Come creare e distribuire un servizio Cloud

Nel portale di Azure classico sono disponibili due modi per creare e distribuire un servizio cloud: Creazione rapida e Creazione personalizzata.

In questo argomento viene descritto come usare il metodo di creazione rapida di un nuovo servizio cloud e come caricare e distribuire un pacchetto del servizio cloud in Azure tramite l'opzione Carica . Quando si usa questo metodo, il portale di Azure classico rende disponibili comodi collegamenti per completare tutti i requisiti man mano che si procede. Se si è pronti per distribuire il servizio cloud durante la creazione, è possibile effettuare contemporaneamente entrambe le operazioni usando Creazione personalizzata.

Nota

Se si prevede di pubblicare il servizio cloud da Visual Studio Team Services (VSTS), usare Creazione rapida, quindi configurare la pubblicazione VSTS da Avvio rapido o dal dashboard.

Concetti

Per distribuire un'applicazione come servizio cloud in Azure, sono necessari tre componenti:

  • Definizione del servizio
    Il file di definizione del servizio cloud (con estensione csdef) definisce il modello di servizio, compreso il numero di ruoli.
  • Configurazione del servizio
    l file di configurazione del servizio cloud (con estensione cscfg) specifica le impostazioni di configurazione per il servizio cloud e i singoli ruoli, incluso il numero di istanze del ruolo.
  • Pacchetto del servizio
    Il pacchetto del servizio (con estensione cspkg) contiene il codice dell'applicazione, le configurazioni e il file di definizione del servizio.

Per altre informazioni in proposito e su come creare un pacchetto, fare clic qui.

Preparare l'app

Per poter distribuire un servizio cloud, è necessario creare il pacchetto di servizio cloud (.cspkg) dal codice dell'applicazione e un file di configurazione del servizio cloud (.cscfg). Azure SDK offre strumenti per la preparazione dei file necessari alla distribuzione. È possibile installare l'SDK dalla pagina di download di Azure, nel linguaggio in cui si preferisce sviluppare il codice dell'applicazione.

Per poter esportare un pacchetto di servizio, è necessario configurare tre funzionalità del servizio cloud:

  • Se si vuole distribuire un servizio cloud che usa SSL (Secure Sockets Layer) per la crittografia dei dati, configurare l'applicazione per SSL.
  • Se si vogliono configurare connessioni Desktop remoto a istanze del ruolo, configurare i ruoli per Desktop remoto.
  • Se si desidera configurare il monitoraggio dettagliato per il servizio cloud, abilitare la Diagnostica Azure per il servizio cloud. Monitoraggio minimo (livello di monitoraggio predefinito) ricorre a contatori delle prestazioni raccolti dai sistemi operativi host per istanze del ruolo (macchine virtuali). "Monitoraggio dettagliato* raccoglie metriche supplementari in base ai dati delle prestazioni all'interno delle istanze del ruolo per consentire un'analisi più accurata dei problemi che si verificano durante l'elaborazione dell'applicazione. Per scoprire come abilitare la Diagnostica Azure, vedere Abilitazione della diagnostica in Azure.

Per creare un servizio cloud con le distribuzioni dei ruoli Web o dei ruoli di lavoro, è necessario creare il pacchetto del servizio.

Prima di iniziare

  • Se Azure SDK non è stato installato, fare clic su Install Azure SDK per aprire la pagina di downloaddi Azure e quindi scaricare l'SDK nel linguaggio in cui si preferisce sviluppare il codice. (È possibile eseguire questa operazione in seguito).
  • Se un'istanza del ruolo lo richiede, creare i certificati. I servizi cloud richiedono un file con estensione pfx con una chiave privata. È possibile caricare i certificati in Azure nel corso della creazione e della distribuzione del servizio cloud.
  • Se si prevede di distribuire il servizio cloud a un gruppo di affinità, creare il gruppo di affinità. Per distribuire il servizio cloud e altri servizi di Azure alla stessa posizione all'interno di un'area, è possibile usare un gruppo di affinità. È possibile creare il gruppo di affinità nell'area Reti del portale di Azure classico, alla pagina Gruppi di affinità.

