Guida introduttiva: indirizzare gli eventi di archiviazione all'endpoint Web con l'interfaccia della riga

La griglia di eventi di Azure è un servizio di gestione degli eventi per il cloud. Questo articolo illustra come usare l'interfaccia della riga di comando di Azure per sottoscrivere eventi di archiviazione BLOB e attivare l'evento per visualizzare il risultato.

In genere, si inviano eventi a un endpoint che elabora i dati dell'evento e intraprende azioni. Per maggiore semplicità, tuttavia, in questo articolo gli eventi vengono inviati a un'app Web che raccoglie e visualizza i messaggi.

Al termine della procedura descritta in questo articolo, si potrà notare che i dati dell'evento sono stati inviati all'app Web.

Screenshot del Visualizzatore di griglia di eventi di Azure che mostra i dati dell'evento inviati all'app Web.

Se non si ha una sottoscrizione di Azure, creare un account gratuito prima di iniziare.

Prerequisiti

  • Questo articolo richiede la versione 2.0.70 o successiva dell'interfaccia della riga di comando di Azure. Se si usa Azure Cloud Shell, la versione più recente è già installata.

Creare un gruppo di risorse

Gli argomenti della griglia di eventi sono risorse di Azure e devono essere inseriti in un gruppo di risorse di Azure. Un gruppo di risorse è una raccolta logica in cui le risorse di Azure vengono distribuite e gestite.

Creare un gruppo di risorse con il comando az group create.

L'esempio seguente crea un gruppo di risorse denominato <resource_group_name> nella località westcentralus. Sostituire <resource_group_name> con un nome univoco per il gruppo di risorse.

az group create --name <resource_group_name> --location westcentralus

Creare un account di archiviazione

Gli eventi di archiviazione BLOB sono disponibili negli account di archiviazione BLOB e negli account di archiviazione per utilizzo generico v2. Gli account di archiviazione per utilizzo generico v2 supportano tutte le funzionalità di tutti i servizi di archiviazione, inclusi quelli relativi a BLOB, file, code e tabelle. Un account di archiviazione BLOB è un account di archiviazione specializzato per l'archiviazione dei dati non strutturati come BLOB (oggetti) in archiviazione di Azure. Gli account di archiviazione BLOB sono simili agli account di archiviazione di uso generico e includono tutte le straordinarie caratteristiche di durabilità, disponibilità, scalabilità e prestazioni che si usano già normalmente, inclusa la coerenza API al 100% per i BLOB in blocchi e i BLOB di aggiunta. Per altre informazioni, vedere Panoramica dell'account di archiviazione di Azure.

Sostituire <storage_account_name> con un nome univoco per l'account di archiviazione e <resource_group_name> con il gruppo di risorse creato in precedenza.

az storage account create \
  --name <storage_account_name> \
  --location westcentralus \
  --resource-group <resource_group_name> \
  --sku Standard_LRS \
  --kind BlobStorage \
  --access-tier Hot

Creare un endpoint del messaggio

Prima di sottoscrivere l'argomento, creare l'endpoint per il messaggio dell'evento. L'endpoint richiede in genere azioni basate sui dati degli eventi. Per semplificare questa guida introduttiva, si distribuisce un'app Web preesistente che visualizza i messaggi di evento. La soluzione distribuita include un piano di servizio app, un'app Web del servizio app e codice sorgente da GitHub.

Sostituire <your-site-name> con un nome univoco per l'app Web. Il nome dell'app Web deve essere univoco perché fa parte della voce DNS.

sitename=<your-site-name>

az deployment group create \
  --resource-group <resource_group_name> \
  --template-uri "https://raw.githubusercontent.com/Azure-Samples/azure-event-grid-viewer/master/azuredeploy.json" \
  --parameters siteName=$sitename hostingPlanName=viewerhost

Per il completamento della distribuzione possono essere necessari alcuni minuti. Dopo il completamento della distribuzione, visualizzare l'app Web per assicurarsi che sia in esecuzione. In un Web browser passare a: https://<your-site-name>.azurewebsites.net

Il sito dovrebbe essere visibile senza messaggi attualmente visualizzati.

