Archivi di registri contenitori di Azure

Il registro contenitori di Azure consente di archiviare le immagini dei contenitori in repository. Archiviando le immagini nei repository, è possibile avere gruppi di immagini (o versioni delle immagini) in ambienti isolati. È possibile specificare questi repository quando si effettua il push delle immagini nel registro.

Prerequisiti

Visualizzazione dei repository nel portale

Dopo aver eseguito il push delle immagini nel registro contenitori, è possibile vedere un elenco dei repository che ospitano le immagini nel portale di Azure.

Se è stata seguita la procedura descritta nell'articolo Effettuare il push della prima immagine in un registro per contenitori Docker privati tramite l'interfaccia della riga di comando di Docker, si dovrebbe avere un'immagine Nginx nel registro contenitori. Come parte delle istruzioni sarà stato specificato uno spazio dei nomi per l'immagine. Nell'esempio seguente il comando esegue il push dell'immagine NGinx nel repository "samples":

docker push myregistry.azurecr.io/samples/nginx

Registro contenitori di Azure supporta spazi dei nomi dei repository multilivello. Questa funzionalità consente di raggruppare raccolte di immagini correlate a un'app specifica oppure una raccolta di app per specifici team operativi o di sviluppo. Per altre informazioni sul repository nei registri contenitori, vedere Effettuare il push della prima immagine in un registro per contenitori Docker privati tramite l'interfaccia della riga di comando di Docker.

Per visualizzare i repository del registro contenitori:

  1. Accedere al Portale di Azure.
  2. Nel pannello Registro contenitori di Azure selezionare il registro che si desidera esaminare
  3. Nel pannello del registro fare clic su Repository per vedere un elenco di tutti i repository e le relative immagini
  4. (Facoltativo) Selezionare un'immagine specifica per vedere i tag

I repository nel portale

Passaggi successivi

Una volta apprese le nozioni di base, si è pronti per iniziare a usare il proprio registro. È ad esempio possibile iniziare a distribuire immagini di contenitore in un cluster del servizio contenitore di Azure.