione il runtime complessivo se si vuole passare alla versione più recente.

Supporto della versione del provider di risorse

Per i provider di risorse dell'hub di Azure Stack, è importante notare che è supportata solo la versione rilasciata più di recente di un determinato provider di risorse compatibile con la versione supportata dell'hub di Azure Stack, anche se è possibile usare una versione precedente dell'hub di Azure Stack ancora all'interno della finestra di supporto.

Per altre informazioni sulla compatibilità del provider di risorse, vedere le note sulla versione per tale provider di risorse specifico.

Supporto

L'hub di Azure Stack segue lo stesso processo di supporto di Azure. I clienti aziendali possono seguire il processo descritto in Come creare una richiesta di supporto tecnico di Azure. Se si è un cliente di un Cloud Solution Provider (CSP), contattare il provider di servizi di configurazione per assistenza. Per altre informazioni, vedere Domande frequenti sul supporto di Azure.

Per informazioni sulla risoluzione dei problemi di aggiornamento, vedere Procedure consigliate per la risoluzione dei problemi di aggiornamento e patch dell'hub di Azure Stack.

Passaggi successivi