Impostare le autorizzazioni per le query e le cartelle di query

Azure Boards | Azure DevOps Server 2020 | Azure DevOps Server 2019 | TFS 2018 - TFS 2013

Come per la maggior parte degli oggetti di progetto, è possibile controllare chi può accedere impostando le autorizzazioni. Con le query è possibile configurare utenti e gruppi per creare, eliminare, visualizzare e gestire le autorizzazioni delle query condivise e delle cartelle di query condivise.

Tutti gli utenti, ad eccezione di quelli assegnati al gruppo Lettori, possono creare e modificare le proprie query e salvarle in Query. Solo l'utente connesso può visualizzare le query salvate nello spazio Query accesso.

Per impostazione predefinita, solo i membri del gruppo Project Administrators possono creare e modificare query e cartelle in Query condivise oppure modificare le autorizzazioni per una query o una cartella.

Se si creano cartelle in Query condivise, è possibile concedere autorizzazioni agli utenti di ogni cartella. Ad esempio, se sono disponibili diversi team che contribuiscono a un progetto, è possibile creare una cartella in Query condivise per ogni team per gestire il proprio set di query condivise.

Prerequisiti

  • Per creare o modificare una query condivisa o gestire le autorizzazioni, è necessario essere un membro dei gruppi Project Collection Administrators o Project Administrators con livello di accesso Basic o superiore.
  • In caso contrario, per creare una query o una cartella in una cartella di query condivisa, è necessario disporre dell'autorizzazione Collaborazione impostata in modo esplicito su Consenti e disporre del livello di accesso Basic o superiore.
  • Oppure, per modificare le autorizzazioni di una query o di una cartella di query, è necessario avere l'autorizzazione Gestisci autorizzazioni impostata in modo esplicito su Consenti e a cui venga concesso il livello di accesso Basic o superiore.

Gli utenti con accesso stakeholder non possono creare o salvare query in una cartella condivisa. Per altre informazioni sui livelli di accesso, vedere Informazioni di riferimento rapido sull'accesso degli stakeholder.

Suggerimento

È consigliabile creare una cartella di query per ogni team e concedere agli amministratori del team o al gruppo di team le autorizzazioni per la gestione della cartella.

Autorizzazioni query predefinite

Un ✔️ nella tabella seguente indica che il livello di accesso o il gruppo di sicurezza corrispondente ha accesso a una funzionalità per impostazione predefinita.

Attività

Lettori

Collaboratori

Project amministratori

Visualizzare ed eseguire query gestite, visualizzare grafici di query

✔️

✔️

✔️

Creare e salvare query my gestite, grafici di query

✔️

✔️

Creare, eliminare e salvare query condivise, grafici, cartelle

✔️

Impostare le autorizzazioni per una nuova cartella di query

Le autorizzazioni vengono impostate dal portale Web. Per aprire Query, vedere Visualizzare, eseguire o inviare una query tramite posta elettronica.

Se non si è membri del gruppo di amministratori di progetto, aggiungere o avere l'autorizzazione Collaborazione impostata su Consenti per la cartella Query condivisa.

Suggerimento

Sono necessarie le autorizzazioni Elimina per rinominare o spostare una query o una cartella condivisa e le autorizzazioni Di collaborazione per la cartella in cui si sposta la query.

  1. Scegliere Tutti. Espandere Query condivise.

  2. Per aggiungere una cartella, scegliere l'icona delle azioni per una cartella esistente o la cartella contenitore superiore e scegliere Nuova cartella.

    Aprire il menu Azioni e scegliere Nuova cartella

  3. Immettere il nome della cartella. Se si vuole modificare il percorso della cartella, selezionare Rinomina dal menu a discesa della cartella.

    In questo caso, la cartella Recapito del servizio viene denozionata con l'intenzione che verrà usata dal team di recapito dei servizi.

    Finestra di dialogo Nuova cartella

  4. Per impostare le autorizzazioni per la cartella appena aggiunta, scegliere l'icona delle azioni e selezionare Sicurezza.

  5. Modificare le autorizzazioni in modo che il membro del team o il gruppo possa collaborare e gestire le autorizzazioni per la cartella. Immettere il nome di un utente o di un gruppo all'interno della casella di ricerca.

    Qui si aggiunge il team di recapito dei servizi e si concedono loro le autorizzazioni per creare e gestire le autorizzazioni per tutte le query e le cartelle nella cartella Recapito del servizio.

    Finestra di dialogo Autorizzazioni per una cartella di query

    Collaborazione consente ai membri del team di creare e modificare query e cartelle nella cartella in cui sono state concesse le autorizzazioni. Gestione autorizzazioni consente inoltre ai membri del team di gestire le impostazioni di autorizzazione per le query e le sottocartelle.

  6. (Facoltativo) Disattivare l'ereditarietà. Il valore predefinito è On. Disattivando l'ereditarietà per una cartella, si disattiva l'ereditarietà delle autorizzazioni presenti nella catena di cartelle di query. Per altre informazioni, vedere Autorizzazioni, Ereditarietà.