Procedura: Creare un servizio cloud con Creazione rapida

  1. Nel portale di Azure classico fare clic su Nuovo>Calcolo>Servizio cloud>Creazione rapida.

    CloudServices_QuickCreate

  2. Nel campo URL, immettere un nome di sottodominio da usare nell'URL pubblico per accedere al servizio cloud nelle distribuzioni di produzione. Il formato dell'URL per le distribuzioni di produzione è: http://myURL.cloudapp.net.
  3. In Regione o gruppo di affinitàselezionare l'area geografica o il gruppo di affinità a cui distribuire il servizio cloud. Per distribuire il servizio cloud alla stessa posizione di altri servizi di Azure all'interno di un'area, selezionare un gruppo di affinità.
  4. Fare clic su Create Cloud Service.

    CloudServices_Region

    È possibile monitorare lo stato di elaborazione nell'area dei messaggi, nella parte inferiore della finestra.

    Viene visualizzata l'area Servizi cloud , con il nuovo servizio cloud. Lo stato Creato indica che la creazione di servizi cloud è stata completata correttamente.

    CloudServices_CloudServicesPage

Procedura: Caricare un certificato per un servizio cloud

  1. Nel portale di Azure classico fare clic su Servizi cloud, sul nome del servizio cloud e quindi su Certificati.

    CloudServices_QuickCreate

  2. Fare clic su Carica un certificato o su Carica.
  3. Nel campo File usare Sfoglia per selezionare il certificato (file con estensione pfx).
  4. Nel campo Passwordimmettere la chiave privata del certificato.
  5. Fare clic su OK (segno di spunta).

    CloudServices_AddaCertificate

    È possibile seguire l'avanzamento del caricamento nell'area dei messaggi, illustrata di seguito. Terminato il caricamento, il certificato viene aggiunto alla tabella. Nell'area dei messaggi fare clic su OK per chiudere il messaggio.

    CloudServices_CertificateProgress

Procedura: Distribuire un servizio cloud

  1. Nel portale di Azure classico fare clic su Servizi cloud, sul nome del servizio cloud e quindi su Dashboard.
  2. Fare clic su Carica una nuova distribuzione di produzione o Carica.
  3. Nel campo Etichetta distribuzioneimmettere un nome per la nuova distribuzione, ad esempio, MyCloudServicev4.
  4. In Pacchetto usare Sfoglia per selezionare il file del pacchetto di servizio (file con estensione cspkg).
  5. In Configurazione usare Sfoglia per selezionare il file di configurazione del servizio (file con estensione cscfg) da usare.
  6. Se il servizio cloud includerà ruoli con una sola istanza, selezionare la casella di controllo Deploy even if one or more roles contain a single instance per abilitare la distribuzione.

    Se ogni ruolo ha almeno due istanze, Azure può garantire l'accesso al servizio cloud solo al 99,95% in fase di manutenzione e aggiornamento del servizio. Se necessario, è possibile aggiungere istanze del ruolo aggiuntive alla pagina Scale dopo aver distribuito il servizio cloud. Per altre informazioni, vedere Contratti di servizio.

  7. Fare clic su OK (segno di spunta) per iniziare la distribuzione del servizio cloud.

    CloudServices_UploadaPackage

    È possibile monitorare lo stato della distribuzione nell'area dei messaggi. Fare clic su OK per nascondere il messaggio.

    CloudServices_UploadProgress

Verificare che la distribuzione sia stata completata correttamente

  1. Fare clic su Dashboard.

    Lo stato del servizio dovrebbe ora essere In esecuzione.

  2. In quick glancefare clic sull'URL del sito per aprire il servizio cloud in un Web browser.

    CloudServices_QuickGlance

Passaggi successivi