Passaggio 8: Configurare criteri di replica per la replica di server fisici in Azure

Questo articolo illustra come configurare criteri di replica quando si esegue la replica di server fisici Windows/Linux in Azure usando il servizio Azure Site Recovery nel portale di Azure.

Inserire commenti e domande nella parte inferiore di questo articolo oppure nel forum sui servizi di ripristino di Azure.

Configurare i criteri

  1. Fare clic su Infrastruttura di Site Recovery > Criteri di replica > +Criteri di replica.
  2. In Creare i criteri di replica specificare un nome per i criteri.
  3. In Soglia RPOspecificare il limite per RPO. Questo valore indica la frequenza con cui vengono creati punti di ripristino dei dati. Se la replica continua supera questo limite, viene generato un avviso.
  4. In Conservazione del punto di ripristino specificare la durata in ore dell'intervallo di conservazione per ogni punto di ripristino. Le VM replicate possono essere ripristinate in qualsiasi punto all'interno di un intervallo. È supportata la conservazione fino a 24 ore per le macchine replicate in Archiviazione Premium e fino a 72 ore per Archiviazione Standard.
  5. In Frequenza snapshot coerenti con l'appspecificare la frequenza, in minuti, per la creazione di punti di ripristino contenenti snapshot coerenti con l'applicazione. Fare clic su OK per creare i criteri.

    Criteri di replica

  6. Quando si creano nuovi criteri, questi vengono associati automaticamente al server di configurazione. Per impostazione predefinita vengono creati automaticamente criteri corrispondenti per il failback. Se, ad esempio, il criterio di replica è rep-policy, il criterio di failback sarà rep-policy-failback. Questi criteri non vengono usati fino a quando non si avvia un failback da Azure.

Passaggi successivi

Andare a Passaggio 9: Installare il servizio Mobility