Creare un'immagine di Azure RemoteApp

Importante

Azure RemoteApp verrà sospeso a partire dal 31 agosto 2017. Per i dettagli, vedere l' annuncio .

Azure RemoteApp usa immagini per contenere le app condivise con gli utenti. (Prendiamo l'immagine e la usiamo per creare macchine virtuali, ovvero il punto raggiunto dagli utenti quando accedono a RemoteApp di Azure). Per creare una raccolta Azure RemoteApp con una scelta di applicazioni personalizzata, nel cloud o ibrida, iniziare con la creazione di un'immagine contenente le applicazioni installate. Creare quindi una raccolta che usa l'immagine, assegnare utenti alla raccolta e pubblicare le app per gli utenti desiderati.

Per creare o usare le immagini sono disponibili diverse opzioni. Il requisito di base per un'immagine è che sia in esecuzione Windows Server 2012 R2 e che sia installato il ruolo Host sessione Desktop remoto (RDSH). Sarà interessante vedere come soddisfare questo requisito.

Per le immagini sono disponibili le opzioni seguenti:

  • È possibile importare e usare un' immagine basata su una macchina virtuale di Azure. Questa opzione è utile per le applicazioni line-of-business che richiedono impostazioni personalizzate. È possibile personalizzare l'immagine per il funzionamento con l'applicazione.
  • È possibile creare e caricare un'immagine personalizzata. Questa opzione è utile se si ha già un'immagine usata per la distribuzione locale di Servizi Desktop remoto.
  • È possibile usare una delle immagini modello incluse nella sottoscrizione di RemoteApp. Queste immagini vengono create e gestite dal team di RemoteApp e contengono alcune applicazioni standard (come le applicazioni Office) che è possibile rendere disponibili agli utenti. Si noti che in un ambiente di produzione è possibile usare solo l'immagine di Office 365 Pro Plus.

Indipendentemente da dove si ottiene l'immagine o da come la si crea, è opportuno verificare di avere compreso i requisiti per le app per garantire il corretto funzionamento dell'app in RemoteApp. Il passaggio successivo consiste nel creare una raccolta nel cloud o ibrida.