Domande frequenti sul Catalogo dati di Azure

Questo articolo fornisce le risposte alle domande frequenti relative al servizio Azure Data Catalog.

Che cos'è il Catalogo dei dati di Azure?

Data Catalog è un servizio completamente gestito, ospitato in Microsoft Azure, che funge da sistema di registrazione e di individuazione per origini dati aziendali. Con Data Catalog, tutti gli utenti, dagli analisti ai data scientist fino agli sviluppatori, possono registrare, trovare, comprendere e utilizzare le origini dati.

Quali sono le problematiche dei clienti che consente di risolvere?

Data Catalog risolve la richiesta di individuazione dell'origine dati e dei cosiddetti "dati oscuri" in modo che gli utenti possano identificare e comprendere le origini dati aziendali.

A chi è destinato?

Data Catalog è progettato per gli utenti tecnici e non tecnici, tra cui:

  • Sviluppatori di dati e professionisti di analisi e business intelligence: persone responsabili della produzione di dati e contenuti di analisi a uso di altri utenti.
  • Amministratori dei dati: persone in possesso di informazioni relative ai dati, al significato dei dati e al metodo d'uso.
  • Consumer di dati: persone che devono riuscire a trovare, comprendere e connettersi con facilità ai dati necessari per svolgere il lavoro, usando uno strumento di propria scelta.
  • Team IT centrale: persone che necessitano di rendere individuabili centinaia di origini dati per gli utenti aziendali e che si occupano della supervisione della modalità d'uso dei dati e degli utenti che li usano.

Qual è la disponibilità per area?

Attualmente i servizi di Data Catalog sono disponibili nei data center seguenti:

  • Stati Uniti occidentali
  • Stati Uniti Orientali
  • Europa occidentale
  • Europa settentrionale
  • Australia orientale
  • Asia sudorientale

Quali sono i limiti relativi al numero di asset di dati?

L'edizione gratuita di Data Catalog è limitata a 5.000 asset di dati registrati.

L'edizione Standard di Date Catalog supporta fino a 100.000 asset di dati registrati.

Quali sono i tipi di origine dati e di asset supportati?

Per un elenco di origini dati attualmente supportate, vedere Riferimento per l'origine dati di Azure Data Catalog.

Come si richiede il supporto per un'altra origine dati?

Per inviare le richieste di funzionalità e altri commenti, andare al forum di Azure Data Catalog.

Come si inizia a usare Data Catalog?

Il modo migliore per iniziare è vedere l'articolo Introduzione ad Azure Data Catalog. In questo articolo è riportata una panoramica end-to-end delle funzionalità nel servizio.

Come si registrano i dati?

Per registrare i dati in Data Catalog:

  1. Nell'area Pubblica del portale di Azure Data Catalog avviare lo strumento di registrazione di Azure Data Catalog.
  2. Nell'applicazione di pubblicazione di Data Catalog eseguire l'accesso con le stesse credenziali usate per accedere al portale di Data Catalog.
  3. Selezionare l'origine dati e gli asset specifici che si vuole registrare.

Quali proprietà estrae per gli asset di dati registrati?

Le proprietà specifiche variano in base all'origine dati, ma in genere il servizio di pubblicazione di Data Catalog estrae le informazioni seguenti:

  • Nome dell’asset
  • Tipo di risorsa
  • Descrizione dell’asset
  • Nomi di colonna/attributo
  • Tipi di dati di colonna/attributo
  • Descrizione di colonna/attributo

Importante

La registrazione degli asset di dati con Data Catalog non sposta o copia i dati nel cloud. Registrando gli asset da un'origine dati si copiano i metadati degli asset in Azure, ma i dati rimangono nel percorso esistente dell'origine dati. L'eccezione a questa regola si rileva quando si sceglie di caricare i record di anteprima o un profilo dei dati quando si registrano gli asset. Quando si include un'anteprima, vengono copiati fino a 20 record da ogni asset e vengono archiviati come snapshot in Data Catalog. Quando si include un profilo dei dati, le informazioni aggregate vengono calcolate e incluse nei metadati archiviati nel catalogo. Le informazioni aggregate possono includere le dimensioni delle tabelle, la percentuale di valori null per colonna o i valori minimi, massimi e medi per le colonne.

Nota

Per le origini dati come SQL Server Analysis Services che hanno una proprietà Description ottimale, l'applicazione di pubblicazione di Data Catalog estrae il valore della proprietà. Per i database relazionali di SQL Server, che non hanno una proprietà Description ottimale, l'applicazione di pubblicazione di Data Catalog estrae il valore dalla proprietà estesa ms_description per oggetti e colonne. Per altre informazioni, vedere Uso di proprietà estese su oggetti di database.

