Configurare il ripristino di emergenza di macchine virtuali VMware locali o server fisici in un sito secondarioSet up disaster recovery of on-premises VMware virtual machines or physical servers to a secondary site

InMage Scout in Azure Site Recovery consente la replica in tempo reale tra siti VMware locali.InMage Scout in Azure Site Recovery provides real-time replication between on-premises VMware sites. InMage Scout è incluso nelle sottoscrizioni del servizio Azure Site Recovery.InMage Scout is included in Azure Site Recovery service subscriptions.

PrerequisitiPrerequisites

Per completare questa esercitazione:To complete this tutorial:

Creare un insieme di credenzialiCreate a vault

  1. Accedere a portale di Azure > Servizi di ripristino.Sign in to the Azure portal > Recovery Services.
  2. Fare clic su Nuovo > Monitoraggio e gestione > Backup e Site Recovery.Click New > Monitoring & Management > Backup and Site Recovery.
  3. In Nomespecificare un nome descrittivo per identificare l'insieme di credenziali.In Name, specify a friendly name to identify the vault. Se è disponibile più di una sottoscrizione, selezionare quella appropriata.If you have more than one subscription, select the appropriate one.
  4. Creare un gruppo di risorseo selezionarne uno esistente.Create a resource group, or select an existing one. Specificare un'area di Azure.Specify an Azure region.
  5. Per accedere rapidamente all'insieme di credenziali dal dashboard, fare clic su Aggiungi al dashboard > Crea.To quickly access the vault from the dashboard, click Pin to dashboard > Create.

    Nuovo insieme di credenziali

    Il nuovo insieme di credenziali verrà visualizzato in Dashboard > Tutte le risorse e nella pagina Insiemi di credenziali dei servizi di ripristino principale.The new vault will appear on the Dashboard > All resources, and on the main Recovery Services vaults page.

Scegliere un obiettivo di protezioneChoose a protection goal

Selezionare l'elemento da replicare e la posizione in cui replicarlo.Select what to replicate, and where to replicate it to.

  1. Fare clic su Site Recovery > Preparare l'infrastruttura > Obiettivo di protezione.Click Site Recovery > Prepare Infrastructure > Protection goal.
  2. Selezionare Nel sito di ripristino > Sì con VMware vSphere Hypervisor.Select To recovery site > Yes, with VMware vSphere Hypervisor. Fare quindi clic su OK.Then click OK.
  3. In Installazione di Scout scaricare il software InMage Scout 8.0.1 GA e la chiave di registrazione.In Scout Setup, download the InMage Scout 8.0.1 GA software, and the registration key. I file di installazione per tutti i componenti sono inclusi nel file con estensione zip scaricato.The setup files for all components are included in the downloaded .zip file.

Scaricare e installare gli aggiornamenti dei componentiDownload and install component updates

Verificare e installare gli aggiornamenti più recenti.Review and install the latest updates. Gli aggiornamenti devono essere installati nei server nell'ordine seguente:Updates should be installed on servers in the following order:

  1. Server RX (se applicabile)RX server (if applicable)
  2. Server di configurazioneConfiguration servers
  3. Server di elaborazioneProcess servers
  4. Server di destinazione masterMaster Target servers
  5. Server vContinuumvContinuum servers
  6. Server di origine (server Windows e Linux)Source server (both Windows and Linux Servers)

Installare gli aggiornamenti come segue:Install the updates as follows:

Nota

È possibile che la versione dell'aggiornamento dei file di tutti i componenti Scout non corrisponda a quella disponibile nel file ZIP di aggiornamento.All Scout components' file update version may not be the same in the update .zip file. La versione meno recente indica che non sono state apportate modifiche al componente dopo l'aggiornamento precedente a quello attuale.The older version indicate that there is no change in the component since previous update to this update.

Scaricare il file ZIP dell'aggiornamento.Download the update .zip file. Il file contiene i componenti seguenti:The file contains the following components:

