Che cos'Azure Repos?

Azure Repos | Azure DevOps Server 2020 | Azure DevOps Server 2019 | TFS 2018-TFS 2015

Visual Studio 2019 | Visual Studio 2017 | Visual Studio 2015 | Visual Studio 2013

Azure Repos è un set di strumenti di controllo della versione che è possibile usare per gestire il codice. Indipendentemente dalle dimensioni del progetto software, è consigliabile usare il controllo della versione appena possibile.

I sistemi di controllo della versione sono software che consentono di tenere traccia delle modifiche apportate nel codice nel tempo. Quando si modifica il codice, si dice al sistema di controllo della versione di creare uno snapshot dei file. e lo salva in modo permanente in modo da poterlo richiamare in un secondo momento, se necessario. Usare il controllo della versione per salvare il lavoro e coordinare le modifiche al codice nel team.

Anche se si è un singolo sviluppatore, il controllo della versione consente di rimanere organizzati durante la correzione di bug e lo sviluppo di nuove funzionalità. Il controllo della versione mantiene una cronologia dello sviluppo in modo che sia possibile rivedere ed eseguire il rollback a qualsiasi versione del codice con facilità.

Azure Repos fornisce due tipi di controllo della versione:

Git

Ad oggi, Git è il sistema di controllo della versione più diffuso e si sta affermando rapidamente come standard per il controllo della versione. Git è un sistema di controllo della versione distribuito, ovvero la copia locale del codice è un repository completo del controllo della versione. Questi repository locali completamente operativi semplificano il lavoro offline o remoto. Il commit del lavoro viene eseguito localmente e quindi la copia del repository viene sincronizzata con la copia nel server.

Git in Azure Repos è Git standard. È possibile usare i client e gli strumenti di propria scelta, ad esempio Git per Windows, Mac, i servizi Git dei partner e strumenti come Visual Studio e Visual Studio Code.

Connessione'ambiente di sviluppo preferito

Connessione'ambiente di sviluppo preferito per Azure Repos accedere ai repository e gestire il lavoro. Condividere il codice usando:

Rivedere il codice con richieste pull

Esaminare il codice con il team e assicurarsi che le modifiche esercitino e superino i test prima che venga unito.

Proteggere i rami con i criteri

Nel proprio repo sono presenti alcuni rami critici su cui il team si basa per essere sempre in buona forma, ad esempio il master ramo. Richiedere richieste pull per apportare modifiche in questi rami. Gli sviluppatori che esegono il push delle modifiche direttamente nei rami protetti riceveranno il rifiuto dei push.

Aggiungere condizioni alle richieste pull per applicare un livello superiore di qualità del codice nei rami chiave. Una build pulita del codice unito e l'approvazione di più revisori sono requisiti aggiuntivi che è possibile impostare per proteggere i rami chiave.

Estendere i flussi di lavoro delle richieste pull con lo stato della richiesta pull

Le richieste pull e i criteri di ramo consentono ai team di applicare molte procedure consigliate correlate alla revisione del codice e all'esecuzione di compilazioni automatizzate. Molti team hanno tuttavia requisiti e convalide aggiuntivi da eseguire sul codice. Per soddisfare queste esigenze individuali e personalizzate, Azure Repos gli stati delle richieste pull.

Gli stati delle richieste pull si integrano nel flusso di lavoro di richiesta pull. Consentono ai servizi esterni di disconnettersi a livello di codice in caso di modifica del codice associando semplici informazioni sull'esito positivo/negativo a una richiesta pull.

Isolare il codice con fork

I fork sono un ottimo modo per isolare le modifiche sperimentali, rischiose o riservate dalla codebase originale. Un fork è una copia completa di un repository, inclusi tutti i file, i commit e (facoltativamente) i rami. Il nuovo fork funziona come se un utente clonava il repository originale e quindi lo creava in un nuovo repository vuoto.

Dopo aver creato un fork, i nuovi file, cartelle e rami non vengono condivisi tra i repository, a meno che non vengano trasportati da una richiesta pull. Dopo aver condiviso queste modifiche, è facile usare le richieste pull per eseguire il push delle modifiche nel repository originale.

TFVC

Azure Repos supporta anche controllo della versione di Team Foundation (TFVC). TFVC è un sistema di controllo della versione centralizzato. In genere, i membri del team hanno una sola versione di ogni file nel computer di sviluppo. I dati cronologici vengono gestiti solo sul server. I branch sono basati sul percorso e creati nel server.

Iniziare creando un progetto, configurando l'area di lavoro ed esaminando e condividendo il codice. È possibile usare uno qualsiasi di questi client o ID:

Altre informazioni