Usare gli agenti di macchine virtuali di Azure per l'integrazione continua con Jenkins

Questa guida introduttiva mostra come usare il plug-in Agenti di macchine virtuali di Azure Jenkins per creare un agente Linux (Ubuntu) su richiesta in Azure.

Prerequisiti

Per completare questa guida introduttiva:

Installare il plug-in Agenti di macchine virtuali di Azure

Se si inizia con il modello di soluzione, viene installato il plug-in Agente di macchine virtuali di Azure nell'unità master Jenkins.

In caso contrario, installare il plug-in Agenti di macchine virtuali di Azure dal dashboard di Jenkins.

Configurare il plug-in

  • Nel dashboard di Jenkins fare clic su Manage Jenkins -> Configure System -> (Gestisci Jenkins -> Configura sistema). Scorrere fino alla fine della pagina e individuare la sezione con l'elenco a discesa Add new cloud (Aggiungi nuovo cloud). Dal menu selezionare Microsoft Azure VM Agents (Agenti di macchine virtuali di Microsoft Azure).
  • Selezionare un account esistente dall'elenco a discesa Azure Credentials (Credenziali di Azure). Per aggiungere una nuova entità servizio di Microsoft Azure, immettere i valori seguenti: Subscription ID (ID sottoscrizione), Client ID (ID client), Client Secret (Segreto client) e OAuth 2.0 Token Endpoint (Endpoint di token OAuth 2.0).

Credenziali di Azure

  • Fare clic su Verify configuration (Verifica configurazione) per assicurarsi che la configurazione del profilo sia corretta.
  • Salvare la configurazione e continuare con il passaggio successivo.

Configurazione del modello

Configurazione generale

Configurare quindi un modello da usare per definire un agente di macchine virtuali di Azure.

  • Fare clic su Add (Aggiungi) per aggiungere un modello.
  • Specificare un nome per il nuovo modello.
  • Per l'etichetta, immettere "ubuntu". Questa etichetta viene usata durante la configurazione del processo.
  • Selezionare l'area geografica desiderata dalla casella combinata.
  • Selezionare le dimensioni desiderate per la macchina virtuale.
  • Specificare il nome dell'account di archiviazione di Azure o lasciare vuota la casella per usare il nome predefinito "jenkinsarmst".
  • Specificare il periodo di memorizzazione in minuti. Questa impostazione definisce il numero di minuti che Jenkins può attendere prima di eliminare automaticamente un agente inattivo. Immettere 0 se non si vuole eliminare automaticamente gli agenti inattivi.

Configurazione generale

Configurazione dell'immagine

Per creare un agente Linux (Ubuntu), selezionare Image reference (Riferimento immagine) e usare la configurazione seguente come esempio. Fare riferimento ad Azure Marketplace per le immagini supportate di Azure più recenti.

  • Image Publisher (Editore immagine): Canonical
  • Image Offer (Offerta immagine): UbuntuServer
  • Image Sku (Sku immagine): 14.04.5-LTS
  • Image Version (Versione immagine): la più recente
  • OS Type (Tipo di sistema operativo): Linux
  • Launch Method (Metodo di avvio): SSH
  • Specificare le credenziali di amministratore
  • Per lo script di inizializzazione della macchina virtuale, immettere:

    # Install Java
    sudo apt-get -y update
    sudo apt-get install -y openjdk-7-jdk
    sudo apt-get -y update --fix-missing
    sudo apt-get install -y openjdk-7-jdk
    

    Configurazione dell'immagine

  • Fare clic su Verify Template (Verifica modello) per verificare la configurazione.

  • Fare clic su Salva.

Creare un processo in Jenkins

  • Nel dashboard di Jenkins fare clic su New Item.
  • Immettere un nome, selezionare Freestyle project (Progetto Freestyle) e fare clic su OK.
  • Nella scheda General (Generale) selezionare "Restrict where project can be run" (Limitare l'area di esecuzione del progetto) e digitare "ubuntu" in Label Expression (Espressione etichetta). Nell'elenco a discesa verrà visualizzato "ubuntu".
  • Fare clic su Salva.

Configurazione del processo

Compilare il nuovo progetto

  • Tornare al dashboard di Jenkins.
  • Fare clic con il pulsante destro del mouse sul nuovo processo creato, quindi fare clic su Build now (Compila ora). Verrà avviata la compilazione.
  • Una volta completata la compilazione, passare a Console output (Output console). La compilazione è stata eseguita in remoto in Azure.

Output console

Riferimento