Panoramica delle versioni del runtime per Funzioni di AzureAzure Functions runtime versions overview

Funzioni di Azure supporta attualmente tre versioni dell'host di runtime: 1. x, 2. x e 3. x.Azure Functions currently supports three versions of the runtime host: 1.x, 2.x, and 3.x. Tutte e tre le versioni sono supportate per gli scenari di produzione.All three versions are supported for production scenarios.

Importante

La versione 1. x è in modalità di manutenzione e supporta solo lo sviluppo nel portale di Azure, nel portale di Azure Stack Hub o localmente nei computer Windows.Version 1.x is in maintenance mode and only supports development in the Azure portal, Azure Stack Hub portal, or locally on Windows computers. I miglioramenti sono disponibili solo nelle versioni successive.Enhancements are provided only in later versions.

Questo articolo descrive in dettaglio alcune delle differenze tra le diverse versioni, come è possibile creare ogni versione e come modificare le versioni.This article details some of the differences between the various versions, how you can create each version, and how to change versions.

LinguaggiLanguages

A partire dalla versione 2. x, il runtime usa un modello di estendibilità del linguaggio e tutte le funzioni in un'app per le funzioni devono condividere la stessa lingua.Starting with version 2.x, the runtime uses a language extensibility model, and all functions in a function app must share the same language. Il linguaggio delle funzioni in un'app per le funzioni viene scelto quando si crea l'app e viene mantenuto nell'impostazione del _ _ runtime di Worker Functions .The language of functions in a function app is chosen when creating the app and is maintained in the FUNCTIONS_WORKER_RUNTIME setting.

Nella tabella seguente sono indicati i linguaggi di programmazione attualmente supportati in ogni versione del runtime.The following table indicates which programming languages are currently supported in each runtime version.

LinguaggioLanguage 1.x1.x 2.x2.x 3.x3.x
C#C# GA (.NET Framework 4.7)GA (.NET Framework 4.7) GA (.NET Core 2.2)GA (.NET Core 2.2) GA (.NET Core 3.1)GA (.NET Core 3.1)
JavaScriptJavaScript GA (nodo 6)GA (Node 6) GA (Node 10 e 8)GA (Node 10 & 8) GA (Node 12 e 10)GA (Node 12 & 10)
Anteprima (Node 14)Preview (Node 14)
F#F# GA (.NET Framework 4.7)GA (.NET Framework 4.7) GA (.NET Core 2.2)GA (.NET Core 2.2) GA (.NET Core 3.1)GA (.NET Core 3.1)
JavaJava N/DN/A GA (Java 8)GA (Java 8) GA (Java 11 e 8)GA (Java 11 & 8)
PowerShellPowerShell N/DN/A GA (PowerShell Core 6)GA (PowerShell Core 6) GA (PowerShell 7 e Core 6)GA (PowerShell 7 & Core 6)
PythonPython N/DN/A GA (Python 3.7 e 3.6)GA (Python 3.7 & 3.6) GA (Python 3.8, 3.7 e 3.6)GA (Python 3.8, 3.7, & 3.6)
TypeScriptTypeScript N/DN/A GA*GA* GA*GA*

*Supportato tramite compilazione da sorgente a sorgente di JavaScript.* Supported through transpiling to JavaScript.

Per altre informazioni sulle versioni supportate dei linguaggi, vedere l'articolo della guida per sviluppatori del linguaggio specifico.See the language-specific developer guide article for more details about supported language versions.
Per informazioni sulle modifiche previste per il supporto dei linguaggi di programmazione, vedere Roadmap per Azure.For information about planned changes to language support, see Azure roadmap.

Esegui in una versione specificaRun on a specific version

Per impostazione predefinita, le app per le funzioni create nel portale di Azure e dall'interfaccia della riga di comando di Azure sono impostate sulla versione 3. x.By default, function apps created in the Azure portal and by the Azure CLI are set to version 3.x. Questa versione può essere modificata in base alle esigenze.You can modify this version as needed. È possibile modificare la versione di runtime solo in 1. x dopo aver creato l'app per le funzioni, ma prima di aggiungere qualsiasi funzione.You can only change the runtime version to 1.x after you create your function app but before you add any functions. Lo stato di un passaggio compreso tra 2. x e 3. x è consentito anche per le app con funzioni, ma è comunque consigliabile eseguire prima il test in una nuova app.Moving between 2.x and 3.x is allowed even with apps that have functions, but it is still recommended to test in a new app first.