  • RX_8.0.4.0_GA_Update_4_8725872_16Sep16.tar.gzRX_8.0.4.0_GA_Update_4_8725872_16Sep16.tar.gz
  • CX_Windows_8.0.6.0_GA_Update_6_13746667_18Sep17.exeCX_Windows_8.0.6.0_GA_Update_6_13746667_18Sep17.exe
  • UA_Windows_8.0.5.0_GA_Update_5_11525802_20Apr17.exeUA_Windows_8.0.5.0_GA_Update_5_11525802_20Apr17.exe
  • UA_RHEL6-64_8.0.4.0_GA_Update_4_9035261_26Sep16.tar.gzUA_RHEL6-64_8.0.4.0_GA_Update_4_9035261_26Sep16.tar.gz
  • vCon_Windows_8.0.6.0_GA_Update_6_11525767_21Sep17.exevCon_Windows_8.0.6.0_GA_Update_6_11525767_21Sep17.exe
  • Bit per update4 dell'agente utente per RHEL5, OL5, OL6, SUSE 10, SUSE 11: UA_8.0.4.0_GA_Update_4_9035261_26Sep16.tar.gzUA update4 bits for RHEL5, OL5, OL6, SUSE 10, SUSE 11: UA_8.0.4.0_GA_Update_4_9035261_26Sep16.tar.gz
    1. Estrarre i file ZIP.Extract the .zip files.
    2. Server RX: copiare RX_8.0.4.0_GA_Update_4_8725872_16Sep16.tar.gz nel server RX ed estrarlo.RX server: Copy RX_8.0.4.0_GA_Update_4_8725872_16Sep16.tar.gz to the RX server, and extract it. Nella cartella estratta eseguire /Install.In the extracted folder, run /Install.
    3. Server di configurazione e server di elaborazione: copiare CX_Windows_8.0.6.0_GA_Update_6_13746667_18Sep17.exe nel server di configurazione e in quello di elaborazione.Configuration server and process server: Copy CX_Windows_8.0.6.0_GA_Update_6_13746667_18Sep17.exe to the configuration server and process server. Fare doppio clic per eseguirlo.Double-click to run it.
    4. Server di destinazione master Windows: per aggiornare l'agente unificato, copiare UA_Windows_8.0.5.0_GA_Update_5_11525802_20Apr17.exe nel server.Windows Master Target server: To update the unified agent, copy UA_Windows_8.0.5.0_GA_Update_5_11525802_20Apr17.exe to the server. Fare doppio clic per eseguirlo.Double-click it to run it. Lo stesso aggiornamento dell'agente unificato è applicabile anche per il server di origine.The same unified agent update is also applicable for the source server. Se l'origine non è stata aggiornata alla versione Update 4, è consigliabile aggiornare l'agente unificato.If source hasn't been updated to Update 4, you should update the unified agent. Non è necessario che l'aggiornamento venga applicato al server di destinazione master preparato con InMage_Scout_vContinuum_MT_8.0.1.0_Windows_GA_10Oct2017_release.exe, perché questo è un programma di installazione disponibile a livello generale che include tutte le modifiche più recenti.The update does not need to apply on the Master target prepared with InMage_Scout_vContinuum_MT_8.0.1.0_Windows_GA_10Oct2017_release.exe as this is new GA installer with all the latest changes.
    5. Server vContinuum: copiare vCon_Windows_8.0.6.0_GA_Update_6_11525767_21Sep17.exe nel server.vContinuum server: Copy vCon_Windows_8.0.6.0_GA_Update_6_11525767_21Sep17.exe to the server. Assicurarsi che la procedura guidata vContinuum sia stata chiusa.Make sure that you've closed the vContinuum wizard. Fare doppio clic sul file per eseguirlo.Double-click on the file to run it. Non è necessario che l'aggiornamento venga applicato al server di destinazione master preparato con InMage_Scout_vContinuum_MT_8.0.1.0_Windows_GA_10Oct2017_release.exe, perché questo è un programma di installazione disponibile a livello generale che include tutte le modifiche più recenti.The update does not need to apply on the Master Target prepared with InMage_Scout_vContinuum_MT_8.0.1.0_Windows_GA_10Oct2017_release.exe as this is new GA installer with all the latest changes.
    6. Server di destinazione master Linux: per aggiornare l'agente unificato, copiare UA_RHEL6-64_8.0.4.0_GA_Update_4_9035261_26Sep16.tar.gz nel server di destinazione master ed estrarlo.Linux master target server: To update the unified agent, copy UA_RHEL6-64_8.0.4.0_GA_Update_4_9035261_26Sep16.tar.gz to the master target server and extract it. Nella cartella estratta eseguire /Install.In the extracted folder, run /Install.
    7. Server di origine Windows: per aggiornare l'agente unificato, copiare UA_Windows_8.0.5.0_GA_Update_5_11525802_20Apr17.exe nel server di origine.Windows source server: To update the unified agent, copy UA_Windows_8.0.5.0_GA_Update_5_11525802_20Apr17.exe to the source server. Fare doppio clic sul file per eseguirlo.Double-click on the file to run it. Non è necessario installare l'agente della versione Update 5 nel server di origine se è già stato aggiornato a Update 4 o se l'agente di origine è stato installato con il programma di installazione di base più recente InMage_UA_8.0.1.0_Windows_GA_28Sep2017_release.exe.You don't need to install the Update 5 agent on the source server if it has already been updated to Update 4 or source agent is installed with latest base installer InMage_UA_8.0.1.0_Windows_GA_28Sep2017_release.exe.
    8. Server di origine Linux: per aggiornare l'agente unificato, copiare la versione corrispondente del file dell'agente unificato nel server Linux ed estrarlo.Linux source server: To update the unified agent, copy the corresponding version of the unified agent file to the Linux server, and extract it. Nella cartella estratta eseguire /Install.In the extracted folder, run /Install. Esempio: per il server RHEL 6.7 a 64 bit, copiare UA_RHEL6-64_8.0.4.0_GA_Update_4_9035261_26Sep16.tar.gz nel server ed estrarlo.Example: For RHEL 6.7 64 bit server, copy UA_RHEL6-64_8.0.4.0_GA_Update_4_9035261_26Sep16.tar.gz to the server, and extract it. Nella cartella estratta eseguire /Install.In the extracted folder, run /Install.

