Personalizzare l'esperienza di rilevamento del lavoro


Funzionalità


Modifica di WYSIWYG

✔️


Creare processi personalizzati ereditati, ereditare le modifiche nei processi di sistema (Agile, Basic, Scrum, CMMI)

✔️


Creare modelli di processo personalizzati (vedere la nota 1)

✔️

✔️


Le modifiche del processo aggiornate si applicano automaticamente a tutti i progetti che fanno riferimento al processo

✔️

✔️


Supporto per la personalizzazione di campi, tipi di elementi di lavoro, layout del form, flusso di lavoro, regole personalizzate, livelli di backlog, controlli personalizzati, gestione dei test

✔️

✔️

✔️


Supporto per la personalizzazione di tipi di collegamento, campi del team, flusso di lavoro globale e configurazione dei processi (vedere la nota 3)

✔️


Configurazione iniziale di percorsi di area, percorsi di iterazione, query elemento di lavoro, gruppi di sicurezza e autorizzazioni (vedere la nota 3)

✔️

✔️


Elenchi globali

Elenchi a discesa

(vedere la nota 2)

✔️


Aggiornare i mapping dei campi Microsoft usando lo strumento da riga di comando TFSFieldMapping (vedere la nota 4)

✔️

✔️


Usare gli strumenti da riga di comando az boards per modificare progetti e team ed elencare le informazioni

✔️

✔️

✔️


Usare gli strumenti da riga di comando witadmin per modificare i progetti ed elencare le informazioni sui progetti

✔️


API REST (lettura)

✔️

✔️

✔️


API REST (scrittura)

✔️

✔️

(vedere la nota 5)


Note:

  1. Un processo determina i blocchi predefiniti usati per tenere traccia del lavoro. Un modello di processo specifica un set interdipendente di file di definizione XML che forniscono i blocchi predefiniti e la configurazione iniziale per tenere traccia del lavoro e di altre aree funzionali.
  2. La personalizzazione xml ospitato supporta l'aggiunta e l'aggiornamento di elenchi globali con un aggiornamento del processo (soggetto a limiti sulle dimensioni massime di ogni elenco). Per altre informazioni, vedere Limiti degli oggetti di rilevamento del lavoro.
  3. Il modello di processo ereditato non supporta la personalizzazione delle funzionalità seguenti disponibili con la personalizzazione dei modelli di processo. È invece possibile personalizzare queste aree all'interno del portale Web in base a un progetto per progetto.
    • Configurare percorsi di area e percorsi di iterazione
    • Query elemento di lavoro
    • Autorizzazioni e gruppi di sicurezza
    • Autorizzazioni e accesso ad aree funzionali come il controllo della versione e la compilazione
    In caso contrario, è possibile usare le API REST.
    In caso contrario, è possibile usare le API REST o lo strumento Azure DevOps comando dell'interfaccia della riga di comando.
  4. Il supporto per Office Project'integrazione Azure DevOps è deprecato a partire Azure DevOps Server 2019. Il comando TFSFieldMapping non è supportato per Azure DevOps Server 2019 né per Azure DevOps Services. A partire Visual Studio 2019, il plug-in Azure DevOps per Office non supporta più Office Project.
  5. È possibile usare l'API REST per importare ed esportare modelli di processo.

Scegliere il modello di processo per la raccolta di progetti

Per Azure DevOps Server 2019 e Azure DevOps Server 2020, è possibile scegliere tra modelli di processo. Quando si crea una raccolta di progetti, è necessario scegliere tra XML (modello di processo XML locale) ed Ereditarietà (modello di processo di ereditarietà), come illustrato nella finestra di dialogo seguente.

Creazione guidata raccolta Project Team, finestra di dialogo Nome raccolta

Importante

La scelta effettuata non è reversibile. Dopo aver creato la raccolta, sarà possibile personalizzare solo gli oggetti di rilevamento del lavoro usando il modello selezionato. Inoltre, non è possibile eseguire la migrazione di raccolte di progetti esistenti che usano il modello di processo XML locale al modello di processo di ereditarietà.

