Playbook dei modelli di verifica di Azure Active Directory: introduzione

In questo articolo vengono fornite linee guida per l'esplorazione di diverse funzionalità di Azure AD in un Proof of Concept (PoC). I destinatari di questo documento sono gli architetti di identità, i professionisti IT e gli integratori di sistemi

Come usare questo playbook

  1. Usare la sezione Tema e selezionare le aree di interesse in base alle esigenze.
  2. Definire l'ambito del PoC scegliendo gli scenari in linea con gli obiettivi aziendali. L'ambito deve essere il più ristretto possibile. Si consiglia di definire un ambito il più breve e conciso possibile in modo da veicolarne il valore alle parti interessate, riducendone al minimo la complessità di realizzazione.
  3. Usare la sezione Implementazione per comprendere gli scenari e il relativo significato per l'ambiente. In ogni scenario viene descritto come eseguire la configurazione (i cosiddetti blocchi predefiniti) e come passare da uno scenario all'altro.
  4. In ogni blocco predefinito vengono illustrati i prerequisiti necessari, nonché il tempo approssimativo necessario per il completamento. Ciò costituisce un valido supporto durante il processo di pianificazione.
  5. In base ai passaggi da 1 a 3 sopra riportati, definire l'ambiente in cui si desidera eseguire le operazioni. Si consiglia di creare un ambiente di produzione che offra la migliore esperienza possibile per gli utenti.
  6. In presenza di requisiti in conflitto, utilizzare questa utile matrice per trovare un compromesso
    • Visualizzazione incentrata sul tema del valore
    • Precisione nella preparazione, configurazione ed esecuzione degli scenari
    • Tempo minimo richiesto per eseguire gli scenari di destinazione
    • Esecuzione in linea il più possibile alla produzione all'interno dei vincoli

Nota

In questo articolo, verranno mostrate alcune applicazioni e prodotti di terze parti specifici citati a titolo esemplificativo per comodità. Azure AD supporta migliaia di applicazioni incluse nella raccolta delle applicazioni che è possibile utilizzare in base alle esigenze e all'ambiente.

Procedura di studio

  1. Introduzione
  2. Ingredienti
  3. Implementazione
  4. Blocchi predefiniti