Messaggi Encode X12 in App per la logica di Azure con Enterprise Integration Pack

Il connettore di messaggi Encode X12 convalida le proprietà EDI e specifiche del partner, converte i messaggi con codifica XML in set di transazioni EDI nell'interscambio e richiede un riconoscimento tecnico, funzionale o entrambi. Per usare questo connettore, è necessario aggiungerlo a un trigger esistente nell'app per la logica.

Prima di iniziare

Sono necessari gli elementi seguenti:

  • Un account Azure, che è possibile creare gratuitamente
  • Un account di integrazione già definito e associato alla sottoscrizione di Azure. Per usare il connettore di messaggi Encode X12 è necessario un account di integrazione.
  • Almeno due partner già definiti nell'account di integrazione.
  • Un contratto X12 già definito nell'account di integrazione.

Messaggi Encode X12

  1. Creare un'app per la logica.

  2. Il connettore di messaggi Encode X12 non dispone di trigger, pertanto è necessario aggiungerne uno per avviare l'app per la logica, ad esempio un trigger di richiesta. In Progettazione app per la logica aggiungere un trigger e un'azione all'app per la logica.

  3. Nella casella di ricerca, immettere "x12" come filtro. Selezionare X12 - Codifica in un messaggio X12 in base al nome dell'accordo o X12 - Codifica in un messaggio X12 in base alle identità.

    Cercare "X12"

  4. Se non sono state create in precedenza le connessioni all'account di integrazione, a questo punto viene richiesto di creare la connessione. Denominare la connessione e selezionare l'account di integrazione al quale connettersi.

    connessione all'account di integrazione

    Le proprietà con l'asterisco sono obbligatorie.

    Proprietà Dettagli
    Nome connessione * Immettere un nome per la connessione.
    Account di integrazione * Immettere un nome per l'account di integrazione. Verificare che l'account di integrazione e l'app per la logica si trovino nella stessa località di Azure.
  5. Al termine, i dettagli della connessione dovrebbero essere simili a quelli dell'esempio seguente. Per completare la creazione della connessione, scegliere Crea.

    connessione all'account di integrazione creata

    La connessione è stata creata.

    dettagli della connessione all'account di integrazione

Encode X12 Message by agreement name (Messaggio Encode X12 per nome contratto)

Se si sceglie di codificare i messaggi X12 in base al nome del contratto, aprire l'elenco Nome dell'accordo X12 e digitare o selezionare il contratto X12 esistente. Immettere il messaggio XML da codificare.

Immettere il nome del contratto X12 e il messaggio XML da codificare.

Encode X12 Message by identities (Messaggio Encode X12 per identità)

Se si sceglie di codificare i messaggi X12 in base alle identità, inserire l'identificatore del mittente, il qualificatore del mittente, l'identificatore del destinatario e il qualificatore del destinatario come configurati nel contratto X12. Selezionare il messaggio XML da codificare.

Fornire le identità del mittente e del destinatario e selezionare il messaggio XML da codificare

Dettagli di Encode X12

Il connettore Encode X12 esegue queste attività:

  • Risoluzione del contratto associando le proprietà del contesto di mittente e del destinatario.
  • Serializza l'interscambio EDI, conversione dei messaggi con codifica XML in set di transazioni EDI nell'interscambio.
  • Si applica ai segmenti di intestazione e finali del set di transazioni.
  • Genera un numero di controllo di interscambio, un numero di controllo di gruppo e un numero di controllo del set di transazioni per ogni interscambio in uscita.
  • Sostituisce i separatori nei dati del payload.
  • Convalida le proprietà EDI e specifiche del partner.
    • Convalida dello schema degli elementi dati del set di transazioni rispetto allo schema del messaggio.
    • Convalida EDI eseguita sugli elementi dati del set di transazioni.
    • Convalida estesa eseguita sugli elementi dati del set di transazioni.
  • Richiede un riconoscimento tecnico e/o funzionale (se configurata).
    • Un riconoscimento tecnico viene generato in seguito alla convalida dell'intestazione. Il riconoscimento tecnico segnala lo stato dell'elaborazione di un'intestazione e finale di interscambio in base all'indirizzo del ricevitore.
    • Un riconoscimento funzionale viene generato in seguito alla convalida del corpo. Il riconoscimento funzionale segnala ogni errore rilevato durante l'elaborazione del documento ricevuto.

Visualizzare il file Swagger

Vedere i dettagli del file Swagger.

Passaggi successivi

Altre informazioni su Enterprise Integration Pack