Creazione di un servizio di bilanciamento del carico Internet mediante l'uso di un modello

Importante

Azure Load Balancer supporta due tipi diversi: Basic e Standard. Questo articolo illustra Load Balancer Basic. Load Balancer Basic è disponibile a livello generale, mentre Load Balancer Standard è attualmente in anteprima pubblica. Per altre informazioni su Load Balancer Standard, vedere Panoramica di Load Balancer Standard.

Azure Load Balancer è un servizio di bilanciamento del carico di livello 4 (TCP, UDP). Il servizio di bilanciamento del carico offre disponibilità elevata distribuendo il traffico in ingresso tra istanze del servizio integre in servizi cloud o macchine virtuali in un set di bilanciamento del carico . Azure Load Balancer può anche presentare tali servizi su più porte, più indirizzi IP o entrambi.

È possibile configurare un servizio bilanciamento del carico per:

  • Bilanciare il carico del traffico Internet in ingresso nelle macchine virtuali (VMs). Si fa riferimento a un servizio di bilanciamento del carico in questo scenario come bilanciamento del carico con connessione Internet.
  • Bilanciare il carico del traffico tra macchine virtuali in una rete virtuale, tra macchine virtuali nei servizi cloud o tra computer locali e macchine virtuali in una rete virtuale cross-premise. Si fa riferimento a un servizio di bilanciamento del carico in questo scenario come un Bilanciamento del carico interno.
  • Inoltrare il traffico esterno a una specifica istanza di macchina virtuale

Importante

Prima di iniziare a usare le risorse di Azure, è importante comprendere che Azure al momento offre due modelli di distribuzione, la distribuzione classica e Azure Resource Manager. È importante comprendere i modelli e strumenti di distribuzione prima di lavorare con le risorse di Azure. È possibile visualizzare la documentazione relativa a diversi strumenti facendo clic sulle schede nella parte superiore di questo articolo.

Questo articolo illustra il modello di distribuzione Gestione risorse. Vedere Informazioni su come creare un servizio di bilanciamento del carico Internet tramite il modello di distribuzione classica

In questo scenario verranno eseguite le seguenti attività:

  • Creare un servizio di bilanciamento del carico che riceve il traffico di rete sulla porta 80 e invia il traffico con carico bilanciato alle macchine virtuali "web1" e "web2"
  • Creare regole NAT per l'accesso desktop remoto/SSH per le macchine virtuali dietro il servizio di bilanciamento del carico
  • Creare probe di integrità

Scenario del bilanciamento del carico

Distribuire il modello tramite clic per la distribuzione

Il modello di esempio disponibile nel repository pubblico usa un file di parametro che contiene i valori predefiniti usati per generare lo scenario descritto in precedenza. Distribuire questo modellotramite clic per la distribuzione, fare clic su Distribuisci in Azure, sostituire i valori del parametro predefinito se necessario e seguire le istruzioni nel portale.

Distribuire il modello tramite PowerShell

Per distribuire il modello scaricato tramite PowerShell, seguire questa procedura.

  1. Se è la prima volta che si utilizza Azure PowerShell, vedere Come installare e configurare Azure PowerShell e seguire le istruzioni fino al termine della procedura per accedere ad Azure e selezionare la sottoscrizione desiderata.
  2. Per creare un gruppo di risorse usando il modello, eseguire il cmdlet New-AzureRmResourceGroupDeployment .

    New-AzureRmResourceGroupDeployment -Name TestRG -Location uswest `
        -TemplateFile 'https://raw.githubusercontent.com/azure/azure-quickstart-templates/master/201-2-vms-loadbalancer-lbrules/azuredeploy.json' `
        -TemplateParameterFile 'https://raw.githubusercontent.com/azure/azure-quickstart-templates/master/201-2-vms-loadbalancer-lbrules/azuredeploy.parameters.json'
    

Distribuire il modello tramite l'interfaccia della riga di comando di Azure

Per distribuire il modello tramite l'interfaccia della riga di comando di Azure, seguire questa procedura.

  1. Se l'interfaccia della riga di comando di Azure non è mai stata usata, vedere Installare e configurare l'interfaccia della riga di comando di Azure e seguire le istruzioni fino al punto in cui si selezionano l'account e la sottoscrizione di Azure.
  2. Eseguire il comando azure config mode per passare alla modalità Gestione risorse, come illustrato di seguito.

    azure config mode arm
    

    Di seguito è riportato l'output previsto per il comando precedente:

     info:    New mode is arm
    
  3. Dal browser passare al Modello di avvio rapido, copiare il contenuto del file JSON e incollarlo in un nuovo file nel computer. Per questo scenario, copiare i valori seguenti in un file denominato c:\lb\azuredeploy.parameters.json.

  4. Eseguire il cmdlet azure group deployment create per distribuire il nuovo servizio di bilanciamento del carico usando i file di modello e dei parametri scaricati e modificati in precedenza. Nell'elenco riportato dopo l'output sono indicati i parametri usati.

    azure group create --name TestRG --location westus --template-file 'https://raw.githubusercontent.com/azure/azure-quickstart-templates/master/201-2-vms-loadbalancer-lbrules/azuredeploy.json' --parameters-file 'c:\lb\azuredeploy.parameters.json'
    

Passaggi successivi

Introduzione alla configurazione del bilanciamento del carico interno

Configurare una modalità di distribuzione del servizio di bilanciamento del carico

Configurare le impostazioni del timeout di inattività TCP per il bilanciamento del carico