Abilitare il provider di risorse di Griglia di eventi

Se è la prima volta che si usa Griglia di eventi nella sottoscrizione di Azure, può essere necessario registrare il provider di risorse di Griglia di eventi. Eseguire il comando seguente per registrare il provider:

az provider register --namespace Microsoft.EventGrid

La registrazione può richiedere qualche secondo. Per controllare lo stato, eseguire:

az provider show --namespace Microsoft.EventGrid --query "registrationState"

Quando registrationState è Registered, è possibile continuare.

Sottoscrivere l'account di archiviazione

Si sottoscrive un argomento per indicare a Griglia di eventi gli eventi di cui si vuole tenere traccia e dove inviare tali eventi. L'esempio seguente sottoscrive l'account di archiviazione creato e passa l'URL dell'app Web come endpoint per la notifica degli eventi. Sostituire <event_subscription_name> con un nome per la sottoscrizione di eventi. Per <resource_group_name> e <storage_account_name> usare i valori creati in precedenza.

L'endpoint per l'app Web deve includere il suffisso /api/updates/.

storageid=$(az storage account show --name <storage_account_name> --resource-group <resource_group_name> --query id --output tsv)
endpoint=https://$sitename.azurewebsites.net/api/updates

az eventgrid event-subscription create \
  --source-resource-id $storageid \
  --name <event_subscription_name> \
  --endpoint $endpoint

Visualizzare nuovamente l'app Web e notare che all'app è stato inviato un evento di convalida della sottoscrizione. Selezionare l'icona a forma di occhio per espandere i dati dell'evento. Griglia di eventi invia l'evento di convalida in modo che l'endpoint possa verificare che voglia ricevere i dati dell'evento. L'app Web include il codice per convalidare la sottoscrizione.

Visualizzare l'evento della sottoscrizione

Attivare un evento dall'archiviazione BLOB

A questo punto, attivare un evento per vedere come la griglia di eventi distribuisce il messaggio nell'endpoint. Configurare prima di tutto il nome e la chiave per l'account di archiviazione, quindi creare un contenitore e infine creare e caricare un file. Anche in questo caso, usare i valori per <storage_account_name> e <resource_group_name> creati in precedenza.

export AZURE_STORAGE_ACCOUNT=<storage_account_name>
export AZURE_STORAGE_KEY="$(az storage account keys list --account-name <storage_account_name> --resource-group <resource_group_name> --query "[0].value" --output tsv)"

az storage container create --name testcontainer

touch testfile.txt
az storage blob upload --file testfile.txt --container-name testcontainer --name testfile.txt

È stato attivato l'evento e Griglia di eventi ha inviato il messaggio all'endpoint configurato al momento della sottoscrizione. Visualizzare l'app Web per vedere l'evento appena inviato.

[{
  "topic": "/subscriptions/xxxxxxxx-xxxx-xxxx-xxxx-xxxxxxxxxxxx/resourceGroups/myrg/providers/Microsoft.Storage/storageAccounts/myblobstorageaccount",
  "subject": "/blobServices/default/containers/testcontainer/blobs/testfile.txt",
  "eventType": "Microsoft.Storage.BlobCreated",
  "eventTime": "2017-08-16T20:33:51.0595757Z",
  "id": "4d96b1d4-0001-00b3-58ce-16568c064fab",
  "data": {
    "api": "PutBlockList",
    "clientRequestId": "d65ca2e2-a168-4155-b7a4-2c925c18902f",
    "requestId": "4d96b1d4-0001-00b3-58ce-16568c000000",
    "eTag": "0x8D4E4E61AE038AD",
    "contentType": "text/plain",
    "contentLength": 0,
    "blobType": "BlockBlob",
    "url": "https://myblobstorageaccount.blob.core.windows.net/testcontainer/testblob1.txt",
    "sequencer": "00000000000000EB0000000000046199",
    "storageDiagnostics": {
      "batchId": "dffea416-b46e-4613-ac19-0371c0c5e352"
    }
  },
  "dataVersion": "",
  "metadataVersion": "1"
}]

Pulire le risorse

Se si intende continuare a usare questo account di archiviazione e questa sottoscrizione di eventi, non è necessario pulire le risorse create in questo articolo. Se non si intende continuare, usare il comando seguente per eliminare le risorse create con questo articolo.

Sostituire <resource_group_name> con il gruppo di risorse creato in precedenza.

az group delete --name <resource_group_name>

Passaggi successivi

Ora che si è appreso come creare argomenti e sottoscrizioni di eventi, è possibile approfondire le operazioni possibili con gli eventi di archiviazione BLOB e con la Griglia di eventi: