Lato client di Azure Information ProtectionThe client side of Azure Information Protection

Si applica a: Active Directory Rights Management Services, Azure Information Protection, Windows 10, Windows 8.1, Windows 8, Windows 7 con SP1, Windows Server 2016, Windows Server 2012 R2, Windows Server 2012, Windows Server 2008 R2Applies to: Active Directory Rights Management Services, Azure Information Protection, Windows 10, Windows 8.1, Windows 8, Windows 7 with SP1, Windows Server 2016, Windows Server 2012 R2, Windows Server 2012, Windows Server 2008 R2

Azure Information Protection offre una soluzione client-server che consente di proteggere i documenti e i messaggi di posta elettronica di un'organizzazione:Azure Information Protection provides a client-server solution that helps to protect an organization's documents and emails:

  • Il client può essere il client di Azure Information Protection (classico), il client Azure Information Protection Unified Labeling o il client di Rights Management.The client can be the Azure Information Protection client (classic), the Azure Information Protection unified labeling client, or the Rights Management client. Indipendentemente dai client usati, si integra con le applicazioni eseguite su computer e dispositivi mobili.Whichever of these clients you use, it integrates with applications that you run on computers and mobile devices.
  • Il servizio risiede nel cloud (Azure Information Protection, che usa il servizio Azure Rights Management per la protezione dei dati) o in locale (Active Directory Rights Management Services, più comunemente noto come AD RMS).The service resides in the cloud (Azure Information Protection, which uses the Azure Rights Management service for the data protection) or on-premises (Active Directory Rights Management Services, more commonly known as AD RMS).

Il client Azure Information Protection (classico) e il client di Azure Information Protection Unified Labeling supportano la classificazione e la protezione con l'assegnazione di etichette.The Azure Information Protection client (classic) and the Azure Information Protection unified labeling client supports classification and protection with labeling. Il client classico supporta inoltre la protezione senza l'assegnazione di etichette.The classic client also supports protection without labeling. Entrambi i client si integrano con le applicazioni di Office e devono essere installati separatamente.Both clients integrate with Office applications and must be installed separately.

Il client di Rights Management (RMS) viene installato automaticamente con alcune applicazioni, ad esempio le applicazioni di Office, il client di Azure Information Protection (classico) e il client di assegnazione di etichette unificato Azure Information Protection e le applicazioni abilitate per RMS da fornitori di software.The Rights Management (RMS) client is automatically installed with some applications, such as Office applications, the Azure Information Protection client (classic) and Azure Information Protection unified labeling client, and RMS-enlightened applications from software vendors. Tuttavia può essere anche installato da solo, per supportare la sincronizzazione dei file tra le librerie protette da IRM e OneDrive for Business e per gli sviluppatori che vogliono integrare la protezione di Rights Management nelle applicazioni line-of-business.However, it can also be installed by itself, to support synchronizing files from IRM-protected libraries and OneDrive for Business, and for developers who want to integrate rights management protection into line-of-business applications.

Scegliere il client Azure Information Protection da usareChoose which Azure Information Protection client to use

Il client di Azure Information Protection (versione classica) Scarica le etichette e le impostazioni dei criteri dall'portale di Azure.The Azure Information Protection client (classic) downloads labels and policy settings from the Azure portal. Per ulteriori informazioni su questo client, vedere il client Azure Information Protection: Cronologia delle versioni e criteri per il supporto.For more information about this client, see the Azure Information Protection client: Version release history and support policy.

Il client per l'etichettatura unificata Azure Information Protection scarica le etichette e le impostazioni dei criteri dai centri di amministrazione: Centro sicurezza e conformità di Office 365, Centro sicurezza Microsoft 365 e Centro conformità Microsoft 365.The Azure Information Protection unified labeling client downloads labels and policy settings from the admin centers: The Office 365 Security & Compliance Center, Microsoft 365 security center, and Microsoft 365 compliance center. Per ulteriori informazioni su questo client, vedere il Azure Information Protection client Unified Labeling: informazioni di rilascio versione.For more information about this client, see the Azure Information Protection unified labeling client: Version release information.

Quale client è opportuno installare?Which client should you install?

