Cos'è Microsoft Power BI Embedded?

Power BI Embeddedconsente di integrare i report di Power BI direttamente nelle applicazioni Web o per dispositivi mobili.

Power BI Embedded è un servizio di Azure che consente ai fornitori di software indipendente e agli sviluppatori di app di sfruttare i vantaggi dell'esperienza dati di Power BI nelle proprie applicazioni. Gli sviluppatori creano applicazioni, ognuna delle quali ha utenti e set di funzionalità specifici. Queste app possono inoltre contenere alcuni elementi dati predefiniti, ad esempio grafici e report che ora possono essere supportati da Microsoft Power BI Embedded. Per usare l'app non è necessario avere un account Power BI. È possibile continuare ad accedere all'applicazione come in precedenza, nonché visualizzare i report di Power BI e interagire con questi senza dover richiedere licenze aggiuntive.

Licenza di Microsoft Power BI Embedded

Nel modello di utilizzo di Microsoft Power BI Embedded l'utente finale non è il responsabile della gestione delle licenze di Power BI. Le sessioni sono in realtà acquistate dallo sviluppatore dell'app che impiega gli oggetti visivi e sono addebitate alla sottoscrizione che comprende tali risorse. Altre informazioni sono disponibili nella pagine dei prezzi.

Modello concettuale di Microsoft Power BI Embedded

Come per qualsiasi altro servizio di Azure, il provisioning delle risorse di Power BI Embedded avviene tramite le API di Azure Resource Manager. In questo caso la risorsa di cui si effettua il provisioning è una Raccolta di aree di lavoro di Power BI.

Raccolta di aree di lavoro

La Raccolta di aree di lavoro è il contenitore di Azure di primo livello per le risorse che contengono da zero a più aree di lavoro. La Raccolta di aree di lavoro ha tutte le proprietà standard di Azure e gli elementi seguenti:

  • Chiavi di accesso: chiavi usate per chiamare in modo sicuro le API di Power BI, descritte in una sezione successiva.
  • Utenti: utenti di Azure Active Directory (AAD) con diritti di amministratore per gestire la raccolta di aree di lavoro di Power BI tramite il portale di Azure o l'API di Azure Resource Manager.
  • Area: nell'ambito del provisioning di una accolta di aree di lavoro è possibile selezionare un'area in cui effettuare il provisioning. Per altre informazioni, vedere Aree di Azure.

Area di lavoro

Un'area di lavoro è un contenitore di contenuto Power BI che può includere set di dati e report. L' Area di lavoro è vuota quando viene creata. Si crea il contenuto con Power BI Desktop e si distribuisce il file PBIX nell'area di lavoro a livello di codice con l'API di importazione di Power BI. Invece di usare Power BI Desktop, è anche possibile creare il set di dati a livello di codice e quindi creare report nell'applicazione.

Uso delle raccolte di aree di lavoro e delle aree di lavoro

Le raccolte di aree di lavoro e le aree di lavoro sono contenitori di contenuto usate e organizzate nel modo più efficiente perché si adattino alla progettazione dell'applicazione che si sta compilando. I modi per organizzare il contenuto all'interno di questi elementi possono essere molteplici. È possibile scegliere di inserire tutto il contenuto all'interno di un'area di lavoro e di usare successivamente i token delle app per suddividere ulteriormente il contenuto tra i clienti. È possibile anche decidere di inserire tutti i clienti in aree di lavoro distinte in modo che rimangano separati. In alternativa è possibile organizzare gli utenti per area anziché per cliente. Questa progettazione flessibile consente di scegliere il modo migliore per organizzare il contenuto.

Set di dati memorizzati nella cache

È possibile usare set di dati memorizzati nella cache. Non è tuttavia possibile aggiornare i dati memorizzati nella cache dopo averli caricati in Microsoft Power BI Embedded. Un set di dati memorizzato nella cache indica che si sono importati i dati in Power BI Desktop anziché usare DirectQuery.

Autenticazione e autorizzazione con token delle app

Microsoft Power BI Embedded incarica l'applicazione dell'utente affinché esegua tutte le operazioni necessarie per l'autenticazione e l'autorizzazione utente. Non è necessario che gli utenti finali siano clienti di Azure Active Directory. Sarà invece l'applicazione ad autorizzare il rendering di un report di Power BI in Microsoft Power BI Embedded usando token di autenticazione dell'applicazione. I token dell'app vengono creati nel momento in cui l'app intende eseguire il rendering di un report.

Itoken di autenticazione dell'applicazione (token dell'app) vengono usati per eseguire l'autenticazione in Microsoft Power BI Embedded. Esistono tre tipi di token dell'app:

  1. Token di provisioning: si usano per il provisioning di una nuova area di lavoro in una raccolta di aree di lavoro
  2. Token di sviluppo: si usano per chiamare direttamente le API REST di Power BI
  3. Token d'incorporamento: sono usati quando si eseguono chiamate per il rendering di un report nell'iframe incorporato

Questi token si usano nelle varie fasi di interazione con Microsoft Power BI Embedded. I token sono progettati in modo che sia possibile delegare le autorizzazioni dalla propria app a Power BI. Per altre informazioni, vedere Flusso dei token delle app.

Creare o modificare report nell'applicazione

È ora possibile modificare report esistenti o creare nuovi report direttamente nell'applicazione senza dover usare Power BI Desktop. A tale scopo è necessario che nell'area di lavoro sia presente un set di dati.

Vedere anche

Scenari comuni di Microsoft Power BI Embedded
Introduzione a Microsoft Power BI Embedded
Esempio introduttivo
Incorporare un report
Autenticazione e autorizzazione con Power BI Embedded
Esempio di incorporamento con JavaScript
Repository Git PowerBI-CSharp
Repository Git PowerBI-Node
Altre domande? Contattare la community di Power BI