Migrazione da 1. x a versioni successiveMigrating from 1.x to later versions

È possibile scegliere di eseguire la migrazione di un'app esistente scritta per usare il runtime della versione 1. x per usare invece una versione più recente.You may choose to migrate an existing app written to use the version 1.x runtime to instead use a newer version. La maggior parte delle modifiche che è necessario apportare sono correlate alle modifiche nel runtime del linguaggio, ad esempio le modifiche all'API C# tra .NET Framework 4,7 e .NET Core.Most of the changes you need to make are related to changes in the language runtime, such as C# API changes between .NET Framework 4.7 and .NET Core. È anche necessario verificare che il codice e le librerie siano compatibili con il runtime del linguaggio scelto.You'll also need to make sure your code and libraries are compatible with the language runtime you choose. Tenere infine presenti le modifiche apportate a trigger, binding e funzionalità evidenziate di seguito.Finally, be sure to note any changes in trigger, bindings, and features highlighted below. Per ottenere risultati ottimali per la migrazione, è necessario creare una nuova app per le funzioni in una nuova versione e trasferire il codice della funzione della versione 1. x esistente alla nuova app.For the best migration results, you should create a new function app in a new version and port your existing version 1.x function code to the new app.

Sebbene sia possibile eseguire un aggiornamento sul posto aggiornando manualmente la configurazione dell'app, passare da 1. x a una versione successiva include alcune modifiche di rilievo.While it's possible to do an "in-place" upgrade by manually updating the app configuration, going from 1.x to a higher version includes some breaking changes. In C#, ad esempio, l'oggetto di debug viene modificato da TraceWriter a ILogger .For example, in C#, the debugging object is changed from TraceWriter to ILogger. Creando un nuovo progetto versione 3. x, si inizia con le funzioni aggiornate basate sui modelli più recenti della versione 3. x.By creating a new version 3.x project, you start off with updated functions based on the latest version 3.x templates.

Modifiche dei trigger e delle associazioni dopo la versione 1. xChanges in triggers and bindings after version 1.x

A partire dalla versione 2. x, è necessario installare le estensioni per i trigger e le associazioni specifici usati dalle funzioni nell'app.Starting with version 2.x, you must install the extensions for specific triggers and bindings used by the functions in your app. L'unica eccezione sono i trigger HTTP e Timer, che non richiedono un'estensione.The only exception for this HTTP and timer triggers, which don't require an extension. Per altre informazioni, vedere Registrare le estensioni delle associazioni.For more information, see Register and install binding extensions.

Sono inoltre presenti alcune modifiche apportate all' function.jssugli attributi o della funzione tra le versioni.There are also a few changes in the function.json or attributes of the function between versions. Ad esempio, la proprietà path dell'hub eventi è ora eventHubName.For example, the Event Hub path property is now eventHubName. Vedere la tabella di binding esistente per collegamenti alla documentazione per ogni binding.See the existing binding table for links to documentation for each binding.

Modifiche delle funzionalità e delle funzionalità di dopo la versione 1. xChanges in features and functionality after version 1.x

Alcune funzionalità sono state rimosse, aggiornate o sostituite dopo la versione 1. x.A few features were removed, updated, or replaced after version 1.x. In questa sezione vengono illustrate in dettaglio le modifiche apportate nelle versioni successive dopo aver utilizzato la versione 1. x.This section details the changes you see in later versions after having used version 1.x.

Nella versione 2.x sono state apportate le modifiche seguenti:In version 2.x, the following changes were made:

  • Le chiavi per chiamare gli endpoint HTTP vengono sempre archiviate con crittografia in Archiviazione BLOB di Azure.Keys for calling HTTP endpoints are always stored encrypted in Azure Blob storage. Nella versione 1. x, le chiavi sono state archiviate in archiviazione file di Azure per impostazione predefinita.In version 1.x, keys were stored in Azure File storage by default. Quando si aggiorna un'app dalla versione 1.x alla versione 2.x, i segreti esistenti nell'archiviazione file vengono reimpostati.When upgrading an app from version 1.x to version 2.x, existing secrets that are in file storage are reset.

  • La versione 2.x del runtime non include supporto incorporato per i provider di webhook.The version 2.x runtime doesn't include built-in support for webhook providers. Questa modifica è stata apportata per migliorare le prestazioni.This change was made to improve performance. È comunque possibile usare i trigger HTTP come endpoint per i webhook.You can still use HTTP triggers as endpoints for webhooks.

  • Il file di configurazione host (host.json) deve essere vuoto o avere la stringa "version": "2.0".The host configuration file (host.json) should be empty or have the string "version": "2.0".

  • Per migliorare il monitoraggio, il dashboard processi Web nel portale, che ha usato l' AzureWebJobsDashboard impostazione viene sostituito con applicazione Azure Insights, che usa l' APPINSIGHTS_INSTRUMENTATIONKEY impostazione.To improve monitoring, the WebJobs dashboard in the portal, which used the AzureWebJobsDashboard setting is replaced with Azure Application Insights, which uses the APPINSIGHTS_INSTRUMENTATIONKEY setting. Per altre informazioni, vedere Monitorare Funzioni di Azure.For more information, see Monitor Azure Functions.

  • Tutte le funzioni in un'app per le funzioni devono condividere lo stesso linguaggio.All functions in a function app must share the same language. Quando si crea un'app per le funzioni, è necessario scegliere uno stack di runtime per l'app.When you create a function app, you must choose a runtime stack for the app. Lo stack di runtime viene specificato dal FUNCTIONS_WORKER_RUNTIME valore nelle impostazioni dell'applicazione.The runtime stack is specified by the FUNCTIONS_WORKER_RUNTIME value in application settings. Questo requisito è stato aggiunto per migliorare tempi di avvio e footprint.This requirement was added to improve footprint and startup time. In caso di sviluppo in locale, è necessario includere anche questa impostazione nel file local.settings.json.When developing locally, you must also include this setting in the local.settings.json file.

  • Il timeout predefinito per le funzioni in un piano di servizio app è ora di 30 minuti.The default timeout for functions in an App Service plan is changed to 30 minutes. È possibile riportare manualmente il timeout al valore illimitato mediante l'impostazione functionTimeout in host.json.You can manually change the timeout back to unlimited by using the functionTimeout setting in host.json.

  • Le limitazioni di concorrenza HTTP sono implementate per impostazione predefinita per le funzioni del piano a consumo, con un valore predefinito di 100 richieste simultanee per istanza.HTTP concurrency throttles are implemented by default for Consumption plan functions, with a default of 100 concurrent requests per instance. È possibile modificarlo nell' maxConcurrentRequests impostazione del host.jssu file.You can change this in the maxConcurrentRequests setting in the host.json file.

  • A causa delle limitazioni di .NET Core, è stato rimosso il supporto per le funzioni di script F # (con estensione FSX).Because of .NET Core limitations, support for F# script (.fsx) functions has been removed. Le funzioni F# compilate (.fs) sono ancora supportate.Compiled F# functions (.fs) are still supported.

  • Il formato dell'URL del trigger Griglia di eventi è stato modificato in https://{app}/runtime/webhooks/{triggerName}.The URL format of Event Grid trigger webhooks has been changed to https://{app}/runtime/webhooks/{triggerName}.

Migrazione da 2. x a 3. xMigrating from 2.x to 3.x

Funzioni di Azure versione 3. x è strettamente compatibile con la versione 2. x.Azure Functions version 3.x is highly backwards compatible to version 2.x. Molte app devono essere in grado di eseguire l'aggiornamento in modo sicuro a 3. x senza apportare modifiche al codice.Many apps should be able to safely upgrade to 3.x without any code changes. Durante il passaggio a 3. x è consigliato, assicurarsi di eseguire test completi prima di modificare la versione principale nelle app di produzione.While moving to 3.x is encouraged, be sure to run extensive tests before changing the major version in production apps.

Modifiche di rilievo tra 2. x e 3. xBreaking changes between 2.x and 3.x

Di seguito sono riportate le modifiche da tenere presenti prima di aggiornare un'app 2. x a 3. x.The following are the changes to be aware of before upgrading a 2.x app to 3.x.

JavaScriptJavaScript

  • Le associazioni di output assegnate tramite context.done o i valori restituiti ora hanno lo stesso comportamento dell'impostazione in context.bindings .Output bindings assigned through context.done or return values now behave the same as setting in context.bindings.

