Domande frequenti su App Web del Servizio app di Azure su Linux

Nota

App Web di Azure su Linux è attualmente disponibile in anteprima pubblica e supporta l'esecuzione di app Web in modo nativo su Linux.

Con il lancio di App Web su Linux, sono previsti miglioramenti e nuove funzionalità per la piattaforma. Di seguito vengono riportate alcune domande frequenti (FAQ) poste dai clienti negli ultimi mesi. In caso di domande, scrivere un commento all'articolo; si riceverà una risposta il prima possibile.

Immagini predefinite

D: Si desidera biforcare i contenitori Docker predefiniti forniti dalla piattaforma. Dove si trovano questi file?

R: È possibile trovare tutti i file Docker su GitHub. È possibile trovare tutti i contenitori Docker nell'hub Docker.

D: Quali sono i valori previsti per la sezione relativa al file di avvio quando si configura lo stack di runtime?

R: Per Node.Js specificare il file di configurazione PM2 o il file script. Per .NET Core specificare il nome del file DLL compilato. Per Ruby è possibile specificare uno script Ruby da usare per l'inizializzazione dell'app.

gestione

D: Cosa accade quando viene premuto il pulsante di riavvio nel portale di Azure?

R: È l'equivalente del riavvio di Docker.

D: È possibile usare Secure Shell (SSH) per connettersi alla macchina virtuale (VM) del contenitore dell'app?

R: Sì, è possibile farlo tramite il sito SCM, consultare l'articolo seguente per altre informazioni sul supporto SSH per App Web in Linux

Integrazione/distribuzione continua

D: L'app Web usa ancora un'immagine obsoleta del contenitore Docker dopo l'aggiornamento dell'immagine su DockerHub. È supportata l'integrazione/distribuzione continua di contenitori personalizzati?

R: Per configurare l'integrazione o la distribuzione continua per Registro contenitori di Azure o le immagini di DockerHub, consultare l'articolo Distribuzione continua con App Web di Azure in Linux. Per registri privati, è possibile aggiornare il contenitore arrestando e riavviando l'app Web. Oppure è possibile modificare o aggiungere un'impostazione dell'applicazione fittizia per forzare l'aggiornamento del contenitore.

D: Gli ambienti di gestione temporanea sono supportati?

R: Sì.

D: È possibile usare Distribuzione Web per distribuire l'app Web?

R: Sì, è necessario impostare WEBSITE_WEBDEPLOY_USE_SCM nell'app su false.

Supporto per le lingue

D: È presente il supporto per le app .NET Core non compilate?

R: Sì.

R: È previsto il supporto per lo strumento Composer come gestore delle dipendenze per le app PHP?

R: Sì. Durante una distribuzione Git, Kudu rileverà che si sta distribuendo un'applicazione PHP (grazie alla presenza di un file composer.json) e attiverà automaticamente l'installazione di Composer.

Contenitori personalizzati

D: Uso un contenitore personalizzato. L'app si trova nella directory \home\, ma riesco a trovare i file quando sfoglio i contenuti dal sito SCM o da un client FTP. Dove si trovano i file?

R: Viene montata una condivisione SMB nella directory \home\. In questo modo viene sostituito qualsiasi contenuto presente.

D: Qual è il formato dell'URL del server del Registro di sistema privato?

R: È necessario immettere l'URL completo del registro, incluso http:// o https://.

D: Qual è il formato per il nome dell'immagine nell'opzione del Registro di sistema privato?

R: È necessario aggiungere il nome completo dell'immagine, incluso l'URL del Registro di sistema privato (es. myacr.azurecr.io/dotnet:latest)

D: Si desidera esporre più di una porta sull'immagine del contenitore personalizzato. È possibile?

R: Attualmente questa operazione non è supportata.

D: È possibile usare la propria archiviazione?

R: Attualmente questa operazione non è supportata.

D: Non è possibile accedere al file system del contenitore personalizzato o ai processi in esecuzione dal sito SCM. Perché?

R: Il sito SCM viene eseguito in un contenitore separato. Non è possibile controllare il file system o i processi in esecuzione del contenitore dell'app.

D: Il contenitore personalizzato è in attesa su una porta diversa dalla porta 80. Come si può configurare l'app in modo da indirizzare le richieste a questa porta?

R: È presente la rilevazione automatica della porta, ma è anche possibile specificare un'impostazione dell'applicazione denominata WEBSITES_PORT e assegnare a tale impostazione il valore del numero di porta previsto. In precedenza, la piattaforma usava l'impostazione dell'app PORT. È previsto che l'uso di questa impostazione dell'app venga deprecato per passare all'uso esclusivo di WEBSITES_PORT.

D: È necessario implementare HTTPS nel contenitore personalizzato?

R: No, la piattaforma gestisce l'interruzione HTTPS a livello dei server front-end condivisi.

Prezzi e contratto di servizio

D: Qual è il prezzo quando si usa l'anteprima pubblica?

R: Verrà addebitata le metà del numero di ore di esecuzione dell'app, con il normale prezzo del Servizio app di Azure. Ciò significa che si ottiene uno sconto del 50% sul normale prezzo del Servizio app di Azure.

Altri

D: Quali sono i caratteri supportati nei nomi delle impostazioni dell'applicazione?

R: È possibile usare solo i caratteri A-Z, a-z, 0-9 e il carattere di sottolineatura per le impostazioni dell'applicazione.

D: Dove è possibile richiedere nuove funzionalità?

R: È possibile inviare l'idea al forum dei commenti App Web. Aggiungere "[Linux]" al titolo dell'idea.

Passaggi successivi