Introduzione ad Azure Mobile Engagement per la distribuzione di Unity in Android

Questo argomento descrive come usare Azure Mobile Engagement per ottenere informazioni sull'uso dell'app e sull'invio di notifiche push a utenti segmentati di un'applicazione Unity durante lo sviluppo in un dispositivo Android. Questa esercitazione fa uso della classica esercitazione Roll-a-ball di Unity come punto di partenza. Seguire i passaggi dell' esercitazione Roll-a-ball prima di procedere con l'integrazione di Mobile Engagement dimostrata nell'esercitazione seguente.

Per completare questa esercitazione, è necessario disporre di:

Nota

Per completare l'esercitazione, è necessario disporre di un account Azure attivo. Se non si dispone di un account, è possibile creare un account di valutazione gratuita in pochi minuti. Per informazioni dettagliate, vedere la pagina relativa alla versione di valutazione gratuita di Azure.

Configurare Mobile Engagement per l'app Android

  1. Accedere al portale di Azure.
  2. Fare clic su Nuovo, quindi su Web e dispositivi mobili e infine su Mobile Engagement.

  3. Nel pannello New Mobile Engagement App Collection (Nuova raccolta di app Mobile Engagement) visualizzato si creerà una raccolta di app invece che un'app come nel portale di Azure classico. Immettere le seguenti informazioni:

    • Nome: Nome of your raccolta di applicazioni
    • Piattaforme: selezionare le piattaforme di destinazione per l'app nel pannello Piattaforme che verrà aperto. Ad esempio, se è necessaria un'app sia per iOS che per Android, selezionare entrambe le piattaforme per creare due app in questa raccolta di app.

    • Sottoscrizione: selezionare la sottoscrizione di Azure.
    • Gruppo di risorse: selezionare il gruppo di risorse di Azure in cui inserire questa risorsa di Azure (Raccolta di app Mobile Engagement). È possibile scegliere di crearne uno nuovo.
    • Località: area in cui verranno archiviati i dati su questa raccolta di app e su questa app.
  4. Esplorare le raccolte di app Mobile Engagement facendo clic su Esplora e cercando Mobile Engagement

  5. Verrà visualizzato un elenco di raccolte di app Mobile Engagement: assicurarsi di avere la stessa sottoscrizione di Azure in cui è stata creata la raccolta di app.

  6. Fare clic sulla raccolta di app creata nel passaggio precedente per aprire il pannello della risorsa raccolta di app che visualizzerà le diverse app presenti in questa raccolta di app.

  7. Fare clic sull'app creata per la piattaforma per cui si sta sviluppando.

  8. Fare clic sul pulsante di comando Informazioni di connessione in alto per aprire il pannello Informazioni di connessione e copiare la stringa di connessione.

Connettere l'app al back-end di Mobile Engagement

Importare il pacchetto Unity

  1. Scaricare il pacchetto Unity per Mobile Engagement e salvarlo nel computer locale.
  2. Passare a Assets -> Import Package -> Custom Package (Asset -> Importa pacchetto -> Pacchetto personalizzato) e selezionare il pacchetto scaricato nel passaggio precedente.

  3. Assicurarsi che tutti i file siano selezionati e fare clic sul pulsante Import .

  4. Al termine dell'importazione verranno visualizzati i file dell'SDK importati nel progetto.

Aggiornare EngagementConfiguration

  1. Aprire il file di script EngagementConfiguration dalla cartella dell'SDK e aggiornare ANDROID_CONNECTION_STRING con la stringa di connessione ottenuta in precedenza dal portale di Azure.

  2. Salvare il file.
  3. Eseguire File -> Engagement -> Generate Android Manifest (File -> Engagement -> Genera manifesto di Android). Si tratta del plug-in aggiunto da Mobile Engagement SDK. Facendo clic su di esso verranno aggiornate automaticamente le impostazioni del progetto.

Importante

Assicurarsi di eseguire questa operazione ogni volta che si aggiorna il file EngagementConfiguration. In caso contrario, le modifiche non saranno applicate all'app.

Configurare l'app per il rilevamento di base

  1. Aprire lo script PlayerController collegato all'oggetto Player per la modifica.
  2. Aggiungere l'istruzione using seguente:

     using Microsoft.Azure.Engagement.Unity;
    
  3. Aggiungere quanto segue al metodo Start():

     EngagementAgent.Initialize();
     EngagementAgent.StartActivity("Home");
    

Distribuire ed eseguire l'app

Assicurarsi che Android SDK sia installato nel computer prima di provare a distribuire l'app Unity nel dispositivo.

  1. Connettere un dispositivo Android al computer.
  2. Aprire File -> Build Settings (File -> Impostazioni compilazione)

  3. Selezionare Android e quindi fare clic su Switch Platform (Cambia piattaforma)

  4. Fare clic su Player Settings e fornire un identificatore del bundle valido.

  5. Infine, fare clic su Build And Run

  6. Potrebbe essere necessario specificare un nome della cartella in cui archiviare il pacchetto Android.
  7. Se tutto va bene, il pacchetto verrà distribuito nel dispositivo connesso e il gioco Unity sarà disponibile nel telefono.

