Esercitazione: Creare e gestire dati esportati

Se è già stata seguita l'esercitazione sull'analisi dei costi, si ha familiarità con il download manuale di dati di Gestione costi. Tuttavia, è possibile creare un'attività periodica che esporta automaticamente i dati di Gestione costi nell'archiviazione di Azure su base giornaliera, settimanale o mensile. I dati esportati sono in formato CSV e contengono tutte le informazioni raccolte da Gestione costi. È quindi possibile usare i dati esportati nell'archiviazione di Azure con sistemi esterni e combinarli con dati personalizzati. È possibile usare i dati esportati anche in un sistema esterno come un dashboard o un altro sistema finanziario.

Guardare il video How to schedule exports to storage with Cost Management (Come pianificare le esportazioni nell'archiviazione con Gestione costi) sulla creazione di un'esportazione pianificata dei dati sui costi di Azure Archiviazione di Azure. Per guardare altri video, visitare il canale YouTube di Gestione costi.

Gli esempi contenuti in questa esercitazione descrivono in modo dettagliato come esportare dati di gestione dei costi e come verificare che i dati siano stati esportati correttamente.

In questa esercitazione verranno illustrate le procedure per:

  • Creare un'esportazione giornaliera
  • Verificare che i dati vengano raccolti

Prerequisiti

L'esportazione dei dati è disponibile per vari tipi di account Azure, tra cui Enterprise Agreement (EA) e Contratto del cliente Microsoft clienti. Per visualizzare l'elenco completo dei tipi di account supportati, vedere Informazioni sui dati di Gestione costi. Sono supportati gli ambiti o le autorizzazioni di Azure seguenti per ogni sottoscrizione per l'esportazione di dati per utente e gruppo. Per altre informazioni sugli ambiti, vedere Informazioni e utilizzo degli ambiti.

  • Proprietario: può creare, modificare o eliminare esportazioni pianificate per una sottoscrizione.
  • Collaboratore: può creare, modificare o eliminare le proprie esportazioni pianificate. Può modificare il nome delle esportazioni pianificate create da altri.
  • Lettore: può pianificare le esportazioni per le cui autorizzazioni sono autorizzati.

Per altre informazioni sugli ambiti, incluso l'accesso necessario per configurare le esportazioni per gli ambiti del contratto Enterprise Agreement e del contratto del cliente Microsoft, vedere Comprendere e usare gli ambiti .

Per gli account di archiviazione di Azure:

  • Le autorizzazioni di scrittura sono necessarie per modificare l'account di archiviazione configurato, indipendentemente dalle autorizzazioni per l'esportazione.
  • L'account di archiviazione di Azure deve essere configurato per l'archiviazione BLOB o file.
  • L'account di archiviazione non deve avere un firewall configurato.

Se si ha una nuova sottoscrizione, non è possibile usare immediatamente le funzionalità di Gestione costi. Potrebbero essere necessarie fino a 48 ore prima di poter usarle usare tutte.

Accedere ad Azure

Accedere al portale di Azure all'indirizzo https://portal.azure.com.

Creare un'esportazione giornaliera

Per creare o visualizzare un'esportazione dati o per pianificare un'esportazione, scegliere un ambito nel portale di Azure e selezionare Analisi dei costi nel menu. Passare ad esempio a Sottoscrizioni, selezionare una sottoscrizione dall'elenco, quindi selezionare Analisi dei costi nel menu. Nella parte superiore della pagina Analisi dei costi selezionare Impostazioni e quindi Esportazioni.

Nota

  • Oltre alle sottoscrizioni, è possibile creare esportazioni di gruppi di risorse, gruppi di gestione, reparti e registrazioni. Per altre informazioni sugli ambiti, vedere Informazioni e utilizzo degli ambiti.
  • Dopo aver eseguito l'accesso come partner a livello dell'ambito dell'account di fatturazione o nel tenant di un cliente, è possibile esportare i dati in un account di archiviazione di Azure collegato all'account di archiviazione partner. Tuttavia, è necessario disporre di una sottoscrizione attiva nel tenant CSP.
  1. Selezionare Aggiungi e digitare un nome per l'esportazione.
  2. Per Metrica, effettuare una selezione:
    • Costo effettivo (utilizzo e acquisti) : selezionare questa opzione per esportare dati su utilizzo e acquisti standard
    • Costo ammortizzato (utilizzo e acquisti) : selezionare questa opzione per esportare dati sui costi ammortizzati per gli acquisti, come le prenotazioni di Azure
  3. Per Tipo di esportazione, effettuare una selezione:
    • Esportazione giornaliera dei costi da inizio mese: fornisce un nuovo file di esportazione giornaliero per i costi da inizio mese. I dati più recenti vengono aggregati dalle esportazioni giornaliere precedenti.
    • Esportazione settimanale del costo per gli ultimi sette giorni: crea un'esportazione settimanale dei costi per gli ultimi sette giorni dalla data di inizio selezionata dell'esportazione.
    • Esportazione mensile dei costi dell'ultimo mese: consente di esportare i costi dell'ultimo mese rispetto al mese corrente in cui si crea l'esportazione. Successivamente, la pianificazione esegue un'esportazione il quinto giorno di ogni nuovo mese con i costi dei mesi precedenti.
    • Esportazione una sola volta: consente di scegliere un intervallo di date per i dati cronologici da esportare nell'archivio BLOB di Azure. È possibile esportare i costi cronologici relativi a un massimo di 90 giorni a partire dal giorno scelto. Questa esportazione viene eseguita immediatamente ed è disponibile nell'account di archiviazione entro due ore. A seconda del tipo di esportazione, scegliere una data di inizio oppure scegliere le date Da e A.
  4. Specificare la sottoscrizione per l'account di archiviazione di Azure, quindi selezionare un gruppo di risorse o crearne uno nuovo.
  5. Selezionare il nome dell'account di archiviazione o crearne uno nuovo.
  6. Selezionare la località (area di Azure).
  7. Specificare il contenitore di archiviazione e il percorso della directory in cui memorizzare il file di esportazione. Esempio di nuova esportazione
  8. Verificare i dati dell'esportazione e selezionare Crea.

La nuova esportazione verrà visualizzata nell'elenco di esportazioni. Per impostazione predefinita, le nuove esportazioni sono abilitate. Se si vuole disabilitare o eliminare un'esportazione pianificata, selezionare qualsiasi voce nell'elenco e quindi selezionare Disabilita o Elimina.

Inizialmente, possono essere necessarie 12-24 ore prima che l'esportazione venga eseguita. Tuttavia, può essere necessario più tempo prima che i dati vengano visualizzati nei file esportati.

Pianificazione dell'esportazione

Le esportazioni pianificate dipendono dall'ora e dal giorno della settimana in cui è stata creata inizialmente l'esportazione. Quando si crea un'esportazione pianificata, l'esportazione viene eseguita con la stessa frequenza per ogni esportazione eseguita in un secondo momento. Ad esempio, un'esportazione giornaliera dei costi da inizio mese impostata con frequenza giornaliera viene eseguita ogni giorno. Analogamente, per un'esportazione settimanale, l'esportazione viene eseguita ogni settimana nello stesso giorno in cui è stata pianificata. Il tempo di recapito esatto dell'esportazione non è garantito e i dati esportati sono disponibili entro quattro ore dal tempo di esecuzione.

Ogni esportazione crea un nuovo file, per cui quelle meno recenti non vengono sovrascritte.

Creare un'esportazione per più sottoscrizioni

Se si ha un Contratto Enterprise, è possibile usare un gruppo di gestione per aggregare le informazioni sui costi della sottoscrizione in un singolo contenitore. È quindi possibile esportare i dati di gestione dei costi per il gruppo di gestione. Le esportazioni per i gruppi di gestione supportano solo i costi effettivi.

Le esportazioni per i gruppi di gestione di altri tipi di sottoscrizione non sono supportate.

  1. Se non è già stato creato un gruppo di gestione, crearne uno e assegnare le sottoscrizioni.
  2. Nell'analisi dei costi impostare l'ambito sul gruppo di gestione e scegliere Select this management group (Seleziona questo gruppo di gestione). Esempio che mostra l'opzione per selezionare il gruppo di gestione
  3. Creare un'esportazione a livello di ambito per ottenere i dati di gestione dei costi per le sottoscrizioni nel gruppo di gestione. Esempio che mostra l'opzione Crea nuova esportazione con un ambito del gruppo di gestione

Partizionamento dei file per set di dati di grandi dimensioni

Se si dispone di un Contratto del cliente Microsoft, Contratto Microsoft Partner o Enterprise Agreement, è possibile abilitare Esportazioni per il blocco del file in più partizioni di file più piccole per facilitare l'inserimento dei dati. Quando si configura inizialmente l'esportazione, impostare l'impostazione Partizionamento file su On. L'impostazione è Disattivata per impostazione predefinita.

Screenshot che mostra l'opzione Partizionamento file.

Se non si dispone di un Contratto del cliente Microsoft, Contratto Microsoft Partner o Enterprise Agreement, non verrà visualizzata l'opzione Partizionamento file.

Aggiornare le esportazioni esistenti per usare il partizionamento dei file

Se si dispone di esportazioni esistenti e si vuole configurare il partizionamento dei file, creare una nuova esportazione. Il partizionamento dei file è disponibile solo con la versione più recente di Exports. È possibile che alcuni campi dei file di utilizzo creati siano modifiche di lieve entità.

Se si abilita il partizionamento dei file in un'esportazione esistente, potrebbero essere presenti modifiche secondarie ai campi nell'output del file. Eventuali modifiche sono dovute agli aggiornamenti apportati alle esportazioni dopo la configurazione iniziale.

