database SQL di Azure e Istanza gestita Importazione/Esportazione servizio richiede molto tempo per importare o esportare un database

SI APPLICA A: Database SQL di Azure Istanza gestita di SQL di Azure

Quando si usa il Importazione/Esportazione, il processo potrebbe richiedere più tempo del previsto. Questo articolo descrive le possibili cause di questo ritardo e metodi alternativi.

database SQL di Azure Importazione/Esportazione servizio

Il database SQL di Azure Importazione/Esportazione è un servizio Web basato su REST che viene eseguito in ogni istanza di Azure data center. Questo servizio viene chiamato quando si usa l'opzione Importa database o Esporta per spostare il database nel portale di Azure. Il servizio offre servizi gratuiti di accodamento delle richieste e calcolo per eseguire importazioni ed esportazioni tra database SQL di Azure e Archiviazione BLOB di Azure.

Le operazioni di importazione ed esportazione non rappresentano un backup fisico tradizionale del database, ma un backup logico del database che usa un formato BACPAC speciale. Il formato BACPAC consente di evitare di usare un formato fisico che può variare tra le versioni di Microsoft SQL Server, database SQL di Azure e Azure SQL Istanza gestita.

Cosa causa ritardi nel processo?

Il database SQL di Azure Importazione/Esportazione fornisce un numero limitato di macchine virtuali di calcolo per area per elaborare le operazioni di importazione ed esportazione. Le macchine virtuali di calcolo sono ospitate per ogni area per assicurarsi che l'importazione o l'esportazione eviti ritardi e addebiti per la larghezza di banda tra aree. Se vengono effettuate troppe richieste contemporaneamente nella stessa area, possono verificarsi ritardi significativi nell'elaborazione delle operazioni. Il tempo necessario per completare le richieste può variare da pochi secondi a molte ore.

Se le esportazioni di database vengono usate solo per il ripristino dall'eliminazione accidentale dei dati, tutte le edizioni di database SQL di Azure offrono funzionalità di ripristino self-service dai backup generati dal sistema. Tuttavia, se queste esportazioni sono necessarie per altri motivi e se sono necessarie prestazioni di importazione/esportazione costantemente più veloci o prevedibili, considerare le opzioni seguenti:

Aspetti da considerare quando si esporta o si importa un database

  • Tutti i metodi descritti in questo articolo usano la quota DTU (Database Transaction Unit), che causa la limitazione da parte del database SQL di Azure servizio. È possibile visualizzare le statistiche DTU per il database nel portale di Azure. Se il database ha raggiunto i limiti delle risorse, aggiornare il livello di servizio per aggiungere altre risorse.
  • Idealmente, è consigliabile eseguire applicazioni client, ad esempio l'utilità sqlpackage o l'applicazione dac da riga di comando personalizzata, da una macchina virtuale nella stessa area del database. In caso contrario, potrebbero verificarsi problemi di prestazioni correlati alla latenza di rete.
  • L'esportazione di tabelle di grandi dimensioni senza indici cluster può essere molto lenta o anche causare errori. Questo comportamento si verifica perché la tabella non può essere suddivisa ed esportata in parallelo. Deve invece essere esportato in una singola transazione e ciò causa un rallentamento delle prestazioni e un potenziale errore durante l'esportazione, in particolare per le tabelle di grandi dimensioni.

Considerazioni sull'esportazione di un database