Integrazione di Elenco dei servizi con System Center Operations Manager

Nota

Questa funzionalità è disponibile in anteprima pubblica.

Elenco dei servizi di Operations Management Suite individua automaticamente i componenti delle applicazioni nei sistemi Windows e Linux ed esegue il mapping della comunicazione fra i servizi. Elenco dei servizi consente di visualizzare i server nel modo in cui si pensa a essi, ovvero come sistemi interconnessi che forniscono servizi critici. Elenco dei servizi mostra le connessioni fra i server, i processi e le porte di tutte le architetture connesse via TCP senza bisogno di alcuna configurazione a parte l'installazione di un agente. Per altre informazioni, vedere la documentazione su Elenco dei servizi.

Con questa integrazione tra Elenco dei servizi e System Center Operations Manager è possibile creare automaticamente diagrammi applicazioni distribuite in Operations Manager basati sulle mappe delle dipendenze dinamiche in Elenco dei servizi.

Prerequisiti

  • Gruppo di gestione di Operations Manager che gestisce un set di server.
  • Area di lavoro di Operations Manager con la soluzione Elenco dei servizi abilitata.
  • Set di server (almeno uno) che vengono gestiti da Operations Manager e inviano dati a Elenco dei servizi. Sono supportati server Windows e Linux.
  • Un'entità servizio con accesso alla sottoscrizione di Azure associata all'area di lavoro di Operations Management Suite. Per altre informazioni, vedere Creare un'entità servizio.

Installare il management pack di Elenco dei servizi

L'integrazione tra Operations Manager ed Elenco dei servizi viene abilitata importando il bundle di management pack Microsoft.SystemCenter.ServiceMap (Microsoft.SystemCenter.ServiceMap.mpb). È possibile scaricare il bundle del Management Pack da Area download Microsoft. Il bundle contiene i management pack seguenti:

  • Microsoft Service Map Application Views
  • Microsoft System Center Service Map Internal
  • Microsoft System Center Service Map Overrides
  • Microsoft System Center Service Map

Configurare l'integrazione di Elenco dei servizi

Dopo avere installato il management pack di Elenco dei servizi, nel riquadro Amministrazione di Operations Management Suite sarà presente il nuovo nodo Elenco dei servizi.

Per configurare l'integrazione di Elenco dei servizi, eseguire le operazioni seguenti:

  1. Per aprire la configurazione guidata, fare clic su Add workspace (Aggiungi area di lavoro) nel riquadro Service Map Overview (Panoramica di Elenco dei servizi) .

    Riquadro Service Map Overview (Panoramica di Elenco dei servizi)

  2. Nella finestra Configurazione di connessione immettere l'ID o il nome del tenant, l'ID applicazione (noto anche come nome utente o ClientID) e la password dell'entità servizio, quindi fare clic su Avanti. Per altre informazioni, vedere Creare un'entità servizio.

    Finestra di configurazione della connessione

  3. Nella finestra Subscription Selection (Selezione della sottoscrizione), selezionare la sottoscrizione di Azure, il gruppo di risorse di Azure contenente l'area di lavoro di Operations Management Suite e infine l'area di lavoro stessa, quindi fare clic su Avanti.

    Area di lavoro di configurazione di Operations Manager

  4. Nella finestra Machine Group Selection (Selezione gruppi di computer) è possibile scegliere i gruppi di computer di Mapping dei servizi da sincronizzare con Operations Manager. Fare clic su Add/Remove Machine Groups (Aggiungi/Rimuovi gruppi di computer), scegliere i gruppi nell'elenco Available Machine Groups (Gruppi di computer disponibili) e fare clic su Aggiungi. Dopo avere completato la selezione dei gruppi, fare clic su OK per terminare.

    Gruppi di computer di configurazione di Operations Manager

  5. Nella finestra Selezione server è possibile configurare il gruppo di server di Elenco dei servizi con i server che si desidera sincronizzare tra Operations Manager ed Elenco dei servizi. Fare clic su Aggiungi/Rimuovi server.

    Perché l'integrazione crei un diagramma applicazioni distribuite per un server, quest'ultimo deve essere:

    • Gestito da Operations Manager
    • Gestito da Mapping dei servizi
    • Elencato nel gruppo di server di Mapping dei servizi

      Gruppo di configurazione di Operations Manager

  6. Facoltativo: selezionare il pool di risorse server di gestione per comunicare con Operations Management Suite, quindi fare clic su Aggiungi area di lavoro.

    Pool di risorse di configurazione di Operations Manager

    Per configurare e registrare l'area di lavoro di Operations Management Suite potrebbero essere necessari alcuni minuti. Dopo averlo configurato, Operations Manager avvia la prima sincronizzazione di Elenco dei servizi da Operations Management Suite.

    Pool di risorse di configurazione di Operations Manager

Monitorare le metriche del servizio

Dopo aver connesso l'area di lavoro di Operations Management Suite, nel riquadro Monitoraggio della console di Operations Manager comparirà una nuova cartella denominata Elenco dei servizi.

Riquadro Monitoraggio di Operations Manager

La cartella Mapping dei servizi ha quattro nodi:

  • Avvisi attivi: elenca tutti gli avvisi attivi per le comunicazioni tra Operations Manager e Mapping dei servizi. Si noti che tali avvisi non corrispondono agli avvisi di Operations Management Suite sincronizzati con Operations Manager.

  • Server: contiene l'elenco dei server monitorati configurati per la sincronizzazione da Elenco dei servizi.

    Riquadro Monitoraggio server di Operations Manager

  • Machine Group Dependency Views (Visualizzazioni dipendenze gruppi di computer): elenca tutti i gruppi di computer sincronizzati da Mapping dei servizi. È possibile fare clic su un gruppo per visualizzarne il diagramma applicazioni distribuite.

    Diagramma applicazioni distribuite di Operations Manager

  • Server Dependency Views (Visualizzazioni dipendenze server): elenca tutti i server sincronizzati da Elenco dei servizi. È possibile fare clic su un server per visualizzarne il diagramma applicazioni distribuite.

    Diagramma applicazioni distribuite di Operations Manager

Modificare o eliminare l'area di lavoro

È possibile modificare o eliminare l'area di lavoro configurata tramite il riquadro Service Map Overview (Panoramica di Elenco dei servizi): riquadro Amministrazione --> Operations Management Suite > Elenco dei servizi. Attualmente è possibile configurare una sola area di lavoro di Operations Management Suite.

Riquadro Modifica area di lavoro di Operations Manager

Configurare regole e override

Viene creata una regola Microsoft.SystemCenter.ServiceMapImport.Rule per recuperare periodicamente le informazioni da Elenco dei servizi. Per modificare gli intervalli di sincronizzazione è possibile configurare gli override della regola (riquadro Tecnologie > Regole > Microsoft.SystemCenter.ServiceMapImport.Rule).

Finestra delle proprietà di override di Operations Manager

  • Enabled: abilita/disabilita gli aggiornamenti automatici.
  • IntervalMinutes: reimposta l'intervallo tra gli aggiornamenti. L'intervallo predefinito è un'ora. Se si desidera sincronizzare le mappe dei server più di frequente, è possibile modificare il valore.
  • TimeoutSeconds: reimposta l'intervallo di tempo prima che la richiesta raggiunga il timeout.
  • TimeWindowMinutes: reimposta l'intervallo di tempo per eseguire query sui dati. Il valore predefinito è una finestra temporale di 60 minuti. Il valore massimo consentito da Elenco dei servizi è 60 minuti.

Problemi noti e limitazioni

La progettazione attuale presenta i problemi e le limitazioni seguenti:

  • È possibile connettersi a una sola area di lavoro di Operations Management Suite.
  • Anche se è possibile aggiungere manualmente server al gruppo di server di Mapping dei servizi tramite il riquadro Creazione e modifica, le mappe di tali server non vengono sincronizzate immediatamente. Verranno sincronizzate da Mapping dei servizi durante il ciclo di sincronizzazione successivo.
  • Se si apportano modifiche ai diagrammi applicazioni distribuite creati dal Management Pack, tali modifiche verranno probabilmente sovrascritte durante la sincronizzazione successiva con Mapping dei servizi.

Creare un’entità servizio

Per la documentazione ufficiale di Azure sulla creazione di un'entità servizio, vedere:

Commenti e suggerimenti

Per inviare commenti su Mapping dei servizi e sulla relativa documentazione, Vedere la pagina per i suggerimenti degli utenti, in cui è possibile suggerire funzionalità o votare i suggerimenti esistenti.