Aggiungere o modificare in massa elementi di lavoro con Excel

Azure Boards | Azure DevOps Server 2020 | Azure DevOps Server 2019 | TFS 2018 - TFS 2013

Quando sono presenti molti elementi di lavoro da aggiungere o modificare, l'Microsoft Excel consente di risparmiare tempo. Excel supporta l'aggiunta di elementi di lavoro, l'aggiornamento di elementi di lavoro esistenti, l'aggiunta di collegamenti e allegati a più elementi di lavoro e altro ancora. Inoltre, è possibile usare le funzionalità Excel native per supportare altre azioni, ad esempio sommare una colonna, copiare e incollare righe, eseguire il riempimento e altro ancora.

In questo articolo si apprenderà come eseguire le attività seguenti:

  • Scegliere il tipo di elenco o query per supportare l'attività
  • Usare selezionare Excel funzionalità quando si è connessi a Azure Boards
  • Importare o aggiornare elementi di lavoro, un elenco semplice o un elenco albero gerarchico
  • Pubblicare e aggiornare gli elementi di lavoro
  • Convertire un elenco semplice in un elenco ad albero, modificare il tipo di elenco o la query
  • Aggiungere elementi di lavoro al foglio di lavoro
  • Aggiungere e rimuovere campi dell'elemento di lavoro dal foglio di lavoro
  • Selezionare gli account utente per i campi identity o person-named
  • Collegare elementi di lavoro, trovare elementi di lavoro a cui collegarsi, modificare collegamenti e altro ancora
  • Aggiungere allegati a uno o più elementi di lavoro
  • Aprire un elemento di lavoro Excel per aggiungere altre informazioni (si apre nel portale Web)
  • Modifica percorsi area e iterazione (si apre nel portale Web)

Per informazioni sulla connessione a Excel, vedere Connessione Azure Boards a un client Office . Per risposte a domande specifiche sull'integrazione di Excel e Azure DevOps, vedere Domande frequenti: Lavorare in Excel a Azure Boards .

Nota

Se non si ha accesso a Excel, è comunque possibile eseguire l'importazione e l'aggiornamento in blocco usando file in formato CSV. Per altre informazioni, vedere Importazione o aggiornamento bulk di elementi di lavoro tramite file CSV.

Prerequisiti

Nota

macOS non è supportato. Anche se è stata installata una Visual Studio per Mac, la connessione Azure DevOps da Excel non è supportata.

  • Installato Microsoft Excel 2010 versione successiva, incluso Microsoft Office Excel 365
  • Installato Azure DevOps Office Integration 2019 (gratuito).

    Nota

    L'unico modo per ottenere il plug-in Azure DevOps Office Integration è installare una delle edizioni più recenti di Visual Studio o il programma di installazione Azure DevOps Office Integration. Il plug-in supporta la connessione Azure Boards e Azure DevOps Server da Excel.

  • Per connettersi a un Azure Boards, è necessario essere un membro del progetto. Se non si ha ancora un progetto Azure Boards, è possibile crearne uno.
  • Per visualizzare o modificare gli elementi di lavoro, è necessario avere queste autorizzazioni impostate su Consenti: Visualizza elementi di lavoro in questo nodo e Modifica elementi di lavoro in questo nodo. Per impostazione predefinita, il gruppo Collaboratori dispone di questo set di autorizzazioni. Per altre informazioni, vedere Impostare le autorizzazioni e l'accesso per il rilevamento del lavoro.
  • Per aggiungere o modificare elementi di lavoro, è necessario disporre dell'accesso stakeholder o superiore. Per informazioni dettagliate, vedere Informazioni di riferimento rapido sull'accesso degli stakeholder.
  • Per usare la funzionalità Seleziona utente, è necessario installare Visual Studio (almeno VS 2015.1 o versione successiva o Team Foundation Server Office Integration 2015 Update 2o versione successiva. È possibile scaricare la versione gratuita di Visual Studio Community. Ottenere questa funzionalità per evitare errori di convalida dei dati digitando in modo errato i nomi utente e quando è necessario assegnare nomi utente da un gruppo di account utente di grandi dimensioni.
  • Installato Microsoft Excel 2010 versione successiva, incluso Microsoft Office Excel 365
  • Installato Azure DevOps Office Integration 2019 (gratuito).

    Nota

    L'unico modo per ottenere il plug-in Team Foundation è installare una delle edizioni più recenti di Visual Studio o il programma di installazione di Integrazione Office TFS autonomo. Il plug-in TFS Office Integration 2017 supporta la connessione a Azure Boards e TFS da Excel, Project e dallo strumento di storyboard basato su PowerPoint.

  • Per connettersi a un Azure Boards, è necessario essere un membro del progetto. Se non si ha ancora un progetto Azure Boards, è possibile crearne uno.
  • Per visualizzare o modificare gli elementi di lavoro, è necessario avere queste autorizzazioni impostate su Consenti: Visualizza elementi di lavoro in questo nodo e Modifica elementi di lavoro in questo nodo. Per impostazione predefinita, il gruppo Collaboratori dispone di questo set di autorizzazioni. Per altre informazioni, vedere Impostare le autorizzazioni e l'accesso per il rilevamento del lavoro.
  • Per aggiungere o modificare elementi di lavoro, è necessario disporre dell'accesso stakeholder o superiore. Per informazioni dettagliate, vedere Informazioni di riferimento rapido sull'accesso degli stakeholder.
  • Per usare la funzionalità Seleziona utente, è necessario installare Visual Studio (almeno VS 2015.1 o versione successiva o Team Foundation Server Office Integration 2015 Update 2o versione successiva. È possibile scaricare la versione gratuita di Visual Studio Community. Ottenere questa funzionalità per evitare errori di convalida dei dati digitando in modo errato i nomi utente e quando è necessario assegnare nomi utente da un gruppo di account utente di grandi dimensioni.

Per altre informazioni sui requisiti di compatibilità, vedere Compatibilità con Azure DevOps.

Scegliere l'elenco e il tipo di query

Quando si lavora in Excel a Azure Boards, si lavora sempre con un tipo di query e un tipo di elenco. Le query corrispondono alle query create usando il Editor di query.

  • Tipi di query:
    • None: indica che si tratta di un elenco di input.
    • Titolo query: indica che l'elenco di elementi di lavoro è associato alla query specificata.
  • Tipi di elenco:
    • Elenco semplice: semplice elenco di elementi di lavoro che mostra una singola colonna Titolo. Non è supportata la gestione dei collegamenti.
    • Elenco ad albero: elenco gerarchico di elementi di lavoro che supportano la creazione e l'aggiornamento di collegamenti di topologia ad albero, ad esempio Parent-Child, tra elementi di lavoro. Questi elenchi includono due o più colonne Titolo.

È possibile aggiungere, modificare, pubblicare e aggiornare elementi di lavoro usando qualsiasi tipo di query e tipo di elenco.

Tipi di query

Azure Boards supporta tre tipi di query. L'icona accanto a ogni query indica il tipo di query. I primi due tipi di query, Elenco semplice di elementi di lavoro ed Elementi di lavoro e collegamenti diretti, vengono importati come query elenco semplice.

Elenco delle icone del tipo di query

Solo l'albero delle query degli elementi di lavoro viene importato come elenco ad albero. Le query con collegamenti diretti vengono importate come elenco semplice in Excel poiché la modifica di più tipi di collegamenti non è una funzionalità supportata in Excel.

Elenchi ad albero

È possibile aggiungere in blocco un elenco annidato di elementi di lavoro, ad esempio una struttura di suddivisione del lavoro o un set gerarchico di storie utente ed esperienze dei clienti. Ad esempio, è possibile aggiungere un elenco annidato di attività, sottoattività e bug, come illustrato nella figura seguente, o attività collegate agli elementi del backlog del prodotto.

Ecco come viene visualizzato un albero annidato a tre livelli di elementi Excel.

Elenco albero di elementi di lavoro, immagine concettuale

I collegamenti padre-figlio o altri tipi di collegamento della topologia ad albero supportano la creazione di una struttura gerarchica di backlog. I tipi di elemento di lavoro che fanno parte della gerarchia differiscono da processi diversi e sono illustrati nelle immagini seguenti.

L'immagine seguente mostra la gerarchia degli elementi di lavoro del backlog del processo Agile. Le storie utente e le attività vengono usate per tenere traccia del lavoro, i bug rilevano i difetti del codice e le epiche e le funzionalità vengono usate per raggruppare il lavoro in scenari più grandi.

Immagine concettuale, tipo di elemento di lavoro Agile

Ogni team può configurare la modalità di gestione dei bug allo stesso livello delle storie utente o delle attività — — configurando l'impostazione Uso dei bug. Per altre informazioni sull'uso di questi tipi di elementi di lavoro, vedere Processo Agile.

Per importare un elenco gerarchico, vedere Aggiungere o importare un elenco gerarchico di elementi di lavoro più avanti in questo articolo.

Query e query condivise

È possibile aprire Excel qualsiasi query definita in Azure Boards. Sono incluse le query definite in Query e Query condivise. Tuttavia, se si prevede di condividere la cartella di lavoro con altri membri del team, è consigliabile usare solo una query condivisa. Gli altri membri del team non potranno usare la cartella di lavoro o il foglio di lavoro se si basano su una query personale archiviata nella cartella Query lavoro.

Guida all'elenco e all'utilizzo del tipo di query

In generale, si usa un elenco semplice per aggiungere o modificare in blocco diversi tipi di elementi di lavoro contemporaneamente, ad esempio elementi di backlog, attività, bug o problemi. Usare un elenco ad albero per aggiungere o modificare in blocco gli elementi di lavoro e i relativi collegamenti di topologia ad albero.

Ecco alcune indicazioni aggiuntive:

  • Usare un elenco di input, un elenco semplice: per importare un elenco di elementi di lavoro o creare nuovi elementi di lavoro, nessuna gerarchia
  • Usare un elenco di input, un elenco ad albero: per eseguire la pianificazione dall'alto verso il basso e importare elementi di lavoro collegati gerarchicamente
  • Usare un elenco di query, un elenco ad albero: per visualizzare e modificare la gerarchia delle relazioni di collegamento di molti elementi di lavoro esistenti.
  • Usare un elenco di query o un elenco semplice: per aggiornare in blocco un elenco di elementi di lavoro o creare nuovi elementi di lavoro, senza gerarchia
  • Usare un elenco di input o un elenco semplice: per importare un elenco di elementi di lavoro o creare nuovi elementi di lavoro, nessuna gerarchia
  • Usare un elenco di input, un elenco ad albero: per eseguire la pianificazione dall'alto verso il basso e pubblicare elementi di lavoro collegati padre-figlio
  • Usare un elenco di query e un elenco semplice: per creare un report Excel basato sulla query degli elementi di lavoro

    Nota

    Per creare un report Excel, la raccolta di progetti deve essere configurata per supportare la creazione di report di Analytics. Per altre informazioni, vedere Creare report Excel da una query elemento di lavoro.
  • Usare un elenco di query, un elenco ad albero: per visualizzare e modificare la gerarchia e le relazioni di collegamento padre-figlio di molti elementi di lavoro esistenti.

Usare Excel funzionalità

È possibile usare la maggior parte Excel quando si usa un elenco di elementi di lavoro. Ad esempio, è possibile usare le funzionalità seguenti:

  • Formattare una cella o applicare la formattazione condizionale a una cella o a una colonna
  • Tagliare e incollare da una cella ad altre celle
  • Tagliare e incollare una singola riga
  • Sommare una colonna o aggiungere altre formule
  • Riempire le celle
  • Filtra
  • Aggiungere più fogli di lavoro alla cartella di lavoro

Ogni foglio di lavoro Excel può contenere un elenco di input o una query diversa. Tuttavia, tutti i fogli di lavoro all'interno della cartella di lavoro devono connettersi allo stesso progetto all'interno di un'organizzazione o di una raccolta di progetti.

Le funzionalità seguenti funzionano in modo leggermente diverso quando si lavora con un foglio di lavoro connesso a Azure Boards.

  • Ogni cella o colonna di celle corrisponde a un campo dell'elemento di lavoro. Ogni campo è associato a un tipo di dati. Excel non consente di immettere dati in una cella che non soddisfa il tipo di dati e i requisiti per tale campo.
  • È possibile inserire una sola riga alla volta all'interno del foglio di lavoro.
  • È possibile copiare e incollare più righe all'interno del foglio di lavoro.
  • Per spostare un elemento di lavoro all'interno di una gerarchia, tagliare l'intera riga e incollarlo sotto l'elemento di lavoro desiderato come padre.
  • Usare Rientro e Rientro per modificare la posizione di un elemento di lavoro all'interno dell'albero.
  • L'annullamento (CTRL Z) potrebbe non funzionare. Se si vuole eseguire un'operazione di ripristino, è possibile aggiornare il foglio di lavoro.

È consigliabile pubblicare e aggiornare spesso il foglio di lavoro per assicurarsi che il lavoro locale rimanga sincronizzato con Azure Boards archivio dati.

Per altre informazioni sui Excel, vedere Attività Excel base.

Ordinare gli elementi di lavoro

È possibile ordinare gli elenchi flat degli elementi di lavoro usando la Excel di ordinamento.

Tuttavia, se si lavora da un elenco ad albero, non si vuole eseguire alcun tipo di ordinamento. In questo modo viene modificata la struttura ad albero e quindi i collegamenti tra gli elementi di lavoro.

Se si vuole usare Excel per gestire l'ordine degli elementi di lavoro così come vengono visualizzati in un backlog del team,è possibile farlo usando il campo Stack Rank o Backlog Priority (processo Agile o Scrum). È possibile impostare i valori in questi campi, pubblicare il foglio di lavoro e aggiornare il backlog. Gli elementi del backlog dovrebbero essere riordinati in base al numero dal più basso al più alto. Tuttavia, la volta successiva che il backlog viene riordinato dal backlog, i valori immessi sono soggetti a modifiche.

Se si vuole mantenere un determinato ordine di elementi di lavoro, è consigliabile aggiungere un campo personalizzato per gestire l'ordinamento e quindi usarlo all'interno di Excel per ordinare l'elenco semplice di elementi di lavoro. Questa opzione, tuttavia, non modifica l'ordine visualizzato nel backlog.

Attività che non è possibile eseguire da Excel

È possibile eseguire le seguenti attività:

  • Aggiungere tag e aggiornare in blocco gli elementi di lavoro con tag come descritto in Aggiungere tag degli elementi di lavoro per classificare e filtrare elenchi e bacheche. Aggiungere il campo Tag al foglio di lavoro. Aggiungere più tag separati da un punto e virgola (;).
  • È possibile aggiungere testo semplice a un campo RTF, ma se si aggiornano in blocco diversi elementi di lavoro, è possibile che si perda la formattazione negli elementi di lavoro esistenti.
  • È possibile lavorare offline e quindi riconnettersi e pubblicare le modifiche. Per informazioni dettagliate, vedere Connessione Azure Boards a un client Office, Usare offline e riconnettersi.

Non è possibile eseguire le attività seguenti da un foglio di lavoro Excel dati:

  • Non è possibile eliminare elementi di lavoro
  • Non è possibile modificare il tipo di elemento di lavoro di un elemento di lavoro esistente
  • Non è possibile spostare elementi di lavoro in un altro progetto
  • Non è possibile importare o aggiornare test case o altri artefatti di test
  • Non è possibile aggiungere elementi di lavoro in uno stato diverso dal nuovo stato
  • Non è possibile aggiungere a un thread di discussione dell'elemento di lavoro
  • Non è possibile collegarsi a un elemento di lavoro remoto.
  • Non è possibile eliminare elementi di lavoro
  • Non è possibile modificare il tipo di elemento di lavoro di un elemento di lavoro esistente
  • Non è possibile spostare elementi di lavoro in un altro progetto
  • Non è possibile importare o aggiornare test case o altri artefatti di test
  • Non è possibile aggiungere elementi di lavoro in uno stato diverso dal nuovo stato
  • Non è possibile aggiungere a un thread di discussione dell'elemento di lavoro.
  • Non è possibile eliminare elementi di lavoro
  • Non è possibile importare o aggiornare test case o altri artefatti di test
  • Non è possibile aggiungere elementi di lavoro in uno stato diverso dal nuovo stato
  • Non è possibile aggiungere a un thread di discussione dell'elemento di lavoro

Importare elementi di lavoro, elenco semplice

  1. Aprire Excel e connettersi al progetto Azure Boards progetto. Usare uno dei quattro metodi disponibili in Connessione Azure DevOps progetto per Excel.

    Nota

    Quando ci si connette Azure Boards nel cloud, la raccolta team Project viene selezionata automaticamente perché è presente una sola raccolta associata all'organizzazione Azure DevOps Services lavoro. Quando ci si connette Azure Boards in un server locale, si sceglie la raccolta team Project prima di scegliere il progetto.

  2. In Excel iniziare con un foglio di lavoro vuoto. Se la barra multifunzione Team (o il menu Team non viene visualizzato se si usa Excel 2007), vedere Azure DevOps Office di integrazione.

  3. Scegliere Nuovo elenco dalla barra multifunzione Team.

    Scegliere Nuovo elenco

  4. Nella finestra di dialogo Nuovo elenco scegliere Elenco input.

    Selezionare l'elenco di input

  5. Il foglio di lavoro è ora associato al progetto come elenco di input (Query[Nessuno]), elenco semplice.

    Elenco flat vuoto connesso a un progetto

  6. Specificare i titoli degli elementi di lavoro che si desidera aggiungere e il tipo di elemento di lavoro.

    Aggiungere elementi di lavoro a Excel

    Si noti che i campi State e Reason compilano automaticamente i valori predefiniti dopo aver selezionato il tipo di elemento di lavoro.

  7. Pubblicare il foglio di lavoro

    Pubblicare il foglio di lavoro

    Verificare che il cursore si trovi in una cella che contiene dati. In caso contrario, il pulsante Pubblica potrebbe essere disabilitato.

    Si noti che gli ID verranno assegnati agli elementi di lavoro.

    ID elementi di lavoro pubblicati visualizzati in Excel

  8. Per assegnare valori ad altri campi, aprire Sceglicolonne , aggiungere i campi, apportare le assegnazioni e pubblicare le modifiche.

    Suggerimento

    Se si aggiungono elementi di lavoro da visualizzare in un backlog del team, assicurarsi di aggiungere e specificare il percorso dell'area e il percorso di iterazione del team. Se è necessario aggiungere percorsi di area o percorsi di iterazione, scegliere il collegamento Modifica aree e iterazioni. Il collegamento apre un Web browser alla Project Impostazioni pagina. Per altre informazioni, vedere Definire i percorsi di area e assegnarli a un team e Definire i percorsi di iterazione e configurare le iterazioni del team.

  9. Per aprire un elemento di lavoro per aggiungere altre informazioni, scegliere l'elemento di lavoro che si vuole aprire e quindi scegliere Apri in Accesso Web . Prima di procedere, assicurarsi di pubblicare le modifiche apportate.

    Aprire un elemento di lavoro nel portale Web da Excel

    Verrà aperto un Web browser che visualizza l'elemento di lavoro.

    Se si apportano modifiche all'elemento di lavoro, è necessario aggiornare immediatamente il foglio di lavoro per acquisire le modifiche.

Importare elementi di lavoro, elenco ad albero

È possibile aggiungere una gerarchia di elementi di lavoro collegati usando collegamenti padre-figlio o un altro tipo di collegamento di topologia ad albero.

Importante

Non ordinare un elenco ad albero. L'ordinamento di elenco con struttura ad albero può modificare le relazioni di collegamento gerarchiche.

  1. A partire dal passaggio 5 della procedura precedente, convertire l'elenco semplice e l'elenco di input in un elenco ad albero. Scegliere una cella all'interno dell'elenco flat e quindi scegliere Aggiungi livello albero.

    Elenco flat vuoto connesso a un progetto, Aggiungi livello albero

    Se l'opzione Aggiungi livello albero è disabilitata, si sta lavorando da un elenco di query. Per convertire l'elenco in un elenco ad albero, è prima necessario riconfigurare l'elenco in un elenco di input.

  2. Scegliere il tipo di collegamento da usare quando si aggiungono elementi di lavoro a una gerarchia e quindi scegliere Converti. La scelta più comune è Parent-Child. È possibile selezionare solo tra i tipi di collegamento della topologia ad albero. Per altre informazioni, vedere Topologie e restrizioni del tipo di collegamento.

    Finestra di dialogo Converti in elenco ad albero

    Si noti che il tipo elenco è stato modificato in Albero e viene visualizzata una seconda colonna Titolo.

    Il tipo di elenco è stato modificato in Albero e viene visualizzata una seconda colonna Titolo.

  3. Per aggiungere altri livelli alla gerarchia, scegliere di nuovo Aggiungi livello albero. Ad esempio, se si vuole aggiungere una gerarchia di epiche, funzionalità e storie utente, è necessario avere le colonne Titolo 1, Titolo 2 e Titolo 3.

    Se si desidera aggiungere attività, aggiungere un altro livello di albero per avere quattro colonne titolo. Per rimuovere una colonna, vedere Rimuovere un livello albero.

  4. Salvare il Excel file.

  5. Immettere il tipo di elemento di lavoro e i titoli per la gerarchia da importare. Dopo aver selezionato il tipo di elemento di lavoro, i campi Stato vengono compilati automaticamente con i valori predefiniti.

    Excel foglio di lavoro, elenco gerarchico di elementi di lavoro per l'importazione

  6. Pubblicare il foglio di lavoro

    Barra multifunzione del team, collegamento Pubblica

    Verificare che il cursore si trovi in una cella che contiene dati. In caso contrario, il pulsante Pubblica potrebbe essere disabilitato.

    Gli ID vengono ora assegnati agli elementi di lavoro. In background, il tipo di collegamento selezionato viene usato per collegare ogni elemento di lavoro nella gerarchia. Le epiche sono collegate alle funzionalità, le funzionalità sono collegate a Storie utente.

  7. Per controllare i collegamenti effettuati, scegliere un elemento di lavoro e scegliere Collegamenti e allegati.

    Ad esempio, qui vengono visualizzati i collegamenti Figlio e Padre creati per una funzionalità importata.

    Collegamento e allegati, finestra di dialogo della scheda Collegamento

  8. Per immettere una riga in un elemento di lavoro in cui si vuole aggiungere un elemento figlio, scegliere la riga e quindi scegliere Aggiungi figlio.

    Barra multifunzione Del team, Gruppo albero, Aggiungi collegamento figlio

  9. Per assegnare valori ad altri campi, aprire Sceglicolonne, aggiungere i campi, apportare le assegnazioni e pubblicare le modifiche.

  10. Per modificare la gerarchia, tagliare e incollare la riga di un elemento di lavoro per posizionarla sotto il nuovo elemento padre. Assicurarsi di selezionare l'intera riga della tabella. Quando si pubblica la modifica, i collegamenti gerarchici vecchi vengono eliminati e viene creato il nuovo collegamento gerarchico.

    È possibile usare l'elemento rientro nell'albero o l'elemento Di rientro nelle icone di rientro/rientro dell'albero per abbassare di livello o alzare di livello un elemento di lavoro all'interno  della  gerarchia della struttura ad albero. Verificare che la colonna a sinistra o a destra del titolo dell'elemento di lavoro padre sia una colonna Titolo. L'intestazione nella parte superiore della colonna dovrebbe leggere Titolo n, in caso contrario, aggiungere un livello di albero.

Rimuovere un livello di albero

  1. Pubblicare innanzitutto le modifiche apportate agli elementi di lavoro prima di rimuovere un livello di albero. La rimozione di un livello della struttura ad albero richiede un aggiornamento che sovrascrive i dati nell'elenco di elementi di lavoro. I dati non pubblicati andranno persi.

  2. Rimuovere quindi il contenuto immesso nella colonna Numero titolo a livello di albero per cui si vuole rimuovere — la colonna numerata più — alta. Deve trattarsi della colonna con il numero più alto nell'albero.

  3. Aggiornare il foglio di lavoro. La colonna contenente valori vuoti per Title viene rimossa.

    Se si tenta di eliminare la colonna, verrà visualizzato un messaggio di errore.

Suggerimenti utili quando si lavora con un elenco ad albero

  • Excel interpreta i dati nelle colonne Titolo per determinare il modello di collegamenti tra gli elementi di lavoro. Quando si pubblicano le modifiche, una qualsiasi delle condizioni seguenti può causare un collegamento non valido o la creazione di un collegamento di struttura ad albero tra elementi di lavoro non corretti:
    • Una riga tra è vuota tra due elementi di lavoro all'interno della gerarchia
    • Il titolo di un elemento di lavoro si trova nella colonna errata. Assicurarsi di specificare un titolo per ogni elemento di lavoro figlio.
    • All'interno di una riga, più colonne Titolo contengono dati. Immettere il testo in una sola delle colonne del titolo all'interno di ciascuna riga.
    • L'elenco è stato ordinato. Non ordinare un elenco ad albero. L'ordinamento di elenco con struttura ad albero può modificare le relazioni di collegamento gerarchiche. Se si ordina un elenco con struttura ad albero, è possibile ripristinare lo stato precedente a questa operazione effettuando immediatamente l'aggiornamento.
  • Per risolvere un errore, vedere Risolvere i collegamenti non validi.
  • Un elemento di lavoro collegato padre-figlio può avere un solo padre. Non è possibile aggiungere la stessa attività elemento di lavoro a due elementi del backlog. Diversamente, è necessario definire le attività di elemento di lavoro distinte.

Aggiornamento bulk di elementi di lavoro, elenco di query

Il modo più semplice per aggiornare in blocco molti elementi di lavoro è creare una query con gli elementi di lavoro da aggiornare e quindi aprirla in Excel.

Suggerimento

Seguire i seguenti suggerimenti per mantenere sincronizzato il proprio lavoro:

  • Quando si apre un foglio di lavoro salvato per la prima volta, usare l'icona Aggiorna in Excel sulla barra multifunzione Del team ( Aggiorna ) per scaricare i dati  più recenti dall'archivio dati.
  • Immettere i dati per campi aggiuntivi aggiungendo colonne al foglio di lavoro usando l'icona Scegli colonna Excel sulla barra  multifunzione Del team Scegliere colonne.
  • Per evitare conflitti di dati, pubblicare spesso le aggiunte e le modifiche.
  • Per evitare la perdita di dati prima della pubblicazione o dell'aggiornamento, salvare periodicamente la cartella di lavoro.
  1. Dal portale Web o Visual Studio creare la query elemento di lavoro che contiene gli elementi di lavoro da aggiornare. Per informazioni dettagliate, vedere Creare e salvare query gestite con l'editor di query.

  2. Aprire Excel e connettersi al progetto Azure Boards progetto. Usare uno dei quattro metodi disponibili nel progetto Connessione Azure DevOps per Excel.

  3. Se la query è stata aperta dal portale Web o Visual Studio, la query è stata completata. Apportare le modifiche desiderate. Aprire Scegli colonne,aggiungere campi, apportare assegnazioni e pubblicare le modifiche.

  4. Se si inizia da Excel, aprire un foglio di lavoro vuoto. È possibile aggiungere un foglio di lavoro a una cartella di lavoro esistente, purché si scegli una query dello stesso progetto a cui è associata la cartella di lavoro.

  5. Scegliere Nuovo elenco dalla barra multifunzione Team.

    Scegliere Nuovo elenco

  6. Nella finestra di dialogo Nuovo elenco scegliere Elenco query e selezionare la query desiderata dal menu a discesa.

    Selezionare l'elenco di input, l'elenco di query

    L'icona accanto a ogni query indica il tipo di query. I primi due tipi di query, elenco semplice di elementi di lavoro ed elementi di lavoro e collegamenti diretti vengono importati come query elenco flat. Solo l'albero delle query degli elementi di lavoro viene importato come elenco ad albero.

    Elenco di icone del tipo di query

  7. Con gli elementi di lavoro importati in Excel, apportare le modifiche desiderate e pubblicare le modifiche.

    Se si lavora con un elenco ad albero, vedere anche le informazioni fornite in Importare un elenco gerarchico di elementi di lavoro.

Abilitare i comandi albero

Se i comandi Gruppo albero non sono disponibili, il foglio di lavoro viene configurato come elenco semplice, elenco di query. È prima necessario convertire l'elenco in un elenco di input o in un elenco basato su una query albero per abilitare i comandi gruppo albero. Per informazioni su come, vedere la sezione successiva in Modificare il tipo di elenco o la query.

Modificare il tipo di elenco o la query

È possibile modificare gli elementi di lavoro elencati nel foglio di lavoro. In particolare, è possibile:

  • Modificare l'elenco semplice in un elenco ad albero
  • Passare da un elenco di query a un elenco di input
  • Passare da un elenco di input a un elenco di query
  • Modificare la query a cui fa riferimento il foglio di lavoro

Se si vuole modificare l'elenco semplice in un elenco ad albero, è possibile. Tuttavia, se l'elenco è un elenco di query, è prima necessario riconfigurare l'elenco. Si saprà che si tratta di un elenco semplice, un elenco di query perché i comandi gruppo albero sono disabilitati.

Barra multifunzione Del team, comandi gruppo albero disabilitati

Per convertire l'elenco di query in un elenco di input, seguire questa procedura.

  1. Per prima cosa, pubblicare tutte le modifiche apportate.

  2. Nella barra multifunzione Team scegliere Configura, Elenca.

    Barra multifunzione del team, configura, opzione di menu Elenco

  3. Scegliere Aggiorna solo elementi di lavoro e quindi Applica.

    Questa scelta modifica l'elenco di query in un elenco di input.

    Finestra di dialogo Configura proprietà elenco, Input

  4. Per eseguire la conversione da un elenco di input a un elenco di query, scegliere Aggiorna dalla query, selezionare la query e quindi Applica.

    Finestra di dialogo Configura proprietà elenco, Query

Aggiungere elementi di lavoro esistenti al foglio di lavoro

Se si lavora da una query, modificare la query in modo che contenga gli elementi di lavoro desiderati. Aggiornare quindi l'elenco. Gli elementi di lavoro aggiuntivi verranno visualizzati nell'elenco.

Se si sta lavorando con un elenco di input, seguire questa procedura.

  1. Nella barra multifunzione Team scegliere Ottieni elementi di lavoro.

    Barra multifunzione del team, Ottenere elementi di lavoro

  2. Scegliere il metodo desiderato tra le tre opzioni disponibili.

    Finestra di dialogo Ottieni elementi di lavoro

    Se gli elementi di lavoro sono definiti in un altro progetto, selezionare prima il Project. Effettuare quindi le selezioni seguenti:

    • Eseguire una query su . Usare questo metodo quando è stata definita una query che contiene il set o il superset degli elementi di lavoro desiderati.
    • ID . Usare questo metodo quando si conoscono gli ID degli elementi di lavoro a cui si vuole eseguire il collegamento. Nella casella ID digitare gli ID degli elementi di lavoro da trovare, separati da virgole o spazi.
    • Il titolo contiene. Usare questo metodo per trovare gli elementi di lavoro che hanno una parola o una frase comune nel campo del titolo. Nell'elenco e digitare fare clic sul tipo di elemento di lavoro che si desidera recuperare.

    Nota

    Per ridurre al minimo il tempo necessario per eseguire la query, limitare i criteri di filtro della ricerca.

  3. Scegliere Trova.

    Vengono elencati solo gli elementi di lavoro definiti per il progetto selezionato e il tipo di elemento di lavoro specificato. Per ordinare in base a un campo colonna, scegliere la colonna Titolo.

  4. Nell'elenco degli elementi di lavoro restituiti selezionare la casella di controllo di uno o più elementi di lavoro.

    • Selezionare ogni elemento di lavoro da collegare all'elemento di lavoro corrente. È anche possibile premere MAIUSC mentre si fa clic per selezionare un intervallo di elementi di lavoro oppure premere CTRL mentre si fa clic per selezionare più elementi di lavoro.
    • Scegliere Seleziona tutto per selezionare tutti gli elementi di lavoro nell'elenco.

Aggiungere o rimuovere campi colonna

Se si avvia il foglio di lavoro con un nuovo elenco, verrà visualizzato solo un set di colonne di campo predefinite. È possibile aggiungere colonne usando la scheda Scegli colonne sulla barra multifunzione Team.

Se si avvia il foglio di lavoro da una query esistente, verranno visualizzati tutti i campi colonna definiti per la query. Da qui è possibile aggiungere colonne usando l'opzione Scegli colonne. Tuttavia, le aggiunte non modificano la query sottostante.

  1. Per assegnare valori ad altri campi, scegliere Opzioni colonne per aggiungere i campi di interesse.

    Finestra di dialogo Scegli colonne

    • Per filtrare i campi in base al tipo di elemento di lavoro, selezionare il tipo di elemento di lavoro.
    • Per spostare o rimuovere un campo, scegliere il campo e quindi fare clic > o < icone.
    • Per modificare la sequenza di campi, spostare il campo verso l'alto o verso il basso nell'elenco usando le frecce su e giù.
    • È possibile aggiungere un campo RTF, ad esempio il campo Descrizione, ma è possibile che si perda parte della formattazione al momento della pubblicazione.
  2. Dopo aver visualizzato i campi nel foglio di lavoro, assegnare i valori e pubblicare gli aggiornamenti. Quando si lavora con i campi Identity, quelli che accettano gli account utente, vedere la sezione successiva Selezionare gli account utente.

  3. Salvare il foglio di lavoro.

Selezionare gli account utente

È possibile usare la funzionalità Seleziona utente per trovare gli account utente e assegnare valori ai campi denominati persona. Questa funzionalità consente inoltre di accedere ai valori usati più di recente. Se il team contiene diverse centinaia o migliaia di account utente, è necessario usare questa funzionalità.

Suggerimento

Senza la funzionalità Seleziona utente, è necessario immettere i nomi utente esattamente come sono nel database oppure si riceveranno errori di convalida dei dati durante il tentativo di pubblicazione.

  1. Se non è stato installato o aggiornato alla versione più recente di Visual Studio (almeno VS 2015.1o versione successiva), eseguire questa operazione ora. È necessario l'aggiornamento più recente per accedere alla funzionalità Seleziona utente.

  2. Scegliere un campo di identità o con nome di persona per attivare la funzionalità Seleziona utente nella barra multifunzione Team.

    Barra multifunzione Del team, Selezionare l'utente

    Un campo con nome di identità o di persona è un campo che contiene un'identità utente. Questi campi vengono in genere sincronizzati con un database di account utente, ad esempio Azure Active Directory, Active Directory o un gruppo di lavoro.

  3. Iniziare a digitare il nome dell'account utente e la finestra di dialogo Assegna utente filtra automaticamente i risultati fino a quando non è possibile selezionare l'account di interesse.

    Finestra di dialogo Assegna utente

    Immettere una lettera da tabulazione all'inizio dei nomi che iniziano con tale lettera. Immettere solo i nomi utente perché gli alias dell'account non vengono riconosciuti.

    Si noterà che quando si selezionano i nomi utente, Excel le selezioni recenti ed è possibile selezionare tali account utente direttamente dal campo.

    Assegnato al campo, il menu a discesa mostra i valori usati più di recente

È possibile eseguire una serie di azioni dalla scheda Collegamenti della finestra di dialogo Collegamenti e allegati. In particolare, è possibile:

  • Esaminare i collegamenti esistenti definiti per l'elemento di lavoro selezionato
  • Aggiungere collegamenti a un elemento di lavoro selezionato a uno o più elementi di lavoro o selezionare oggetti
  • Eliminare collegamenti
  • Aprire un elemento di lavoro collegato (aperto nel portale Web)
  • Modificare il tipo di un collegamento esistente
  • Aggiungere colonne all'elenco Collegamento e ordinare in base a tale elenco

Per altre informazioni sul collegamento di elementi di lavoro, vedere Collegare storie utente, problemi, bug e altri elementi di lavoro.

Non è possibile usare la finestra di dialogo Collegamenti e allegati per aggiornare in blocco i collegamenti agli elementi di lavoro. È possibile aggiornare in blocco solo i tipi di collegamento albero-topologia usando un elenco ad albero.

  1. Per collegare un elemento di lavoro ad altri elementi di lavoro, scegliere l'elemento di lavoro e quindi scegliere Collegamenti e allegati. Nella scheda Collegamenti scegliere Collega a e quindi scegliere il tipo di collegamento e gli elementi di lavoro a cui si vuole eseguire il collegamento. Scegliere OK e quindi Pubblica.

    Finestra di dialogo Collegamenti e allegati, Aggiungi collegamenti

    Al termine, scegliere Chiudi per chiudere la finestra di dialogo.

  2. Per collegare più elementi di lavoro agli stessi elementi di lavoro, selezionarli più volte usando CTRL+clic per le righe consecutive oppure maiusc+clic per le righe non consecutive.

Nella finestra di dialogo Aggiungi collegamento è possibile aprire una finestra di dialogo secondaria che consente di scegliere uno o più elementi di lavoro a cui collegarsi. Se si intende trovare ed elencare gli elementi di lavoro a cui collegarsi usando una query salvata, definire prima di tutto la query che si vuole usare.

Nella finestra di dialogo Aggiungi collegamento scegliere il pulsante Sfoglia (Visual Studio) per aprire la finestra di dialogo seguente.

Finestra di dialogo Seleziona elementi di lavoro

La finestra di dialogo Scegli elementi di lavoro collegati funziona allo stesso modo della finestra di dialogo Ottieni elementi di lavoro. Per altre informazioni, vedere Aggiungere elementi di lavoro esistenti al foglio di lavoro descritto in precedenza in questo articolo.

  1. Nella scheda Collegamenti scegliere l'icona Colonne e aggiungere i campi da visualizzare. Qui si aggiungono i campi Assegnato a e Stato.

    Finestra di dialogo Collegamenti e allegati, scheda Collegamenti, Colonne aggiunte

  2. Per riordinare i collegamenti, scegliere il campo per ordinare l'elenco in base a tale campo.

    Per riordinare i collegamenti, scegliere il campo per ordinare l'elenco in base a tale campo.

Questa finestra di dialogo funziona allo stesso modo della finestra di dialogo Ottieni elementi di lavoro. Vedere Aggiungere elementi di lavoro esistenti al foglio di lavoro descritto in precedenza in questo articolo.

Aprire un elemento di lavoro collegato

Nella scheda Collegamenti scegliere l'elemento di lavoro collegato, fare clic con il pulsante destro del mouse per aprire il menu di scelta rapida e scegliere Apri elemento collegato.

Finestra di dialogo Collegamenti e allegati, scheda Collegamenti, Apri elemento di lavoro collegato

L'elemento di lavoro verrà aperto nel portale Web.

È possibile modificare qualsiasi collegamento elencato. È possibile modificare il tipo di collegamento e gli elementi di lavoro collegati.

  1. Scegliere il collegamento e scegliere l'icona Modifica.

  2. Modificare il tipo di collegamento in base alle esigenze.

    Finestra di dialogo Collegamenti e allegati, scheda Collegamenti, finestra di dialogo Modifica collegamento

  3. Per modificare l'elemento di lavoro collegato, immettere l'ID dell'elemento di lavoro o scegliere Sfoglia per trovare gli elementi di lavoro a cui collegarsi.

    La finestra di dialogo Scegli elementi di lavoro collegati funziona allo stesso modo della finestra di dialogo Ottieni elementi di lavoro. Per altre informazioni, vedere Aggiungere elementi di lavoro esistenti al foglio di lavoro descritto in precedenza in questo articolo.

Aggiungere allegati

  • Per aggiungere allegati, scegliere l'elemento di lavoro, quindi Collegamenti e allegati e infine la scheda Allegati.

    Scegliere il file da allegare, quindi scegliere OK e infine Pubblica.

    Finestra di dialogo Collegamenti e allegati, Aggiungi allegato

    Al termine, scegliere Chiudi per chiudere la finestra di dialogo.

  • Per aggiungere gli stessi allegati a più elementi di lavoro, selezionarli più volte premendo CTRL+clic per le righe consecutive oppure tenendo premuto MAIUSC per le righe non consecutive.

Creare un report

È possibile creare un report o un grafico dal portale Web per le query con elenco semplice. Vedere Tenere traccia dello stato di avanzamento creando grafici basati su query di stato e tendenza.

Importante

È possibile creare un report Excel report usando Nuovo report da un'istanza Azure DevOps Server. Questi report richiedono che la raccolta di progetti del progetto sia configurata per supportare SQL Server Analytics Server.

È possibile creare un report usando la funzionalità Nuovo report in base a un semplice elenco di elementi di lavoro.

Creare un report usando la funzionalità Nuovo report.

Per altre informazioni, vedere Creare report Excel da una query elemento di lavoro.

Risolvere errori di pubblicazione

Per risolvere gli errori di pubblicazione che si verificano quando si Excel, vedere uno degli argomenti seguenti:

  • Risolvere i conflitti didati: si verifica un conflitto di dati quando un valore di campo viene modificato in Azure Boards dall'ultima pubblicazione da Excel.

  • Risolvere gli errori di convalida deidati: si verifica un errore di convalida dei dati se un valore di campo viola le regole per il campo e il tipo di elemento di lavoro.

  • Risolvere i collegamenti non validi inuna gerarchia ad albero: si verifica un collegamento non valido se un membro del team visualizza elementi di lavoro in Excel come gerarchia o elenco ad albero e sposta un elemento di lavoro o ordina l'elenco in modo da suddividere le dipendenze tra gli elementi di lavoro. È possibile risolvere questo errore esaminando il messaggio di errore e riposizionando gli elementi di lavoro in modo da riflettere la struttura degli elementi di lavoro.

  • Errore di indirizzo TF208104: la relazione di collegamento gerarchico è bloccata:
    Se viene visualizzato l'errore TF208104, le modifiche apportate ai campi vengono pubblicate, ma tutte le modifiche apportate alla gerarchia dei collegamenti non vengono pubblicate. Almeno una delle relazioni di collegamento definite per l'elemento di lavoro è bloccata da un altro processo, ad esempio l'integrazione di Project Server.