  • L'oggetto trigger timer è camelCase anziché PascalCaseTimer trigger object is camelCase instead of PascalCase

  • Le funzioni attivate da Hub eventi con dataType binario riceveranno una matrice di binary anziché di string .Event Hub triggered functions with dataType binary will receive an array of binary instead of string.

  • Non è più possibile accedere al payload della richiesta HTTP tramite context.bindingData.req .The HTTP request payload can no longer be accessed via context.bindingData.req. È ancora possibile accedervi come parametro di input, context.req e in context.bindings .It can still be accessed as an input parameter, context.req, and in context.bindings.

  • Node.js 8 non è più supportato e non verrà eseguito nelle funzioni 3. x.Node.js 8 is no longer supported and will not execute in 3.x functions.

.NET.NET

Modifica della versione delle app in AzureChanging version of apps in Azure

La versione del runtime di funzioni usata dalle app pubblicate in Azure è determinata dall'impostazione dell' FUNCTIONS_EXTENSION_VERSION applicazione.The version of the Functions runtime used by published apps in Azure is dictated by the FUNCTIONS_EXTENSION_VERSION application setting. Sono supportati i valori di versione di runtime principali seguenti:The following major runtime version values are supported:

ValoreValue Destinazione RuntimeRuntime target
~3 3.x3.x
~2 2.x2.x
~1 1.x1.x

Importante

Non modificare arbitrariamente questa impostazione perché potrebbero essere necessarie altre modifiche alle impostazioni dell'app e le modifiche apportate al codice della funzione.Don't arbitrarily change this setting, because other app setting changes and changes to your function code may be required.

Versioni dell'applicazione sviluppate localmenteLocally developed application versions

È possibile effettuare gli aggiornamenti seguenti alle app per le funzioni per modificare localmente le versioni di destinazione.You can make the following updates to function apps to locally change the targeted versions.

Versioni del runtime di Visual StudioVisual Studio runtime versions

In Visual Studio è possibile selezionare la versione del runtime quando si crea un progetto.In Visual Studio, you select the runtime version when you create a project. Strumenti di funzioni di Azure per Visual Studio supporta le tre versioni principali del runtime.Azure Functions tools for Visual Studio supports the three major runtime versions. Durante il debugging e la pubblicazione viene usata la versione corretta in base alle impostazioni del progetto.The correct version is used when debugging and publishing based on project settings. Le impostazioni della versione vengono definite nel file .csproj nelle proprietà seguenti:The version settings are defined in the .csproj file in the following properties:

Versione 1.xVersion 1.x
<TargetFramework>net461</TargetFramework>
<AzureFunctionsVersion>v1</AzureFunctionsVersion>
Versione 2.xVersion 2.x
<TargetFramework>netcoreapp2.1</TargetFramework>
<AzureFunctionsVersion>v2</AzureFunctionsVersion>
Versione 3.xVersion 3.x
<TargetFramework>netcoreapp3.1</TargetFramework>
<AzureFunctionsVersion>v3</AzureFunctionsVersion>

Nota

Per le funzioni di Azure 3. x e .NET è necessario che l' Microsoft.NET.Sdk.Functions estensione sia almeno 3.0.0 .Azure Functions 3.x and .NET requires the Microsoft.NET.Sdk.Functions extension be at least 3.0.0.

Aggiornamento di app 2. x a 3. x in Visual StudioUpdating 2.x apps to 3.x in Visual Studio

È possibile aprire una funzione esistente destinata a 2. x e passare a 3. x modificando il .csproj file e aggiornando i valori precedenti.You can open an existing function targeting 2.x and move to 3.x by editing the .csproj file and updating the values above. Visual Studio gestisce automaticamente le versioni di runtime in base ai metadati del progetto.Visual Studio manages runtime versions automatically for you based on project metadata. Tuttavia, è possibile che non sia mai stata creata un'app 3. x prima che Visual Studio non abbia ancora i modelli e il runtime per 3. x nel computer.However, it's possible if you have never created a 3.x app before that Visual Studio doesn't yet have the templates and runtime for 3.x on your machine. Questo può presentarsi con un errore simile a "nessun runtime di funzioni disponibile che corrisponde alla versione specificata nel progetto".This may present itself with an error like "no Functions runtime available that matches the version specified in the project." Per recuperare i modelli e il runtime più recenti, vedere l'esperienza di creazione di un nuovo progetto di funzione.To fetch the latest templates and runtime, go through the experience to create a new function project. Quando si arriva alla schermata di selezione della versione e del modello, attendere che Visual Studio completi il recupero dei modelli più recenti.When you get to the version and template select screen, wait for Visual Studio to complete fetching the latest templates. Quando sono disponibili e visualizzati i modelli più recenti di .NET Core 3, dovrebbe essere possibile eseguire ed eseguire il debug di qualsiasi progetto configurato per la versione 3. x.Once the latest .NET Core 3 templates are available and displayed you should be able to run and debug any project configured for version 3.x.

