Appliance di replica

Questo articolo descrive l'appliance di replica usata da Azure Migrate: Strumento di migrazione server durante la migrazione di macchine virtuali VMware, computer fisici e macchine virtuali cloud private/pubbliche in Azure, usando la migrazione basata su agente.

Panoramica

L'appliance di replica viene distribuita quando si configura la migrazione basata su agente di macchine virtuali VMware o server fisici. Viene distribuito come singolo computer locale, come macchina virtuale VMware o come server fisico. Viene eseguito:

  • Appliance di replica: l'appliance di replica coordina le comunicazioni e gestisce la replica dei dati per le macchine virtuali VMware locali e i server fisici che esere replicano in Azure.
  • Server di elaborazione: il server di elaborazione, installato per impostazione predefinita nell'appliance di replica, esegue le operazioni seguenti:
    • Gateway di replica: funge da gateway di replica. Riceve i dati di replica dai computer abilitati per la replica. Ottimizza i dati di replica con memorizzazione nella cache, compressione e crittografia e li invia ad Azure.
    • Programma di installazione dell'agente: esegue un'installazione push del servizio Mobility. Questo servizio deve essere installato e in esecuzione in ogni computer locale che si vuole replicare per la migrazione.

Distribuzione dell'appliance

Usata per Dettagli
Migrazione basata su agente di macchine virtuali VMware Scaricare il modello OVA dall'hub Azure Migrate e importare in server vCenter per creare la macchina virtuale dell'appliance.
Migrazione basata su agente del computer fisico Se non si ha un'infrastruttura VMware o non è possibile creare una macchina virtuale VMware usando un modello OVA, scaricare un programma di installazione software dall'hub Azure Migrate ed eseguirlo per configurare il computer dell'appliance.

Nota

Se si esegue la distribuzione in Azure per enti pubblici, usare il file di installazione per distribuire l'appliance di replica.

Requisiti dell'appliance

Quando si configura l'appliance di replica usando il modello OVA fornito nell'hub Azure Migrate, l'appliance esegue Windows Server 2016 e rispetta i requisiti di supporto. Se l'appliance di replica è stata impostata manualmente in un server fisico, assicurarsi che sia conforme ai requisiti.

Componente Requisito
Appliance vm VMware
PowerCLI PowerCLI versione 6.0 deve essere installato se l'appliance di replica è in esecuzione in una macchina virtuale VMware.
Tipo di scheda di interfaccia di rete VMXNET3 (se l'appliance è una macchina virtuale VMware)
Impostazioni hardware
Core CPU 8
RAM 16 GB
Numero di dischi Tre: il disco del sistema operativo, il disco della cache del server di elaborazione e l'unità di conservazione.
Spazio libero su disco (cache) 600 GB
Spazio libero su disco (disco di conservazione) 600 GB
Impostazioni software
Sistema operativo Windows Server 2016 o Windows Server 2012 R2
Licenza L'appliance viene fornita con una licenza di valutazione di Windows Server 2016, valida per 180 giorni.

Se il periodo di valutazione sta per terminare, è consigliabile scaricare e distribuire una nuova appliance oppure attivare la licenza del sistema operativo della macchina virtuale dell'appliance.
Impostazioni locali del sistema operativo Inglese (en-us)
TLS TLS 1.2 deve essere abilitato.
.NET Framework .NET Framework 4.6 o versione successiva deve essere installato nel computer (con la crittografia forte abilitata.
MySQL MySQL deve essere installato nell'appliance.
MySQL deve essere installato. È possibile eseguire l'installazione manualmente o Site Recovery durante la distribuzione dell'appliance.
Altre app Non eseguire altre app nell'appliance di replica.
Ruoli di Windows Server Non abilitare questi ruoli:
- Active Directory Domain Services
- Internet Information Services
- Hyper-V
Criteri di gruppo Non abilitare questi criteri di gruppo:
- Impedisci accesso al prompt dei comandi
- Impedisci accesso agli strumenti di modifica del Registro di sistema
- Logica di attendibilità per file allegati
- Attiva l'esecuzione di script
Scopri di più
IIS - Nessun sito Web predefinito preesistente
- Nessun sito Web o applicazione preesistente in ascolto sulla porta 443
- Abilitare l'autenticazione anonima
- Abilitare l'impostazione di FastCGI
Impostazioni di rete
Tipo di indirizzo IP Statico
Porte 443 (orchestrazione del canale di controllo)
9443 (trasporto dei dati)
Tipo di scheda di interfaccia di rete VMXNET3

Installazione di MySQL

MySQL deve essere installato nel computer dell'appliance di replica. Può essere installato usando uno di questi metodi.

Metodo Dettagli
Scaricare e installare manualmente Scaricare l'applicazione MySQL & posizionarla nella cartella C:\Temp\ASRSetup, quindi eseguire l'installazione manualmente.
Quando si configura l'appliance, MySQL viene visualizzato come già installato.
Senza download online Inserire l'applicazione di installazione MySQL nella cartella C:\Temp\ASRSetup. Quando si installa l'appliance e si seleziona scarica e si installa MySQL, il programma di installazione verrà utilizzato dal programma di installazione aggiunto.
Scaricare e installare in Azure Migrate Quando si installa l'appliance e viene richiesto di immettere MySQL, selezionare Scarica e installa.

accesso con URL

L'appliance di replica deve accedere a questi URL nel cloud pubblico di Azure.

URL Dettagli
*.backup.windowsazure.com Usato per il coordinamento e il trasferimento dei dati replicati
*.store.core.windows.net Usato per il coordinamento e il trasferimento dei dati replicati
*.blob.core.windows.net Usato per accedere all'account di archiviazione in cui sono archiviati i dati replicati
*.hypervrecoverymanager.windowsazure.com Usato per il coordinamento e le operazioni di gestione della replica
https://management.azure.com Usato per il coordinamento e le operazioni di gestione della replica
*.services.visualstudio.com Usato a scopo di registrazione (facoltativo)
time.windows.com Usati per controllare la sincronizzazione tra ora di sistema e ora globale.
https://login.microsoftonline.com
https://secure.aadcdn.microsoftonline-p.com
https://login.live.com
https://graph.windows.net
https://login.windows.net
https://www.live.com
https://www.microsoft.com
La configurazione dell'appliance deve accedere a questi URL. Vengono usati per la gestione di identità e controllo di accesso da Azure Active Directory
https://dev.mysql.com/get/Downloads/MySQLInstaller/mysql-installer-community-5.7.20.0.msi Per completare il download di MySQL. In alcune aree il download potrebbe essere reindirizzato all'URL della rete CDN. Assicurarsi che anche l'URL della rete CDN sia consentito, se necessario.

Azure per enti pubblici'accesso all'URL

L'appliance di replica deve accedere a questi URL in Azure per enti pubblici.

URL Dettagli
*.backup.windowsazure.us Usato per il coordinamento e il trasferimento dei dati replicati
*.store.core.windows.net Usato per il coordinamento e il trasferimento dei dati replicati
*.blob.core.windows.net Usato per accedere all'account di archiviazione in cui sono archiviati i dati replicati
*.hypervrecoverymanager.windowsazure.us Usato per il coordinamento e le operazioni di gestione della replica
https://management.usgovcloudapi.net Usato per il coordinamento e le operazioni di gestione della replica
*.services.visualstudio.com Usato a scopo di registrazione (facoltativo)
time.nist.gov Usati per controllare la sincronizzazione tra ora di sistema e ora globale.
https://login.microsoftonline.com
https://secure.aadcdn.microsoftonline-p.com
https://login.live.com
https://graph.windows.net
https://login.windows.net
https://www.live.com
https://www.microsoft.com
La configurazione dell'appliance con OVA deve accedere a questi URL. Vengono usati per il controllo di accesso e la gestione delle identità Azure Active Directory.
https://dev.mysql.com/get/Downloads/MySQLInstaller/mysql-installer-community-5.7.20.0.msi Per completare il download di MySQL. In alcune aree il download potrebbe essere reindirizzato all'URL della rete CDN. Assicurarsi che anche l'URL della rete CDN sia consentito, se necessario.

Nota

Se si esegue la migrazione del progetto con connettività dell'endpoint privato, sarà necessario accedere agli URL seguenti oltre all'accesso al collegamento privato:

  • *.blob.core.windows.com: per accedere all'account di archiviazione che archivia i dati replicati. Questa opzione è facoltativa e non è necessaria se l'account di archiviazione ha un endpoint privato collegato.
  • https: / /management.azure.com per le operazioni di gestione della replica e il coordinamento.
  • https://login.microsoftonline.com
    https://login.windows.net
    https: / /www.live.com e
    https: / /www.microsoft.com per il controllo di accesso e la gestione delle identità Azure Active Directory

Accesso alla porta

Dispositivo Connection
VM Il servizio di mobilità in esecuzione nelle macchine virtuali comunica con l'appliance di replica locale (server di configurazione) sulla porta HTTPS 443 in ingresso, per la gestione della replica.

Le macchine virtuali inviano i dati della replica al server di elaborazione (in esecuzione sul computer del server di configurazione) sulla porta HTTPS 9443 in ingresso. La porta può essere modificata.
Appliance di replica L'appliance di replica orchestra la replica con Azure sulla porta HTTPS 443 in uscita.
Server di elaborazione Il server di elaborazione riceve i dati di replica, li ottimizza e li crittografa e li invia all'archiviazione di Azure sulla porta 443 in uscita.
Per impostazione predefinita, il server di elaborazione viene eseguito nell'appliance di replica.

Processo di replica

  1. Quando si abilita la replica per una macchina virtuale, viene avviata la replica iniziale nell'archiviazione di Azure con i criteri di replica specificati.
  2. Il traffico viene replicato negli endpoint pubblici di archiviazione di Azure, tramite Internet. La replica del traffico tramite una VPN da sito a sito da un sito locale ad Azure non è supportata.
  3. Al termine della replica iniziale, viene avviata la replica differenziale. Le modifiche rilevate per un computer vengono registrate.
  4. Le comunicazioni avvengono nel modo seguente:
    • Le macchine virtuali comunicano con l'appliance di replica sulla porta HTTPS 443 in ingresso, per la gestione della replica.
    • L'appliance di replica orchestra la replica con Azure sulla porta HTTPS 443 in uscita.
    • Le macchine virtuali inviano i dati di replica al server di elaborazione (in esecuzione nell'appliance di replica) sulla porta HTTPS 9443 in ingresso. La porta può essere modificata.
    • Il server di elaborazione riceve i dati di replica, li ottimizza e li crittografa e li invia all'archiviazione di Azure sulla porta 443 in uscita.
  5. I log dei dati di replica vengono prima di tutto memorizzati in un account di archiviazione della cache in Azure. Questi log vengono elaborati e i dati vengono archiviati in un disco gestito di Azure.

Il diagramma mostra l'architettura del processo di replica.

Aggiornamenti dell'appliance

L'appliance viene aggiornata manualmente dall'hub Azure Migrate dispositivo. È consigliabile eseguire sempre la versione più recente.

  1. In Azure Migrate > Server > Azure Migrate: Valutazione server, Server infrastruttura selezionare Server di configurazione.
  2. In Server di configurazione viene visualizzato un collegamento in Versione agente quando è disponibile una nuova versione dell'appliance di replica.
  3. Scaricare il programma di installazione nel computer dell'appliance di replica e installare l'aggiornamento. Il programma di installazione rileva la versione corrente in esecuzione nell'appliance.

Passaggi successivi