Raccolte di runbook e moduli per l'automazione di Azure

Anziché creare runbook e moduli personalizzati in Automazione di Azure, si può ricorrere a una serie di scenari già creati da Microsoft e dalla community. Questi scenari possono essere usati senza alcuna modifica oppure possono essere utilizzati come punto di partenza apportando tutte le modifiche necessarie in base alle specifiche esigenze.

È possibile trovare runbook nella raccolta di runbook e moduli in PowerShell Gallery. Si può anche contribuire alla community condividendo gli scenari sviluppati personalmente.

La raccolta di runbook offre un'ampia gamma di runbook di Microsoft e della community che è possibile importare in Automazione di Azure. È possibile scaricare un runbook dalla raccolta disponibile nello Script Center di TechNetoppure importare runbook direttamente dalla raccolta dal portale di Azure classico o dal portale di Azure.

È possibile importare solo direttamente dalla raccolta di runbook usando il portale di Azure classico o il portale di Azure. Non è possibile eseguire questa funzione tramite Windows PowerShell.

Nota

È necessario convalidare il contenuto di qualsiasi runbook ottenuto dalla raccolta di runbook e prestare particolare attenzione durante la loro installazione ed esecuzione in un ambiente di produzione. |

  1. Nel portale di Azure fare clic su Nuovo, Servizi app, Automazione, Runbook, Da raccolta.
  2. Selezionare una categoria per visualizzare i runbook correlati e quindi selezionare un runbook per visualizzarne i dettagli. Dopo aver selezionato il runbook desiderato, fare clic sul pulsante con la freccia destra.

    raccolta di runbook

  3. Esaminare il contenuto del runbook e prendere nota di eventuali requisiti nella descrizione. Al termine, fare clic sul pulsante con la freccia destra.
  4. Immettere i dettagli del runbook e quindi fare clic sul pulsante con il segno di spunta. Il nome di runbook è già specificato.
  5. Il runbook verrà visualizzato nella scheda Runbook per l'account di automazione.
  1. Nel portale di Azure aprire l'account di automazione.
  2. Fare clic sul riquadro Runbook per aprire l'elenco dei runbook.
  3. Fare clic sul pulsante Sfoglia raccolta .

    Pulsante Sfoglia raccolta

  4. Individuare l'elemento della raccolta desiderato e selezionarlo per visualizzarne i dettagli.

    Sfoglia raccolta

  5. Fare clic su Visualizza progetto di origine per visualizzare l'elemento nello Script Center di TechNet.
  6. Per importare un elemento, fare clic su di esso per visualizzarne i dettagli e quindi scegliere il pulsante Importa .

    Pulsante Importa

  7. Facoltativamente, modificare il nome del runbook e quindi fare clic su OK per importare il runbook.
  8. Il runbook verrà visualizzato nella scheda Runbook per l'account di automazione.

Microsoft consiglia di aggiungere alla raccolta dei runbook i runbook ritenuti più utili per gli altri clienti. È possibile aggiungere un runbook caricandolo nello Script Center , a condizione che si considerino i seguenti dettagli.

  • Per il runbook da visualizzare nella procedura guidata, è necessario specificare Windows Azure nel campo Categoria e Automazione nel campo Sottocategoria.
  • Il caricamento deve interessare un singolo file con estensione PS1 o GRAPHRUNBOOK. Se il runbook richiede eventuali moduli, runbook figlio o asset, è consigliabile elencare questi elementi nella descrizione dell'invio e nella sezione dei commenti del runbook. Se si dispone di uno scenario che richiede più runbook, caricare ciascuna soluzione separatamente ed elencare i nomi dei runbook correlati in ognuna delle relative descrizioni. Assicurarsi di usare gli stessi tag in modo che vengano visualizzati nella stessa categoria. L'utente dovrà fare riferimento alla descrizione per sapere se sono necessari altri runbook per il corretto funzionamento dello scenario.
  • Se si pubblica un runbook grafico (non un flusso di lavoro grafico), aggiungere il tag "GraficoPS".
  • Inserire un frammento di codice di PowerShell o di un flusso di lavoro PowerShell nella descrizione mediante l’icona Inserisci sezione di codice .
  • Nei risultati della raccolta di runbook verrà visualizzato il riepilogo del caricamento. Sarà pertanto necessario fornire informazioni dettagliate che consentano a un utente di identificare le funzionalità del runbook.
  • È consigliabile assegnare da uno a tre dei seguenti tag al caricamento. Il runbook verrà elencato nella procedura guidata nelle categorie corrispondenti ai relativi tag. Qualsiasi tag non incluso nell'elenco verrà ignorato dalla procedura guidata. Se non si specifica alcun tag corrispondente, il runbook verrà elencato nella categoria Altro.

