Usare i profili di versione dell'API con Go nell'hub di Azure Stack

Profili go e versione

Un profilo è una combinazione di tipi di risorse diversi con versioni diverse da servizi diversi. L'uso di un profilo consente di combinare e trovare una corrispondenza tra tipi di risorse diversi. I profili possono offrire i vantaggi seguenti:

  • Stabilità per l'app bloccando le versioni API specifiche.
  • Compatibilità per l'app con l'hub di Azure Stack e i data center di Azure a livello di area.

In Go SDK i profili sono disponibili nel percorso dei profili. I numeri di versione del profilo sono etichettati nel formato AAAA-MM-GG . Ad esempio, il profilo API dell'hub di Azure Stack versione 2020-09-01 è destinato all'hub di Azure Stack versione 2102 o successiva. Per importare un determinato servizio da un profilo, importare il modulo corrispondente dal profilo. Ad esempio, per importare il servizio di calcolo dal profilo 2020-09-01 , usare il codice seguente:

import "github.com/Azure/azure-sdk-for-go/profiles/2020-09-01/compute/mgmt/compute"

Installare Azure SDK per Go

  1. Installare Git. Vedere Introduzione - Installazione di Git.
  2. Installare Go. I profili API per Azure richiedono Go versione 1.9 o successiva. Vedere Linguaggio di programmazione Go.

Profiles

Per usare un profilo o una versione SDK diversa, sostituire la data in un'istruzione import, github.com/Azure/azure-sdk-for-go/profiles/<date>/storage/mgmt/storagead esempio . Ad esempio, per la versione 2008, il profilo è 2019-03-01e la stringa diventa github.com/Azure/azure-sdk-for-go/profiles/2019-03-01/storage/mgmt/storage. Si noti che a volte il team SDK modifica il nome dei pacchetti, quindi la semplice sostituzione della data di una stringa con una data diversa potrebbe non funzionare. Vedere la tabella seguente per l'associazione di profili e versioni di Azure Stack.

Versione di Azure Stack Profilo
2108 2020-09-01
2102 2020-09-01
2008 2019-03-01

Per altre informazioni sull'hub di Azure Stack e sui profili API, vedere Riepilogo dei profili API.

Vedere Go SDK profiles (Profili SDK Go).

Subscription

Se non si ha già una sottoscrizione, creare una sottoscrizione e salvare l'ID sottoscrizione da usare in un secondo momento. Per informazioni su come creare una sottoscrizione, vedere questo documento.

Entità servizio

È necessario creare e salvare un'entità servizio e le informazioni sull'ambiente associate. È consigliabile usare un'entità servizio con owner ruolo, ma a seconda dell'esempio può essere sufficiente un contributor ruolo. Per i valori necessari, fare riferimento al file README nel repository di esempio . È possibile leggere questi valori in qualsiasi formato supportato dal linguaggio SDK, ad esempio da un file JSON (usato dagli esempi). A seconda dell'esempio in esecuzione, non tutti questi valori possono essere usati. Per altre informazioni, vedere il repository di esempio per il codice di esempio aggiornato.

ID tenant

Per trovare la directory o l'ID tenant per l'hub di Azure Stack, seguire le istruzioni riportate in questo articolo.

Registrare i provider di risorse

Registrare i provider di risorse necessari seguendo questo documento. Questi provider di risorse saranno necessari a seconda degli esempi da eseguire. Ad esempio, se si vuole eseguire un esempio di macchina virtuale, è necessaria la registrazione del Microsoft.Compute provider di risorse.

Endpoint di Azure Stack Resource Manager

Azure Resource Manager (ARM) è un framework di gestione che consente agli amministratori di distribuire, gestire e monitorare le risorse di Azure. Azure Resource Manager può gestire queste attività come gruppo, anziché singolarmente, in una singola operazione. È possibile ottenere le informazioni sui metadati dall'endpoint di Resource Manager. L'endpoint restituisce un file JSON con le informazioni necessarie per eseguire il codice.

  • ResourceManagerEndpointUrl in Azure Stack Development Kit (ASDK) è: https://management.local.azurestack.external/.
  • ResourceManagerEndpointUrl nei sistemi integrati è : https://management.region.<fqdn>/, dove <fqdn> è il nome di dominio completo.
  • Per recuperare i metadati necessari: <ResourceManagerUrl>/metadata/endpoints?api-version=1.0. Per le versioni api disponibili, vedere Specifiche dell'API REST di Azure. Ad esempio, nella 2020-09-01 versione del profilo, è possibile modificare in per il 2019-10-01api-version provider di microsoft.resourcesrisorse .

JSON di esempio:

{
   "galleryEndpoint": "https://portal.local.azurestack.external:30015/",
   "graphEndpoint": "https://graph.windows.net/",
   "portal Endpoint": "https://portal.local.azurestack.external/",
   "authentication": 
      {
         "loginEndpoint": "https://login.windows.net/",
         "audiences": ["https://management.yourtenant.onmicrosoft.com/3cc5febd-e4b7-4a85-a2ed-1d730e2f5928"]
      }
}

Esempi

Vedere il repository di esempio per il codice di esempio di aggiornamento a data. La radice README.md descrive i requisiti generali e ogni sottodirectory contiene un esempio specifico con le proprie README.md modalità di esecuzione dell'esempio.

Vedere qui per l'esempio applicabile per la versione 2008 o il profilo 2019-03-01 di Azure Stack e di seguito.

Passaggi successivi

Altre informazioni sui profili API: