Creazione di un processo di importazione per Importazione/Esportazione di Azure

La creazione di un processo di importazione per il servizio di Importazione/Esportazione di Microsoft Azure utilizzando l'API REST prevede i passaggi seguenti:

  • Preparazione delle unità con lo strumento Importazione/Esportazione di Azure.

  • Ottenimento della posizione a cui si desidera spedire l'unità.

  • Creazione del processo di importazione.

  • Spedizione delle unità vuote a Microsoft tramite un vettore supportato.

  • Aggiornamento del processo di importazione con i dettagli di spedizione.

    Vedere Uso del servizio Importazione/Esportazione di Microsoft Azure per trasferire i dati nell'archiviazione BLOB per una panoramica del servizio Importazione/Esportazione e un'esercitazione che illustra come usare il portale di Azure per creare e gestire i processi di importazione ed esportazione.

Preparazione delle unità con lo strumento di Importazione/Esportazione di Azure

I passaggi per preparare le unità per un processo di importazione sono uguali se si crea il processo tramite il portale o l'API REST.

Di seguito è riportata una breve panoramica della preparazione dell'unità. Per istruzioni complete, vedere il Riferimento dello strumento di importazione/esportazione di Azure. È possibile scaricare lo strumento Importazione/Esportazione di Azure qui.

La preparazione dell'unità comporta:

  • Identificazione dei dati da importare.

  • Identificazione dei BLOB di destinazione in Archiviazione di Azure.

  • Uso dello strumento Importazione/Esportazione di Azure per copiare i dati in uno o più dischi rigidi.

    Lo strumento Importazione/Esportazione di Azure genererà anche un file manifesto per ciascuna unità preparata. Contiene un file manifesto:

  • Enumerazione di tutti i file destinati al caricamento e il mapping tra questi file sui BLOB.

  • Checksum dei segmenti di ciascun file.

  • Informazioni sui metadati e proprietà da associare a ogni BLOB.

  • Elenco delle azioni da intraprendere se un BLOB che viene caricato ha lo stesso nome di un BLOB esistente nel contenitore. Le opzioni possibili sono: a) sovrascrivere il BLOB con il file, b) mantenere il BLOB esistente e ignorare il caricamento del file, c) aggiungere un suffisso al nome in modo che non sia in conflitto con altri file.

Acquisizione della località di spedizione

Prima di creare un processo di importazione, è necessario ottenere il nome e l'indirizzo di una posizione di spedizione chiamando l'operazione List Locations (Elenca posizioni). List Locations restituirà un elenco di posizione con gli indirizzi postali. È possibile selezionare una posizione dall'elenco restituito e spedire i dischi rigidi a tale indirizzo. È anche possibile usare l'operazione Get Location per ottenere direttamente l'indirizzo di spedizione di una posizione specifica.

Seguire i passaggi sotto per ottenere la posizione di spedizione:

  • Identificare il nome della località dell'account di archiviazione. Si può trovare questo valore nel campo Posizione nel dashboard dell'account di archiviazione del portale di Azure oppure lo si può cercare usando l'operazione dell'API Gestione dei servizi Get Storage Account Properties.

  • Recuperare la posizione disponibile per elaborare questo account di archiviazione chiamando l'operazione Get Location.

  • Se la proprietà AlternateLocations della posizione contiene la posizione stessa, è possibile usare questa posizione. In caso contrario, chiamare di nuovo l'operazione Get Location con una delle posizione alternative. La località originale potrebbe essere chiusa temporaneamente per manutenzione.

Creazione del processo di importazione

Per creare il processo di importazione, chiamare l'operazione Put Job (Inserisci processo). Sarà necessario specificare le informazioni seguenti:

  • Un nome per il processo.

  • nome dell'account di archiviazione.

  • Il nome della posizione di spedizione, ottenuto nel passaggio precedente.

  • Un tipo di processo (importazione).

  • L'indirizzo mittente dove inviare le unità al termine del processo di importazione.

  • Elenco delle unità nel processo. Per ogni unità, è necessario includere le seguenti informazioni ottenute durante la fase di preparazione dell'unità:

    • ID dell'unità

    • La chiave di BitLocker

    • Il percorso relativo del file manifesto nel disco rigido

    • Hash MD5 del file manifesto codificato in base 16

Spedizione delle unità

È necessario spedire le unità all'indirizzo ottenuto nel passaggio precedente e fornire il numero di tracciabilità del pacchetto nel servizio di Importazione/Esportazione.

Nota

È necessario spedire le unità con un vettore supportato, che fornirà un numero di tracciabilità per il pacchetto.

Aggiornamento del processo di importazione con le informazioni sulla spedizione

Dopo avere ottenuto il numero di tracciabilità, chiamare l'operazione Update Job Properties (Aggiorna proprietà processo) per aggiornare il nome del vettore, il numero di tracciabilità per il processo e il numero di account del vettore per la spedizione per reso. Facoltativamente è possibile specificare il numero di unità e la data di spedizione.

Passaggi successivi