Connettere l'app con monitoraggio in tempo reale

Questa sezione descrive come connettere l'app al back-end di Mobile Engagement usando la funzionalità di monitoraggio in tempo reale di Mobile Engagement.

  1. Nell'account Azure Mobile Engagement, accertarsi di selezionare l'app che si desidera monitorare e gestire nel portale di Mobile Engagement. Accedere al portale di Mobile Engagement facendo clic sul pulsante Engagement nella parte inferiore.

  2. Viene visualizzato il portale Mobile Engagement. Se non è selezionata la scheda Monitoraggio, fare clic su Monitoraggio.
  3. Verranno visualizzati, in tempo reale, tutti i dispositivi in cui l'app verrà avviata.
  4. Avviare l'app. Se l'integrazione è corretta si noterà una sessione di monitoraggio, che significa che l'app ora è collegata al back-end di Mobile Engagement e sta inviando dati ad esso.

Abilitare le notifiche push e la messaggistica in-app

Creare un progetto Google Firebase con chiave API

Nota

Per completare questa procedura, è necessario disporre di un account Google con un indirizzo di posta elettronica verificato. Per creare un nuovo account Google, visitare il sito Web all'indirizzo accounts.google.com.

  1. Passare alla console di Firebase ed eseguire l'accesso con le credenziali dell'account Google.
  2. Fare clic sul pulsante Create new Project (Crea nuovo progetto) per creare un nuovo progetto. In alternativa, è possibile fare clic su Import Google Project (Importa progetto di Google) per importare un progetto esistente.
  3. Se si è scelto di creare un nuovo progetto, specificare un nome progetto e scegliere un paese/area geografica.
  4. Nella pagina del progetto fare clic sull'ingranaggio delle impostazioni nell'angolo superiore sinistro. Nel menu fare clic su Project settings (Impostazioni del progetto).
  5. Fare clic sulla scheda Cloud Messaging in alto.
  6. Prendere nota dei valori di Server Key (Chiave server) e Sender ID (ID mittente), che verranno usati più avanti nel file manifesto Android.

Aggiornare EngagementConfiguration

  1. Aprire il file di script EngagementConfiguration dalla cartella dell'SDK e aggiornare ANDROID_GOOGLE_NUMBER con il numero di progetto Google ottenuto in precedenza dal portale per sviluppatori di Google Cloud. Si tratta di un valore stringa, assicurarsi quindi che sia racchiuso tra virgolette doppie.

  2. Salvare il file.
  3. Eseguire File -> Engagement -> Generate Android Manifest (File -> Engagement -> Genera manifesto di Android). Si tratta del plug-in aggiunto da Mobile Engagement SDK. Facendo clic su di esso verranno aggiornate automaticamente le impostazioni del progetto.

Configurare l'app per la ricezione di notifiche

  1. Aprire lo script PlayerController collegato all'oggetto Player per la modifica.
  2. Aggiungere quanto segue al metodo Start() :

     EngagementReachAgent.Initialize();
    
  3. Ora che l'app è aggiornata, distribuire ed eseguire l'app in un dispositivo in base alle istruzioni riportate di seguito.

Concedere a Mobile Engagement l'accesso alla chiave API GCM

Per consentire a Mobile Engagement di inviare notifiche push per conto dell'utente, è necessario concedere l'accesso alla chiave API. A tale scopo, è necessario configurare la chiave e immetterla nel portale di Mobile Engagement.

  1. Nel portale di Azure classico verificare che l'app usata per questo progetto sia aperta e fare clic sul pulsante Attiva nella parte inferiore della schermata.

  2. Fare quindi clic sulla sezione Impostazioni -> Push nativo per immettere la chiave GCM:

  3. Fare clic sull'icona Modifica vicino a Chiave API nella sezione delle impostazioni GCM, come illustrato di seguito:

  4. Nella finestra a comparsa incollare la chiave del server GCM ottenuta prima e quindi fare clic su OK.

Inviare una notifica all'app

A questo punto si crea una campagna di notifica push semplice che invia una notifica push all'app.

  1. Passare alla scheda REACH nel portale di Mobile Engagement.
  2. Fare clic su Nuovo annuncio per creare una campagna di notifica push.

  3. Impostare il primo campo della campagna seguendo questa procedura:

    a. Assegnare un nome alla campagna.

    b. Selezionare Notifica di sistema -> Semplice per Tipo di recapito: si tratta di un tipo di notifica push Android semplice con un titolo e una breve riga di testo.

    c. Per Ora di recapito selezionare In qualsiasi momento per consentire all'app di ricevere una notifica anche se non è stata avviata.

    d. Nel testo della notifica digitare il titolo che apparirà in grassetto nel push.

    e. Digitare quindi il messaggio

  4. Scorrere verso il basso e nella sezione Contenuto selezionare Notification only (Solo notifica).

  5. L'impostazione della campagna più semplice possibile è stata completata. Ora scorrere nuovamente verso il basso e fare clic sul pulsante Crea per salvare la campagna.
  6. Come ultimo passaggio, fare clic su Attiva per attivare la campagna e inviare le notifiche push.