Gestire i backup delle macchine virtuali di Azure

Questo articolo contiene indicazioni sulla gestione dei backup delle VM e illustra le informazioni degli avvisi relativi al backup disponibili nel dashboard del portale. Le informazioni aggiuntive incluse in questo articolo si applicano all'uso di macchine virtuali con gli insiemi di credenziali di Servizi di ripristino. Questo articolo non illustra la creazione di macchine virtuali, né come proteggerle. Per una panoramica della protezione di macchine virtuali distribuite tramite Azure Resource Manager con un insieme di credenziali di Servizi di ripristino, vedere Primi passi: eseguire il backup di VM di Azure Resource Manager in un insieme di credenziali dei servizi di ripristino.

Gestire gli insiemi di credenziali e le macchine virtuali protette

Nel portale di Azure il dashboard dell'insieme di credenziali di Servizi di ripristino consente di accedere alle informazioni relative all'insieme di credenziali, quali:

  • Snapshot di backup più recente, che corrisponde anche al punto di ripristino più recente <br>
  • Criteri di backup <br>
  • Dimensioni totali di tutti gli snapshot di backup <br>
  • Numero di macchine virtuali protette con l'insieme di credenziali <br>

Molte attività di gestione per il backup di una macchina virtuale iniziano con l'apertura dell'insieme di credenziali nel dashboard. Dato che gli insiemi di credenziali possono essere usati per proteggere più elementi (o più VM), tuttavia, per visualizzare i dettagli relativi a una determinata VM aprire il dashboard dell'elemento dell'insieme di credenziali. La procedura seguente illustra come aprire il dashboard dell'insieme di credenziali per poi passare al dashboard dell'elemento dell'insieme di credenziali. Entrambe le procedure includono "suggerimenti" che indicano come aggiungere l'insieme di credenziali e l'elemento dell'insieme di credenziali al dashboard di Azure tramite il comando Aggiungi al dashboard. L'aggiunta al dashboard è un modo per creare un collegamento all'insieme di credenziali o a un elemento. Dal collegamento è anche possibile eseguire comandi comuni.

Suggerimento

Se sono aperti più dashboard e pannelli, usare il dispositivo di scorrimento blu nella parte inferiore della finestra per scorrere in modo bidirezionale il dashboard di Azure.

Visualizzazione completa con il dispositivo di scorrimento

Aprire un insieme di credenziali di Servizi di ripristino nel dashboard:

  1. Accedere al portale di Azure.
  2. Scegliere Sfoglia dal menu Hub e digitare Servizi di ripristino nell'elenco di risorse. Non appena si inizia a digitare, l'elenco viene filtrato in base all'input. Fare clic su Insieme di credenziali dei servizi di ripristino.

    Creare un insieme di credenziali dei servizi di ripristino - Passaggio 1

    Viene visualizzato l'elenco di insiemi di credenziali dei servizi di ripristino.

    Elenco di insiemi di credenziali dei Servizi di ripristino

    Suggerimento

    Se si aggiunge un insieme di credenziali al dashboard di Azure, sarà immediatamente accessibile quando si apre il portale di Azure. Per aggiungere un insieme di credenziali al dashboard, nell'elenco di insiemi di credenziali fare clic con il pulsante destro del mouse sull'insieme desiderato e scegliere Aggiungi al dashboard.

  3. Nell'elenco di insiemi di credenziali selezionare quello per cui si vuole aprire il dashboard. Quando si seleziona l'insieme di credenziali, vengono aperti il dashboard corrispondente e il relativo pannello Impostazioni . Nella figura seguente è evidenziato il dashboard Contoso-vault .

    Aprire il dashboard dell'insieme di credenziali e il pannello Impostazioni

Aprire il dashboard di un elemento dell'insieme di credenziali

Nella procedura precedente è stato aperto il dashboard dell'insieme di credenziali. Per aprire il dashboard di un elemento dell'insieme di credenziali:

  1. Nel riquadro Elementi di backup del dashboard dell'insieme di credenziali fare clic su Macchine virtuali di Azure.

    Aprire il riquadro Elementi di backup

    Il pannello Macchine virtuali di Azure elenca l'ultimo processo di backup per ogni elemento. In questo esempio è presente una sola macchina virtuale, demovm-markgal, protetta da questo insieme di credenziali.

    Riquadro Elementi di backup

    Suggerimento

    Per facilitare l'accesso, è possibile aggiungere un elemento dell'insieme di credenziali al dashboard di Azure. Per aggiungere un elemento dell'insieme di credenziali, nell'elenco di insiemi di credenziali fare clic con il pulsante destro del mouse sull'elemento desiderato e scegliere Aggiungi al dashboard.

  2. Nel pannello Elementi di backup fare clic sull'elemento per aprire il dashboard dell'elemento dell'insieme di credenziali.

    Riquadro Elementi di backup

    Verranno visualizzati il dashboard dell'elemento dell'insieme di credenziali e il relativo pannello Impostazioni .

    Dashboard degli elementi di backup con il pannello Impostazioni

    Dal dashboard dell'elemento dell'insieme di credenziali è possibile eseguire molte attività di gestione importanti, ad esempio:

    • Modificare i criteri o creare nuovi criteri di backup<br>
    • Visualizzare i punti di ripristino e vedere il relativo stato di coerenza <br>
    • Eseguire il backup su richiesta di una macchina virtuale <br>
    • Arrestare la protezione delle macchine virtuali <br>
    • Riprendere la protezione delle macchine virtuali <br>
    • Eliminare i dati di un backup o un punto di ripristino <br>
    • ripristinare i dischi di backup <br>

Per le procedure seguenti, il punto di partenza è il dashboard dell'elemento dell'insieme di credenziali.

Gestire i criteri di backup

  1. Nel dashboard dell'elemento dell'insieme di credenziali fare clic su All Settings (Tutte le impostazioni) per aprire il pannello Impostazioni.

    Pannello Criteri di backup

  2. Nel pannello Impostazioni fare clic su Criteri di backup per aprire il pannello corrispondente.

    Nel pannello vengono visualizzati i dettagli relativi a intervallo di conservazione e frequenza di backup.

    Pannello Criteri di backup

  3. Dal menu Scegliere i criteri di backup :

    • Per modificare i criteri, selezionare criteri diversi e fare clic su Salva. Il nuovo criterio verrà immediatamente applicato all'insieme di credenziali. <br>
    • Per creare i criteri, selezionare Crea nuovo.

      Backup di una macchina virtuale

      Per istruzioni sulla creazione di criteri di backup, vedere Definizione di un criterio di backup.

Definizione di un criterio di backup

Un criterio di backup definisce una matrice relativa a quando sono stati acquisiti gli snapshot dei dati e per quanto tempo tali snapshot vengono conservati. Quando si definisce un criterio per il backup di una VM è possibile attivare un processo di backup una volta al giorno. Quando si crea un nuovo criterio, viene applicato all'insieme di credenziali. L'interfaccia del criterio di backup è simile alla seguente:

Criterio di backup

Per creare un criterio:

  1. Immettere un nome in Nome criterio.
  2. Gli snapshot dei dati possono essere acquisiti a intervalli giornalieri o settimanali. Usare il menu a discesa Frequenza di backup per scegliere se acquisire gli snapshot dei dati ogni giorno o ogni settimana.

    • Se si sceglie un intervallo giornaliero, usare il controllo evidenziato per selezionare l'ora del giorno per lo snapshot. Per modificare l'ora, deselezionarla e selezionare quella nuova.

      Criterio di backup giornaliero

    • Se si sceglie un intervallo settimanale, usare i controlli evidenziati per selezionare uno o più giorni della settimana e l'ora del giorno in cui acquisire lo snapshot. Nel menu dei giorni selezionare uno o più giorni. Nel menu delle ore selezionare un'ora. Per modificare l'ora, deselezionare quella selezionata e selezionare quella nuova.

      Criterio di backup settimanale

  3. Per impostazione predefinita, tutte le opzioni di Intervallo conservazione sono selezionate. Deselezionare i limiti dell'intervallo di conservazione che non si vuole usare. Specificare quindi uno o più intervalli da usare.

    Gli intervalli di conservazione mensili e annuali consentono di specificare gli snapshot basati su un incremento settimanale o giornaliero.

    Nota

    Quando si protegge una VM, una volta al giorno viene eseguito un processo di backup. L'ora in cui il backup viene eseguito è la stessa per ogni intervallo di conservazione.

  4. Dopo avere impostato tutte le opzioni per il criterio, nella parte superiore del pannello fare clic su Salva.

    Il nuovo criterio verrà immediatamente applicato all'insieme di credenziali.

Nota

Durante la gestione dei criteri di backup, assicurarsi di seguire le procedure consigliate per garantire prestazioni di backup ottimali

Backup su richiesta di una macchina virtuale

È possibile eseguire il backup su richiesta di una macchina virtuale dopo averla configurata per la protezione. Se il backup iniziale è in sospeso, il backup su richiesta crea una copia completa della macchina virtuale nell'insieme di credenziali dei servizi di ripristino. Se il backup iniziale è stato completato, un backup su richiesta invierà all'insieme di credenziali dei servizi di ripristino solo le modifiche rispetto allo snapshot precedente. I backup successivi sono sempre incrementali.

Nota

L'intervallo di conservazione per un backup su richiesta è il valore di conservazione specificato nei criteri per il punto di backup giornaliero. Se il punto di backup giornaliero non è selezionato, verrà usato quello settimanale.

Per attivare un backup su richiesta di una macchina virtuale:

  • Nel dashboard dell'elemento dell'insieme di credenzialifare clic su Esegui backup ora.

    Pulsante Esegui backup ora

    Il portale richiede di confermare l'avvio del processo di backup su richiesta. Per avviarlo, fare clic su .

    Pulsante Esegui backup ora

    Il processo di backup crea un punto di ripristino. L'intervallo di conservazione del punto di ripristino è uguale a quello specificato nei criteri associati alla macchina virtuale. Per tenere traccia dello stato di avanzamento del processo, nel dashboard dell'insieme di credenziali fare clic sul riquadro Processi di backup .

Arrestare la protezione delle macchine virtuali

Se si sceglie di arrestare la protezione di una macchina virtuale, viene chiesto se si vogliono mantenere i punti di ripristino. Per arrestare la protezione delle macchine virtuali è possibile procedere in due modi:

  • interrompere tutti i processi di backup futuri ed eliminare tutti i punti di ripristino oppure
  • interrompere tutti i processi di backup futuri mantenendo però i punti di ripristino.

Al mantenimento dei punti di ripristino nella risorsa di archiviazione è associato un costo. Tuttavia, la possibilità di mantenere i punti di ripristino per ripristinare la macchina virtuale in un secondo momento, se necessario, costituisce un vantaggio. Per informazioni sul costo associato al mantenimento dei punti di ripristino, vedere Dettagli prezzi. Se si sceglie di eliminare tutti i punti di ripristino, non sarà possibile ripristinare la macchina virtuale.

Per arrestare la protezione per una macchina virtuale:

  1. Nel dashboard dell'elemento dell'insieme di credenzialifare clic su Interrompi backup.

    Pulsante Arresta backup

    Verrà visualizzato il pannello Arresta backup.

    Pannello Arresta backup

  2. Nel pannello Interrompi backup scegliere se mantenere o eliminare i dati di backup. La casella delle informazioni include i dettagli sulla scelta effettuata.

    Arresta protezione

  3. Se si è scelto di mantenere i dati di backup, andare al passaggio 4. Se si è scelto di eliminare i dati di backup, confermare l'arresto dei processi di backup ed eliminare i punti di ripristino, digitando il nome dell'elemento.

    Arresta verifica

    Se non si è certi del nome dell'elemento, passare il puntatore sul punto esclamativo per visualizzarlo. Il nome dell'elemento si trova anche nella parte superiore del pannello Interrompi backup .

  4. L'aggiunta di un motivo o commento è facoltativa.
  5. Per arrestare il processo di backup per l'elemento corrente, fare clic su backup pulsante di arresto

    Un messaggio di notifica informa che i processi di backup sono stati arrestati.

    Conferma arresto protezione

Riprendere la protezione di una macchina virtuale

Se quando è stata arrestata la protezione della macchina virtuale è stata scelta l'opzione Conserva i dati di backup , è possibile riprendere la protezione. Se è stata scelta l'opzione Elimina dati di backup , la protezione della macchina virtuale non può essere ripresa.

Per riprendere la protezione della macchina virtuale

  1. Nel dashboard dell'elemento dell'insieme di credenzialifare clic su Riprendi backup.

    Riprendere la protezione

    Verrà visualizzato il pannello Criteri di backup.

    Nota

    Quando si riattiva la protezione della macchina virtuale, è possibile scegliere un criterio diverso rispetto ai criteri con cui la macchina virtuale è stata protetta inizialmente.

  2. Per assegnare i criteri della macchina virtuale, seguire la procedura descritta in Gestire i criteri di backup.

    Dopo l'applicazione dei criteri di backup alla macchina virtuale, verrà visualizzato il messaggio seguente.

    Macchina virtuale protetta correttamente

Elimina dati di backup

È possibile eliminare i dati di backup associati a una macchina virtuale durante il processo Interrompi backup o in qualsiasi momento dopo il completamento del backup. Attendere settimane o mesi prima di eliminare i punti di ripristino potrebbe anche essere utile. A differenza del recupero dei punti di ripristino, quando si eliminano i dati di backup, non è possibile scegliere di eliminare punti di ripristino specifici. Se si sceglie di eliminare i dati di backup, vengono eliminati tutti i punti di ripristino associati all'elemento.

Nella procedura seguente si presuppone che il processo di backup per la macchina virtuale sia stato arrestato o disabilitato. Dopo che è stato disabilitato il processo di backup, nel dashboard dell'elemento dell'insieme di credenziali sono disponibili le opzioni Riprendi backup ed Elimina backup.

Pulsanti Riprendi ed Elimina

Per eliminare i dati di backup in una macchina virtuale con il backup disabilitato:

  1. Nel dashboard dell'elemento dell'insieme di credenzialifare clic su Elimina dati di backup.

    Tipo macchina virtuale

    Verrà visualizzato il pannello Elimina dati di backup .

    Tipo macchina virtuale

  2. È necessario digitare il nome dell'elemento per confermare l'eliminazione dei punti di ripristino.

    Arresta verifica

    Se non si è certi del nome dell'elemento, passare il puntatore sul punto esclamativo per visualizzarlo. Il nome dell'elemento si trova anche nella parte superiore del pannello Elimina dati backup .

  3. L'aggiunta di un motivo o commento è facoltativa.
  4. Per eliminare i dati di backup per l'elemento corrente, fare clic su backup pulsante di arresto

    Un messaggio di notifica informa che i dati di backup sono stati eliminati.

Passaggi successivi

Per informazioni su come ricreare una macchina virtuale da un punto di ripristino, vedere Ripristinare macchine virtuali in Azure. Per informazioni sulla protezione delle macchine virtuali, vedere Primo approccio: Proteggere le VM di Azure con un insieme di credenziali dei servizi di ripristino. Per informazioni sul monitoraggio degli eventi, vedere Monitor alerts for Azure virtual machine backups(Monitorare gli avvisi per i backup delle macchine virtuali di Azure).