Output del partizionamento

Quando il partizionamento dei file è abilitato, si ottiene un file per ogni partizione di dati nell'esportazione insieme a un file _manifest.json. Il manifesto contiene un riepilogo del set di dati completo e delle informazioni per ogni partizione di file al suo interno. Ogni partizione di file ha intestazioni e contiene solo un subset del set di dati completo. Per gestire il set di dati completo, è necessario inserire ogni partizione dell'esportazione.

Ecco un file manifesto _manifest.json di esempio.

{
  "manifestVersion": "2021-01-01",
  "dataFormat": "csv",
  "blobCount": 1,
  "byteCount": 160769,
  "dataRowCount": 136,
  "blobs": [
    {
      "blobName": "blobName.csv",
      "byteCount": 160769,
      "dataRowCount": 136,
      "headerRowCount": 1,
      "contentMD5": "md5Hash"
    }
  ]
}

Esportare le versioni

Quando si crea un'esportazione pianificata nel portale di Azure o con l'API, viene sempre eseguita nella versione delle esportazioni usata al momento della creazione. Azure mantiene le esportazioni create in precedenza nella stessa versione, a meno che non vengano aggiornate. In questo modo si evitano modifiche nei campi addebiti e in CSV se viene modificata la versione di esportazione. Quando la funzionalità di esportazione cambia nel tempo, i nomi dei campi vengono talvolta modificati e vengono aggiunti nuovi campi.

Se si vogliono usare i dati e i campi più recenti disponibili, è consigliabile creare una nuova esportazione nel portale di Azure. Per aggiornare un'esportazione esistente alla versione più recente, aggiornarla nel portale di Azure o con la versione più recente dell'API di esportazione. L'aggiornamento di un'esportazione esistente potrebbe causare differenze secondarie nei campi e negli addebiti nei file prodotti successivamente.

Verificare che i dati vengano raccolti

È possibile verificare in tutta semplicità che i dati di Gestione costi vengano raccolti e visualizzare il file CSV esportato usando Azure Storage Explorer.

Nell'elenco delle esportazioni selezionare il nome dell'account di archiviazione. Nella pagina dell'account di archiviazione selezionare Apri in Explorer. Se viene visualizzata una finestra di conferma, selezionare per aprire il file in Azure Storage Explorer.

Pagina di account di archiviazione con le informazioni di esempio e il collegamento per l’apertura in Explorer

In Storage Explorer passare al contenitore che si vuole aprire e selezionare la cartella corrispondente al mese corrente. Viene visualizzato un elenco di file CSV. Selezionarne uno e quindi selezionare Apri.

Informazioni di esempio visualizzate in Storage Explorer

Il file viene aperto con l'applicazione o il programma impostato per aprire le estensioni di file CSV. Ecco un esempio in Excel.

Esempio di esportazione di dati CSV visualizzati in Excel

Scaricare un file di dati CSV esportato

È anche possibile scaricare il file CSV esportato nel portale di Azure. Nei passaggi seguenti viene illustrato come individuarlo dall'analisi dei costi.

  1. Nell'analisi dei costi selezionare Impostazioni e quindi selezionare Esportazioni.
  2. Nell'elenco delle esportazioni selezionare l'account di archiviazione per un'esportazione.
  3. Nell'account di archiviazione selezionare Contenitori.
  4. Nell'elenco dei contenitori selezionare il contenitore.
  5. Spostarsi tra le directory e i BLOB di archiviazione fino alla data desiderata.
  6. Selezionare il file CSV e quindi selezionare Scarica.

Download di esportazione di esempio

Visualizzare la cronologia di esecuzione dell'esportazione

È possibile visualizzare la cronologia di esecuzione dell'esportazione pianificata selezionando una singola esportazione nella pagina dell'elenco. La pagina dell'elenco di esportazioni fornisce un accesso rapido per visualizzare l'ora di esecuzione delle esportazioni precedenti e l'ora successiva in cui ne verrà eseguita una. Ecco un esempio che mostra la cronologia di esecuzione.

Screenshot che illustra il riquadro Esportazioni.

Selezionare un'esportazione per visualizzare la relativa cronologia di esecuzione.

Screenshot che illustra la cronologia di esecuzione di un'esportazione.

Accedere a dati esportati da altri sistemi

Uno degli scopi dell'esportazione dei dati di Gestione costi è potervi accedere da sistemi esterni. È possibile usare un dashboard o un altro sistema finanziario. Poiché questi sistemi sono molto diversi tra loro, la visualizzazione di un solo esempio non è sufficiente né utile. Tuttavia, per iniziare ad accedere ai dati dalle applicazioni, vedere Introduzione ad Archiviazione di Azure.

Passaggi successivi

In questa esercitazione sono state illustrate le procedure per:

  • Creare un'esportazione giornaliera
  • Verificare che i dati vengano raccolti

Passare alla prossima esercitazione per ottimizzare e migliorare l'efficienza identificando le risorse inattive e sottoutilizzate.