  • Installare il client di etichettatura unificato Azure Information Protection per le etichette che possono essere usate anche da MacOS, iOS e Android e, se non sono necessarie le poche funzionalità che non sono ancora supportate.Install the Azure Information Protection unified labeling client for labels that can also be used by MacOS, iOS, and Android, and if you don’t need the few features that aren't yet supported. Queste funzionalità includono la protezione del contenuto con una chiave locale (HYOK) e una versione di disponibilità generale dello scanner per gli archivi dati locali.These features include protecting content with an on-premises key (HYOK) and a general availability version of the scanner for on-premises data stores.

  • Installare il client di Azure Information Protection (classico) se è necessaria una versione del client con funzionalità che non sono ancora disponibili con il client di etichettatura unificata.Install the Azure Information Protection client (classic) if you need a version of the client that has features that are not yet available with the unified labeling client. Il compromesso è che non è possibile usare le etichette su altre piattaforme client e sull'amministrazione usando un altro portale di gestione.Your tradeoff is that the labels can't be used on other client platforms and administration using another management portal.

La versione di disponibilità generale più recente del client Unified Labeling consente di chiudere la parità nelle funzionalità con il client classico.The latest general availability version of the unified labeling client brings it to close parity in features with the classic client. Quando questo gap si chiude, è possibile aspettarsi che vengano aggiunte nuove funzionalità solo al client di etichettatura unificata.As this gap closes, you can expect new features to be added only to the unified labeling client. Per questo motivo, è consigliabile distribuire il client di etichettatura unificata se il set di funzionalità e le funzionalità correnti soddisfano i requisiti aziendali.For this reason, we recommend you deploy the unified labeling client if its current feature set and functionality meet your business requirements. In caso contrario, o se sono state configurate etichette nel portale di Azure di cui non è ancora stata eseguita la migrazione nell'archivio Unified Labeling, usare il client classico.If not, or if you have configured labels in the Azure portal that you haven't yet migrated to the unified labeling store, use the classic client.

È anche possibile installare entrambi i client nello stesso ambiente per supportare requisiti aziendali diversi, come illustrato nell'esempio seguente.You can also install both clients in the same environment to support different business requirements, as demonstrated in the following example. Per questo scenario, è consigliabile eseguire la migrazione delle etichette nel portale di Azure in modo che entrambi i set di client condividano lo stesso set di etichette per semplificare l'amministrazione.For this scenario, we recommend you migrate the labels in the Azure portal so that both sets of clients share the same set of labels for ease of administration.

Strategia di distribuzione di esempio:Example deployment strategy:
  • Per la maggior parte degli utenti, si distribuisce il Azure Information Protection client Unified Labeling perché questo client soddisfa le esigenze aziendali per questi utenti.For the majority of users, you deploy the Azure Information Protection unified labeling client because this client meets the business needs for these users.

    Per questi utenti, la loro esperienza di etichettatura è molto simile in Windows, Mac, iOS e Android, perché hanno le stesse etichette pubblicate e le stesse impostazioni dei criteri.For these users, their labeling experience is very similar across Windows, Mac, iOS, and Android because they have the same labels published to them and the same policy settings. In qualità di amministratore, le etichette e le impostazioni dei criteri vengono gestite nello stesso centro di gestione.As an admin, you manage these labels and policy settings in the same management center.

  • Si installa anche il client di assegnazione di etichette unificato per testare la versione di anteprima dello scanner Azure Information Protection e le nuove funzionalità client.You also install the unified labeling client for yourself, to test the preview version of the Azure Information Protection scanner and new client features.

  • Per un subset di utenti, si distribuisce il client classico perché questi utenti richiedono etichette che applicano la protezione HYOK (Holding your own key).For a subset of users, you deploy the classic client because these users require labels that apply hold your own key (HYOK) protection.

    Per questi utenti hanno un'esperienza di etichettatura leggermente diversa quando usano questo client.For these users, they have a slightly different labeling experience when they use this client. Ad esempio, viene visualizzato un pulsante Proteggi anziché un pulsante di riservatezza nelle app di Office.For example, they see a Protect button rather than a Sensitivity button in Office apps. In qualità di amministratore, è necessario gestire le etichette per le impostazioni di HYOK e le impostazioni dei criteri in un centro di gestione diverso per le etichette e le impostazioni per le altre piattaforme client.As an admin, you need to manage their labels for HYOK settings and policy settings in a different management center to the labels and settings for the other client platforms.

