Introduzione alla creazione del servizio di bilanciamento del carico Internet (classico) nel portale di Azure classico

Azure Load Balancer è un servizio di bilanciamento del carico di livello 4 (TCP, UDP). Il servizio di bilanciamento del carico offre disponibilità elevata distribuendo il traffico in ingresso tra istanze del servizio integre in servizi cloud o macchine virtuali in un set di bilanciamento del carico . Azure Load Balancer può anche presentare tali servizi su più porte, più indirizzi IP o entrambi.

È possibile configurare un servizio bilanciamento del carico per:

  • Bilanciare il carico del traffico Internet in ingresso nelle macchine virtuali (VMs). Si fa riferimento a un servizio di bilanciamento del carico in questo scenario come bilanciamento del carico con connessione Internet.
  • Bilanciare il carico del traffico tra macchine virtuali in una rete virtuale, tra macchine virtuali nei servizi cloud o tra computer locali e macchine virtuali in una rete virtuale cross-premise. Si fa riferimento a un servizio di bilanciamento del carico in questo scenario come un Bilanciamento del carico interno.
  • Inoltrare il traffico esterno a una specifica istanza di macchina virtuale

Importante

Prima di iniziare a usare le risorse di Azure, è importante comprendere che Azure al momento offre due modelli di distribuzione, la distribuzione classica e Azure Resource Manager. È importante comprendere i modelli e strumenti di distribuzione prima di lavorare con le risorse di Azure. È possibile visualizzare la documentazione relativa a diversi strumenti facendo clic sulle schede nella parte superiore di questo articolo. In questo articolo viene illustrato il modello di distribuzione classica. Vedere Informazioni su come creare un servizio di bilanciamento del carico Internet in Gestione risorse di Azure.

In questo scenario verranno eseguite le seguenti attività:

  • Creare un servizio di bilanciamento del carico che riceve il traffico di rete sulla porta 80 e invia il traffico con carico bilanciato alle macchine virtuali "web1" e "web2"
  • Creare regole NAT per l'accesso desktop remoto/SSH per le macchine virtuali dietro il servizio di bilanciamento del carico
  • Creare probe di integrità

Scenario del bilanciamento del carico

Configurazione del servizio di bilanciamento del carico Internet per le macchine virtuali

Per bilanciare il carico del traffico di rete Internet tra le macchine virtuali di un servizio cloud, è necessario creare un set con carico bilanciato. Questa procedura presuppone che le macchine virtuali siano già state create e che si trovino tutte nello stesso servizio cloud.

Per configurare un set con carico bilanciato per le macchine virtuali

  1. Nel portale di Azure classico fare clic su Macchine virtualie quindi sul nome di una macchina virtuale nel set con carico bilanciato.
  2. Far clic su Endpoint e selezionare Aggiungi.
  3. Nella pagina Aggiungi un endpoint a una macchina virtuale fare clic sulla freccia destra.
  4. Nella pagina Specificare i dettagli dell'endpoint :

    • In Nomedigitare un nome per l'endpoint o selezionarne uno dall'elenco di endpoint predefiniti per i protocolli comuni.
    • In Protocolselezionare il protocollo richiesto dal tipo di endpoint, ossia TCP o UDP.
    • In Porta pubblica e Porta privatadigitare il numero di porta da utilizzare per la macchina virtuale. È possibile usare le regole relative a porte private e firewall sulla macchina virtuale per reindirizzare il traffico in modo appropriato per l'applicazione. La porta privata può essere uguale alla porta pubblica. Per un endpoint per il traffico Web (HTTP), è ad esempio possibile assegnare la porta 80 sia come porta pubblica che privata.
  5. Selezionare Create a load-balanced sete quindi fare clic sulla freccia destra.

  6. Nella pagina Configura il set con carico bilanciato immettere un nome per il set con carico bilanciato e quindi assegnare i valori per il comportamento del probe del servizio di bilanciamento del carico di Azure. Il servizio di bilanciamento del carico usa i probe per determinare se le macchine virtuali del set con carico bilanciato sono disponibili a ricevere traffico in ingresso.
  7. Fare clic sul segno di spunta per creare l'endpoint con carico bilanciato. Sarà visualizzato nella colonna Nome del set con carico bilanciato della pagina Endpoint relativa alla macchina virtuale.
  8. Nel portale fare clic su Macchine virtuali, selezionare il nome di una macchina virtuale aggiuntiva nel set con carico bilanciato, fare clic su Endpoint e infine su Aggiungi.
  9. Nella pagina Aggiungi un endpoint a una macchina virtuale fare clic su Aggiungi un endpoint a un set con carico bilanciato esistente, selezionare il nome del set con carico bilanciato e fare clic sulla freccia destra.
  10. Nella pagina Specificare i dettagli dell'endpoint digitare un nome per l'endpoint e quindi fare clic sul segno di spunta.

Per le macchine virtuali aggiuntive nel set con carico bilanciato, ripetere i passaggi da 8 a 10.

Passaggi successivi

Introduzione alla configurazione del bilanciamento del carico interno

Configurare una modalità di distribuzione del servizio di bilanciamento del carico

Configurare le impostazioni del timeout di inattività TCP per il bilanciamento del carico