Come gestire le zone DNS in DNS di Azure DNS usando l'interfaccia della riga di comando di Azure 1.0

Questa guida illustra come gestire le zone DNS usando l'interfaccia della riga di comando di Azure 1.0 multipiattaforma, disponibile per Windows, Mac e Linux. È anche possibile gestire le zone DNS usando Azure PowerShell o il portale di Azure.

Versioni dell'interfaccia della riga di comando per completare l'attività

È possibile completare l'attività usando una delle versioni seguenti dell'interfaccia della riga di comando:

Introduzione

Una zona DNS viene usata per ospitare i record DNS per un particolare dominio. Per iniziare a ospitare il dominio in DNS di Azure, è necessario creare una zona DNS per il nome di dominio. Ogni record DNS per il dominio viene quindi creato all'interno di questa zona DNS.

Il dominio "contoso.com", ad esempio, può contenere diversi record DNS, come "mail.contoso.com" (per un server di posta) e "www.contoso.com" (per un sito Web).

Creazione di una zona DNS in DNS di Azure:

  • Il nome della zona deve essere univoco all'interno del gruppo di risorse e la zona non deve esistere già, altrimenti l'operazione non riesce.
  • Lo stesso nome di zona può essere usato di nuovo in un gruppo di risorse diverso o in un'altra sottoscrizione di Azure.
  • Se più zone condividono lo stesso nome, a ogni istanza vengono assegnati indirizzi di server dei nomi diversi. È possibile configurare solo un set di indirizzi con il registrar.
Nota

Non è necessario essere proprietari di un dominio per creare una zona DNS con questo nome di dominio in DNS di Azure, ma è necessario essere proprietari del dominio per configurare i server dei nomi DNS di Azure come server dei nomi corretti per il nome di dominio con il registrar.

Per altre informazioni, vedere Delegare un dominio a DNS di Azure.

Configurare l'interfaccia della riga di comando di Azure per DNS di Azure

Prima di iniziare

Prima di iniziare la configurazione, verificare di essere in possesso degli elementi seguenti.

Accedere con l'account Azure

Aprire una finestra della console ed eseguire l'autenticazione con le credenziali. Per altre informazioni, vedere Accedere ad Azure dall'interfaccia della riga di comando di Azure.

azure login

Passare alla modalità interfaccia della riga di comando

DNS di Azure usa Gestione risorse di Azure. Assicurarsi di passare alla modalità interfaccia della riga di comando per usare i comandi di Azure Resource Manager.

azure config mode arm

Selezionare la sottoscrizione

Controllare le sottoscrizioni per l'account.

azure account list

Scegliere le sottoscrizioni ad Azure da usare.

azure account set "subscription name"

Creare un gruppo di risorse

Gestione risorse di Azure richiede che tutti i gruppi di risorse specifichino un percorso che viene usato come percorso predefinito per le risorse presenti in tale gruppo di risorse. Tuttavia, dato che tutte le risorse DNS sono globali, non regionali, la scelta del percorso del gruppo di risorse non ha alcun impatto sul servizio DNS di Azure.

Se si usa un gruppo di risorse esistente, è possibile ignorare questo passaggio.

azure group create -n myresourcegroup --location "West US"

Registrare il provider di risorse

Il servizio DNS di Azure viene gestito dal provider di risorse Microsoft.Network. Per poter usare il servizio DNS di Azure, la sottoscrizione di Azure deve essere registrata per l'uso di questo provider di risorse. Questa operazione viene eseguita una sola volta per ogni sottoscrizione.

azure provider register --namespace Microsoft.Network

Risorse della Guida

Tutti i comandi dell'interfaccia della riga di comando 1.0 relativi a DNS di Azure iniziano con azure network dns. Sono disponibili informazioni per ogni comando tramite l'opzione --help (forma breve -h). ad esempio:

azure network dns -h
azure network dns zone -h
azure network dns zone create -h

Creare una zona DNS

Una zona DNS viene creata utilizzando il comando azure network dns zone create . Per altre informazioni, vedere azure network dns zone create -h.

L'esempio seguente crea una zona DNS denominata contoso.com nel gruppo di risorse denominato MyResourceGroup:

azure network dns zone create MyResourceGroup contoso.com

Per creare una zona DNS con tag

L'esempio seguente illustra come creare una zona DNS con due tag di Azure Resource Manager, project = demo ed env = test, usando il parametro --tags (forma breve -t):

azure network dns zone create MyResourceGroup contoso.com -t "project=demo";"env=test"

Ottenere una zona DNS

Per recuperare una zona DNS, usare azure network dns zone show. Per altre informazioni, vedere azure network dns zone show -h.

L'esempio seguente restituisce la zona DNS contoso.com e i relativi dati associati dal gruppo di risorse MyResourceGroup.

azure network dns zone show MyResourceGroup contoso.com

L'esempio seguente corrisponde alla risposta.

info:    Executing command network dns zone show
+ Looking up the dns zone "contoso.com"
data:    Id                              : /subscriptions/.../contoso.com
data:    Name                            : contoso.com
data:    Type                            : Microsoft.Network/dnszones
data:    Location                        : global
data:    Number of record sets           : 2
data:    Max number of record sets       : 5000
data:    Name servers:
data:        ns1-01.azure-dns.com.
data:        ns2-01.azure-dns.net.
data:        ns3-01.azure-dns.org.
data:        ns4-01.azure-dns.info.
data:    Tags                            : project=demo;env=test
info:    network dns zone show command OK

Si noti che i record DNS non vengono restituiti da azure network dns zone show. Per elencare i record DNS, usare azure network dns record-set list.

Elencare le zone DNS

Per enumerare le zone DNS, usare azure network dns zone list. Per altre informazioni, vedere azure network dns zone list -h.

Se si specifica il gruppo di risorse, vengono elencate solo le zone all'interno del gruppo di risorse:

azure network dns zone list MyResourceGroup

Se invece il gruppo di risorse viene omesso, sono elencate tutte le zone nella sottoscrizione:

azure network dns zone list 

Aggiornare una zona DNS

È possibile apportare modifiche a una risorsa di zona DNS usando azure network dns zone set. Per altre informazioni, vedere azure network dns zone set -h.

Questo comando non consente di aggiornare alcun set di record DNS compreso nella zona (vedere Come gestire i record DNS). Questa operazione permette solo di aggiornare le proprietà della risorsa di zona stessa. Queste proprietà sono attualmente limitate ai "tag" di Azure Resource Manager relativi alla risorsa di zona.

L'esempio seguente illustra come aggiornare i tag in una zona DNS. I tag esistenti vengono sostituiti dal valore specificato.

azure network dns zone set MyResourceGroup contoso.com -t "team=support"

Eliminare una zona DNS

Le zone DNS possono essere eliminate usando azure network dns zone delete. Per altre informazioni, vedere azure network dns zone delete -h.

Nota

L'eliminazione di una zona DNS comporta anche l'eliminazione di tutti i record DNS all'interno della zona. Questa operazione non può essere annullata. Se la zona DNS è in uso, i servizi che la usano rileveranno un errore quando la zona viene eliminata.

Per evitare l'eliminazione accidentale di una zona, vedere How to protect DNS zones and records (Come proteggere le zone e i record DNS).

Questo comando richiede una conferma. L'opzione facoltativa --quiet (forma breve -q) elimina questa richiesta.

L'esempio seguente mostra come eliminare la zona contoso.com dal gruppo di risorse MyResourceGroup.

azure network dns zone delete MyResourceGroup contoso.com

Passaggi successivi

Informazioni su come gestire record e set di record nella zona DNS.

Informazioni su come delegare il dominio al servizio DNS di Azure.