Abilitare l'affinità di sessione

Nel Toolkit di Azure per Eclipse, è possibile abilitare l'affinità di sessione HTTP, o "sessioni permanenti", per i ruoli. La figura seguente mostra la finestra di dialogo delle proprietà di Bilanciamento del carico utilizzata per abilitare la funzionalità di affinità di sessione:

Per abilitare l'affinità di sessione per il ruolo

  1. Fare clic con il tasto destro del mouse sul ruolo in (Esplora progetti) di Eclipse, scegliere Azure, quindi fare clic su Load Balancing (Bilanciamento del carico).

  2. Nella finestra di dialogo Proprietà per il bilanciamento del carico del WorkerRole1 :

    a. Controllare Abilita l'affinità di sessione attiva HTTP (sessioni permanenti) per questo ruolo.

    b. Per gli Input endpoint to use (Endpoint di input da usare) selezionare un endpoint di input da usare, ad esempio, http (public:80, private:8080). L'applicazione deve usare questo endpoint come l’endpoint HTTP. È possibile abilitare più endpoint per il ruolo, ma è possibile selezionare solo uno di essi per supportare le sessioni permanenti.

    c. Ricompilare l'applicazione

Una volta abilitato, se si dispone di più di un'istanza del ruolo, le richieste HTTP provenienti da un determinato client continueranno ad essere gestite dalla stessa istanza del ruolo.

Il Toolkit di Eclipse lo consente installando un modulo IIS speciale denominato Application Request Routing (ARR) in tutte le istanze del ruolo. ARR reindirizza le richieste HTTP all'istanza del ruolo appropriato. Il toolkit riconfigura automaticamente l'endpoint selezionato in modo che il traffico HTTP in ingresso viene instradato al software ARR. Il toolkit crea anche un nuovo endpoint interno al quale server Java deve stare attenti per configurazione. Si tratta dell'endpoint usato da ARR per reindirizzare il traffico HTTP all'istanza del ruolo appropriato. In questo modo, ogni istanza del ruolo nella distribuzione multi-istanza funge da proxy inverso per tutte le altre istanze, abilitando le sessioni permanenti.

Note sull'affinità di sessione

  • L’affinità di sessione non funziona nell'emulatore di calcolo. Le impostazioni possono essere applicate nell'emulatore di calcolo senza interferire con il processo di compilazione o con l’esecuzione dell'emulatore di calcolo, ma la funzionalità di per sé non funziona nell'emulatore di calcolo.

  • L’abilitazione dell’affinità di sessione comporterà un aumento della quantità di spazio nel disco preso dalla distribuzione in Azure, come software aggiuntivo verrà scaricato e installato nelle istanze del ruolo quando il servizio viene avviato nel cloud di Azure.

  • Il tempo necessario per inizializzare ogni ruolo sarà maggiore.

  • Verrà aggiunto un endpoint interno, che fungerà da rerouter di traffico, come indicato in precedenza.

Vedere anche

Azure Toolkit for Eclipse

Creare un'applicazione Hello World per Azure in Eclipse

Installazione di Azure Toolkit for Eclipse

Per altre informazioni su come usare Azure con Java, vedere il Centro per sviluppatori Java di Azure.