Come gestire l'agente informazioni dettagliate sui contenitori

Le informazioni dettagliate sui contenitori usano una versione in contenitori dell'agente di Log Analytics per Linux. Dopo la distribuzione iniziale, esistono attività di routine o facoltative che può essere necessario eseguire durante il ciclo di vita dell'agente. Questo articolo contiene informazioni dettagliate su come aggiornare l'agente manualmente e disabilitare la raccolta di variabili di ambiente da un contenitore specifico.

Come aggiornare l'agente informazioni dettagliate del contenitore

Le informazioni dettagliate sui contenitori usano una versione in contenitori dell'agente di Log Analytics per Linux. Quando viene rilasciata una nuova versione dell'agente, questo viene aggiornato automaticamente nei cluster Kubernetes gestiti ospitati nel servizio Azure Kubernetes (AKS) e in Azure Red Hat OpenShift versione 3.x. Per un cluster Kubernetes ibrido e per Azure Red Hat OpenShift versione 4. x, l'agente non è gestito ed è necessario aggiornarlo manualmente.

Se l'aggiornamento dell'agente non riesce per un cluster ospitato su servizio Azure Kubernetes o Azure Red Hat OpenShift versione 3. x, questo articolo descrive anche il processo di aggiornamento manuale dell'agente. Per seguire le versioni rilasciate, consultare gli annunci relativi alla versione dell'agente.

Aggiornare l'agente nel cluster servizio Azure Kubernetes

Il processo di aggiornamento dell'agente sui cluster del servizio Azure Kubernetes è costituito da due semplici passaggi. Il primo passaggio consiste nel disabilitare il monitoraggio con Informazioni dettagliate sui contenitori usando l'interfaccia della riga di comando di Azure. Seguire i passaggi descritti nell'articolo Disabilitare il monitoraggio. Usando l'interfaccia della riga di comando di Azure è possibile rimuovere l'agente dai nodi del cluster senza conseguenze per la soluzione e i dati corrispondenti archiviati nell'area di lavoro.

Nota

Mentre si esegue questa attività di manutenzione, i nodi del cluster non inoltrano i dati raccolti e le viste Prestazioni non mostreranno i dati tra la rimozione dell'agente e l'installazione della nuova versione.

Per installare la nuova versione dell'agente, seguire i passaggi descritti nell'articolo Abilitare tramite l'interfaccia della riga di comando di Azure per completare questo processo.

Dopo aver riabilitato il monitoraggio, possono essere necessari circa 15 minuti prima di poter visualizzare le metriche di integrità aggiornate per il cluster. Per verificare che l'agente sia stato aggiornato correttamente, è possibile:

  • Eseguire il comando: kubectl get pod <omsagent-pod-name> -n kube-system -o=jsonpath='{.spec.containers[0].image}'. Nello stato restituito, prendere nota del valore in Image for omsagent nella sezione Contenitori dell'output.
  • Nella scheda Nodi selezionare il nodo del cluster e nel riquadro Proprietà a destra prendere nota del valore in Tag immagine agente.

La versione dell'agente visualizzata deve corrispondere alla versione più recente elencata nella pagina Cronologia versione .

Aggiornare l'agente nel cluster Kubernetes ibrido

Seguire questa procedura per aggiornare l'agente in un cluster Kubernetes in esecuzione in:

  • Cluster Kubernetes autogestiti ospitati in Azure con il motore del servizio Azure Kubernetes.
  • Cluster Kubernetes autogestiti ospitati in Azure Stack o in locale con il motore del servizio Azure Kubernetes.
  • Red Hat OpenShift versione 4.x.

Se l'area di lavoro Log Analytics è in Azure commerciale, eseguire questo comando:

$ helm upgrade --set omsagent.secret.wsid=<your_workspace_id>,omsagent.secret.key=<your_workspace_key>,omsagent.env.clusterName=<my_prod_cluster> incubator/azuremonitor-containers

Se l'area di lavoro Log Analytics è in Azure China 21Vianet, eseguire il comando seguente:

$ helm upgrade --set omsagent.domain=opinsights.azure.cn,omsagent.secret.wsid=<your_workspace_id>,omsagent.secret.key=<your_workspace_key>,omsagent.env.clusterName=<your_cluster_name> incubator/azuremonitor-containers

Se l'area di lavoro Log Analytics è in Azure US Gov, eseguire questo comando:

$ helm upgrade --set omsagent.domain=opinsights.azure.us,omsagent.secret.wsid=<your_workspace_id>,omsagent.secret.key=<your_workspace_key>,omsagent.env.clusterName=<your_cluster_name> incubator/azuremonitor-containers

Aggiornare l'agente in Azure Red Hat OpenShift v4

Seguire questa procedura per aggiornare l'agente in un cluster Kubernetes in esecuzione in Azure Red Hat OpenShift versione 4.x.

Nota

Azure Red Hat OpenShift versione 4.x supporta solo l'esecuzione nel cloud di Azure commerciale.

curl -o upgrade-monitoring.sh -L https://aka.ms/upgrade-monitoring-bash-script
export azureAroV4ClusterResourceId="/subscriptions/<subscriptionId>/resourceGroups/<resourceGroupName>/providers/Microsoft.RedHatOpenShift/OpenShiftClusters/<clusterName>"
bash upgrade-monitoring.sh --resource-id $ azureAroV4ClusterResourceId

Come disabilitare la raccolta di variabili di ambiente in un contenitore

Informazioni dettagliate sui contenitori raccoglie le variabili ambientali dei contenitori in esecuzione in un pod e le presenta nel riquadro delle proprietà del contenitore selezionato nella visualizzazione Contenitori . È possibile controllare questo comportamento disabilitando la raccolta per un contenitore specifico durante la distribuzione del cluster Kubernetes oppure successivamente, impostando la variabile di ambiente AZMON_COLLECT_ENV. Questa funzionalità è disponibile dalla versione dell'agente ciprod11292018 e successive.

Per disabilitare la raccolta di variabili di ambiente in un contenitore nuovo o esistente, impostare la variabile AZMON_COLLECT_ENV con il valore False nel file di configurazione yaml della distribuzione Kubernetes.

- name: AZMON_COLLECT_ENV  
  value: "False"  

Eseguire questo comando per applicare la modifica ad altri cluster Kubernetes diversi da Azure Red Hat OpenShift): kubectl apply -f <path to yaml file>. Per modificare ConfigMap e applicare la modifica ai cluster Azure Red Hat OpenShift, eseguire il comando:

oc edit configmaps container-azm-ms-agentconfig -n openshift-azure-logging

Si apre l'editor di testo predefinito. Dopo l'impostazione della variabile, salvare il file nell'editor.

Per verificare l'effetto della modifica di configurazione, selezionare un contenitore nella visualizzazione Contenitori in Informazioni dettagliate contenitore e nel pannello delle proprietà espandere Variabili di ambiente. La sezione dovrebbe mostrare solo la variabile creata in precedenza, ovvero AZMON_COLLECT_ENV = FALSE. Per tutti gli altri contenitori, la sezione delle variabili di ambiente dovrebbe elencare tutte le variabili di ambiente individuate.

Per abilitare di nuovo il rilevamento delle variabili di ambiente, applicare la stessa procedura precedente e modificare il valore da False a True, quindi eseguire nuovamente il comando kubectl per aggiornare il contenitore.

- name: AZMON_COLLECT_ENV  
  value: "True"  

Passaggi successivi

Se si verificano problemi durante l'aggiornamento dell'agente, esaminare la guida risoluzione dei problemi per il supporto.