Installare e usare Azure IoT Explorer

Esplora Azure IoT è uno strumento grafico per l'interazione con i dispositivi e connessi all'hub IoT. Questo articolo descrive l'uso dello strumento per testare i dispositivi IoT Plug and Play dispositivo. Dopo aver installato lo strumento nel computer locale, è possibile usarlo per connettersi a un hub. È possibile usare lo strumento per visualizzare i dati di telemetria inviati dal dispositivo, usare le proprietà del dispositivo e richiamare i comandi.

Questo articolo illustra come:

  • Installare e configurare lo strumento Azure IoT Explorer.
  • Usare lo strumento per interagire con i dispositivi IoT Plug and Play test.

Per informazioni più generali sull'uso dello strumento, vedere il file GitHub leggimi .

Per usare lo strumento Azure IoT Explorer, è necessario:

  • Un hub IoT di Azure. Esistono diversi modi per aggiungere un hub IoT alla sottoscrizione di Azure, ad esempio Creazione di un hub IoT tramite l'interfaccia della riga di comando di Azure. È necessaria la stringa di connessione dell'hub IoT per eseguire lo strumento Azure IoT Explorer. Se non si ha una sottoscrizione di Azure, creare un account gratuito prima di iniziare.
  • Un dispositivo registrato nell'hub IoT. È possibile usare IoT Explorer per creare e gestire le registrazioni dei dispositivi nell'hub IoT.

Installare Azure IoT Explorer

Passare a Azure IoT explorer ed espandere l'elenco di asset per la versione più recente. Scaricare e installare la versione più recente dell'applicazione.

Importante

Eseguire l'aggiornamento alla versione 0.13.x per risolvere i modelli da qualsiasi repository basato su https://github.com/Azure/iot-plugandplay-models

Usare Azure IoT Explorer

Per un dispositivo, è possibile connettere il proprio dispositivo o usare uno dei dispositivi simulati di esempio. Per alcuni dispositivi simulati di esempio scritti in lingue diverse, vedere l'esercitazione Connessione un'applicazione IoT Plug and Play dispositivo di esempio nell'hub IoT.

Connessione'hub

La prima volta che si esegue Azure IoT Explorer, viene richiesta la stringa di connessione dell'hub IoT. Dopo aver aggiunto la stringa di connessione, selezionare Connessione. È possibile usare le impostazioni dello strumento per passare a un altro hub IoT aggiornando la stringa di connessione.

La definizione del modello per IoT Plug and Play dispositivo viene archiviata nel repository pubblico, nel dispositivo connesso o in una cartella locale. Per impostazione predefinita, lo strumento cerca la definizione del modello nel repository pubblico e nel dispositivo connesso. È possibile aggiungere e rimuovere origini o configurare la priorità delle origini in Impostazioni :

Per aggiungere un'origine:

  1. Passare a Home/IoT Plug and Play Impostazioni
  2. Selezionare Aggiungi e scegliere l'origine da un repository o una cartella locale.

Per rimuovere un'origine:

  1. Passare a Home/IoT Plug and Play Impostazioni
  2. Trovare l'origine da rimuovere.
  3. Selezionare X per rimuoverlo.

Modificare le priorità di origine:

È possibile trascinare una delle origini di definizione del modello in una classificazione diversa nell'elenco.

Visualizzare i dispositivi

Dopo la connessione all'hub IoT, lo strumento visualizza la pagina elenco Dispositivi in cui sono elencate le identità dei dispositivi registrate con l'hub IoT. È possibile selezionare qualsiasi voce nell'elenco per visualizzare altre informazioni.

Nella pagina elenco Dispositivi è possibile:

  • Selezionare Nuovo per registrare un nuovo dispositivo nell'hub. Immettere quindi un ID dispositivo. Usare le impostazioni predefinite per generare automaticamente le chiavi di autenticazione e abilitare la connessione all'hub.
  • Selezionare un dispositivo e quindi selezionare Elimina per eliminare un'identità del dispositivo. Esaminare i dettagli del dispositivo prima di completare questa azione per assicurarsi di eliminare l'identità del dispositivo appropriata.

Interagire con un dispositivo

Nella pagina elenco Dispositivi selezionare un valore nella colonna ID dispositivo per visualizzare la pagina dei dettagli per il dispositivo registrato. Per ogni dispositivo sono disponibili due sezioni: Dispositivo e Gemelli digitali.

Dispositivo

Questa sezione include le schede Identità dispositivo, Dispositivo gemello, Telemetria, Metodo diretto, Messaggio da cloud a dispositivo, Identità modulo.

  • È possibile visualizzare e aggiornare le informazioni sull'identità del dispositivo nella scheda Identità del dispositivo.
  • È possibile accedere alle informazioni sul dispositivo gemello nella scheda Dispositivo gemello.
  • Se un dispositivo è connesso e invia attivamente i dati, è possibile visualizzare i dati di telemetria nella scheda Telemetria.
  • È possibile chiamare un metodo diretto nel dispositivo nella scheda Metodo diretto.
  • È possibile inviare un messaggio da cloud a dispositivo nella scheda Messaggi da cloud a dispositivo.
  • È possibile accedere alle informazioni del modulo gemello.

IoT Plug and Play componenti

Se il dispositivo è connesso all'hub usando un ID modello, lo strumento mostra la scheda IoT Plug and Play componenti in cui è possibile visualizzare l'ID modello.

Se l'ID modello è disponibile in una delle origini configurate- Repo pubblico o Cartella locale, viene visualizzato l'elenco dei componenti. La selezione di un componente mostra le proprietà, i comandi e i dati di telemetria disponibili.

Nella pagina Componente è possibile visualizzare le proprietà di sola lettura, aggiornare le proprietà scrivibili, richiamare i comandi e visualizzare i messaggi di telemetria prodotti da questo componente.

Visualizzare i componenti in Azure IoT Explorer

Proprietà

Visualizzare le proprietà in Azure IoT Explorer

È possibile visualizzare le proprietà di sola lettura definite in un'interfaccia nella scheda Proprietà (sola lettura). È possibile aggiornare le proprietà scrivibili definite in un'interfaccia nella scheda Proprietà (scrivibile):

  1. Passare alla scheda Proprietà (scrivibile).
  2. Fare clic sulla proprietà che si desidera aggiornare.
  3. Immettere il nuovo valore per la proprietà.
  4. Visualizzare in anteprima il payload da inviare al dispositivo.
  5. Inviare la modifica.

Dopo aver inviato una modifica, è possibile tenere traccia dello stato dell'aggiornamento: synching, success o error. Al termine della sincronizzazione, il nuovo valore della proprietà viene visualizzato nella colonna Proprietà segnalata. Se si passa ad altre pagine prima del completamento della sincronizzazione, lo strumento invia comunque una notifica al termine dell'aggiornamento. È anche possibile usare il centro notifiche dello strumento per visualizzare la cronologia delle notifiche.

Comandi

Per inviare un comando a un dispositivo, passare alla scheda Comandi:

  1. Nell'elenco dei comandi espandere il comando da attivare.
  2. Immettere i valori necessari per il comando.
  3. Visualizzare in anteprima il payload da inviare al dispositivo.
  4. Inviare il comando.

Telemetria

Per visualizzare i dati di telemetria per l'interfaccia selezionata, passare alla scheda Telemetria.

Problemi noti

Per un elenco delle funzionalità IoT supportate dalla versione più recente dello strumento, vedere Elenco di funzionalità.

Passaggi successivi

In questo articolo si è appreso come installare e usare Azure IoT Explorer per interagire con i IoT Plug and Play dispositivi. Un passaggio successivo consigliato consiste nell'apprendere come gestire IoT Plug and Play gemelli digitali.