Panoramica di Hub eventi dedicato

I cluster hub eventi offrono distribuzioni a tenant singolo per i clienti con le esigenze di streaming più impegnative. Questa offerta a tenant singolo ha un contratto di servizio garantito del 99,99% ed è disponibile solo nel piano tariffario dedicato. Un cluster Hub eventi può gestire l'ingresso di milioni di eventi al secondo con una capacità garantita e una latenza dell'ordine di frazioni di secondo. Gli spazi dei nomi e gli hub eventi creati all'interno del cluster dedicato includono tutte le funzionalità dell'offerta Premium e altro ancora, ma senza limiti di ingresso. Include anche la funzionalità di acquisizione di Hub eventi popolari senza costi aggiuntivi. Questa funzionalità consente di eseguire automaticamente batch e registrare i flussi di dati in Archiviazione di Azure o In Azure Data Lake.

I cluster vengono con provisioning e fatturati da unità di capacità (CUS), una quantità pre-allocata di risorse di CPU e memoria. È possibile acquistare 1, 2, 4, 8, 12, 16 o 20 unità di capacità per ogni cluster. Quanto è possibile inserire e trasmettere per CU dipende da diversi fattori, ad esempio quelli seguenti:

  • Numero di produttori e consumatori
  • Forma del payload
  • Frequenza di uscita

Nota

Tutti i cluster di Hub eventi sono abilitati per impostazione predefinita e supportano endpoint Kafka che possono essere usati dalle applicazioni basate su Kafka esistenti. L'abilitazione di Kafka nel cluster non influisce sui casi d'uso non Kafka; non è disponibile alcuna opzione o è necessario disabilitare Kafka in un cluster.

Perché dedicato?

Hub eventi dedicati offre tre vantaggi interessanti per i clienti che necessitano di capacità a livello aziendale:

La tenancy singola garantisce la capacità di migliorare le prestazioni

Un cluster dedicato garantisce la capacità su larga scala. Può in ingresso fino a gigabyte di dati di streaming con archiviazione completamente durevole e latenza subseconda per supportare qualsiasi picchio di traffico.

Accesso inclusivo ed esclusivo alle funzionalità

L'offerta dedicata include funzionalità come Capture senza costi aggiuntivi ed accesso esclusivo alle funzionalità come Bring Your Own Key (BYOK). Il servizio gestisce anche il bilanciamento del carico, gli aggiornamenti del sistema operativo, le patch di sicurezza e il partizionamento. È quindi possibile dedicare meno tempo alla manutenzione dell'infrastruttura e più tempo alla creazione di funzionalità lato client.

Quote e limiti dedicati di Hub eventi

L'offerta Hub eventi Dedicato viene fatturata a un prezzo mensile fisso, con un minimo di 4 ore di utilizzo. Il livello dedicato offre tutte le funzionalità del piano Premium, ma con capacità e limiti su scala aziendale per i clienti con carichi di lavoro richiesti.

Per altre quote e limiti, vedere Quote e limiti di Hub eventi

Modalità di esecuzione dell'onboarding

Il livello dedicato di Hub eventi è disponibile a livello generale. L'esperienza self-service per creare un cluster di Hub eventi tramite il portale di Azure è attualmente in anteprima. È anche possibile richiedere che il cluster venga creato contattando il team di Hub eventi.

Domande frequenti

Cosa è possibile ottenere con un cluster?

Per un cluster hub eventi, la quantità di inserimento e flusso può dipendere da vari fattori, ad esempio i produttori, i consumer, la frequenza con cui si inserisce e si esegue l'elaborazione e molto altro ancora.

La tabella seguente illustra i risultati del benchmark ottenuti durante il test:

Forma del payload Destinatari Larghezza di banda in ingresso Messaggi in ingresso Larghezza di banda in uscita Messaggi in uscita Unità elaborate totali Unità elaborate per unità di capacità
Batch di 100 x 1 KB 2 400 MB/sec 400.000 messaggi/sec 800 MB/sec 800.000 messaggi/sec 400 unità elaborate 100 unità elaborate
Batch di 10 x 10 KB 2 666 MB/sec 66.600 messaggi/sec 1,33 GB/sec 133.000 messaggi/sec 666 unità elaborate 166 unità elaborate
Batch di 6 x 32 KB 1 1,05 GB/sec 34.000 messaggi/sec 1,05 GB/sec 34.000 messaggi/sec 1000 unità elaborate 250 unità elaborate

Nei test sono stati usati i criteri seguenti:

  • È stato usato un cluster hub eventi a livello dedicato con quattro unità di capacità (CUS).
  • L'hub eventi usato per l'inserimento aveva 200 partizioni.
  • I dati inseriti da tutte le partizioni vengono ricevuti da due applicazioni riceventi.

È possibile aumentare o ridurre il cluster?

Dopo la creazione, i cluster vengono fatturati per un minimo di 4 ore di utilizzo. Nella versione di anteprima dell'esperienza self-service è possibile inviare una richiesta di supporto al team di Hub eventi in Richiestaquota>tecnica> per aumentare o ridurre ilcluster dedicato per aumentare o ridurre il cluster per aumentare o ridurre il cluster. La richiesta di riduzione del numero di unità di capacità può richiedere fino a sette giorni.

Quando ridimensionare il cluster dedicato?

Poiché il ridimensionamento dei cluster dedicati richiede l'invio di una richiesta di supporto, è importante determinare quando aumentare in modo proattivo il cluster dedicato.

Il consumo della CPU è l'indicatore chiave dell'utilizzo delle risorse del cluster dedicato. Quando il consumo complessivo della CPU raggiunge il 70% (senza osservare condizioni anomale, ad esempio un numero elevato di errori del server o richieste con esito negativo), significa che il cluster sta passando verso la sua capacità massima. È pertanto possibile usare questo elemento come indicatore per valutare se è necessario aumentare o meno il cluster dedicato.

Per monitorare l'utilizzo della CPU del cluster dedicato, è necessario seguire questa procedura.

  • Nel pannello metriche del cluster dedicato di Hub eventi aggiungere una nuova metrica negli Hub eventi, come illustrato di seguito. Dedicated cluster CPU consumption metric

  • Selezionare CPU come metriche e usare come Max aggregazione.

  • Aggiungere quindi un filtro per il tipo di Roleproprietà , usare l'operatore uguale e selezionare tutti e tre i valori(SBSAdmin, SBSFE, SBSEH) dall'elenco a discesa.

È quindi possibile monitorare questa metrica per determinare quando è necessario ridimensionare il cluster dedicato. È anche possibile configurare avvisi su questa metrica per ricevere una notifica quando l'utilizzo della CPU raggiunge le soglie impostate.

Come funziona geo-ripristino di emergenza con il cluster?

È possibile associare uno spazio dei nomi a uno spazio dei nomi in un cluster a livello dedicato con un altro spazio dei nomi in un cluster a livello dedicato. Non è consigliabile associare uno spazio dei nomi dedicato a uno spazio dei nomi nell'offerta standard perché il limite di velocità effettiva non sarà compatibile e genera errori.

È possibile eseguire la migrazione degli spazi dei nomi Standard per appartenere a un cluster a livello dedicato?

Attualmente non è supportato un processo di migrazione automatizzato per la migrazione dei dati degli hub eventi da uno spazio dei nomi standard o Premium a uno dedicato.

Passaggi successivi

Contattare il rappresentante delle vendite Microsoft o il supporto tecnico Microsoft per ottenere altri dettagli su Hub eventi dedicati. È anche possibile creare un cluster o altre informazioni sui piani tariffari di Hub eventi visitando i collegamenti seguenti: