Eseguire il backup dell'app in Azure

La funzionalità di backup e ripristino nel Servizio app di Azure consente di creare facilmente backup di app in modo manuale o pianificato. È possibile ripristinare l'app a una snapshot di uno stato precedente sovrascrivendo l'applicazione esistente o eseguendo il ripristino in un'altra applicazione.

Per informazioni sul ripristino di un'app dal backup, vedere Ripristinare un'app nel Servizio app di Azure.

Elementi di cui viene eseguito il backup

Il servizio app può eseguire il backup delle informazioni seguenti nell'account di archiviazione di Azure e nel contenitore configurati per essere usati dall'app.

  • Configurazione dell'app
  • Contenuto del file
  • Database connesso all'app

Le soluzioni di database seguenti sono supportate con funzionalità di backup:

Nota

Ciascun backup è una copia offline completa dell'app, non un aggiornamento incrementale.

Requisiti e restrizioni

  • Per usufruire della funzionalità di backup e ripristino è necessario che il piano di servizio app si trovi in un livello Standard o al livello Premium. Per altre informazioni sul ridimensionamento del piano di servizio app per usare un livello superiore, vedere Scalare un'app Web in Servizio app di Azure.
    Il livello Premium consente un maggior numero di backup giornalieri rispetto al livello Standard.
  • Sono necessari un account di archiviazione e un contenitore di Azure nella stessa sottoscrizione dell'applicazione di cui si vuole eseguire il backup. Per altre informazioni sugli account di archiviazione di Azure, vedere i collegamenti al termine di questo articolo.
  • È possibile eseguire il backup di un massimo di 10 GB di contenuto del database e dell'app. Se la dimensione del backup supera questo limite, verrà visualizzato un messaggio di errore.

Creare un backup manuale

  1. Nel portale di Azure passare al pannello dell'app e selezionare Backup. Viene visualizzato il pannello Backup .

    Pagina Backups

    Nota

    Se viene visualizzato il messaggio seguente, fare clic per aggiornare il piano di servizio app prima di procedere con i backup. Per altre informazioni, vedere Scalare un'app Web in Servizio app di Azure .
    Scelta dell'account di archiviazione

  2. Nel pannello Backup fare clic su Configura Fare clic su Configura

  3. Nel pannello Configurazione backup fare clic su Archiviazione: non configurata per configurare un account di archiviazione.

    Scegliere l'account di archiviazione

  4. Scegliere la destinazione del backup selezionando un Account di archiviazione e un Contenitore. L'account di archiviazione deve appartenere alla stessa sottoscrizione dell'app da sottoporre a backup. Se si desidera, è possibile creare un nuovo account di archiviazione o un nuovo contenitore nei rispettivi pannelli. Al termine, fare clic su Seleziona.

    Scegliere l'account di archiviazione

  5. Nel pannello Configurazione backup rimasto aperto è possibile configurare Backup database, quindi selezionare i database da includere nei backup (database SQL o MySQL), quindi fare clic su OK.

    Scegliere l'account di archiviazione

    Nota

    Per visualizzare un database nell'elenco, è necessaria la presenza della relativa stringa di connessione nella sezione Stringhe di connessione del pannello Impostazioni dell'applicazione per l'app.

  6. Nel pannello Configurazione backup fare clic su Salva.
  7. Nel pannello Backup fare clic su Backup.

    Pulsante BackUp Now

    Durante il processo di backup viene visualizzato un messaggio di stato.

Dopo avere configurato l'account di archiviazione e il contenitore è possibile avviare un backup manuale in qualsiasi momento.

Configurazione dei backup automatici

  1. Nel pannello Configurazione backup impostare Backup pianificato su .

    Scegliere l'account di archiviazione

  2. Verranno visualizzate le opzioni di pianificazione backup. Impostare Backup pianificati su , quindi configurare la pianificazione dei backup come desiderato e fare clic su OK.

    Abilitazione dei backup automatici

Configurare backup parziali

In alcuni casi non si vuole eseguire il backup di tutti gli elementi dell'app. Di seguito sono disponibili alcuni esempi:

  • Si configurano backup settimanali dell'app che contiene contenuto statico che non cambia mai, ad esempio immagini o post di blog precedenti.
  • L'app include oltre 10 GB di contenuto, ovvero la quantità massima di cui è possibile eseguire il backup ogni volta.
  • Non si vuole eseguire il backup dei file di log.

I backup parziali consentono di scegliere esattamente i file di cui eseguire il backup.

Escludere file dal backup

Si supponga di avere un'app che contiene file di log e immagini statiche di cui è stato eseguito un backup e che nos si intende modificare. In questi casi è possibile escludere le cartelle e i file dall'archiviazione nei backup futuri. Per escludere file e cartelle dai backup, creare un file _backup.filter nella cartella D:\home\site\wwwroot dell'applicazione. Specificare l'elenco di file e cartelle da escludere in questo file.

Un modo semplice per accedere ai file consiste nell'usare Kudu. Fare clic su Strumenti avanzati -> Vai perché l'app Web acceda a Kudu.

Uso del portale con Kudu

Identificare le cartelle da escludere dai backup. Ad esempio, si vuole applicare un filtro per la cartella e i file evidenziati.

Cartella delle immagini

Creare un file denominato _backup.filter e inserire l'elenco precedente nel file, ma rimuovere D:\home. Elencare una directory o un file per ogni riga. Il contenuto del file dovrebbe essere analogo al seguente:

   \site\wwwroot\Images\brand.png
   \site\wwwroot\Images\2014
   \site\wwwroot\Images\2013

Caricare il file _backup.filter nella directory D:\home\site\wwwroot\ del sito usando ftp o qualsiasi altro metodo. È anche possibile creare il file direttamente usando il comando DebugConsole in Kudu e inserire i contenuti nel file.

Eseguire i backup secondo la procedura consueta, ovvero manualmente o automaticamente. A questo punto, eventuali file e cartelle specificati in _backup.filter verranno esclusi dai backup futuri pianificati o avviati manualmente.

Nota

È possibile ripristinare i backup parziali del sito nello stesso modo in cui si ripristina un backup regolare. Il processo di ripristino esegue le operazioni corrette.

Dopo il ripristino di un backup completo, tutti i contenuti del sito vengono sostituiti dai contenuti del backup. Se un file è presente nel sito ma non nel backup, verrà eliminato. Quando viene ripristinato un backup parziale, tuttavia, eventuali contenuti presenti in una delle directory disattivate o in un file disattivato verranno lasciati invariati.

Modalità di archiviazione dei backup

Dopo l'esecuzione di uno o più backup per l'app, i backup saranno visibili nel pannello Contenitori dell'account di archiviazione, così come l'app. Nell'account di archiviazione ogni backup è costituito da un file con estensione .zip contenente i dati di backup e un file con estensione .xml contenente un manifesto dei contenuti del file con estensione .zip. È possibile decomprimere e sfogliare questi file se si vuole accedere ai backup senza eseguire effettivamente un ripristino delle app.

Il backup del database per l'app viene archiviato nella radice del file con estensione zip. Per un database SQL può essere un file BACPAC (nessuna estensione di file) e può essere importato. Per creare un database SQL basato sull'esportazione BACPAC, vedere Importare un file BACPAC per creare un nuovo database utente.

Avviso

La modifica di qualsiasi file nel contenitore websitebackups può danneggiare il backup rendendolo non valido e dunque non ripristinabile.

Passaggi successivi

Per informazioni sul ripristino di un'app da un backup, vedere Ripristinare un'app nel Servizio app di Azure. È anche possibile eseguire il backup e il ripristino delle applicazioni del servizio app usando l'API REST (vedere Usare REST per eseguire il backup e il ripristino di app del servizio app).