Importante

Le funzioni versione 3. x possono essere sviluppate solo in Visual Studio se si usa Visual Studio versione 16,4 o successive.Version 3.x functions can only be developed in Visual Studio if using Visual Studio version 16.4 or newer.

Visual Studio Code e Strumenti di base di Funzioni di AzureVS Code and Azure Functions Core Tools

Azure Functions Core Tools viene usato per lo sviluppo da riga di comando e anche dall'estensione di Funzioni di Azure per Visual Studio Code.Azure Functions Core Tools is used for command line development and also by the Azure Functions extension for Visual Studio Code. Per eseguire lo sviluppo con la versione 3. x, installare la versione 3. x degli strumenti di base.To develop against version 3.x, install version 3.x of the Core Tools. Per lo sviluppo della versione 2. x è richiesta la versione 2. x degli strumenti di base e così via.Version 2.x development requires version 2.x of the Core Tools, and so on. Per altre informazioni, vedere Installare gli strumenti di base per Funzioni di Azure.For more information, see Install the Azure Functions Core Tools.

Per lo sviluppo con Visual Studio Code può anche essere necessario aggiornare l'impostazione utente per azureFunctions.projectRuntime in base alla versione degli strumenti installata.For Visual Studio Code development, you may also need to update the user setting for the azureFunctions.projectRuntime to match the version of the tools installed. Questa impostazione aggiorna anche i modelli e i linguaggi usati durante la creazione di un'app per le funzioni.This setting also updates the templates and languages used during function app creation. Per creare app in ~3 è necessario aggiornare l' azureFunctions.projectRuntime impostazione utente a ~3 .To create apps in ~3 you would update the azureFunctions.projectRuntime user setting to ~3.

Impostazione del runtime di estensione di funzioni di Azure

App Maven e JavaMaven and Java apps

È possibile eseguire la migrazione delle app Java dalla versione 2. x alla versione 3. x installando la versione 3. x degli strumenti di base necessari per eseguire localmente.You can migrate Java apps from version 2.x to 3.x by installing the 3.x version of the core tools required to run locally. Dopo aver verificato che l'app funziona correttamente in locale nella versione 3. x, aggiornare il file dell'app POM.xml per modificare l' FUNCTIONS_EXTENSION_VERSION impostazione in ~3 , come nell'esempio seguente:After verifying that your app works correctly running locally on version 3.x, update the app's POM.xml file to modify the FUNCTIONS_EXTENSION_VERSION setting to ~3, as in the following example:

<configuration>
    <resourceGroup>${functionResourceGroup}</resourceGroup>
    <appName>${functionAppName}</appName>
    <region>${functionAppRegion}</region>
    <appSettings>
        <property>
            <name>WEBSITE_RUN_FROM_PACKAGE</name>
            <value>1</value>
        </property>
        <property>
            <name>FUNCTIONS_EXTENSION_VERSION</name>
            <value>~3</value>
        </property>
    </appSettings>
</configuration>

AssociazioniBindings

A partire dalla versione 2. x, il runtime usa un nuovo modello di estendibilità dell'associazione che offre i vantaggi seguenti:Starting with version 2.x, the runtime uses a new binding extensibility model that offers these advantages:

  • Supporto per le estensioni di associazione di terze parti.Support for third-party binding extensions.

  • Separazione di runtime e associazioni.Decoupling of runtime and bindings. Questa modifica consente di applicare il controllo delle versioni alle estensioni di binding e di rilasciarle in modo indipendente.This change allows binding extensions to be versioned and released independently. È ad esempio possibile scegliere di eseguire l'aggiornamento a una versione di un'estensione basata su una nuova versione di un SDK sottostante.You can, for example, opt to upgrade to a version of an extension that relies on a newer version of an underlying SDK.