Abilitare la replicaEnable replication

  1. Impostare la replica tra i siti di origine e di destinazione VMware.Set up replication between the source and target VMware sites.
  2. Fare riferimento ai documenti elencati di seguito per altre informazioni sull'installazione, sulla protezione e sul ripristino:Refer to following documents to learn more about installation, protection and recovery:

AggiornamentiUpdates

Site Recovery Scout 8.0.1 Update 6Site Recovery Scout 8.0.1 Update 6

Ultimo aggiornamento: 12 ottobre 2017Updated: October 12, 2017

Scaricare Scout Update 6.Download Scout update 6.

Scout Update 6 è un aggiornamento cumulativo.Scout Update 6 is a cumulative update. Include tutte le correzioni apportate da Update 1 a Update 5 oltre alle nuove correzioni e ai miglioramenti indicati di seguito.It contains all fixes from Update 1 to Update 5 plus the new fixes and enhancements described below.

Supporto di nuove piattaformeNew platform support

  • È stato aggiunto il supporto per Windows Server 2016 di origineSupport has been added for Source Windows Server 2016
  • È stato aggiunto il supporto per i sistemi operativi Linux seguenti:Support has been added for following Linux operating systems:
    • Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 6.9Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 6.9
    • CentOS 6.9CentOS 6.9
    • Oracle Linux 5.11Oracle Linux 5.11
    • Oracle Linux 6.8Oracle Linux 6.8
  • È stato aggiunto il supporto per VMware Center 6.5Support has been added for VMware Center 6.5

Nota

  • Il programma di installazione di base dell'agente unificato per Windows è stato aggiornato per supportare Windows Server 2016.Base Unified Agent(UA) installer for Windows has been refreshed to support Windows Server 2016. Il nuovo programma di installazione InMage_UA_8.0.1.0_Windows_GA_28Sep2017_release.exe è incluso nel pacchetto Scout di base disponibile a livello generale (InMage_Scout_Standard_8.0.1 GA-Oct17.zip).The new installer InMage_UA_8.0.1.0_Windows_GA_28Sep2017_release.exe is packaged with the base Scout GA package (InMage_Scout_Standard_8.0.1 GA-Oct17.zip). Lo stesso programma di installazione verrà usato per tutte le versioni di Windows supportate.The same installer will be used for all supported Windows version.
  • Il programma di installazione d base per Windows vContinuum e per il server di destinazione master è stato aggiornato per supportare Windows Server 2016.Base Windows vContinuum & Master Target installer has been refreshed to support Windows Server 2016. Il nuovo programma di installazione InMage_Scout_vContinuum_MT_8.0.1.0_Windows_GA_10Oct2017_release.exe è incluso nel pacchetto Scout di base disponibile a livello generale (InMage_Scout_Standard_8.0.1 GA-Oct17.zip).The new installer InMage_Scout_vContinuum_MT_8.0.1.0_Windows_GA_10Oct2017_release.exe is packaged with the base Scout GA package (InMage_Scout_Standard_8.0.1 GA-Oct17.zip). Lo stesso programma di installazione verrà usato per distribuire il server di destinazione master Windows 2016 e il server di destinazione master Windows 2012R2.The same installer will be used to deploy Windows 2016 Master Target and Windows 2012R2 Master Target.
  • Scaricare il pacchetto GA dal portale come descritto in creare un insieme di credenziali.Download the GA package from the portal, as described in create a vault.

Correzioni di bug e miglioramentiBug fixes and enhancements

  • Gli errori di protezione failback per una VM Linux VM con un elenco di dischi da replicare sono vuoti alla fine del file di configurazione.Failback protection fails for Linux VM with list of disks to be replicated is empty at the end of config.

Site Recovery Scout 8.0.1 Update 5Site Recovery Scout 8.0.1 Update 5

Scout Update 5 è un aggiornamento cumulativo.Scout Update 5 is a cumulative update. Include tutte le correzioni apportate da Update 1 a Update 4 e le nuove correzioni indicate di seguito.It contains all fixes from Update 1 to Update 4, and the new fixes described below.

  • Le correzioni da Site Recovery Scout Update 4 a Update 5 sono specifiche per i componenti di destinazione master e vContinuum.Fixes from Site Recovery Scout Update 4 to Update 5 are specifically for the master target and vContinuum components.
  • Se i server di origine e i server di destinazione master, di configurazione, di elaborazione e RX eseguono già Update 4, applicarlo solo nel server di destinazione master.If source servers, the master target, configuration, process, and RX servers are already running Update 4, then apply it only on the master target server.

Supporto di nuove piattaformeNew platform support

  • SUSE Linux Enterprise Server 11 Service Pack 4 (SP4)SUSE Linux Enterprise Server 11 Service Pack 4(SP4)
  • SLES 11 SP4 a 64 bit InMage_UA_8.0.1.0_SLES11-SP4-64_GA_13Apr2017_release.tar.gz è incluso nel pacchetto Scout GA di base (InMage_Scout_Standard_8.0.1 GA.zip).SLES 11 SP4 64 bit InMage_UA_8.0.1.0_SLES11-SP4-64_GA_13Apr2017_release.tar.gz is packaged with the base Scout GA package (InMage_Scout_Standard_8.0.1 GA.zip). Scaricare il pacchetto GA dal portale come descritto in creare un insieme di credenziali.Download the GA package from the portal, as described in create a vault.

Correzioni di bug e miglioramentiBug fixes and enhancements

  • Correzioni per una maggiore affidabilità del supporto dei cluster Windows:Fixes for increased Windows cluster support reliability:

    • Correzione di un problema relativo ad alcuni dischi del cluster MSCS P2V che diventavano RAW dopo il ripristino.Fixed- Some of the P2V MSCS cluster disks become RAW after recovery.
    • Correzione di un problema relativo al mancato ripristino del cluster MSCS P2V a causa della mancata corrispondenza dell'ordine dei dischi.Fixed- P2V MSCS cluster recovery fails due to a disk order mismatch.
    • Correzione di un problema relativo all'aggiunta non riuscita di dischi da parte di un'operazione del cluster MSCS con un errore di dimensioni disco non corrispondenti.Fixed- The MSCS cluster operation to add disks fails with a disk size mismatch error.
    • Correzione di un problema relativo al controllo di conformità del mapping del cluster MSCS di origine con LUN RDM che non riesce durante la verifica delle dimensioni.Fixed- The readiness check for the source MSCS cluster with RDM LUNs mapping fails in size verification.
    • Correzione di un problema relativo alla protezione di un cluster a nodo singolo che non riesce a causa della mancata corrispondenza dell'interfaccia SCSI.Fixed- Single node cluster protection fails because of a SCSI mismatch issue.
    • Correzione di un problema relativo alla riprotezione del server del cluster Windows P2V che non riesce se sono presenti dischi del cluster di destinazione.Fixed- Re-protection of the P2V Windows cluster server fails if target cluster disks are present.
  • Correzione del problema seguente: se durante la protezione di failback il server di destinazione master selezionato non si trova nello stesso server ESXi di quello del computer di origine protetto (durante la protezione avanzata), vContinuum sceglie il server di destinazione master non corretto durante il ripristino di failback e l'operazione di ripristino non riesce.Fixed: During failback protection, if the selected master target server isn't on the same ESXi server as the protected source machine (during forward protection), then vContinuum picks up the wrong master target server during failback recovery, and the recovery operation fails.

Nota

  • Le correzioni per il cluster P2V sono applicabili solo ai cluster MSCS fisici appena protetti con Site Recovery Scout Update 5.The P2V cluster fixes are applicable only to physical MSCS clusters that are newly protected with Site Recovery Scout Update 5. Per installare le correzioni per il cluster nei cluster MSCS P2V protetti con aggiornamenti precedenti, seguire i passaggi di aggiornamento descritti nella sezione 12 delle Note sulla versione di Site Recovery Scout.To install the cluster fixes on protected P2V MSCS clusters with older updates, follow the upgrade steps mentioned in section 12 of the Site Recovery Scout Release Notes.
  • Se al momento della riprotezione su ogni nodo del cluster è attivo lo stesso set di dischi che era attivo al momento della protezione iniziale, la riprotezione di un cluster MSCS fisico potrà soltanto riusare i dischi di destinazione esistenti.if at the time of re-protection, the same set of disks are active on each of the cluster nodes as they were when initially protected, then re-protection of a physical MSCS cluster can only reuse existing target disks. In caso contrario, usare i passaggi manuali illustrati nella sezione 12 delle Note sulla versione di Site Recovery Scout per spostare i dischi sul lato di destinazione nel percorso dell'archivio dati corretto in modo da riusarli durante la riprotezione.If not, then use the manual steps in section 12 of Site Recovery Scout Release Notes, to move the target side disks to the correct datastore path, for reuse during re-protection. Se si riprotegge il cluster MSCS in modalità P2V senza seguire i passaggi di aggiornamento, viene creato un nuovo disco nel server ESXi di destinazione.If you reprotect the MSCS cluster in P2V mode without following the upgrade steps, it creates a new disk on the target ESXi server. Sarà necessario eliminare manualmente i vecchi dischi dall'archivio dati.You will need to manually delete the old disks from the datastore.
  • Quando un server SLES11 o SLES11 (con qualsiasi Service Pack) di origine viene riavviato normalmente, contrassegnare manualmente le coppie di replica del disco radice per la risincronizzazione.When a source SLES11 or SLES11 (with any service pack) server is rebooted gracefully, then manually mark the root disk replication pairs for re-synchronization. Nell'interfaccia CX non viene visualizzata alcuna notifica.There's no notification in the CX interface. Se il disco radice non viene contrassegnato per la risincronizzazione è possibile che si verifichino problemi di integrità dei dati.If you don't mark the root disk for resynchronization, you might notice data integrity issues.

Azure Site Recovery Scout 8.0.1 Update 4Azure Site Recovery Scout 8.0.1 Update 4

Scout Update 4 è un aggiornamento cumulativo.Scout Update 4 is a cumulative update. Include tutte le correzioni apportate da Update 1 a Update 3 e le nuove correzioni indicate di seguito.It includes all fixes from Update 1 to Update 3, and the new fixes described below.

Supporto di nuove piattaformeNew platform support

  • È stato aggiunto il supporto per vCenter/vSphere 6.0, 6.1 e 6.2Support has been added for vCenter/vSphere 6.0, 6.1 and 6.2
  • È stato aggiunto il supporto per questi sistemi operativi Linux:Support has been added for these Linux operating systems:
    • Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 7.0, 7.1 e 7.2Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 7.0, 7.1 and 7.2
    • CentOS 7.0, 7.1 e 7.2CentOS 7.0, 7.1 and 7.2
    • Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 6.8Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 6.8
    • CentOS 6.8CentOS 6.8

Nota

RHEL/CentOS 7 a 64 bit InMage_UA_8.0.1.0_RHEL7-64_GA_06Oct2016_release.tar.gz è incluso nel pacchetto Scout GA di base InMage_Scout_Standard_8.0.1 GA.zip.RHEL/CentOS 7 64 bit InMage_UA_8.0.1.0_RHEL7-64_GA_06Oct2016_release.tar.gz is packaged with the base Scout GA package InMage_Scout_Standard_8.0.1 GA.zip. Scaricare il pacchetto Scout GA dal portale come descritto in creare un insieme di credenziali.Download the Scout GA package from the portal as described in create a vault.

Correzioni di bug e miglioramentiBug fixes and enhancements

  • Per evitare problemi di risincronizzazione, la gestione dell'arresto è stata migliorata per i sistemi operativi e i cloni Linux seguenti:Improved shutdown handling for the following Linux operating systems and clones, to prevent unwanted re-synchronization issues:
    • Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 6.xRed Hat Enterprise Linux (RHEL) 6.x
    • Oracle Linux (OL) 6.xOracle Linux (OL) 6.x
  • Per Linux, tutte le autorizzazioni di accesso alle cartelle nella directory di installazione dell'agente unificato sono ora limitate solo all'utente locale.For Linux, all folder access permissions in the unified agent installation directory are now restricted to the local user only.
  • In Windows è stato risolto un problema di timeout che si verificava durante il rilascio di segnalibri di coerenza comuni distribuiti sulle applicazioni distribuite con carico elevato, ad esempio i cluster SQL Server e Share Point.On Windows, a fix for a timing out issue that occurred when issuing common distributed consistency bookmarks, on heavily loaded distributed applications such as SQL Server and Share Point clusters.
  • Correzione relativa ai log nel programma di installazione di base del server di configurazione.A log related fix in the configuration server base installer.
  • È stato aggiunto un collegamento di download a VMware vCLI 6.0 al programma di installazione di base del server di destinazione master Windows.A download link to VMware vCLI 6.0 was added to the Windows master target base installer.
  • Sono stati aggiunti controlli e log aggiuntivi per le modifiche alla configurazione di rete durante le esercitazioni per il failover e il ripristino di emergenza.Additional checks and logs were added, for network configuration changes during failover and disaster recovery drills.
  • Correzione di un problema che causava la mancata segnalazione delle informazioni di conservazione al server di configurazione.A fix for an issue that caused retention information not to be reported to the configuration server.
  • Per i cluster fisici è stato risolto un problema che impediva il ridimensionamento del volume nella procedura guidata di vContinuum durante l'operazione di riduzione del volume di origine.For physical clusters, a fix for an issue that caused volume resizing to fail in the vContinuum wizard, when shrinking the source volume.
  • Correzione di un problema di protezione del cluster che non riusciva con l'errore "Impossibile trovare la firma del disco" quando il disco del cluster è un disco PRDM.A fix for a cluster protection issue that failed with error: "Failed to find the disk signature", when the cluster disk is a PRDM disk.
  • Correzione per l'arresto anomalo del server di trasporto cxps a causa di un'eccezione relativa a un valore non compreso nell'intervallo.A fix for a cxps transport server crash, caused by an out-of-range exception.
  • Ora è possibile ridimensionare le colonne del nome del server e dell'indirizzo IP nella pagina Installazione push della procedura guidata di vContinuum.Server name and IP address columns are now resizable in the Push Installation page of the vContinuum wizard.
  • Miglioramenti dell'API RX:RX API enhancements:
    • Sono ora disponibili i cinque punti di coerenza comuni più recenti (solo tag garantiti).The five latest available common consistency points now available (only guaranteed tags).
    • I dettagli relativi alla capacità e allo spazio disponibile vengono visualizzati per tutti i dispositivi protetti.Capacity and free space details are displayed for all protected devices.
    • È disponibile lo stato del driver Scout nel server di origine.Scout driver state on the source server is available.

Nota

  • Il pacchetto di base InMage_Scout_Standard_8.0.1_GA.zip include:InMage_Scout_Standard_8.0.1_GA.zip base package has:
    • Un programma di installazione di base del server di configurazione aggiornato (InMage_CX_8.0.1.0_Windows_GA_26Feb2015_release.exe)An updated configuration server base installer (InMage_CX_8.0.1.0_Windows_GA_26Feb2015_release.exe)
    • Un programma di installazione di base del server di destinazione master Windows (InMage_Scout_vContinuum_MT_8.0.1.0_Windows_GA_26Feb2015_release.exe).A Windows master target base installer (InMage_Scout_vContinuum_MT_8.0.1.0_Windows_GA_26Feb2015_release.exe).
    • Per tutte le nuove installazioni, usare la nuova GA del server di configurazione e del server di destinazione master Windows.For all new installations, use the new configuration server and Windows master target GA bits.
  • Update 4 può essere applicato direttamente in 8.0.1 GA.Update 4 can be applied directly on 8.0.1 GA.
  • Non è possibile eseguire il rollback degli aggiornamenti del server di configurazione e di RX dopo che sono stati applicati.The configuration server and RX updates can’t be rolled back after they've been applied.

Azure Site Recovery Scout 8.0.1 Update 3Azure Site Recovery Scout 8.0.1 Update 3

Tutti gli aggiornamenti di Site Recovery sono cumulativi.All Site Recovery updates are cumulative. Update 3 contiene tutte le correzioni di Update 1 e Update 2.Update 3 contains all fixes from Update 1 and Update 2. Update 3 può essere applicato direttamente in 8.0.1 GA.Update 3 can be directly applied on 8.0.1 GA. Non è possibile eseguire il rollback degli aggiornamenti del server di configurazione e di RX dopo che sono stati applicati.The configuration server and RX updates can’t be rolled back after they've been applied.

Correzioni di bug e miglioramentiBug fixes and enhancements

In Update 3 sono stati risolti i problemi seguenti:Update 3 fixes the following issues:

  • I server di configurazione e RX non vengono registrati nell'insieme di credenziali quando si trovano dietro il proxy.The configuration server and RX aren't registered in the vault when they're behind the proxy.
  • Il numero di ore in cui l'obiettivo del punto di ripristino (RPO) non veniva raggiunto non viene aggiornato nel report sull'integrità.The number of hours in which the recovery point objective (RPO) wasn't reached is not updated in the health report.
  • Il server di configurazione non si sincronizza con RX quando i dettagli dell'hardware ESX o della rete contengono caratteri UTF-8.The configuration server isn't syncing with RX when the ESX hardware details, or network details, contain any UTF-8 characters.
  • I controller di dominio Windows Server 2008 R2 non vengono avviati dopo il ripristino.Windows Server 2008 R2 domain controllers don't start after recovery.
  • La sincronizzazione offline non funziona come previsto.Offline synchronization isn't working as expected.
  • Dopo il failover della macchina virtuale, l'eliminazione della coppia di replica rimane a lungo ferma nella console del server di configurazione.After VM failover, replication-pair deletion doesn't progress in the configuration server console for a long time. Gli utenti non possono completare il failback o riprendere le operazioni.Users can't complete the failback or resume operations.
  • Le operazioni complessive di creazione snapshot eseguite dal processo di coerenza sono state ottimizzate per ridurre le disconnessioni delle applicazioni, ad esempio i client di SQL Server.Overall snapshot operations by the consistency job have been optimized, to help reduce application disconnects such as SQL Server clients.
  • Le prestazioni dello strumento di coerenza (VACP.exe) sono state migliorate.Consistency tool (VACP.exe) performance has been improved. L'uso della memoria necessaria per la creazione di snapshot in Windows è stato ridotto.Memory usage required for creating snapshots on Windows has been reduced.
  • Il servizio di installazione push si arresta in modo anomalo quando la password supera i 16 caratteri.The push install service crashes when the password is larger than 16 characters.
  • vContinuum non controlla e richiede le nuove credenziali di vCenter quando queste vengono modificate.vContinuum doesn't check and prompt for new vCenter credentials, when credentials are modified.
  • In Linux il gestore della cache del server di destinazione master (cachemgr) non scarica i file dal server di elaborazione.On Linux, the master target cache manager (cachemgr) isn't downloading files from the process server. Ciò comporta la limitazione della coppia di replica.This results in replication pair throttling.
  • Quando l'ordine dei dischi fisici del cluster di failover (MSCS) non è uguale in tutti i nodi, la replica non viene impostata per alcuni volumi del cluster.When the physical failover cluster (MSCS) disk order isn't the same on all nodes, replication isn't set for some of the cluster volumes. Per usufruire di questa correzione, il cluster deve essere riprotetto.The cluster must be reprotected to take advantage of this fix.
  • La funzionalità SMTP non funziona come previsto dopo l'aggiornamento di RX da Scout 7.1 a Scout 8.0.1.SMTP functionality isn't working as expected, after RX is upgraded from Scout 7.1 to Scout 8.0.1.
  • Sono state aggiunte altre statistiche nel log per l'operazione di rollback per tenere traccia del tempo impiegato per completarla.More statistics have been added in the log for the rollback operation, to track the time taken to complete it.
  • È stato aggiunto il supporto per sistemi operativi Linux nel server di origine:Support has been added for Linux operating systems on the source server:
    • Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 6 Update 7Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 6 update 7
    • CentOS 6 Update 7CentOS 6 update 7
  • Le console del server di configurazione e di RX ora visualizzano le notifiche per la coppia, che passa alla modalità bitmap.The configuration server and RX consoles now show notifications for the pair, which goes into bitmap mode.
  • In RX sono state aggiunte le correzioni per la sicurezza seguenti:The following security fixes have been added in RX:
    • Bypass dell'autorizzazione tramite manomissione dei parametri: accesso limitato agli utenti non applicabili.Authorization bypass via parameter tampering: Restricted access to non-applicable users.
    • Richiesta intersito falsa: è stato implementato il concetto di token di pagina che viene generato in modo casuale per ogni pagina.Cross-site request forgery: The page-token concept was implemented, and it generates randomly for every page. Questo significa che esiste una sola istanza di accesso singolo per lo stesso utente e l'aggiornamento della pagina non funziona.This means there's only a single sign-in instance for the same user, and page refresh doesn't work. L'utente viene invece reindirizzato al dashboard.Instead, it redirects to the dashboard.
    • Caricamento di file dannosi: i file sono limitati a estensioni specifiche: z, aiff, asf, avi, bmp, csv, doc, docx, fla, flv, gif, gz, gzip, jpeg, jpg, log, mid, mov, mp3, mp4, mpc, mpeg, mpg, ods, odt, pdf, png, ppt, pptx, pxd, qt, ram, rar, rm, rmi, rmvb, rtf, sdc, sitd, swf, sxc, sxw, tar, tgz, tif, tiff, txt, vsd, wav, wma, wmv, xls, xlsx, xml e zip.Malicious file upload: Files are restricted to specific extensions: z, aiff, asf, avi, bmp, csv, doc, docx, fla, flv, gif, gz, gzip, jpeg, jpg, log, mid, mov, mp3, mp4, mpc, mpeg, mpg, ods, odt, pdf, png, ppt, pptx, pxd, qt, ram, rar, rm, rmi, rmvb, rtf, sdc, sitd, swf, sxc, sxw, tar, tgz, tif, tiff, txt, vsd, wav, wma, wmv, xls, xlsx, xml, and zip.
    • Scripting intersito persistente: sono state aggiunte convalide dell'input.Persistent cross-site scripting: Input validations were added.

Azure Site Recovery Scout 8.0.1 Update 2 (aggiornamento del 3 dicembre 15)Azure Site Recovery Scout 8.0.1 Update 2 (Update 03Dec15)

Le correzioni apportate in Update 2 includono:Fixes in Update 2 include:

  • Server di configurazione: problemi che impedivano il corretto funzionamento della funzionalità di misurazione gratuita per 31 giorni quando il server di configurazione veniva registrato in Site Recovery.Configuration server:Issues that prevented the 31-day free metering feature from working as expected, when the configuration server was registered in Site Recovery.
  • Agente unificato: correzione di un problema di Update 1 a causa del quale l'aggiornamento non veniva installato nel server di destinazione master durante l'aggiornamento dalla versione 8.0 alla versione 8.0.1.Unified agent: Fix for an issue in Update 1 that resulted in the update not being installed on the master target server, during upgrade from version 8.0 to 8.0.1.

Azure Site Recovery Scout 8.0.1 Update 1Azure Site Recovery Scout 8.0.1 Update 1

Update 1 include le correzioni di bug e le nuove funzionalità seguenti:Update 1 includes the following bug fixes and new features:

  • 31 giorni di protezione gratuita per istanza del server.31 days of free protection per server instance. Consente di testare le funzionalità o impostare un modello di verifica.This enables you to test functionality, or set up a proof-of-concept.
  • Tutte le operazioni nel server, incluse quelle di failover e failback, sono gratuite per i primi 31 giorni.All operations on the server, including failover and failback, are free for the first 31 days. Il periodo inizia quando un server viene per la prima volta protetto con Site Recovery Scout.The time starts when a server is first protected with Site Recovery Scout. Dal 32esimo giorno, per ogni server protetto verrà addebitata al sito del cliente la tariffa per istanza standard per la protezione di Site Recovery.From the 32nd day, each protected server is charged at the standard instance rate for Site Recovery protection to a customer-owned site.
  • Il numero di server protetti addebitati è disponibile in qualsiasi momento nel Dashboard nell'insieme di credenziali.At any time, the number of protected servers currently being charged is available on the Dashboard in the vault.
  • È stato aggiunto il supporto per vSphere Command-Line Interface (vCLI) 5.5 Update 2.Support was added for vSphere Command-Line Interface (vCLI) 5.5 Update 2.
  • È stato aggiunto il supporto per questi sistemi operativi Linux nel server di origine:Support was added for these Linux operating systems on the source server:
    • RHEL 6 Update 6RHEL 6 Update 6
    • RHEL 5 Update 11RHEL 5 Update 11
    • CentOS 6 Update 6CentOS 6 Update 6
    • CentOS 5 Update 11CentOS 5 Update 11
  • Correzioni dei bug per risolvere i problemi seguenti:Bug fixes to address the following issues:
    • La registrazione nell'insieme di credenziali non riesce per il server di configurazione o RX.Vault registration fails for the configuration server, or RX server.
    • I volumi del cluster non vengono visualizzati come previsto quando le macchine virtuali in cluster vengono riprotette al riavvio.Cluster volumes don't appear as expected when clustered VMs are reprotected as they resume.
    • Il failback ha esito negativo quando il server di destinazione master è ospitato in un server ESXi diverso rispetto alle macchine virtuali di produzione locali.Failback fails when the master target server is hosted on a different ESXi server from the on-premises production VMs.
    • Le autorizzazioni del file di configurazione vengono modificate durante l'aggiornamento a 8.0.1.Configuration file permissions are changed when you upgrade to 8.0.1. Questa modifica influisce sulla protezione e sulle operazioni.This change affects protection and operations.
    • La soglia di risincronizzazione non viene applicata come previsto, determinando un comportamento incoerente della replica.The resynchronization threshold isn't enforced as expected, causing inconsistent replication behavior.
    • Le impostazioni RPO non vengono visualizzate correttamente nella console del server di configurazione.The RPO settings don't appear correctly in the configuration server console. Il valore di dati non compressi mostra erroneamente il valore compresso.The uncompressed data value incorrectly shows the compressed value.
    • L'operazione di rimozione non elimina come previsto nella procedura guidata vContinuum e la replica non viene eliminata dalla console del server di configurazione.The Remove operation doesn't delete as expected in the vContinuum wizard, and replication isn't deleted from the configuration server console.
    • Nella procedura guidata vContinuum il disco viene deselezionato automaticamente quando si fa clic su Dettagli nella visualizzazione del disco durante la protezione delle macchine virtuali MSCS.In the vContinuum wizard, the disk is automatically unselected when you click Details in the disk view, during protection of MSCS VMs.
    • Nello scenario da macchina fisica a virtuale (P2V), i servizi HP obbligatori, ad esempio CIMnotify e CqMgHost, non vengono impostati su manuale nel ripristino della macchina virtuale.In the physical-to-virtual (P2V) scenario, required HP services (such as CIMnotify and CqMgHost) aren't moved to manual in VM recovery. Questo problema determina un tempo di avvio aggiuntivo.This issue results in additional boot time.
    • La protezione di macchine virtuali Linux ha esito negativo quando sono presenti più di 26 dischi nel server di destinazione master.Linux VM protection fails when there are more than 26 disks on the master target server.