  • Sono presenti archivi dati locali con documenti che devono essere analizzati per ottenere informazioni riservate oppure classificati e protetti.You have on-premises data stores with documents that need to be scanned for sensitive information, or classified and protected. Per l'uso in produzione, si distribuisce il client classico nei server per eseguire lo scanner Azure Information Protection.For production use, you deploy the classic client on servers to run the Azure Information Protection scanner.

Confrontare i clientCompare the clients

Usare la tabella seguente per confrontare le funzionalità supportate dai due client Azure Information Protection.Use the following table to help compare which features are supported by the two Azure Information Protection clients.

FunzionalitàFeature Client classicoClassic client Client di etichetta unificatoUnified labeling client
Azioni di assegnazione di etichette: manuali, consigliate, automaticheLabeling actions: Manual, recommended, automatic Yes YesYes
Creazione di report centrale (analisi):Central reporting (analytics): Yes Sì, con limitazioni:Yes with limitations:

-I tipi di informazioni riservate personalizzate sono supportati con la versione di anteprima- Custom sensitive info types are supported with the preview version
Un visualizzatore per i file protetti (testo, immagini, PDF, Pfile):A viewer for protected files (text, images, PDF, .pfile): Yes Yes
Supporto multilingue per le etichette:Multilanguage support for labels: Yes YesYes
Ereditarietà delle etichette dagli allegati di posta elettronica:Label inheritance from email attachments: Yes Yes
Personalizzazioni che includono:Customizations that include:
- Etichetta predefinita per la posta elettronica- Default label for email
-Messaggi popup in Outlook- Pop-up messages in Outlook
- Supporto S/MIME- S/MIME support
- Opzione Segnala un problema- Report an Issue option
Yes

Supportato come Impostazioni client avanzate che è possibile configurare nella portale di AzureSupported as advanced client settings that you configure in the Azure portal
Yes

Supportato come Impostazioni avanzate configurate con PowerShellSupported as advanced settings that you configure with PowerShell
Autorizzazioni definite dall'utente:User-defined permissions: Yes Yes
Scanner per gli archivi dati locali:Scanner for on-premises data stores: Yes Sì-versione di anteprimaYes - preview version
Autorizzazioni personalizzate:Custom permissions: Yes Esplora file e PowerShellFile Explorer and PowerShell

Nelle app di Office, in alternativa, gli utenti possono selezionare file info > Proteggi ildocumento > limitare l'accesso o gli amministratori possono configurare un'etichetta per le autorizzazioni definite dall'utenteIn Office apps, as an alternative, users can select File Info > Protect Document > Restrict Access or admins can configure a label for user-defined permissions
Barra di Information Protection nelle app Office:Information Protection bar in Office apps: Yes Sì, con limitazioni:Yes with limitations:

- Nessun titolo o descrizione comando personalizzabile- No title or customizable tooltip

-Il colore dell'etichetta non viene visualizzato per l'etichetta applicata a meno che non si usi la versione di anteprima- Label color not displayed for applied label unless you use the preview version
Le etichette permettono di applicare contrassegni visivi (intestazione, piè di pagina, filigrana):Labels can apply visual markings (header, footer, watermark): YesYes Sì, con limitazioni:Yes with limitations:

- Le intestazioni e i piè di pagina non supportano le variabili per i valori dinamici- Headers and footers do not support variables for dynamic values

- Nessun supporto per l’impostazione di contrassegni visivi diversi per Word, Excel, PowerPoint e Outlook- No support for Word, Excel, PowerPoint, and Outlook to have different visual markings
Esplora file, azioni con il pulsante destro del mouse:File Explorer, right-click actions: Yes Sì, con limitazioni:Yes with limitations:

-Non è possibile proteggere i documenti PDF per il formato Ppdf precedente- Can't protect PDF documents for the older .ppdf format

