Abilitare Azure Active Directory Domain Services (anteprima)

Attività 4: Aggiornare le impostazioni DNS per la rete virtuale di Azure

Nelle attività di configurazione precedenti è stata completata l'abilitazione di Azure Active Directory Domain Services per la directory. L'attività successiva consiste nell'assicurarsi che i computer della rete virtuale possano connettersi a questi servizi e utilizzarli. In questo articolo si aggiorneranno le impostazioni del server DNS per la rete virtuale in modo che puntino ai due indirizzi IP in cui è disponibile Azure Active Directory Domain Services nella rete virtuale.

Per aggiornare l'impostazione del server DNS per la rete virtuale in cui è stato abilitato Azure Active Directory Domain Services, seguire questa procedura:

  1. La scheda Panoramica elenca una Procedura di configurazione necessaria da eseguire dopo il provisioning completo del dominio gestito. Il primo passaggio di configurazione è Aggiorna le impostazioni del server DNS per la rete virtuale.

    Domain Services - Scheda Panoramica dopo il provisioning completo

  2. Quando il provisioning del dominio è stato completato, in questo riquadro vengono visualizzati due indirizzi IP. Ogni indirizzo IP rappresenta un controller di dominio per il dominio gestito.

  3. Per copiare il primo indirizzo IP negli Appunti, fare clic sul pulsante Copia accanto all'indirizzo. Fare quindi clic sul pulsante Configura i server DNS.

  4. Incollare il primo indirizzo IP nella casella di testo Aggiungi server DNS nel pannello Server DNS. Scorrere orizzontalmente verso sinistra per copiare il secondo indirizzo IP e incollarlo nella casella di testo Aggiungi server DNS.

    Domain Services - Aggiornamento di DNS

  5. Fare clic su Salva al termine dell'aggiornamento dei server DNS per la rete virtuale.

Nota

Le macchine virtuali nella rete ottengono le nuove impostazioni DNS solo dopo il riavvio. Se è necessario ottenere subito le impostazioni DNS aggiornate, eseguire il riavvio dal portale, da PowerShell o dall'interfaccia della riga di comando.

Passaggio successivo

Attività 5: Abilitare la sincronizzazione password con Azure Active Directory Domain Services