    • Backup
    • Capacity Management
    • Controllo modifiche
    • Conformità
    • Ambiente di testing/sviluppo
    • Ripristino di emergenza
    • Monitoraggio
    • Applicazione di patch
    • Provisioning
    • Correzione
    • Gestione del ciclo di vita VM
  • L'automazione aggiorna la raccolta una volta all'ora. Pertanto i contributi non verranno visualizzati immediatamente.

I moduli di PowerShell contengono cmdlet che è possibile usare all'interno dei runbook, mentre in PowerShell Gallerysono disponibili moduli esistenti che è possibile installare in Automazione di Azure. È possibile avviare questa raccolta dal portale di Azure e installarli direttamente in Automazione di Azure oppure è possibile scaricarli e installarli manualmente. Non è possibile installare i moduli direttamente dal portale di Azure classico, ma è possibile scaricarli e installarli come qualsiasi altro modulo.

  1. Nel portale di Azure aprire l'account di automazione.
  2. Fare clic nel riquadro Asset per aprire l'elenco di asset.
  3. Fare clic nel riquadro Moduli per aprire l'elenco di moduli.
  4. Fare clic sul pulsante Sfoglia raccolta per visualizzare il pannello della raccolta.

    Raccolta di moduli

  5. Dopo aver visualizzato il pannello della raccolta, è possibile eseguire la ricerca in base ai campi seguenti:

    • Nome modulo
    • Tag
    • Autore
    • Nome della risorsa cmdlet/DSC
  6. Cercare il modulo desiderato e selezionarlo per visualizzarne i dettagli.
    Quando si analizza un modulo specifico, è possibile visualizzare altre informazioni sul modulo, inclusi un collegamento a PowerShell Gallery, eventuali dipendenze necessarie e tutte le risorse cmdlet/DSC contenute nel modulo.

    Informazioni sul modulo di PowerShell

  7. Per installare il modulo direttamente in Automazione di Azure, fare clic sul pulsante Importa .

    Pulsante Importa modulo

  8. Quando si fa clic sul pulsante Importa, viene visualizzato il nome del modulo che verrà importato. Se tutte le dipendenze sono installate, il pulsante OK sarà attivo. Se non sono presenti tutte le dipendenze richieste, è necessario importarle prima di importare il modulo.
  9. Fare clic su OK per importare il modulo e visualizzare il pannello del modulo. Durante l'importazione del modulo nell'account, Automazione di Azure estrae i metadati sul modulo e i cmdlet.

    Pannello Importa modulo

    Poiché ogni attività deve essere estratta potrebbero volerci alcuni minuti.

  10. Si riceverà una notifica indicante che è in corso la distribuzione del modulo e quindi un'altra notifica quando l'operazione è completata.
  11. Dopo aver importato il modulo, verranno visualizzate le attività disponibili e sarà possibile usare le risorse nei runbook e in Desired State Configuration.

Richiesta di un runbook o un modulo

È possibile inviare richieste a User Voice. Se è necessario supporto per la scrittura di un runbook o per inviare domande relative a PowerShell, inserire una domanda nel forum.

Passaggi successivi