Per altre informazioni sulle raccolte di progetti, vedere Gestire le raccolte di progetti.

Personalizzare l'esperienza di test

Diversi tipi di elementi di lavoro supportano l'esperienza di test all'interno delle pagine di test e Test Manager client. Per un processo ereditato, è possibile personalizzare i tipi di elemento di lavoro Piano di test, Gruppo di test e Test case come qualsiasi altro tipo di elemento di lavoro. Per un processo XML locale, è possibile personalizzare tutti i tipi di elemento di lavoro correlati ai test, ovvero piano di test, gruppo di test, test case, passi condivisi e parametri condivisi, come qualsiasi altro tipo di elemento di lavoro.

Diversi tipi di elementi di lavoro supportano l'esperienza di test all'interno delle pagine di test e Test Manager client. È possibile personalizzare questi tipi di elementi di lavoro, ovvero Piano di test, Gruppo di test, Test case, Passi condivisi e Parametri condivisi, come qualsiasi altro tipo di elemento di lavoro.

L'immagine seguente illustra le relazioni di collegamento supportate.

Tipi di elementi di lavoro per la gestione dei test

Personalizzazioni meno comuni

È possibile eseguire le personalizzazioni seguenti solo quando si lavora con i modelli di processo XML ospitato o XML locale. Le personalizzazioni apportate alla configurazione del processo si applicano a tutti i team aggiunti a un progetto.

Limiti di backlog e lavagna (XML ospitato, XML locale)

Per limitare il tempo di caricamento dello schermo a parametri accettabili, la scheda attività è limitata a un massimo di 1000 elementi di lavoro. Per informazioni dettagliate, vedere Informazioni di riferimento sull'elemento XML di configurazione del processo.

È possibile aumentare questo valore fino a un massimo di 1500 specificando un valore per l'attributo workItemCountLimitworkItemCountLimit Per informazioni dettagliate, vedere Informazioni di riferimento sull'elemento XML di configurazione del processo.

<TaskBacklog category="Microsoft.TaskCategory" pluralName="Tasks" singularName="Task" workItemCountLimit="800" >
    . . .
</TaskBacklog>

Modificare le assegnazioni dei campi (XML ospitato, XML locale)

È possibile modificare i campi elemento di lavoro usati nel calcolo della capacità, dei grafici burn-down, delle previsioni e della velocità. Qualsiasi modifica apportata a una delle assegnazioni predefinite deve corrispondere a una modifica apportata al WIT usato per definire e acquisire informazioni per il valore in questione.

Ad esempio, se si modifica assegnato a , è necessario includere lo stesso campo nella definizione WIT assegnata alla categoria di attività che acquisisce le refnametype="Activity" informazioni sull'attività. Per informazioni dettagliate, vedere Informazioni di riferimento sull'elemento XML di configurazione del processo.

I campi assegnati vengono usati dagli strumenti seguenti:

Strumento Tipo di campo
Scheda attività, strumenti di capacità, burn-down dello sprint Lavoro rimanente
Backlog di prodotti e portfolio Priorità del backlog
Velocità e previsione Lavoro richiesto (mappa a punti della storia, lavoro richiesto o dimensioni)
Scheda attività, strumenti di capacità Lavoro rimanente
Strumenti per la capacità Attività (attività o disciplina)

Concedere o limitare l'accesso agli strumenti di rilevamento del lavoro

È possibile concedere o limitare l'accesso per selezionare le funzionalità tramite le impostazioni di autorizzazione. Quando si aggiungono account utente al team, questi vengono aggiunti automaticamente al gruppo Collaboratore. Hanno quindi accesso alla maggior parte delle funzionalità necessarie per contribuire al codice, al rilevamento del lavoro, alle compilazioni e ai test. Tuttavia, il gruppo Collaboratore non consente agli utenti di creare query condivise o di aggiungere percorsi di area o iterazione. È necessario concedere queste autorizzazioni separatamente.

Per una visualizzazione semplificata delle autorizzazioni predefinite e delle assegnazioni di accesso più comuni, vedere Autorizzazioni e accesso. Se non si ha di nuovo la gestione delle autorizzazioni, vedere Introduzione alle autorizzazioni, all'accesso e ai gruppi di sicurezza, Ereditarietà delle autorizzazioni e gruppi di sicurezza.

In caso contrario, per concedere o limitare l'accesso a funzionalità selezionate, vedere uno di questi argomenti:



Opzioni di personalizzazione aggiuntive

Si vogliono personalizzare gli strumenti in modo che non sia supportato?

Di seguito sono disponibili alcune opzioni:

Successiva attività da provare

Azure DevOps Services | Azure DevOps Server 2020 | Azure DevOps Server 2019 | TFS 2018 - TFS 2013

Quando si pianifica e si tiene traccia del progetto, è possibile configurare una funzionalità o personalizzare l'esperienza per soddisfare le esigenze di rilevamento del team. È possibile configurare team e strumenti Agile del team tramite il contesto di amministrazione del portale Web per Azure Boards. Il metodo utilizzato per personalizzare i progetti, che influisce su tutti i team, dipende dal modello di processo in uso.

Se non si ha esperienza con Azure Boards e il rilevamento degli elementi di lavoro, vedere Informazioni su Azure Boards? e Tenere traccia del lavoro con storie utente, problemi, bug,funzionalità ed epiche.

Questo articolo offre una panoramica generale delle personalizzazioni che è possibile apportare e delle differenze per i tre modelli di processo. Per indicazioni sulle personalizzazioni da apportare per supportare le decisioni aziendali, vedere Configurare e personalizzare Azure Boards.

Le personalizzazioni apportate vengono eseguite in uno di questi quattro livelli:

  • Project condivise di livello superiore:definire i percorsi di area e iterazione selezionati dai team per configurare i backlog e le lavagna. Le query condivise e i tag degli elementi di lavoro sono oggetti aggiuntivi che, una volta definiti, possono essere condivisi nel progetto.
  • Asset o strumenti delteam: ogni team può configurare i propri strumenti specifici, ad esempio backlog, bacheche e dashboard. Per informazioni dettagliate, vedere Informazioni sui team e Strumenti Agile.
  • Personalizzazione dei processi a livello diorganizzazione: personalizzare i campi, i tipi di elementi di lavoro, i backlog e le bacheche disponibili per tutti i team.
  • Projecte a livello di oggetto: concedere o limitare l'accesso agli strumenti di rilevamento del lavoro, tra cui l'impostazione delle autorizzazioni per gli oggetti e il progetto e l'assegnazione di utenti o gruppi a livelli di accesso specifici.
  • Project condivise di livello superiore:definire i percorsi di area e iterazione selezionati dai team per configurare i backlog e le lavagna. Le query condivise e i tag degli elementi di lavoro sono oggetti aggiuntivi che, una volta definiti, possono essere condivisi nel progetto.
  • Asset o strumenti delteam: ogni team può configurare i propri strumenti specifici, ad esempio backlog, bacheche e dashboard. Per informazioni dettagliate, vedere Informazioni sui team e Strumenti Agile.
  • Personalizzazione dei processi a livello diraccolta: personalizzare i campi, i tipi di elementi di lavoro, i backlog e le bacheche disponibili per tutti i team.
  • Projecte a livello di oggetto: concedere o limitare l'accesso agli strumenti di rilevamento del lavoro, tra cui l'impostazione delle autorizzazioni per gli oggetti e il progetto e l'assegnazione di utenti o gruppi a livelli di accesso specifici.

Project condivise a livello di applicazione

Ogni progetto fornisce una serie di risorse condivise che supportano tutti i team aggiunti al progetto. Queste funzionalità vengono configurate tramite l'interfaccia utente o il contesto di amministrazione del portale Web. Per comprendere come il sistema usa i percorsi di area e iterazione, vedere Informazioni sui percorsi di area e iterazione.

