Creazione dinamica dei pacchetti

Overview

Servizi multimediali di Microsoft Azure può essere usato per distribuire molti formati di file di origine multimediali, formati di streaming multimediali e formati di protezione del contenuto in un'ampia gamma di tecnologie client, ad esempio iOS, Xbox, Silverlight e Windows 8. Questi client supportano tuttavia protocolli diversi. iOS, ad esempio, richiede un formato HTTP Live Streaming (HLS) V4, mentre Silverlight e Xbox richiedono Smooth Streaming. Se è presente un set di file MP4 a velocità in bit adattiva, ovvero più velocità in bit, (ISO Base Media 14496-12) o di un set di file Smooth Streaming a velocità in bit adattiva e si vuole renderli disponibili per i client che supportano contenuto MPEG DASH, HLS o Smooth Streaming, è possibile usare la funzionalità di creazione dinamica dei pacchetti di Servizi multimediali.

Con la funzionalità di creazione dinamica dei pacchetti, è sufficiente creare un asset che contenga un set di file MP4 o Smooth Streaming a velocità in bit adattiva. In base al formato specificato nella richiesta del manifesto o del frammento, il server di streaming on demand garantirà che il flusso sia ricevuto nel protocollo scelto. Di conseguenza, si archiviano e si pagano solo i file in un singolo formato di archiviazione e il servizio Servizi multimediali crea e fornisce la risposta appropriata in base alle richieste di un client.

Il diagramma seguente mostra il flusso di lavoro tradizionale di codifica e creazione statica dei pacchetti.

Codifica statica

Il diagramma seguente mostra il flusso di lavoro di creazione dinamica dei pacchetti.

Codifica dinamica

Scenario comune

  1. Caricare un file di input (detto file in formato intermedio). Ad esempio, H.264, MP4 o WMV (per l'elenco dei formati supportati, vedere Formati e codec Media Encoder Standard).
  2. Codificare il file in formato intermedio in set MP4 a velocità in bit adattiva H.264.
  3. Pubblicare l'asset contenente il set MP4 a velocità in bit adattiva creando il localizzatore su richiesta.
  4. Creare gli URL di streaming per accedere e al contenuto e trasmetterlo in streaming.

Preparazione di asset per lo streaming dinamico

Per preparare l'asset per lo streaming dinamico sono disponibili due opzioni:

  1. Caricare un file master.
  2. Usare il codificatore Media Encoder Standard per generare set MP4 velocità in bit adattiva H.264.
  3. Trasmettere i contenuti in streaming.

Formati non supportati dalla creazione dinamica dei pacchetti

I formati di file di origine seguenti non sono supportati dalla creazione dinamica dei pacchetti.

  • File Dolby Digital MP4.
  • File Dolby Digital Smooth.

Percorsi di apprendimento di Servizi multimediali

I percorsi di apprendimento di Servizi multimediali di Azure sono disponibili qui:

Fornire commenti e suggerimenti

Usare il forum di suggerimenti degli utenti per fornire commenti e suggerimenti su come migliorare Servizi multimediali di Azure. È anche possibile passare direttamente a una delle categorie seguenti: