Documentare le origini dati

Introduzione

Microsoft Azure Data Catalog è un servizio cloud completamente gestito che funge da sistema di registrazione e di individuazione per origini dati aziendali. In altre parole, Azure Data Catalog permette agli utenti di trovare, comprenderee usare le origini dati e consente alle organizzazioni di ottenere maggior valore dai dati esistenti.

Quando un'origine dati viene registrata con Azure Data Catalog, i relativi metadati vengono copiati e indicizzati dal servizio, ma non è tutto. Azure Data Catalog consente agli utenti di fornire una documentazione completa per descrivere l'utilizzo e scenari comuni per l'origine dati.

L'articolo Come annotare le origini datimostra come gli esperti che conoscono l'origine dati possono annotarla con tag e descrizioni. Il portale di Azure Data Catalog include un editor di testo RTF per permettere agli utenti di documentare in modo esauriente gli asset di dati e i contenitori. L'editor include la formattazione paragrafo, con intestazioni, formattazione del testo, elenchi puntati, elenchi numerati e tabelle.

Tag e descrizioni sono utili per inserire semplici annotazioni. Tuttavia, per avere una migliore comprensione di un'origine dati e dei relativi scenari di business gli utilizzatori di dati possono rivolgersi a un esperto per una documentazione completa e dettagliata. È facile documentare un'origine dati. Selezionare un contenitore o un asset di dati e scegliere Documentazione.

Documentare gli asset di dati

La documentazione permette di usare Azure Data Catalog come un repository per creare un resoconto completo degli asset di dati. È possibile esplorare contenuti dettagliati che descrivono i contenitori e le tabelle. Se sono già presenti contenuti in un altro repository, ad esempio SharePoint o una condivisione file, è possibile aggiungere alla documentazione degli asset collegamenti che fanno riferimento al contenuto esistente. Questa funzione rende i documenti esistenti più facilmente individuabili.

Nota

La documentazione non è inclusa nell'indice di ricerca.

Il livello di documentazione va dalla descrizione delle caratteristiche e del valore di un contenitore di asset di dati alla descrizione dettagliata dello schema di tabella all'interno di un contenitore. Il livello di documentazione fornito deve essere proporzionato alle esigenze aziendali. In linea generale, ecco alcuni vantaggi e svantaggi legati alla documentazione degli asset di dati:

  • Documentare solo un contenitore: tutto il contenuto è in un'unica posizione, ma potrebbe non fornire agli utenti tutti i dettagli necessari per prendere decisioni basate su informazioni aggiornate.
  • Documentare solo le tabelle: il contenuto è specifico dell'oggetto, ma i documenti degli utenti non si trovano in un'unica posizione.
  • Documentare contenitori e tabelle: è l'approccio più completo, ma potrebbe richiedere una maggiore manutenzione dei documenti.

Riepilogo

La documentazione delle origini dati con Azure Data Catalog permette di creare un resoconto sugli asset di dati con un livello di dettaglio basato sulle esigenze. È possibile creare collegamenti a contenuti archiviati in un repository esistente che riunisce i documenti e gli asset di dati esistenti. Dopo aver trovato gli asset di dati appropriati, gli utenti hanno a disposizione un set di documentazione completo.