Elenchi di selezione percorso area Elenchi di selezione sprint/iterazione
Modificare l'elenco di selezione dei percorsi di area per supportare il raggruppamento degli elementi di lavoro per team, prodotto o area di funzionalità.
Percorsi di area gerarchici
Modificare l'elenco di selezione dei percorsi di iterazione per supportare il raggruppamento del lavoro in sprint, attività cardine o altro periodo specifico dell'evento o correlato al tempo. Attivare gli sprint per ogni team.
Iterazioni o sprint
Query condivise Tag
Aprire query condivise o crearne di personalizzate
query con l'editor di query per elencare gli elementi di lavoro
o visualizzare elementi gerarchici o dipendenti. < br/<
Aggiungere tag agli elementi di lavoro per filtrare backlog e query o elencare gli elementi in base ai tag
Aggiungere tag per filtrare backlog, bacheche e query

Campi di identità, campi di selezione utenti

I Assegnato a e altri campi Identity sono supportati dalla funzionalità selezione utenti. Ad esempio, quando si sceglie il campo Assegnato a all'interno di un form elemento di lavoro, la selezione utenti viene attivata. Come illustrato nell'immagine seguente, è sufficiente iniziare a digitare il nome dell'utente che si vuole selezionare e cercare fino a trovare una corrispondenza. Gli utenti selezionati in precedenza vengono visualizzati automaticamente nell'elenco. Per selezionare gli utenti che non sono stati selezionati in precedenza, è sufficiente immettere l'intero nome o cercare nella directory completa.

Screenshot della selezione utenti Assegnato a campo.

Per le organizzazioni che gestiscono gli utenti e i gruppi usando Azure Active Directory (Azure AD) o Active Directory, le selezione utenti offrono supporto per la ricerca di tutti gli utenti e i gruppi aggiunti ad Active Directory, non solo di quelli aggiunti al progetto. Per altre informazioni, vedere Add AD/Azure AD users or groups to a built-in security group(Aggiungere utenti o gruppi ad Active Directory o gruppi a un gruppo di sicurezza predefinito).

Per limitare l'ambito delle identità disponibili per la selezione solo agli utenti aggiunti al progetto, è possibile usare il gruppo Project utenti con ambito limitato. Per informazioni, vedere Gestire il progetto, Limitare la ricerca e la selezione di identità.

È possibile limitare i valori disponibili per i campi Identity all'interno di un elemento di lavoro aggiungendo una regola personalizzata.

Personalizzazione dei processi a livello di organizzazione

Personalizzazione dei processi a livello di raccolta

Il progetto determina gli oggetti disponibili per tenere traccia del lavoro e la configurazione degli strumenti Agile. In particolare, il progetto determina i tipi di elementi di lavoro (WIT), ovvero storie utente, attività, bug, e i campi dati usati per acquisire informazioni. Gli oggetti personalizzati vengono condivisi tra i team aggiunti al progetto.

Nota

Il metodo utilizzato per personalizzare il rilevamento del lavoro dipende dal modello di processo sottoscritto:

  • Ereditarietà:supporta la personalizzazione WYSIWYG, disponibile per Azure DevOps Services, Azure DevOps Server 2019 e Azure DevOps Server 2020.
  • XML ospitato:supporta la personalizzazione tramite l'importazione/esportazione di modelli di processo, disponibili per un numero selezionato di clienti di Azure DevOps Services che hanno acconsentito esplicitamente a questo modello.
  • XML locale: supporta lapersonalizzazione tramite l'importazione/esportazione di file di definizione XML per gli oggetti di rilevamento del lavoro ed è disponibile per tutte le distribuzioni locali.

La tabella seguente riepiloga le differenze tra i tre modelli di processo supportati. Per le definizioni dei principali oggetti di rilevamento del lavoro, vedere glossario Agile. Per i collegamenti a tutti gli articoli sulla personalizzazione, vedere Indice di riferimento rapido per Azure Boards impostazioni.