Creare un volume NFS per Azure NetApp Files

Azure NetApp Files supporta la creazione di volumi tramite NFS (NFSv3 o NFSv4.1), SMB3 o doppio protocollo (NFSv3 e SMB o NFSv4.1 e SMB). L'utilizzo della capacità di un volume concorre al calcolo della capacità di cui è stato effettuato il provisioning del pool.

Questo articolo illustra come creare un volume NFS. Per i volumi SMB, vedere Creare un volume SMB. Per i volumi a doppio protocollo, vedere Creare un volume con doppio protocollo.

Prima di iniziare

Considerazioni

  • Scelta della versione NFS da usare
    NFSv3 può gestire un'ampia gamma di casi d'uso e viene comunemente distribuito nella maggior parte delle applicazioni aziendali. È necessario convalidare la versione (NFSv3 o NFSv4.1) richiesta dall'applicazione e creare il volume usando la versione appropriata. Ad esempio, se si usa Apache ActiveMQ, il blocco dei file con NFSv4.1 è consigliato su NFSv3.

  • Sicurezza
    Il supporto per i bit in modalità UNIX (lettura, scrittura ed esecuzione) è disponibile per NFSv3 e NFSv4.1. L'accesso a livello radice è necessario nel client NFS per montare i volumi NFS.

  • Supporto di utenti/gruppi locali e LDAP per NFSv4.1
    Attualmente, NFSv4.1 supporta solo l'accesso radice ai volumi. Vedere Configurare il dominio predefinito NFSv4.1 per Azure NetApp Files.

Procedura consigliata

  • Assicurarsi di usare le istruzioni di montaggio appropriate per il volume. Vedere Montare un volume per Windows o macchine virtuali Linux.

  • Il client NFS deve trovarsi nella stessa rete virtuale o nella rete virtuale con peering del volume Azure NetApp Files. La connessione dall'esterno della rete virtuale è supportata; Tuttavia, introduce una latenza aggiuntiva e ridurrà le prestazioni complessive.

  • Verificare che il client NFS sia aggiornato ed esegua gli aggiornamenti più recenti per il sistema operativo.

Creare un volume NFS

  1. Scegliere il pannello Volumi nel pannello Pool di capacità. Fare clic su + Aggiungi volume per creare un volume.

    Navigate to Volumes

  2. Nella finestra Crea un volume fare clic su Crea e specificare le informazioni per i campi seguenti nella scheda Informazioni di base:

    • Nome del volume
      Specificare il nome per il volume che si sta creando.

      Un nome di volume deve essere univoco all'interno di ogni pool di capacità. Deve essere composto da almeno tre caratteri. Il nome deve iniziare con una lettera. Può contenere solo lettere, numeri, caratteri di sottolineatura ('_') e trattini ('-').

      Non è possibile usare default o bin come nome del volume.

    • Pool di capacità
      Specificare il pool di capacità in cui si vuole creare il volume.

    • Quota
      Specificare la quantità di spazio di archiviazione logico allocato al volume.

      Il campo Quota disponibile mostra la quantità di spazio inutilizzato nel pool di capacità scelto che è possibile usare per la creazione di un nuovo volume. Le dimensioni del nuovo volume non devono superare la quota disponibile.

    • Velocità effettiva (MiB/S)
      Se il volume viene creato in un pool di capacità QoS manuale, specificare la velocità effettiva desiderata per il volume.

      Se il volume viene creato in un pool di capacità QoS automatico, il valore visualizzato in questo campo è (quota x velocità effettiva a livello di servizio).

    • Rete virtuale
      Specificare la rete virtuale di Azure da cui si vuole accedere al volume.

      Per la rete virtuale specificata è necessario delegare una subnet ad Azure NetApp Files. Il servizio Azure NetApp Files è accessibile solo dalla stessa rete virtuale o da una rete virtuale presente nella stessa area del volume tramite il peering delle reti virtuali. È anche possibile accedere al volume dalla rete locale tramite ExpressRoute.

    • Subnet
      Specificare la subnet desiderata per il volume.
      La subnet specificata deve essere delegata ad Azure NetApp Files.

      Se non è stata delegata una subnet, fare clic su Crea nuovo nella pagina di creazione di un volume. Nella pagina di creazione della subnet, specificare le informazioni relative alla stessa e selezionare Microsoft.NetApp/volumi per delegarla ad Azure NetApp Files. In ogni rete virtuale è possibile delegare una sola subnet a Azure NetApp Files.

      Create a volume

      Create subnet

    • Funzionalità di rete
      Nelle aree supportate è possibile specificare se si desidera usare le funzionalità di rete Basic o Standard per il volume. Per informazioni dettagliate, vedere Configurare le funzionalità di rete per un volume e linee guida per Azure NetApp Files pianificazione di rete.

    • Se si desidera applicare un criterio snapshot esistente al volume, fare clic su Mostra sezione avanzata per espanderla, specificare se si vuole nascondere il percorso dello snapshot e selezionare un criterio di snapshot nel menu a discesa.

      Per informazioni sulla creazione di criteri di snapshot, vedere Gestire i criteri di snapshot.

      Show advanced selection

  3. Fare clic su Protocollo e quindi completare le azioni seguenti:

    • Selezionare NFS come tipo di protocollo per il volume.

    • Specificare un percorso di file univoco per il volume. Questo percorso viene usato quando si creano destinazioni di montaggio. I requisiti per il percorso sono i seguenti:

      • Deve essere univoco all'interno di ogni subnet nell'area.
      • Deve iniziare con un carattere alfabetico.
      • Può contenere solo lettere, numeri o trattini (-).
      • La lunghezza non deve superare 80 caratteri.
    • Selezionare la versione (NFSv3 o NFSv4.1) per il volume.

    • Se si usa NFSv4.1, indicare se si vuole abilitare la crittografia Kerberos per il volume.

      Se si usa Kerberos con NFSv4.1, sono necessarie configurazioni aggiuntive. Seguire le istruzioni in Configurare la crittografia Kerberos NFSv4.1.

    • Per abilitare gli utenti LDAP di Active Directory e i gruppi estesi (fino a 1024 gruppi) per accedere al volume, selezionare l'opzione LDAP . Seguire le istruzioni in Configurare ADDS LDAP con gruppi estesi per l'accesso al volume NFS per completare le configurazioni necessarie.

    • Personalizzare le autorizzazioni Unix in base alle esigenze per specificare le autorizzazioni di modifica per il percorso di montaggio. L'impostazione non si applica ai file nel percorso di montaggio. L'impostazione predefinita è 0770. Questa impostazione predefinita concede le autorizzazioni di lettura, scrittura ed esecuzione al proprietario e al gruppo, ma non vengono concesse autorizzazioni ad altri utenti.
      Si applicano i requisiti di registrazione e le considerazioni per l'impostazione delle autorizzazioni Unix. Seguire le istruzioni in Configurare le autorizzazioni Unix e modificare la modalità di proprietà.

    • Facoltativamente, configurare i criteri di esportazione per il volume NFS.

    Specify NFS protocol

  4. Fare clic su Rivedi e crea per esaminare i dettagli del volume. Fare quindi clic su Crea per creare il volume.

    Il volume creato viene visualizzato nella pagina Volumi.

    Un volume eredita sottoscrizione, gruppo di risorse e attributi di posizione dal relativo pool di capacità. Per monitorare lo stato di distribuzione del volume, è possibile usare la scheda Notifiche.

Passaggi successivi