Eseguire la migrazione della soluzione in Azure SQL Data Warehouse

Scoprire cosa comporta la migrazione di una soluzione di database esistente ad Azure SQL Data Warehouse.

Profilatura del carico di lavoro

Prima di eseguire la migrazione, è opportuno assicurarsi che SQL Data Warehouse sia la soluzione ideale per il carico di lavoro specifico. SQL Data Warehouse è un sistema distribuito progettato per eseguire analisi su dati di grandi dimensioni. La migrazione a SQL Data Warehouse richiede alcune modifiche di progettazione non troppo difficili da comprendere, ma la cui implementazione potrebbe richiedere del tempo. Se l'azienda richiede un data warehouse di classe enterprise, i vantaggi valgono la pena. Tuttavia, se non è necessaria la potenza di SQL Data Warehouse, è più conveniente usare SQL Server o il database SQL di Azure.

Prendere in considerazione l'uso di SQL Data Warehouse nei casi seguenti:

  • Si devono gestire uno o più terabyte di dati
  • Si prevede di eseguire operazioni di analisi su grandi quantità di dati
  • È necessario avere la possibilità di ridimensionare le capacità di calcolo e archiviazione
  • Si vuole risparmiare sui costi tramite la sospensione delle risorse di calcolo quando non sono necessarie.

Non usare SQL Data Warehouse per carichi di lavoro operativi (OLTP) con queste esigenze:

  • Operazioni di lettura e scrittura molto frequenti
  • Numeri elevati di selezioni singleton
  • Volumi elevati di inserimenti di righe singole
  • Elaborazioni riga per riga
  • Formati non compatibili (JSON, XML)

Pianificare la migrazione

Dopo aver deciso di eseguire la migrazione di una soluzione esistente a SQL Data Warehouse, è importante pianificare la migrazione prima di iniziare.

Uno degli obiettivi di pianificazione è assicurarsi che i dati, gli schemi di tabella e il codice siano compatibili con SQL Data Warehouse. Esistono alcune differenze di compatibilità da risolvere tra il sistema corrente e SQL Data Warehouse. Inoltre, la migrazione di grandi quantità di dati in Azure richiede del tempo. Una pianificazione attenta consente di velocizzare il trasferimento dei dati in Azure.

Un altro obiettivo della pianificazione è apportare alcune modifiche di progettazione per garantire che la soluzione possa sfruttare le prestazioni elevate per le query per cui è progettato SQL Data Warehouse. La progettazione di data warehouse ai fini della scalabilità introduce modelli di progettazione diversi, pertanto gli approcci tradizionali non si rivelano sempre ottimali. Anche se è possibile apportare alcune modifiche di progettazione dopo la migrazione, introdurre le modifiche il prima possibile nel processo consentirà di risparmiare tempo in un secondo momento.

Per eseguire correttamente una migrazione, è necessario eseguire la migrazione di schemi di tabella, codice e dati. Per linee guida su questi aspetti della migrazione, vedere:

Passaggi successivi

Anche il team CAT (Customer Advisory Team) offre indicazioni molto utili per SQL Data Warehouse, pubblicate tramite blog. Per altre istruzioni sulla migrazione, vedere l'articolo Migrating data to Azure SQL Data Warehouse in practice (Migrazione dei dati in Azure SQL Data Warehouse in pratica).