Creare un servizio di Ricerca di Azure nel portale

Questo articolo spiega come creare o eseguire il provisioning di un servizio Ricerca di Azure nel portale. Per istruzioni su PowerShell vedere Gestire il servizio Ricerca di Azure con PowerShell.

Sottoscrizione gratuita o a pagamento

Aprire un account Azure gratuito e usare i crediti per provare i servizi di Azure a pagamento. Dopo avere consumato i crediti, mantenere l'account e continuare a usare i servizi di Azure gratuiti, ad esempio Siti Web. Verranno applicati addebiti alla carta di credito solo se l'utente modifica le impostazioni e richiede esplicitamente l'addebito.

In alternativa, attivare i benefici della sottoscrizione MSDN. Con la sottoscrizione MSDN ogni mese si accumulano crediti che è possibile usare per i servizi di Azure a pagamento.

  1. Accedere al portale di Azure.
  2. Fare clic sul segno più ("+") nell'angolo superiore sinistro.
  3. Selezionare Web e dispositivi mobili > Ricerca di Azure.

Assegnare un nome all'endpoint URL e al servizio

Il nome del servizio fa parte dell'endpoint dell'URL in cui vengono eseguite le chiamate API. Digitare il nome del servizio nel campo URL .

Requisiti per i nomi di servizio:

  • lunghezza compresa tra 2 e 60 caratteri
  • uso di lettere minuscole, cifre o trattini ("-")
  • nessun trattino ("-") nei primi 2 caratteri o nell'ultimo carattere
  • nessun trattino consecutivo ("--")

Selezionare una sottoscrizione

Se sono disponibili più sottoscrizioni, sceglierne una che includa anche i servizi di archiviazione file o dati. Ricerca di Azure può rilevare automaticamente archiviazione BLOB e archiviazione tabelle di Azure, il database SQL e Azure Cosmos DB per l'indicizzazione tramite indicizzatori, ma solo per i servizi nella stessa sottoscrizione.

Selezionare un gruppo di risorse

Un gruppo di risorse è una raccolta di servizi e risorse di Azure usati insieme. Se ad esempio si usa Ricerca di Azure per l'indicizzazione di un database SQL, entrambi i servizi devono far parte dello stesso gruppo di risorse.

Suggerimento

L'eliminazione di un gruppo di risorse elimina anche i servizi in esso contenuti. Per i progetti prototipo che usano più servizi, l'inserimento di tutti gli elementi nello stesso gruppo di risorse ne semplifica l'eliminazione al termine del progetto.

Selezionare un percorso di hosting

Ricerca di Azure, in qualità di servizio di Azure, può essere ospitato nei data center di tutto il mondo. Tenere presente che i prezzi possono variare in funzione dell'area geografica.

Selezionare un piano tariffario (SKU)

Ricerca di Azure attualmente è disponibile con vari piani tariffari: Gratuito, Basic o Standard. Ogni piano tariffario prevede una specifica capacità e limiti. Per indicazioni, vedere Scegliere uno SKU o un piano tariffario per Ricerca di Azure .

In questa procedura dettagliata è stato scelto il piano tariffario Standard per il servizio.

Creare il servizio

Ricordarsi di aggiungere il servizio al dashboard per semplificare l'accesso.

Ridimensionare il servizio

La creazione di un servizio può richiedere 15 minuti o più, a seconda del livello. Al termine del provisioning del servizio, è possibile ridimensionare il servizio per adattarlo alle proprie esigenze. Poiché è stato scelto il piano tariffario Standard per il servizio Ricerca di Azure, è possibile ridimensionare il servizio in due dimensioni, ovvero partizioni e repliche. Se fosse stato scelto il piano Basic, sarebbe stato possibile aggiungere solo le repliche. Se è stato effettuato il provisioning del servizio Gratuito, la scalabilità non è disponibile.

Le partizioni consentono di archiviare e di eseguire ricerche in un numero maggiore di documenti nel servizio.

Repliche consentire al servizio gestire un carico superiore di query di ricerca.

  1. Passare al pannello del servizio di ricerca nel portale di Azure.
  2. Nel riquadro di navigazione a sinistra selezionare Impostazioni > Scalabilità.
  3. Usare la barra di scorrimento per aggiungere repliche o partizioni.

Nota

Ogni livello presenta limiti diversi per il numero totale di unità di ricerca consentite in un singolo servizio (repliche * partizioni = unità di ricerca totali).

Aggiunta di un secondo servizio

La maggior parte dei clienti usa un solo servizio su cui esegue il provisioning a un livello che offre il giusto bilanciamento delle risorse. Un servizio può ospitare più indici, soggetto ai limiti massimi del livello selezionato, con ciascun indice isolato dall'altro. In Ricerca di Azure, le richieste possono essere indirizzate solo a un indice, riducendo al minimo la possibilità di recupero di dati accidentali o intenzionali da altri indici nello stesso servizio.

Sebbene la maggior parte dei clienti usi un solo servizio, la ridondanza del servizio potrebbe essere necessaria se i requisiti operativi includono i seguenti elementi:

  • Ripristino di emergenza (interruzione del data center). Ricerca di Azure non offre il failover immediato in caso di interruzione. Per consigli e informazioni aggiuntive, vedere Amministrazione del servizio.
  • L'analisi della modellazione multi-tenancy ha determinato che i servizi aggiuntivi siano la progettazione ottimale. Per altre informazioni, vedere Progettazione per multi-tenancy.
  • Per le applicazioni distribuite globalmente, è possibile richiedere un'istanza di Ricerca di Azure in più aree per ridurre al minimo la latenza del traffico internazionale dell'applicazione.
Nota

In Ricerca di Azure, non è possibile isolare i carichi di lavoro di indicizzazione ed esecuzione di query, pertanto, non è possibile creare più servizi per i carichi di lavoro isolati. Per un indice viene sempre eseguita una query sul servizio in cui è stato creato (non è possibile creare un indice in un servizio e copiarlo in un altro).

Non è necessario un secondo servizio per la disponibilità elevata. La disponibilità elevata per le query si raggiunge quando si usano 2 o più repliche nello stesso servizio. Gli aggiornamenti di replica sono sequenziali, il che significa che almeno uno è operativo quando viene implementato un aggiornamento del servizio. Per altre informazioni sul tempo di attività, vedere i Contratti di servizio.

Passaggi successivi

Dopo il provisioning di un servizio di Ricerca di Azure è possibile definire un indice per caricare e cercare i dati.

Per accedere al servizio dal codice o dallo script, specificare l'URL (nome-servizio.search.windows.net) e una chiave. Le chiavi di amministrazione concedono l'accesso completo; le chiavi di query concedono l'accesso in sola lettura. Come usare Ricerca di Azure in .NET per iniziare.

Vedere Compilare ed eseguire una query del primo indice per una rapida esercitazione basata sul portale.