  • Ambiente di esecuzione più leggero, in cui solo le associazioni in uso sono note e vengono caricate dal runtime.A lighter execution environment, where only the bindings in use are known and loaded by the runtime.

Ad eccezione dei trigger HTTP e Timer, tutti i binding devono essere esplicitamente aggiunti al progetto dell'app per le funzioni o registrati nel portale.With the exception of HTTP and timer triggers, all bindings must be explicitly added to the function app project, or registered in the portal. Per altre informazioni, vedere Registrare le estensioni delle associazioni.For more information, see Register binding extensions.

Nella tabella seguente sono indicati i binding supportati in ogni versione del runtime.The following table shows which bindings are supported in each runtime version.

Questa tabella mostra le associazioni supportate nelle versioni principali del runtime di Funzioni di Azure:This table shows the bindings that are supported in the major versions of the Azure Functions runtime:

TypeType 1.x1.x 2.x e versioni successive12.x and higher1 TriggerTrigger InputInput OutputOutput
Archiviazione BLOBBlob storage
Azure Cosmos DBAzure Cosmos DB
Dapr3Dapr3
Griglia di eventiEvent Grid
Hub eventiEvent Hubs
HTTP e webhookHTTP & webhooks
Hub IoTIoT Hub
Kafka2Kafka2
App per dispositivi mobiliMobile Apps
Hub di notifica di AzureNotification Hubs
Archiviazione codeQueue storage
RabbitMQ2RabbitMQ2
SendGridSendGrid
Bus di servizioService Bus
SignalRSignalR
Archiviazione tabelleTable storage
TimerTimer
TwilioTwilio

1 A partire dalla versione 2.x del runtime, devono essere registrate tutte le associazioni tranne HTTP e Timer.1 Starting with the version 2.x runtime, all bindings except HTTP and Timer must be registered. Vedere Registrare le estensioni delle associazioni.See Register binding extensions.

2 I trigger non sono supportati nel piano A consumo.2 Triggers aren't supported in the Consumption plan. Richiede trigger basati sul runtime.Requires runtime-driven triggers.

3 Supportato solo in Kubernetes, IoT Edge e altre modalità self-hosted.3 Supported only in Kubernetes, IoT Edge, and other self-hosted modes only.

Durata del timeout di un'app per le funzioniFunction app timeout duration

La durata del timeout di un'app per le funzioni è definita dalla proprietà functionTimeout nel file di progetto host.json.The timeout duration of a function app is defined by the functionTimeout property in the host.json project file. La tabella seguente mostra i valori predefiniti e quelli massimi in minuti per i piani e per le diverse versioni di runtime:The following table shows the default and maximum values in minutes for both plans and the different runtime versions:

PianoPlan Versione di runtimeRuntime Version PredefinitoDefault MassimoMaximum
ConsumoConsumption 1.x1.x 55 1010
ConsumoConsumption 2.x2.x 55 1010
ConsumoConsumption 3.x3.x 55 1010
PremiumPremium 1.x1.x 3030 Nessuna limitazioneUnlimited
PremiumPremium 2.x2.x 3030 Nessuna limitazioneUnlimited
PremiumPremium 3.x3.x 3030 Nessuna limitazioneUnlimited
Servizio appApp Service 1.x1.x Nessuna limitazioneUnlimited Nessuna limitazioneUnlimited
Servizio appApp Service 2.x2.x 3030 Nessuna limitazioneUnlimited
Servizio appApp Service 3.x3.x 3030 Nessuna limitazioneUnlimited

Nota

Indipendentemente dall'impostazione di timeout dell'app per le funzioni, 230 secondi è la quantità di tempo massima che una funzione attivata da HTTP può impiegare per rispondere a una richiesta.Regardless of the function app timeout setting, 230 seconds is the maximum amount of time that an HTTP triggered function can take to respond to a request. Il motivo è legato al timeout di inattività predefinito di Azure Load Balancer.This is because of the default idle timeout of Azure Load Balancer. Per tempi di elaborazione più lunghi, provare a usare lo schema asincrono di Durable Functions oppure rinviare il processo effettivo e restituire una risposta immediata.For longer processing times, consider using the Durable Functions async pattern or defer the actual work and return an immediate response.

Passaggi successiviNext steps

Per altre informazioni, vedere le seguenti risorse:For more information, see the following resources: