Log di diagnostica di Hub eventi

È possibile visualizzare due tipi di log per Hub eventi di Azure:

  • Log attività. Questi log contengono informazioni sulle operazioni eseguite in un processo. I log sono sempre attivati.
  • Log di diagnostica. È possibile configurare i log di diagnostica per una visualizzazione più completa di tutto ciò che accade in un processo. I log di diagnostica coprono le attività che si verificano dal momento della creazione del processo fino alla sua eliminazione, inclusi gli aggiornamenti e le attività che si verificano durante l'esecuzione del processo.

Attivare i log di diagnostica

I log di diagnostica sono disabilitati per impostazione predefinita. Per abilitare i log di diagnostica:

  1. Nel portale di Azure in Monitoraggio + Gestione fare clic su Log di diagnostica.

    Navigazione tra i pannelli per trovare i log di diagnostica

  2. Fare clic sulla risorsa da monitorare.

  3. Fare clic su Attiva diagnostica.

    Attivare i log di diagnostica

  4. Per Stato fare clic su Attivato.

    Modifica dello lo stato dei log di diagnostica

  5. Impostare la destinazione di archiviazione desiderata, ad esempio un account di archiviazione, un hub eventi o Azure Log Analytics.

  6. Salvare le nuove impostazioni di diagnostica.

Le nuove impostazioni diventano effettive in circa 10 minuti. Trascorso questo tempo, i log vengono visualizzati nella destinazione di archiviazione configurata, all'interno del pannello Log di diagnostica.

Per altre informazioni sulla configurazione della diagnostica, vedere la panoramica dei log di diagnostica di Azure.

Categorie dei log di diagnostica

Hub eventi consente di acquisire i log di diagnostica per due categorie:

  • ArchiveLogs: log correlati agli archivi dell'hub eventi, in particolare quelli relativi agli errori di archiviazione.
  • OperationalLogs: acquisisce informazioni su ciò che avviene durante il funzionamento dell'hub eventi, in particolare il tipo di operazione, come creazione dell'hub eventi, risorse usate e stato dell'operazione.

Schema dei log di diagnostica

Tutti i log vengono archiviati in formato JavaScript Object Notation (JSON). Ogni voce presenta campi stringa che usano il formato descritto nelle sezioni seguenti.

Schema dei log di archiviazione

Le stringhe JSON dei log di archiviazione includono gli elementi elencati nella tabella seguente:

Nome Descrizione
TaskName Descrizione dell'attività non riuscita.
ActivityId ID interno, usato a scopo di rilevamento.
trackingId ID interno, usato a scopo di rilevamento.
resourceId ID della risorsa di Azure Resource Manager.
eventHub Nome completo dell'hub eventi, include il nome dello spazio dei nomi.
partitionId Partizione dell'hub eventi per l'operazione di scrittura.
archiveStep ArchiveFlushWriter
startTime Ora di inizio di un errore.
errori Numero di volte in cui si è verificato un errore.
durationInSeconds Durata dell'errore.
Message Messaggio di errore.
category ArchiveLogs

Il codice seguente è un esempio di stringa JSON di log di archiviazione:

{
     "TaskName": "EventHubArchiveUserError",
     "ActivityId": "21b89a0b-8095-471a-9db8-d151d74ecf26",
     "trackingId": "21b89a0b-8095-471a-9db8-d151d74ecf26_B7",
     "resourceId": "/SUBSCRIPTIONS/854D368F-1828-428F-8F3C-F2AFFA9B2F7D/RESOURCEGROUPS/DEFAULT-EVENTHUB-CENTRALUS/PROVIDERS/MICROSOFT.EVENTHUB/NAMESPACES/FBETTATI-OPERA-EVENTHUB",
     "eventHub": "fbettati-opera-eventhub:eventhub:eh123~32766",
     "partitionId": "1",
     "archiveStep": "ArchiveFlushWriter",
     "startTime": "9/22/2016 5:11:21 AM",
     "failures": 3,
     "durationInSeconds": 360,
     "message": "Microsoft.WindowsAzure.Storage.StorageException: The remote server returned an error: (404) Not Found. ---> System.Net.WebException: The remote server returned an error: (404) Not Found.\r\n   at Microsoft.WindowsAzure.Storage.Shared.Protocol.HttpResponseParsers.ProcessExpectedStatusCodeNoException[T](HttpStatusCode expectedStatusCode, HttpStatusCode actualStatusCode, T retVal, StorageCommandBase`1 cmd, Exception ex)\r\n   at Microsoft.WindowsAzure.Storage.Blob.CloudBlockBlob.<PutBlockImpl>b__3e(RESTCommand`1 cmd, HttpWebResponse resp, Exception ex, OperationContext ctx)\r\n   at Microsoft.WindowsAzure.Storage.Core.Executor.Executor.EndGetResponse[T](IAsyncResult getResponseResult)\r\n   --- End of inner exception stack trace ---\r\n   at Microsoft.WindowsAzure.Storage.Core.Util.StorageAsyncResult`1.End()\r\n   at Microsoft.WindowsAzure.Storage.Core.Util.AsyncExtensions.<>c__DisplayClass4.<CreateCallbackVoid>b__3(IAsyncResult ar)\r\n--- End of stack trace from previous location where exception was thrown ---\r\n   at System.",
     "category": "ArchiveLogs"
}

Schema di log operativi

Le stringhe JSON dei log operativi includono gli elementi elencati nella seguente tabella:

Nome Descrizione
ActivityId ID interno, usato a scopo di rilevamento.
EventName Nome operazione.
resourceId ID della risorsa di Azure Resource Manager.
SubscriptionId l'ID sottoscrizione.
EventTimeString Durata dell'operazione.
EventProperties Proprietà dell'operazione.
Status Stato dell'operazione.
Chiamante Chiamante dell'operazione (Portale di Azure o client di gestione).
category OperationalLogs

Il codice seguente è un esempio di stringa JSON di log operativo:

Example:
{
     "ActivityId": "6aa994ac-b56e-4292-8448-0767a5657cc7",
     "EventName": "Create EventHub",
     "resourceId": "/SUBSCRIPTIONS/1A2109E3-9DA0-455B-B937-E35E36C1163C/RESOURCEGROUPS/DEFAULT-SERVICEBUS-CENTRALUS/PROVIDERS/MICROSOFT.EVENTHUB/NAMESPACES/SHOEBOXEHNS-CY4001",
     "SubscriptionId": "1a2109e3-9da0-455b-b937-e35e36c1163c",
     "EventTimeString": "9/28/2016 8:40:06 PM +00:00",
     "EventProperties": "{\"SubscriptionId\":\"1a2109e3-9da0-455b-b937-e35e36c1163c\",\"Namespace\":\"shoeboxehns-cy4001\",\"Via\":\"https://shoeboxehns-cy4001.servicebus.windows.net/f8096791adb448579ee83d30e006a13e/?api-version=2016-07\",\"TrackingId\":\"5ee74c9e-72b5-4e98-97c4-08a62e56e221_G1\"}",
     "Status": "Succeeded",
     "Caller": "ServiceBus Client",
     "category": "OperationalLogs"
}

Passaggi successivi