  7. Al termine, chiudere la finestra di dialogo.

  8. Riaprire la finestra di dialogo Sicurezza e scegliere Recapito del servizio per verificare che le autorizzazioni siano impostate.

    Finestra di dialogo Autorizzazioni per una cartella di query, verificare le impostazioni di autorizzazione.

  1. Scegliere Tutti. Espandere Query condivise.

  2. Per aggiungere una cartella, scegliere l'icona delle azioni per una cartella esistente o la cartella contenitore superiore e scegliere Nuova cartella.

    Aprire il menu Azioni e scegliere Nuova cartella

  3. Immettere il nome della cartella. Se si vuole modificare il percorso della cartella, selezionarla dal menu a discesa Cartella.

    In questo caso, la cartella Recapito del servizio viene denozionata con l'intenzione che verrà usata dal team di recapito dei servizi.

    Finestra di dialogo Nuova cartella

  4. Per impostare le autorizzazioni per la cartella appena aggiunta, scegliere l'icona delle azioni e selezionare Sicurezza.

  5. Modificare le autorizzazioni in modo che il membro del team o il gruppo possa collaborare e gestire le autorizzazioni per la cartella. Scegliere il menu Aggiungi per aggiungere un'identità utente o un gruppo.

    Qui si aggiunge il team di recapito dei servizi e si concedono loro le autorizzazioni per creare e gestire le autorizzazioni per tutte le query e le cartelle nella cartella Recapito del servizio.

    Finestra di dialogo Autorizzazioni per una cartella di query, Azure DevOps Server versione 2019.

    Collaborazione consente ai membri del team di creare e modificare query e cartelle nella cartella in cui sono state concesse le autorizzazioni. Gestione autorizzazioni consente inoltre ai membri del team di gestire le impostazioni di autorizzazione per le query e le sottocartelle.

  6. (Facoltativo) Disattivare l'ereditarietà. Il valore predefinito è On. Disattivando l'ereditarietà per una cartella, si disattiva l'ereditarietà delle autorizzazioni presenti nella catena di cartelle di query. Per altre informazioni, vedere Autorizzazioni, Ereditarietà.

  1. Aggiungere una cartella di query in Query condivise o in una sottocartella. Scegliere l'icona del menu di scelta rapida per la cartella e scegliere Nuova cartella query.

    Collegamento Nuova cartella query nel menu di scelta rapida delle query

  2. Per impostare le autorizzazioni per la cartella, scegliere l'icona del menu di scelta rapida per la cartella appena aggiunta e scegliere Sicurezza.

    Screenshot del menu di scelta rapida per una cartella di query, TFS 2018 e versioni precedenti.

  3. Modificare le autorizzazioni in modo che il membro del team o il gruppo possa collaborare e gestire le autorizzazioni per la cartella.

    Qui si aggiunge il team Web e si concedono loro le autorizzazioni per creare e gestire le autorizzazioni per tutte le query e le cartelle nella cartella Triage.

    Permissions dialog for a query folder, TFS 2018 and earlier versions.

    Scegliere il menu Aggiungi per aggiungere un'identità utente o un gruppo.

    Collaborazione consente ai membri del team di creare e modificare query e cartelle nella cartella in cui sono state concesse le autorizzazioni. Gestione autorizzazioni consente inoltre ai membri del team di gestire le impostazioni di autorizzazione per le query e le sottocartelle.

  4. (Facoltativo) Disattivare l'ereditarietà. Il valore predefinito è On. Disattivando l'ereditarietà per una cartella, si disattiva l'ereditarietà delle autorizzazioni presenti nella catena di cartelle di query. Per altre informazioni, vedere Autorizzazioni, Ereditarietà.

Impostare le autorizzazioni per una query condivisa

Per evitare che altri utenti possano modificare una query condivisa creata, è possibile impostare le autorizzazioni per una query specifica. A tale scopo, aprire la finestra di dialogo delle autorizzazioni per la query specifica.

  1. Scegliere l'icona delle azioni e selezionare Sicurezza.

    Screenshot del menu di scelta rapida Apri autorizzazioni query

  2. Modificare le autorizzazioni in modo che il membro o il gruppo del team non possa modificare, eliminare o modificare le autorizzazioni per la query.

    Qui vengono negate le autorizzazioni per gli amministratori di progetto.

    Finestra di dialogo Autorizzazioni per una query, Azure DevOps Server 2019 e versioni successive.

  1. Scegliere l'icona del menu di scelta rapida e selezionare Sicurezza.

    Screenshot del menu di scelta rapida Apri autorizzazioni query, TFS 2018 e versioni precedenti

  2. Modificare le autorizzazioni in modo che il membro o il gruppo del team non possa modificare, eliminare o modificare le autorizzazioni per la query.

    Qui vengono negate le autorizzazioni per gli amministratori di progetto.

    Finestra di dialogo Autorizzazioni per una query, TFS 2018 e versioni precedenti

Con le query, non solo è possibile elencare gli elementi di lavoro, ma è possibile creare grafici di stato e di tendenza e aggiungerli ai dashboard. Altre informazioni sulle autorizzazioni e sull'uso delle query sono disponibili in queste risorse: