Feed di Power BI da Application Insights

Power BI è una suite di strumenti di analisi business che consente di analizzare i dati e condividere informazioni dettagliate. Dashboard completi sono disponibili in tutti i dispositivi. È possibile combinare dati provenienti da diverse origini, incluse le query di Analytics di Azure Application Insights.

Esistono tre metodi consigliati per esportare i dati di Application Insights in Power BI. Possono essere usati insieme o separatamente.

  • Adattatore Power BI: consente di impostare un dashboard di dati di telemetria completo dall'app. Il set di tabelle è predefinito, ma è possibile aggiungere query da qualsiasi altra origine.
  • Esportazione di query di Analisi: consiste di scrivere qualsiasi query con Analisi e poi di esportarla in Power BI. È possibile inserire questa query in un dashboard insieme a tutti gli altri dati.
  • Esportazione continua e analisi di flusso: l'impostazione è più impegnativa. È utile se si desidera conservare i dati per lunghi periodi. Altrimenti, si consiglia di usare gli altri metodi.

Adattatore Power BI

Con questo metodo si crea un dashboard di dati di telemetria completo per l'utente. Il set di dati iniziale è predefinito, ma è possibile aggiungere altri dati.

Scaricare l'adattatore

  1. Accedere a Power BI.
  2. Aprire Get Data (Ottieni dati), Servizi, Application Insights

    Scaricare da un'origine dati di Application Insights

  3. Specificare i dettagli della risorsa di Application Insights.

    Scaricare da un'origine dati di Application Insights

  4. Attendere uno o due minuti per il completamento dell'importazione dei dati.

    Adattatore Power BI

È possibile modificare il dashboard unendo i grafici di Application Insights con i grafici di altre origini e con le query di Analisi. È disponibile una raccolta di visualizzazioni nella quale è possibile ottenere più grafici e ogni grafico include parametri che possono essere impostati.

Dopo l'importazione iniziale, il dashboard e i report continuano a essere aggiornati ogni giorno. È possibile controllare la pianificazione dell'aggiornamento nel set di dati.

Esportare query di Analisi

Questo percorso consente di scrivere tutte le query di Analisi desiderate e di esportarle in un dashboard di Power BI. È possibile aggiungerle al dashboard creato dall'adattatore.

Operazione da eseguire una sola volta: installazione di Power BI Desktop

Per importare la query di Application Insights, usare la versione desktop di Power BI. Tuttavia, successivamente è possibile pubblicarla sul Web o nell'area di lavoro cloud di Power BI.

Installare Power BI Desktop.

Esportare una query di Analisi

  1. Aprire Analisi e scrivere la query.
  2. Testare e affinare la query fino a quando non si è soddisfatti dei risultati.

    Verificare che la query venga eseguita correttamente in Analytics prima di esportarla.

  3. Nel menu Esporta scegliere Power BI (M). Salvare il file di testo.

    Esportare la query di Power BI

  4. In Power BI Desktop selezionare Get Data (Ottieni dati), Query vuota e quindi nell'editor di query andare su Visualizza e selezionare Editor query avanzata.

    Incollare lo script del linguaggio M esportato nell'Editor query avanzata.

    Editor query avanzata

  5. Potrebbe essere necessario fornire le credenziali per consentire a Power BI di accedere ad Azure. Andare su Account aziendale per accedere con l'account Microsoft.

    Specificare le credenziali di Azure per consentire a Power BI di eseguire la query di Application Insights

    Se è necessario verificare le credenziali, usare il comando di menu Impostazioni origine dati nell'editor di query. Assicurarsi di specificare le credenziali usate per Azure, che potrebbero essere diverse da quelle di Power BI.

  6. Scegliere una visualizzazione per la query e selezionare i campi per l'asse x, l'asse y e le dimensioni di segmentazione.

    Selezionare la visualizzazione

  7. Pubblicare il report nell'area di lavoro cloud di Power BI. Da qui è possibile incorporare una versione sincronizzata in altre pagine Web.

    Selezionare la visualizzazione

  8. Aggiornare manualmente il report a intervalli oppure impostare un aggiornamento pianificato nella pagina Opzioni.

Risoluzione dei problemi

401 o 403 - Non autorizzato

Questo errore può verificarsi se il token di aggiornamento non è stato aggiornato. Provare a eseguire la procedura seguente per verificare di avere ancora accesso. Se si ha accesso e non è possibile aggiornare le credenziali, aprire un ticket di supporto.

  1. Accedere al portale di Azure e verificare di poter accedere alla risorsa
  2. Provare ad aggiornare le credenziali per il dashboard

502 - Gateway non valido

Questo errore è in genere causato da una query di Analisi che restituisce troppi dati. Provare a usare un intervallo di tempo minore oppure usare le funzioni ago o startofweek/startofmonth per includere tramite l'operatore project solo i campi necessari.

Se la riduzione del set di dati proveniente dalla query di Analisi non soddisfa i propri requisiti, può essere utile usare l'API per estrarre un set di dati di dimensioni maggiori. Di seguito sono riportate le istruzioni per convertire l'esportazione della query M per l'uso dell'API.

  1. Creare una chiave API
  2. Aggiornare lo script M di Power BI esportato da Analisi sostituendo l'URL ARM con l'API AI (vedere l'esempio seguente)
  3. Infine, aggiornare le credenziali in credenziali base e usare la chiave API

Script esistente

Source = Json.Document(Web.Contents("https://management.azure.com/subscriptions/xxxxxxxx-xxxx-xxxx-xxxx-xxxxxxxxxxxx/resourcegroups//providers/microsoft.insights/components//api/query?api-version=2014-12-01-preview",[Query=[#"csl"="requests",#"x-ms-app"="AAPBI"],Timeout=#duration(0,0,4,0)]))

Script aggiornato

Source = Json.Document(Web.Contents("https://api.applicationinsights.io/beta/apps/<APPLICATION_ID>/query?api-version=2014-12-01-preview",[Query=[#"csl"="requests",#"x-ms-app"="AAPBI"],Timeout=#duration(0,0,4,0)]))

Informazioni sul campionamento

Se l'applicazione invia una grande quantità di dati, la funzionalità di campionamento adattivo può essere usata e inviare solo una percentuale dei dati di telemetria. La stessa considerazione vale se il campionamento è stato impostato manualmente nell'SDK o durante l'inserimento. Altre informazioni sul campionamento.

Passaggi successivi