Quanto tempo deve trascorrere prima che gli asset appena registrati vengano visualizzati nel catalogo?

Dopo aver registrato gli asset in Data Catalog è possibile che trascorrano da 5 a 10 secondi prima che vengano visualizzati nel portale di Data Catalog.

Come si annotano e ampliano i metadati per l'asset di dati registrato?

Il modo più semplice per fornire i metadati agli asset registrati consiste nel selezionare l'asset nel portale di Data Catalog e immettere i valori nel riquadro delle proprietà o dello schema per l'oggetto selezionato.

È inoltre possibile fornire alcuni metadati, ad esempio esperti e tag, durante il processo di registrazione. I valori forniti nel servizio di pubblicazione di Data Catalog vengono applicati a tutti gli asset che si trovano in fase di registrazione. Per visualizzare gli oggetti registrati recentemente nel portale per aggiungere annotazioni, selezionare il pulsante Visualizza portale nella schermata finale dell'applicazione di pubblicazione di Data Catalog.

Come si eliminano gli oggetti dati registrati?

È possibile eliminare un oggetto da Data Catalog selezionandolo nel portale e quindi scegliendo il pulsante Elimina. Rimuovendo l'oggetto vengono rimossi da Data Catalog anche i metadati, ma non l'origine dati sottostante.

Che cos'è un esperto?

Un esperto è una persona che ha una prospettiva informata su un oggetto dati. Un oggetto può avere più esperti. Un esperto non deve necessariamente essere il "proprietario" dell'oggetto, ma è una persona che sa come i dati possono e devono essere usati.

Come si condividono le informazioni con il team di Data Catalog se si riscontrano problemi?

Per segnalare problemi e condividere informazioni e domande, andare al forum di Azure Data Catalog.

Il catalogo funziona con un'altra origine dati a cui si è interessati?

Grazie al lavoro che si sta svolgendo, in futuro è prevista l'aggiunta di altre origini dati a Data Catalog. Se si è interessati al supporto di un'origine dati specifica, scrivere un suggerimento in proposito (o esprimere il proprio sostegno se già suggerita) andando al forum di Azure Data Catalog.

È possibile pensare ad Azure Data Catalog come a un'evoluzione del catalogo dati in Power BI. A partire dalla primavera 2017, Azure Data Catalog viene usato per abilitare la condivisione e l'individuazione delle query in Excel 2016 e Power Query per Excel. Le funzionalità del catalogo dati in Excel sono disponibili per gli utenti con licenza Power BI Pro.

Quali autorizzazioni sono necessarie per registrare gli asset in Data Catalog?

Per eseguire lo strumento di registrazione di Data Catalog, sono necessarie autorizzazioni per l'origine dati che consentano di leggere i metadati dall'origine. Per includere anche un'anteprima, è necessario avere autorizzazioni che consentono di leggere i dati dagli oggetti in fase di registrazione.

Data Catalog sarà disponibile anche per la distribuzione locale?

Data Catalog è un servizio cloud che può usare origini dati locali e del cloud per fornire una soluzione ibrida di individuazione dell'origine dati. Al momento non è prevista una versione del servizio Data Catalog da eseguire in locale.

È possibile estrarre metadati più numerosi o migliorati dalle origini dati registrate?

Si sta lavorando attivamente per ampliare le funzionalità di Data Catalog. Se si è interessati all'estrazione di altri metadati dall'origine dati durante la registrazione, scrivere un suggerimento (o esprimere il proprio sostegno se già suggerito) nel forum di Azure Data Catalog. In futuro verrà consentito a terze parti di aggiungere nuovi tipi di origine dati tramite un'API di estensibilità.

Come si limita la visibilità degli asset di dati registrati, in modo che solo determinati utenti possano individuarli?

Selezionare gli asset di dati in Data Catalog e fare clic sul pulsante Assumi proprietà. I proprietari degli asset di dati in Data Catalog possono modificare le impostazioni di visibilità per consentire a tutti gli utenti di trovare gli asset di proprietà o limitare la visibilità a utenti specifici.

Come si aggiorna la registrazione di un asset di dati in modo che le modifiche apportate nell'origine dati vengano riflesse nel catalogo?

Per aggiornare i metadati degli asset di dati già registrati nel catalogo, è sufficiente registrare nuovamente l'origine dati che contiene gli asset. Le modifiche nell'origine dati, ad esempio l'aggiunta o la rimozione di colonne da tabelle o viste, vengono aggiornate nel catalogo, ma tutte le annotazioni fornite dagli utenti vengono conservate.

Non sono disponibili risposte a una domanda. Dove è possibile trovarle?

Passare al forum di Azure Data Catalog. dove le domande frequenti trovano risposta.