- Nessun supporto per la modalità di sola protezione- No support for protection-only mode
Comandi di PowerShell:PowerShell commands: Yes Sì, con limitazioni:Yes with limitations:

-Non è possibile rimuovere la protezione dai file contenitore (zip,. rar,. 7z,. msg e. pst)- Cannot remove protection from container files (zip, .rar, .7z, .msg, and .pst)
Supporto offline per le azioni di protezione:Offline support for protection actions: Yes Sì, con limitazioni:Yes with limitations:

- Per i comandi di Esplora File e PowerShell, l'utente deve essere connesso a Internet per proteggere i file.- For File Explorer and PowerShell commands, the user must be connected to the Internet to protect files.
Supporto per i computer disconnessi con gestione manuale dei file di criteri:Support for disconnected computers with manual policy file management: YesYes NoNo
Supporto HYOK:HYOK support: Yes NoNo

Le etichette di cui si esegue la migrazione dal portale di Azure e che sono configurate per la protezione HYOK vengono visualizzate dal client per l'etichettatura unificata Azure Information Protection, ma non applicano la protezione.Labels that you migrate from the Azure portal and that are configured for HYOK protection are displayed by the Azure Information Protection unified labeling client, but do not apply protection.
Registrazione dell'utilizzo nel Visualizzatore eventi:Usage logging to Event Viewer: Yes NoNo
Visualizzare il pulsante Non inoltrare in OutlookDisplay the Do Not Forward button in Outlook YesYes NoNo
Tenere traccia e revocare:Track and revoke: Yes NoNo
Modalità di sola protezione (nessuna etichetta) tramite i modelli:Protection-only mode (no labels) using templates: YesYes NoNo
Supporto per AD RMS:Support for AD RMS: Yes È supportata solo l'azione seguente:The following action only is supported:

- Il visualizzatore può aprire i documenti protetti se si distribuisce l'estensione per dispositivi mobili di Active Directory Rights Management Services- The viewer can open protected documents when you deploy the Active Directory Rights Management Services Mobile Device Extension

Confronti dettagliati per i clientDetailed comparisons for the clients

Quando entrambi i client supportano la stessa funzionalità, usare la tabella seguente per identificare alcune differenze funzionali tra i due client.When both clients support the same feature, use the following table to help identify some functional differences between the two clients.

FunzionalitàFunctionality Client classicoClassic client Client di etichetta unificatoUnified labeling client
Configurazione:Setup: Opzione per installare i criteri demo localiOption to install local demo policy Nessun criterio demo localeNo local demo policy
Selezione e visualizzazione di etichette se applicate nelle app Office:Label selection and display when applied in Office apps: Dal pulsante Proteggi nella barra multifunzioneFrom the Protect button on the ribbon

Dalla barra di Information Protection (barra orizzontale sotto la barra multifunzione)From the Information Protection bar (horizontal bar under the ribbon)
Dal pulsante Riservatezza sulla barra multifunzioneFrom the Sensitivity button on the ribbon

Dalla barra di Information Protection (barra orizzontale sotto la barra multifunzione)From the Information Protection bar (horizontal bar under the ribbon)
Gestione della barra di Information Protection nelle app Office:Manage the Information Protection bar in Office apps: Per gli utenti:For users:

- Opzione per visualizzare o nascondere la barra dal pulsante Proteggi sulla barra multifunzione- Option to show or hide the bar from the Protect button on the ribbon

- Quando un utente seleziona l'opzione per nascondere la barra, per impostazione predefinita, la barra viene nascosta in tale app, ma continua a essere automaticamente visualizzata nelle app appena aperte- When a user selects to hide the bar, by default, the bar is hidden in that app, but continues to automatically display in newly opened apps

Per gli amministratori:For admins:

- Impostazioni dei criteri per visualizzare o nascondere automaticamente la barra quando un'app viene aperta per la prima volta e per controllare se la barra rimane automaticamente nascosta per le app appena aperte dopo che un utente ha selezionato l'opzione per nascondere la barra- Policy settings to automatically show or hide the bar when an app first opens, and control whether the bar automatically remains hidden for newly opened apps after a user selects to hide the bar
Per gli utenti:For users:

- Opzione per visualizzare o nascondere la barra dal pulsante Riservatezza sulla barra multifunzione- Option to show or hide the bar from the Sensitivity button on the ribbon

- Quando un utente seleziona l'opzione per nascondere la barra, la barra viene nascosta in tale app e anche nelle app appena aperte- When a user selects to hide the bar, the bar is hidden in that app and also in newly opened apps

Per gli amministratori:For admins:

-Impostazione di PowerShell per gestire la barra- PowerShell setting to manage the bar
Colore dell'etichetta:Label color: Configurazione nel portale di AzureConfigure in the Azure portal Conservati dopo la migrazione dell'etichetta a Office 365 e configurabili con PowerShellRetained after label migration to Office 365 and configurable with PowerShell

I colori possono essere configurati tramite PowerShellColors can be configured by using PowerShell
Le etichette supportano lingue diverse:Labels support different languages: Configurazione nel portale di AzureConfigure in the Azure portal Configurare usando Office 365 Sicurezza e conformità PowerShell e il parametro LocaleSettings per New-Label e set-labelConfigure by using Office 365 Security & Compliance PowerShell and the LocaleSettings parameter for New-Label and Set-Label
Aggiornamento criteri:Policy update: Quando si apre un'app OfficeWhen an Office app opens

Quando si fa clic con il pulsante destro del mouse per classificare e proteggere un file o una cartellaWhen you right-click to classify and protect a file or folder

Quando si eseguono i cmdlet di PowerShell per l'assegnazione di etichette e la protezioneWhen you run the PowerShell cmdlets for labeling and protection

Ogni 24 oreEvery 24 hours
Quando si apre un'app OfficeWhen an Office app opens

Quando si fa clic con il pulsante destro del mouse per classificare e proteggere un file o una cartellaWhen you right-click to classify and protect a file or folder

Quando si eseguono i cmdlet di PowerShell per l'assegnazione di etichette e la protezioneWhen you run the PowerShell cmdlets for labeling and protection

Ogni 4 oreEvery 4 hours
Formati supportati per PDF:Supported formats for PDF: Protezione:Protection:

- Standard ISO per la crittografia dei file PDF (impostazione predefinita)- ISO standard for PDF encryption (default)

- Estensione ppdf- .ppdf

Consumo:Consumption:

- Standard ISO per la crittografia dei file PDF- ISO standard for PDF encryption

- Estensione ppdf- .ppdf

- Protezione IRM SharePoint- SharePoint IRM protection
Protezione:Protection:

- Standard ISO per la crittografia dei file PDF- ISO standard for PDF encryption



Consumo:Consumption:

- Standard ISO per la crittografia dei file PDF- ISO standard for PDF encryption

- Estensione ppdf- .ppdf

- Protezione IRM SharePoint- SharePoint IRM protection
File protetti in modo generico (con estensione Pfile) aperti con il Visualizzatore:Generically protected files (.pfile) opened with the viewer: Il file viene aperto nell'app originale, dove può essere visualizzato, modificato e salvato senza protezioneFile opens in the original app where it can then be viewed, modified, and saved without protection Il file viene aperto nell'app originale, dove può essere visualizzato e modificato, ma non salvatoFile opens in the original app where it can then be viewed and modified, but not saved
Cmdlet supportati:Supported cmdlets: Cmdlet per l'assegnazione di etichette e i cmdlet per la sola protezioneCmdlets for labeling and cmdlets for protection-only Cmdlet per l'assegnazione di etichette:Cmdlets for labeling:

Set-AIPFileClassification, set-AIPFileLabel e Get-AIPFileStatus non supportano i percorsi di SharePoint a meno che non si usi la versione di anteprimaSet-AIPFileClassification, Set-AIPFileLabel, and Get-AIPFileStatus don't support SharePoint paths unless you are using the preview version

Set-AIPFileClassification e set-AIPFileLabel non supportano il parametro ownerSet-AIPFileClassification and Set-AIPFileLabel don't support the Owner parameter

È inoltre presente un singolo commento "No label to apply" per tutti gli scenari in cui non viene applicata un'etichettaIn addition, there is a single comment of "No label to apply" for all scenarios where a label isn't applied

Set-AIPFileClassification supporta il parametro whatIf , in modo che possa essere eseguito in modalità di individuazioneSet-AIPFileClassification supports the WhatIf parameter, so it can be run in discovery mode

Set-AIPFileLabel non supporta il parametro EnableTrackingSet-AIPFileLabel doesn't support the EnableTracking parameter

Get-AIPFileStatus non restituisce informazioni sulle etichette da altri tenant e non visualizza il parametro RMSIssuedTimeGet-AIPFileStatus doesn't return label information from other tenants and doesn't display the RMSIssuedTime parameter

Inoltre, il parametro LabelingMethod per Get-AIPFileStatus Visualizza Privileged o standard anziché Manual o Automatic.In addition, the LabelingMethod parameter for Get-AIPFileStatus displays Privileged or Standard instead of Manual or Automatic. Per altre informazioni, vedere la documentazione online.For more information, see the online documentation.
Richieste di giustificazione (se configurate) per ogni azione in Office:Justification prompts (if configured) per action in Office: Frequenza: per ogni fileFrequency: Per file

Riduzione del livello di riservatezzaLowering the sensitivity level

Rimozione di un'etichettaRemoving a label

Rimozione della protezioneRemoving protection
Frequenza: per ogni sessioneFrequency: Per session

Riduzione del livello di riservatezzaLowering the sensitivity level

Rimozione di un'etichettaRemoving a label
Azioni di rimozione di etichette applicate:Remove applied label actions: Viene chiesta conferma all'utenteUser is prompted to confirm

L'etichetta predefinita o l'etichetta automatica (se configurata) non viene applicata automaticamente alla successiva apertura del file nell'app OfficeDefault label or automatic label (if configured) isn't automatically applied next time the Office app opens the file

Non viene chiesta conferma all'utenteUser isn't prompted to confirm

L'etichetta predefinita o l'etichetta automatica (se configurata) viene applicata automaticamente alla successiva apertura del file nell'app OfficeDefault label or automatic label (if configured) is automatically applied next time the Office app opens the file
Etichette automatiche e consigliate:Automatic and recommended labels: Configurata come condizioni per le etichette nel portale di Azure con i tipi di informazioni predefiniti e le condizioni personalizzate che usano frasi o espressioni regolariConfigured as label conditions in the Azure portal with built-in information types and custom conditions that use phrases or regular expressions

Le opzioni di configurazione possibili sono:Configuration options include:

- Conteggio univoco/non univoco- Unique / Not unique count

- Conteggio minimo- Minimum count
Configurata nei centri di amministrazione con i tipi di informazioni riservate predefiniti e i tipi di informazioni personalizzatiConfigured in the admin centers with built-in sensitive information types and custom information types

Le opzioni di configurazione possibili sono:Configuration options include:

- Solo conteggio univoco- Unique count only

- Conteggio minimo e massimo- Minimum and maximum count

- Supporto di AND e OR con i tipi di informazioni- AND and OR support with information types

- Dizionario di parole chiave- Keyword dictionary

- Livello di attendibilità e prossimità dei caratteri personalizzabili- Customizable confidence level and character proximity
Suggerimento per i criteri personalizzabili per le etichette automatiche e consigliate:Customizable policy tip for automatic and recommended labels: Yes

Usare il portale di Azure per sostituire il messaggio predefinito con gli utentiUse the Azure portal to replace the default message to users
NoNo

Sebbene i centri di amministrazione dispongano di un'opzione per fornire un suggerimento personalizzato, questa opzione non è attualmente supportata dal client Unified LabelingAlthough the admin centers have an option to supply a customized policy tip, this option is not currently supported by the unified labeling client
Modificare il livello di protezione predefinito dei file:Change the default protection level of files: YesYes

È possibile utilizzare le modifiche del registro di sistema per eseguire l'override delle impostazioni predefinite di protezione nativa e genericaYou can use registry edits to override the defaults of native and generic protection
NoNo

Per un confronto dettagliato delle differenze di comportamento per specifiche impostazioni di protezione, vedere confronto tra il comportamento delle impostazioni di protezione per un'etichetta.For a detailed comparison of behavior differences for specific protection settings, see Comparing the behavior of protection settings for a label.

Funzionalità non previste nel client di Azure Information Protection Unified LabelingFeatures not planned to be in the Azure Information Protection unified labeling client

Anche se il Azure Information Protection client di assegnazione unificata di etichette è ancora in fase di sviluppo, le seguenti funzionalità e differenze di comportamento rispetto al client classico non sono attualmente pianificate per essere disponibili nelle versioni future per il client Unified Labeling:Although the Azure Information Protection unified labeling client is still under development, the following features and behavior differences from the classic client are not currently planned to be available in future releases for the unified labeling client:

  • Supportare le app di Office per computer disconnessi con la gestione manuale dei file di criteriSupport Office apps for disconnected computers with manual policy file management

  • Autorizzazioni personalizzate come opzione separata che gli utenti possono selezionare nelle app di Office: Word, Excel e PowerPointCustom permissions as a separate option that users can select in Office apps: Word, Excel, and PowerPoint

  • Rilevamento e revoca da app di Office ed Esplora fileTrack and revoke from Office apps and File Explorer

  • Titolo e descrizione comando della barra di Information ProtectionInformation Protection bar title and tooltip

  • Modalità di sola protezione (nessuna etichetta) tramite i modelliProtection-only mode (no labels) using templates

  • Protezione del documento PDF come formato ppdfProtect PDF document as .ppdf format

  • Visualizzazione del pulsante Non inoltrare in OutlookDisplay the Do Not Forward button in Outlook

  • Criteri demoDemo policy

  • Giustificazione per la rimozione della protezioneJustification for removing protection

  • Richiesta di conferma eliminare questa etichetta? per gli utenti se non si usa l'impostazione dei criteri per la giustificazioneConfirmation prompt Do you want to delete this label? for users when you don't use the policy setting for justification

  • Assegnazione di un'etichetta a un documento di Office tramite una proprietà personalizzata esistente (impostazioni client avanzate SyncPropertyName e SyncPropertyState)Label an Office document by using an existing custom property (SyncPropertyName and SyncPropertyState advanced client settings)

  • Separazione dei cmdlet PowerShell per la connessione a un servizio Rights ManagementSeparate PowerShell cmdlets to connect to a Rights Management service

Etichette padre ed etichette secondarieParent labels and their sublabels

Il client Azure Information Protection (classico) non supporta le configurazioni che specificano un'etichetta padre con etichette secondarie.The Azure Information Protection client (classic) doesn't support configurations that specify a parent label that has sublabels. Queste configurazioni includono la specifica di un'etichetta predefinita e un'etichetta per la classificazione consigliata o automatica.These configurations include specifying a default label, and a label for recommended or automatic classification. Quando un'etichetta ha etichette secondarie, è possibile specificare una delle etichette secondarie, ma non l'etichetta padre.When a label has sublabels, you can specify one of the sublabels but not the parent label.

Per motivi di parità, nemmeno il client per l'etichettatura unificata di Azure Information Protection supporta l'applicazione di etichette padre con etichette secondarie, anche se è possibile selezionare queste etichette nei centri di amministrazione.For parity, the Azure Information Protection unified labeling client also doesn't support applying parent labels that have sublabels, even though you can select these labels in the admin centers. In questo scenario il client di etichettatura unificata Azure Information Protection non applicherà l'etichetta padre.In this scenario, the Azure Information Protection unified labeling client will not apply the parent label.

Vedere ancheSee also

Quando sono necessarie altre informazioni su come distribuire e usare questi client, usare la documentazione seguente:Use the following documentation when you need more information about how to deploy and use these clients:

Sebbene il client di Azure Information Protection (classico) possa essere usato con AD RMS, questo client è più adatto per lavorare con i servizi di Azure. Azure Information Protection e il servizio di protezione, Azure Rights Management.Although the Azure Information Protection client (classic) can be used with AD RMS, this client is best suited to work with its Azure services; Azure Information Protection and its protection service, Azure Rights Management. Per un confronto del lato servizio per Azure Information Protection, vedere Confronto tra Azure Information Protection e AD RMS.For a comparison of the service side for Azure Information Protection, see Comparing Azure Information Protection and AD RMS.