Usare etichette per instrumentare query in SQL Data Warehouse

SQL Data Warehouse supporta un concetto detto etichette di query. Prima di approfondire il concetto, eccone un esempio:

SELECT *
FROM sys.tables
OPTION (LABEL = 'My Query Label')
;

L'ultima riga contrassegna la stringa 'My Query Label' per la query. Ciò è particolarmente utile in quanto l'etichetta supporta la query tramite le DMV. In questo modo si dispone di un meccanismo per tenere traccia di query problematiche e per identificare lo stato di avanzamento tramite un'esecuzione ETL.

Una buona convenzione di denominazione è estremamente utile in questo caso. Ad esempio, una stringa simile a ' PROJECT : PROCEDURE : STATEMENT : COMMENT' può facilitare l'identificazione della query in tutto il codice nel controllo del codice sorgente.

Per la ricerca in base all'etichetta, è possibile usare la query seguente che usa le viste a gestione dinamica:

SELECT  *
FROM    sys.dm_pdw_exec_requests r
WHERE   r.[label] = 'My Query Label'
;
Nota

È essenziale racchiudere tra parentesi quadre o virgolette doppie la parola label durante l'esecuzione della query. Label è una parola riservata e causa un errore se non viene delimitata.

Passaggi successivi

Per altri suggerimenti sullo sviluppo, vedere la panoramica dello sviluppo.